Tribunali Stile Norimberga per la Cabala Benjamin Fulford

Tribunali Stile Norimberga per la Cabala

Ben Fulford

Tribunali Stile Norimberga per la Cabala. Di Ben Fulford.

Fine dei Giochi per la Cabala Mentre Incombono i Tribunali di Norimberga II

La fazione della mafia Khazariana che ha cercato di iniziare la terza guerra mondiale e uccidere il 90% dell’umanità è ora agli ultimi sgoccioli, diverse fonti concordano.

Il segno più chiaro è stato un ordine esecutivo e un allegato di 636 pagine, rilasciato il 1° Marzo dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump e dal Dipartimento della Difesa che prepara la strada ai tribunali di Norimberga.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Trump Firma un Ordine Esecutivo per Fare Strada agli Arresti di Massa del “Deep State” da Parte dei Militari

Un interessante nuovo rapporto è circolaTO oggi Al Cremlino preparato dal Servizio Federale per la Cooperazione Tecnico-Militare (FSVTS) afferma che dopo poche ore dalla rivelazione che il Governo Ombra Americano “Deep State” aveva stabilito il proprio Consiglio di Sicurezza Nazionale “ombra”, è stata rapidamente controbattuta dal presidente Donald Trump con la firma, il 1° Marzo, di un ampio ordine esecutivo che ha apportato le modifiche più significative al Codice Uniforme di Giustizia Militare (UCMJ) dal Military Justice Act del 1983.

Il cambiamento più significativo autorizza, per la prima volta nella storia, esperti civili a prendere parte alla Corte Marziale Militare degli Stati Uniti, aprendo così una strada agli arresti di massa del “Deep State” i cui processi e condanne non avrebbero avuto alcun impatto sul normale flusso del sistema giudiziario militare Statunitense.

Secondo questo rapporto, il National Security Council (NSC) è il principale forum utilizzato dal Presidente degli Stati Uniti per l’esame delle questioni di sicurezza nazionale e di politica estera, ma il cui potere è stato direttamente minacciato la scorsa settimana quando è stato rivelato che il ” Deep State “aveva creato il proprio Consiglio di Sicurezza Nazionale, questi cospiratori lo hanno chiamato “National Security Action”, che è guidato da Ben Rhodes, ex vice consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Obama, e il cui disprezzo per una stampa libera era espresso affermando il suo disgusto per l’intero establishment dei media USA affermando: “La maggior parte degli outlets riporta notizie su eventi mondiali da Washington. Il giornalista medio con cui parliamo ha 27 anni, e la loro unica esperienza di reporting consiste nell’essere attorno a campagne politiche. Questo è un cambio di marea. Loro non sanno letteralmente niente”.

Con il fratello David Rhodes che è il presidente di CBS News, questo rapporto continua, Ben Rhodes è protetto dagli “esperti” di propaganda mediatica del “Deep State” che non dicono al popolo Americano che questi golpisti stanno tentando di stabilire il loro personale “Shadow Cabinet”, in stile Britannico, per usurpare il potere del presidente Trump.

Rhode ha radunato un sacco di alti funzionari di sicurezza nazionale dell’era Obama, tra cui l’ex consigliera per la sicurezza nazionale Susan Rice, l’ex consigliere per la sicurezza nazionale Tom Donilon, l’ex ambasciatore delle Nazioni Unite Samantha Power e l’ex segretaria del Dipartimento della Difesa Rosa Brooks, nella sua piccola operazione ombra, come se queste persone avessero in qualche modo il diritto divino di controllare la sicurezza nazionale e gli attuali funzionari del presidente Trump sono in qualche modo illegittimi.

I gabinetti ombra non sono una tradizione Americana, sono Britannici, ma Rhodes, forse in consultazione con il leader del partito laburista britannico Jeremy Corbyn, probabilmente ha imparato a utilizzarli come contromossa dietro le quinte in caso di caduta del governo esistente, che accade molto nei sistemi parlamentari.

Tribunali Stile Norimberga per la Cabala

What Does It Mean

Cintamani Maggio 2018 Metà Prezzo

ORDINI ESECUTIVI

2018 Modifiche al Manuale per Tribunali-Corti Marziali, Stati Uniti

Rilasciato: 1 Marzo 2018

Con l’autorità conferitomi in qualità di Presidente dalla Costituzione e dalle leggi degli Stati Uniti d’America, incluso il capitolo 47 del titolo 10, Codice degli Stati Uniti (Codice uniforme di giustizia militare (UCMJ), 10 USC 801-946), e in Per prescrivere modifiche al Manuale per le Corti Marziali, Stati Uniti, prescritto dal decreto esecutivo 12473 del 13 aprile 1984, come modificato, è ordinato come segue:

Sezione 1. La Parte II, Parte III, e la Parte IV del Manuale per le Corti Marziali, Stati Uniti, sono modificate come descritto nell’Allegato 1, che è allegato e fatto parte di questo ordine.

