Tre Idee Sbagliate sulla Meditazione

Tre Idee Sbagliate sulla Meditazione

Tre Idee Sbagliate sulla Meditazione. Di Evolve and Ascend.

Il modo in cui la meditazione è immaginata nella cultura popolare è fuorviante. La meditazione non è solo una ricerca di un santuario interiore senza pensieri, beato, inodore e vuoto.

Quando la gente descrive il meditare in questo modo, sembra che sta descrivendo la mente di un zombie!

Anche se a volte la meditazione può portare una persona in un luogo di beatitudine, questa è solo una delle tante esperienze che la meditazione può dare.

Meditare è un processo; anche se sei “distratto” l’intera seduta, finché non suona la campana finale che ti sveglia, può essere celebrata come una grande vittoria sul percorso non lineare alla consapevolezza!

Gioielli con Cintamani
Acquista la Tua Pietra Cintamani

Idee Sbagliate sulla Meditazione # 1 Devi Sedere nella Posizione del Loto

Il primo errore che i meditatori hanno sul meditare è che deve essere fatta seduti sul pavimento e, inoltre, che il sedere nella posizione di loto è l’unico vero modo di sedersi. La posizione piena del loto, chiamata Padmasana, incoraggia la respirazione appropriata e ha il significato simbolico della non-dualità.

Tuttavia, perfezionare la Padmasana può diventare una distrazione e una questione di orgoglio. Molte lesioni, come il danno permanente del nervo sciatico, sono state causate dal costringe le gambe in questa posizione senza una corretta formazione.

Qualunque sia il modo in cui ci si posiziona, l’obiettivo è quello di avere una colonna vertebrale dritta in modo che il diaframma abbia spazio per espandersi. Poi, respirare attraverso il naso piuttosto che la bocca, sigillando la lingua, quindi la saliva non si accumula forzando la deglutizione.

La meditazione può anche essere fatta su una sedia o sdraiati.

Padmasana Posizione del Loto

Padmasana Posizione del Loto

Idee Sbagliate sulla Meditazione

Inoltre, può essere fatto quando sei in movimento: non devi stare immobile per meditare. Ad esempio, provate a praticare le tecniche di consapevolezza durante la vostra giornata, camminando, lavando i piatti o persino lavorando.

Lo scopo di queste regole sulla posizione di meditazione non è quello di renderci tutti uguali, ma di permettere a ciascuno di esprimere il proprio sé più liberamente… sulla base delle proporzioni dei nostri corpi… Prendere il controllo del proprio corpo fisico“, afferma Shunryu Suzuki nel suo libro Zen Mind, Beginners Mind.

 

Idee Sbagliate sulla Meditazione # 2 Svota la Tua Testa di Tutti i Pensieri

Il secondo concetto errato comune sulla meditazione è che l’obiettivo è quello di ottenere uno stato mentale vuoto, vuoto e senza pensiero, ma questo non è il caso. I pensieri naturalmente fluiscono dentro e fuori con una intensità variabile.

Svuota la Testa da Tutti i Pensieri

Svuota la Testa da Tutti i Pensieri

Idee Sbagliate sulla Meditazione

Oltre alla gioia, all’amore e alla tenerezza, i pensieri producono ansietà, rabbia e paura. Nella meditazione, non solo occorre fare spazio a pensieri piacevoli, ma anche a quelli spiacevoli, diventando una contenitore forte e espansivo tale da contenere e affrontare qualsiasi pensiero che vagabonda alle porte del salone del Sé.

Mentre mediti, concediti il permesso di essere curioso nei tuoi pensieri, tracciandoli fino alla loro radice, seguendo i modelli e guardando le idee come un falco quando emergono, cambiano e scompaiono.

Una grande verità è l’impermanenza, se si guarda un pensiero abbastanza a lungo, sia positivo che negativo, si amplia o coalesce diventando qualcosa di diverso.

I praticanti della meditazione dicono spesso che più si medita, meno onde di potere del pensiero arrivano a intaccare l’equilibrio, si diventa senza paura anche contro le onde mentali più strane o spaventose.

Tuttavia, tale condizione potrebbe richiedere molto tempo per raggiungerla, anche tutta la tua vita.