Sez. 2. Le modifiche di cui all’allegato 1 hanno efficacia dalla data del presente ordine, fatte salve le seguenti disposizioni:

(a) Nulla di quanto contenuto nell’Allegato 1 deve essere interpretato in modo da rendere punibile qualsiasi atto fatto o omesso prima della data del presente ordine che non sia punibile nel momento in cui viene fatto o omesso.

(b) Nulla di quanto contenuto nell’Allegato 1 deve essere interpretato come invalido per l’azione giudiziaria di qualsiasi reato commesso prima della data del presente ordine. La pena massima per un reato commesso prima della data di questo ordine non deve superare la pena massima in vigore al momento della commissione di tale reato.

(c) Nulla di quanto contenuto nell’Allegato 1 deve essere interpretato in modo tale da invalidare qualsiasi procedimento giudiziario non giudiziario, restrizione, investigazione, rinvio di accuse, processo in cui si sono verificati arresti, o altre azioni iniziate prima della data del presente ordine, e qualsiasi procedimento giudiziario non giudiziario, restrizioni, indagini, rinvio delle accuse, processo in cui si sono verificati arresti, o altre azioni devono procedere allo stesso modo e con lo stesso effetto che avrebbe se le modifiche dell’allegato 1 non fossero state prescritte.

Sez. 3. (a) Ai sensi della sezione 5542 dei militari, Justice Act del 2016 (MJA), divisione e della legge sulla autorizzazione alla difesa nazionale per l’esercizio fiscale 2017, legge pubblica 114-328, 130 Stat. 2000, 2967 (2016), salvo diversamente disposto dal MJA o da questo ordine, l’MJA avrà effetto dal 1 ° gennaio 2019.

(b) Nulla nel MJA deve essere interpretato in modo da rendere punibile qualsiasi atto fatto o omesso prima del 1 gennaio 2019, che non è punibile quando viene fatto o omesso.

(c) Nulla di cui al titolo LX del MJA deve essere interpretato come invalido per il perseguimento di qualsiasi reato commesso prima del 1 gennaio 2019. La pena massima per un reato commesso prima del 1 gennaio 2019, non deve superare la pena massima in vigore al momento della commissione di tale reato.

(d) Nulla nel MJA deve essere interpretato in modo tale da invalidare qualsiasi procedimento giudiziario non giudiziario, restrizione, investigazione, rinvio di accuse, processo in cui si sono verificati arresti, o altre azioni iniziate prima del 1 gennaio 2019. Salvo quanto diversamente previsto in questo ordine, il MJA non si applica in nessun caso in cui le accuse siano rinviate a processo da parte della corte marziale prima del 1 gennaio 2019. Salvo quanto diversamente previsto nel presente ordine, i procedimenti in tali casi devono essere mantenuti nello stesso modo e con lo stesso effetto come se il MJA non fosse stato emanato.

Sez. 4. Il Manuale per le Corti Marziali, Stati Uniti, come modificato dalla sezione 1 del presente ordine, è modificato come descritto nell’Allegato 2, che è allegato e fatto parte di questo ordine.

Sez. 5. Le modifiche di cui all’allegato 2, compresa l’appendice 12A, entrano in vigore il 1 ° gennaio 2019, fatte salve le seguenti disposizioni:

(a) Nulla di cui all’Allegato 2 deve essere interpretato in modo da rendere punibile qualsiasi atto fatto o omesso prima del 1 gennaio 2019, che non è punibile quando è stato fatto o omesso.

(b) Nulla nella sezione 4 dell’Allegato 2 deve essere interpretato come invalido per l’azione giudiziaria di qualsiasi reato commesso prima del 1 gennaio 2019. La pena massima per un reato commesso prima del 1 gennaio 2019, non deve superare la pena massima in vigore al momento della commissione di tale reato.

(c) Nulla di cui all’Allegato 2 deve essere interpretato in modo tale da invalidare qualsiasi procedimento giudiziario non giudiziario, restrizione, investigazione, rinvio di accuse, processo in cui si sono verificati arresti, o altre azioni iniziate prima del 1 gennaio 2019. Salvo quanto diversamente previsto in questo ordine, le modifiche di cui all’Allegato 2 non si applicano in ogni caso in cui le sentenze siano rinviate a processo da parte della corte marziale prima del 1 gennaio 2019. Salvo quanto diversamente previsto nel presente ordine, i procedimenti in tali casi devono essere mantenuti nello stesso modo e con lo stesso effetto che se tali emendamenti non fossero stati prescritti.

Sez. 6. (a) Le modifiche agli articoli 2, 56 (d), 58 bis e 63 dell’UCMJ emanate dalle sezioni 5102, 5301, 5303 e 5327 del MJA si applicano solo ai casi in cui tutte le specifiche riguardano i reati commessi o dopo il 1 gennaio 2019.

(b) Se l’imputato è ritenuto colpevole di una specifica relativa alla commissione di uno o più reati prima del 1 gennaio 2019, l’articolo 60 della UCMJ, come in vigore alla data del primo reato di cui l’imputato è stato dichiarato colpevole, si applicano all’autorità di convocazione, in aggiunta all’autorità di sospensione di cui all’articolo 60 bis, lettera c), quale emanata dall’MJA, nella misura in cui l’articolo 60:

(1) richiede l’intervento dell’autorità di convocazione sulla sentenza;

(2) consente l’azione dell’autorità che convoca sui risultati;

(3) autorizza l’autorità di convocazione a modificare le conclusioni e la sentenza di una corte marziale, respingere qualsiasi accusa o specifica, accantonando una sentenza di colpevolezza, o modificare una sentenza di colpevolezza a carico oa titolo di accusa di un reato che costituisce un reato minore dell’infrazione indicata nell’accusa o nelle specifiche;

(4) autorizza l’autorità di convocazione a ordinare un procedimento in revisione o un riesame; o

(5) autorizza l’autorità di convocazione ad approvare, disapprovare, pendolare o sospendere una frase in tutto o in parte.

Sez. 7. La modifica dell’articolo 15 dell’UCMJ emanata dalla sezione 5141 del MJA si applica a qualsiasi pena non giudiziaria imposta a partire dal 1 ° gennaio 2019 o successivamente.

Sez. 8. Gli emendamenti agli articoli 32 e 34 della UCM emanato dalle sezioni 5203 e 5205 del MJA si applicano in relazione alle audizioni preliminari condotte e alla consulenza fornita a partire dal 1 ° gennaio 2019.

Sez. 9. Gli emendamenti all’articolo 79 dell’UCMJ emanato dalla sezione 5402 del MJA e gli emendamenti all’appendice 12A del Manuale per le Corti Marziali, Stati Uniti, effettuati da questo ordine si applicano solo ai reati commessi a partire dal 1 ° gennaio 2019 .

Sez. 10. Salvo quanto previsto dalla Normativa per le Corti Martial 902A, come promulgato dall’Allegato 2, qualsiasi modifica delle procedure di condanna:

(a) fatto dall’articolo 16 (c) (2), 19 (b), 25 (d) (2) e (3), 39 (a) (4), 53, 53a, o 56 (c) del UCMJ, come emanato dalle sezioni 5161, 5163, 5182, 5222, 5236, 5237 e 5301 del MJA; o

(b) incluse nell’allegato 2 nelle norme di attuazione di tali articoli, si applica solo ai casi in cui tutte le specifiche siano basate su reati commessi a partire dal 1 ° gennaio 2019.

Sez. 11. Gli emendamenti all’articolo 146 dell’UCMJ emanato dalla sezione 5521 del MJA e il nuovo articolo 146 bis emanato dalla sezione 5522 del MJA entrano in vigore il giorno successivo alla relazione per l’anno fiscale 2017 richiesto dall’articolo 146, lettera c), del l’UCMJ (come in effetti prima degli emendamenti del MJA) è presentato in conformità con l’articolo 146 (c) (1), ma in nessun caso dopo il 1 ° dicembre 2018.

Sez. 12. Conformemente all’articolo 33 del UCMJ, come modificato dalla sezione 5204 del MJA, il Segretario della Difesa, in consultazione con il Segretario della Sicurezza Nazionale, emetterà orientamenti non vincolanti riguardanti i fattori che comandanti, autorità di convocazione, difensori del giudice del personale, e i difensori dei giudici dovrebbero tener conto nell’esercizio delle loro funzioni in relazione alla disposizione delle accuse e delle specifiche nell’interesse della giustizia e della disciplina ai sensi degli articoli 30 e 34 dell’UCMJ. Tale guida terrà conto, con un’adeguata considerazione dei requisiti militari, dei principi contenuti nella guida ufficiale del Procuratore Generale per il Governo Federale nel rispetto delle disposizioni dei casi federali criminali in accordo ai principi di equità e imparzialità dell’amministrazione della legge federale sulla criminalità.