Nel frattempo, pratica la pazienza.

Considerate i vostri pensieri una forma di intrattenimento.

Piuttosto che definirti, osservate i vostri pensieri come su uno schermo; non siete definiti o controllati da loro.

Anche se si crea un’immagine che vi disturba, lasciatela manifestare.

Sentite il vostro impulso in modo rapido e seguite il tempo del vostro respiro.

Non cercate di cambiare i vostri pensieri o spostarvi in un altro stato d’animo; il vostro compito è osservare, respirare e contenere.

Suzuki chiama questi pensieri negativi “erbacce mentali“, e dice che si dovrebbe anche essere grati per la loro presenza perché impongono e approfondiscono la vostra pratica.

Osservare, Respirare e Contenere

Osservare, Respirare e Contenere

Idee Sbagliate sulla Meditazione

Idee Sbagliate sulla Meditazione # 3 Cercare un Completo Rilassamento

Un’altra concezione sbagliata della meditazione è che sia esclusivamente ai fini del rilassamento fisiologico. Durante i ritiri di meditazione le persone spesso si muovono lentamente.

Completo Rilassamento

Completo Rilassamento

Idee Sbagliate sulla Meditazione

Se vi viene chiesto di lavare i vostri piatti durante il ritiro, vedrete che la fila per lavarli è lunga e lenta perché tutti stanno cercando di “meditare” nel lavare i loro piatti. Se si tenta di avere una conversazione, le persone possono parlare lentamente e dolcemente. Una volta che un roshi disse di stare attenti a guidare verso casa dopo un ritiro.

I meditatori sono responsabili di incidenti stradali perché “meditano” durante la guida“, ha detto.

Vanno troppo piano e sono troppo precisi, mettendo in pericolo se stessi e gli altri“. Meditare non è solo calmare il corpo fisico; meditazione e pienezza della mente non significa solo “lento“, “tranquillo” e “rilassato“.

La mente è come una spada, può riposarsi al tuo fianco o può essere estratta dal suo fodero per spezzare l’aria con precisione e rapidità. Si dice che la meditazione non dovrebbe essere troppo eccitante.

Tuttavia, nel meditare, potete lasciare che siate forti, virili, radianti e gioiosi. Potete essere veloci, affilati e rapidi. A volte la meditazione non porta il relax. Al contrario, la meditazione può portare rigidità. Può essere come un tonico detossificante che porta le tossine alla superficie o come grattare la pelle morta.

Piuttosto che rilassati, dopo aver meditato gli occhi potrebbero sembrare vivaci e luminosi. Allo stesso modo, gli occhi possono apparire noiosi, lacrimali o stanchi dopo aver meditato. In qualunque modo vi sentiate dopo la vostra seduta, è come dovrebbe essere.

Essere rilassati è solo un lato e non l’obiettivo.

Come dice Suzuki, “Rimanere tranquilli sul vostro cuscino senza aspettarsi niente“.

La meditazione non riguarda la ricerca della beatitudine o dell’illuminazione.

Non si tratta di svuotare la testa da pensieri complessi o sfumati per ottenere un falso senso di gioia o di felicità.

Non si tratta di essere rilassati, esaltati o contorcere il vostro corpo in pose scomode sviluppate in tempi antichi.

Quando meditate, cercare di accettare le cose come sono. Naturalmente ci sono alcune “regole” su come le cose vanno fatte, ma vedete quali regole funzionano per voi analizzandole. Approfondite la vostra pratica utilizzando le erbacce mentali come guide che vi spingono ulteriormente e più in profondità.

Alla fine, “essere un essere umano è essere un Buddha“, quindi, piuttosto che chiudersi alla gamma completa dell’esperienza umana, la vostra scommessa migliore è rimanere aperti a tutte le possibilità.

Inoltre, cercate di sviluppare una pratica di meditazione regolare per aiutarvi a rafforzare la vostra mente come un spadaccino si allena con una spada per una grande battaglia!

Pillole Disclosure News Testata

Solitudine

Nella solitudine il solitario si divora da sé, nella moltitudine lo divorano gli altri. Ora scegli tu.  

Nietzsche

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!




Pin It on Pinterest

Vai alla barra degli strumenti