Tribunali Stile Norimberga per la Cabala

Casa Bianca

L’essenza di questi ordini è che tutti i civili statunitensi sarebbero soggetti alla giustizia militare e che le forze armate saranno in grado di assumere esperti legali non militari per aiutare con i tribunali in arrivo, secondo le fonti del Pentagono.

La seguente clausola a pagina 2 dell’Allegato 2 è di particolare interesse, in quanto descrive un esercizio di giurisdizione militare come: “Un governo che regoli temporaneamente la popolazione civile nel suo territorio o una parte del suo territorio attraverso le sue forze militari come necessità può richiedere . (Legge marziale).

Fonti del Pentagono spiegano che “Trump ha firmato l’Ordine esecutivo del 1° marzo per modificare il manuale della corte marziale per ottenere l’assistenza legale civile e preparare il pubblico ai tribunali militari di Norimberga II prima della verità e della riconciliazione.

Sembra che almeno alcuni assassini di massa non se ne andranno solo dicendo “mi dispiace“.

L’altra grande mossa del governo Trump della scorsa settimana è stata quella di sparare le prime cartucce a salve in una guerra commerciale.

La prima esplosione è stata l’annuncio che gli Stati Uniti avrebbero applicato dazi del 25% e del 10% rispettivamente sulle importazioni di acciaio e di alluminio.

Questo è a dir poco strano, perché la mossa si rivolge principalmente agli alleati degli Stati Uniti.

Il Canada, che aveva un deficit commerciale di $ 7,7 miliardi con gli Stati Uniti nel 2017, rappresenta il 16% e il 41%, rispettivamente, delle importazioni di acciaio e alluminio USA.

La Cina, che aveva un avanzo commerciale di $ 288 miliardi con gli Stati Uniti nel 2017, rappresenta solo il 2% e meno dell’1%, rispettivamente, delle importazioni di acciaio e alluminio USA.

Le altre grandi vittime di queste tasse pianificate sono presunti alleati come il Giappone, la Corea del Sud e il Brasile.

È anche chiaro che questa mossa non è collegata alle forze armate statunitensi.

Il Segretario della Difesa statunitense James Mathis ha inviato una lettera al Dipartimento del Commercio notando che le forze armate statunitensi usano solo il 3% della capacità di produzione di acciaio e alluminio degli Stati Uniti, e che era preoccupato per l’impatto negativo della mossa sui nostri alleati chiave.

In apparenza, sembra che i cowboys del dipartimento del commercio di Trump siano più desiderosi di indebolire i paesi deboli che di affrontare effettivamente il deficit commerciale di 800 miliardi di dollari l’anno.

Se la lotta fosse davvero sul commercio, allora gli Stati Uniti avrebbero dovuto sborsare le tasse sui 262 miliardi di dollari di apparecchiature elettroniche e macchinari che importano dalla Cina ogni anno.

I cowboy del commercio non hanno preso di mira la Cina perché hanno bisogno di assicurarsi che la Cina presti loro più denaro per tenere a bada la bancarotta.

La vera ragione dell’attacco del regime di Trump al Canada e altri alleati è che quei paesi vogliono vedere in bancarotta il Governo della US Corp. e sostituirlo da un regime completamente diverso.

Ricordate, gli Europei, tra cui il Regno Unito, la Germania, l’Italia, la Svizzera, la Francia e il Canada, si separarono dai Mafiosi Khazariani che controllavano il sistema finanziario statunitense per lavorare con la Cina sulla loro AIIB, e ora sull’iniziativa One Belt, One Road ( OBOR). L’iniziativa OBOR da $ 8 trilioni è circa 60 volte più grande del famoso piano Marshall. In questo momento gli Stati Uniti vengono lasciati fuori dall’azione.

Nella prossima grande mossa della geopolitica scacchistica, il trading di futures petroliferi che utilizzano lo Yuan sostenuto dall’oro, inizierà in Cina il 26 Marzo.

Questo aggiungerà un altro colpo ai controllori finanziari del petrodollaro, che ora controllano solo gli Stati Uniti, il Giappone, Israele e Arabia Saudita. Tutte le indicazioni sono che l’Arabia Saudita e il Giappone stanno per girarsi, così presto saranno solo gli Stati Uniti e in Israele.

Fonti della CIA e del Pentagono entrambe affermano che il mercato azionario sarà schiantato per far fallire i restanti cabalisti negli Stati Uniti e Israele e preparare la strada a un nuovo sistema finanziario sostenuto da beni per l’Occidente, a complemento di quello che la Cina sta per lanciare.

L’Esercito Americano, da parte sua, sta bypassando il Dipartimento del Commercio e aprendo negoziati diretti con la Cina, secondo un funzionario del Pentagono coinvolto in questi negoziati.

I militari statunitensi stanno pensando di scambiare alcuni high-tech, soprattutto nei settori dell’energia e dell’aeronautica, in cambio di una cancellazione del debito degli Stati Uniti e di un finanziamento per la ristrutturazione totale dell’economia Statunitense e delle sue infrastrutture, dice la fonte.

Ci sono anche piani concreti per avviare una controparte occidentale del progetto OBOR Cinese che creerà un boom economico senza precedenti, dicono.

Alle Forze Armate Statunitensi sono già stati promessi aumenti salariali e un budget maggiore dal resto del mondo come ringraziamento per il loro aiuto nel ripulire la Mafia Khazariana.

Quindi sono i membri non militari del regime di Trump, quelli che potrebbero perdere il lavoro, che stanno cercando di usare le minacce di una guerra commerciale per estorcere denaro agli alleati.

Sono anche le persone non militari del governo degli Stati Uniti che sono state dietro le costanti minacce isteriche di iniziare una guerra con la Corea del Nord.

I militari statunitensi affermano giustamente che una guerra con la Corea del Nord sarebbe un disastro totale e stanno attivamente lavorando per assicurarsi che non accada mai.

Invece, secondo la principessa Kaoru Nakamaru, cugina dell’imperatore Hirohito e un collegamento Giapponese in Corea del Nord, l’Esercito Statunitense ha accettato di ritirarsi dalla Corea del Sud e consentire l’unificazione Coreana.

La vera ragione dell’isteria tra alcune parti dell’establishment degli Stati Uniti, ovviamente, non è la Corea del Nord, ma piuttosto i tribunali militari emergenti menzionati all’inizio di questo articolo.

Per avere un’idea di quanto saranno grandi questi tribunali, ora ci sono più di 18.500 accuse sigillate, un numero che è più di 10 volte maggiore rispetto alla quantità di persone processate a Norimberga e ai relativi processi, sostengono fonti del Pentagono.

Inoltre, l’elenco di “attori maligni” che hanno avuto il loro patrimonio congelato dal Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti basato sull’ordine esecutivo del 21 dicembre di Trump è ora di 1.108 pagine.

Con un’ulteriore mossa, il governo militare degli Stati Uniti ha declassato le autorizzazioni di sicurezza di 130 membri del regime di Trump, compreso suo genero Jared Kushner.

L’asset “Casa Bianca Mossad/Chabad” del del Primo Ministro Israeliano Benyamin Netanyahu è stato neutralizzato con la perdita della massima autorizzazione di sicurezza segreta ed è un obiettivo delle operazioni di controspionaggio”, spiegano le fonti del Pentagono.

Inoltre, aggiungono: “Anche Ivanka [Trump] è sotto inchiesta dell’FBI per i suoi legami con il Mossad/Chabad mentre Trump è costretto a mettere la nazione al di sopra della famiglia e di abbandonare Javanka“.

Fintanto che mette il paese al primo posto, Trump potrebbe essere mantenuto come un fronte a lungo termine per un regime stabile negli Stati Uniti, proprio come Vladimir Putin e Xi Jinping fanno per la Russia e la Cina, dicono le fonti.

Inoltre, mentre i Militari Statunitensi si preparano alla meritocrazia, ha “declassato la CIA in un dipartimento della NSA, assicurando un controllo militare totale dell’apparato di intelligence“, affermano fonti del Pentagono.

Mentre l’idea di un governo militare è allarmante per molti, le fonti militari Statunitensi sottolineano che sarà solo una misura provvisoria fino a quando i gangster saranno rimossi dal potere e un governo civile sano potrà essere instaurato.

Nel frattempo, c’è anche molto da fare con antichi ordini militari e società segrete.

Non si può ancora parlare di molto, ma si può confermare che si stanno svolgendo negoziati che coinvolgono la City di Londra, i Templari, i Cavalieri di Malta, gli ordini militari Russi, gli Illuminati Gnostici, i Massoni P2 e altri.

C’è un consenso generale tra di loro sul fatto che il modo in cui abbiamo gestito questo pianeta deve essere radicalmente riformato e rinnovato.

Pillole Disclosure News Testata

Nemici

Bisogna sempre perdonare i propri nemici. Niente li infastidisce di più.  

Oscar Wilde

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

  • Supporto per il Costo del Server 2019 - 2400 € 38% 38%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Pin It on Pinterest