Terremoti Italia Maggio 2019 Archivio

Terremoti Italia Maggio 2019 Archivio

Terremoti Italia Maggio 2019 Archivio, Di Dutchsinse.

La pressione sismica si trasferisce continuamente fra le placche tettoniche del pianeta. Le energie galattiche e l’evoluzione planetaria che stiamo attraversando provoca un movimento anche a livello sismico, Dutchsinse ci aiuta, con le sue previsioni che, come dice lui stesso, riescono a raggiungere una precisione sopra l’80%.

Scosse in tempo reale ultime 48 ore (Viola Ultima ora, Rosse ultime 24 ore, Arancio ultime 48 ore)

Terremoti Italia Marzo 2019 Archivio

Terremoti Italia Marzo 2019 Archivio

Scosse Globali in tempo reale ultime 24 ore

Terremoti Italia Marzo 2019 Archivio

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Immagine Scosse Riportate nell'Ultima Ora

Scosse Ultima Ora Europa

Immagine Scosse Riportate nelle Ultime 24 Ore

Immagine Scosse Riportate nella Ultima Settimana

Immagine Scosse Riportate nella Ultime 2 Settimane

Terremoti Italia Marzo 2019 Archivio

Linee di Trasferimento di Pressione Punti di Scosse Profonde

Terremoti Italia Marzo 2019 Archivio

Web Hosting

NOTA: Quando nell’aggiornamento è scritto DNI significa che il report è fatto da noi, quando è scritto Dutchsinse è fatto da Dutch.

Aggiornamento 31 Maggio – 09:00 – DNI

La nostra previsione per l’Iran centro meridionale di cui abbiamo parlato nei report precedenti si è puntualmente verificata, nella zona e nella magnitudo indicata con un movimento riportato di M4.1 anche se questa è una scossa di M4.5. E’ possibile che ora vedremo un nuovo movimento, sempre sulla M4, al confine tra Iraq e Iran occidentale.

Ieri avevamo parlato anche di Polonia e Germania e puntualmente una scossa sulla M3 si è verificata in quest’area, nella Polonia occidentale.

In Europa del sud dopo la scossa sulla M4 a Rodi aspettiamo ora i movimenti alle Isole Ionie mentre in Italia continuano le eruzioni dell’Etna e di Stromboli, vedremo se questa zona catalizzerà i rilasci di pressione ma è probabile che il centro Italia subisca dei movimenti che per ora si stanno verificando alla stessa longitudine ma in Bosnia, dall’altro “lato” della linea di confine delle placche.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 31 Maggio 2019

Scosse 31 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 31 Maggio – 00:44

Un breve aggiornamento per evidenziare che le scosse di cui avevamo parlato nel report precedente si sono verificate come previsto.

La prima scossa si è avuta in Romania sulla M3 come conseguenza del movimento in Ucraina, ci aspettiamo ora latri movimenti nella stessa zona e verso Polonia e Germania. La seconda scossa di cui avevamo previsto la possibilità è quella tra Cipro e Creta che si è verificata nella zona di Rodi con una magnitudo sulla M4.

Questa continuerà il suo movimento verso ovest ed è possibile che un movimento che potrebbe raggiungere anche la M4, o uno sciame di scosse minori, si possa verificare nel centro Italia, la zona la sapete tutti, è quella dove si è aperta una nuova frattura tempo addietro.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Previste 31 Maggio 2019

Scosse Previste 31 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 30 Maggio – 22:00

I movimenti in Italia continuano al sud anche in relazione all’eruzione dell’Etna che ora si sta calmando. Una scossa probabilmente collegata a questa eruzione si è verificata nel Golfo di Policastro di M3.3 a 276 km di profondità.

E’ possibile che questa scossa generi una scossa superficiale fino a M3.9 nei prossimi giorni. In Italia la zona di silenzio in questi ultimi giorni è la parte centrale.

Nel suo ultimo report Dutch parla brevemente dell’Europa, in riferimento alla scossa in Ucraina a nord della Crimea fa notare che non essendo riportate le scosse in Russia è probabile che questo movimento sia collegato a qualche scossa nascosta dagli pseudo scienziati, o quakkademici.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scossa M3.3 Italia 30 Maggio 2019

Scossa M3.3 Italia 30 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 30 Maggio – DNI

In questo aggiornamento di oggi seguiremo l’evolversi della nuova onda sismica che si è manifestata oggi con due scosse sulla M4 nel nord dell’Afghanistan, una delle due, di M4.2 circa ad una profondità di 224 km. Quando le scosse superano i 200 km aggiungono alle possibili scosse superficiali una ulteriore spinta, che varia secondo la profondità, in quasto caso circa M0.5 quindi fino a M4.7.

Le scosse che si sono verificate a valle, lungo i confini delle placche e le linee di frattura indicate dalle frecce rosse di Dutch, sono in Turchia orientale sulla M3, e in Crimea sulla M4. Si nota una ampia zona di silenzio, intermedia, in Iran. Qui è probabile che vedremo un movimento, verso il sud del paese, fino a M4.7 nei prossimi giorni.

In Europa è possibile che assisteremo subito a dei movimenti fino alla M4 in Romania mentre nell’Europa del sud il punto di fulcro è nella zona da Cipro a Creta.

Da riportare, sul Pianeta, una potente scossa profonda a sud est del Giappone, M4.1 a 468 km, e una scossa di M6.6 poco al largo delle coste di El Salvador in centro America. Interessante anche una scossa di M5.3 a nor di Uluru in Australia, movimento causato dal trasferimento dall’Indonesia.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 30 Maggio 2019

Scosse 30 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 29 Maggio – DNI

La situazione nell’Europa del Sud è abbastanza complessa, specie se si mette insieme anche la meterologia ed esprime in un modo abbastanza inequivocabile il fatto che la Terra sta cambiando. L’uomo tenta di intervenire ma non fa altro che danneggiare se stesso, la Terra non può essere danneggiata, ha subito glaciazioni, esplosioni, eruzioni catastrofiche eppure guardate come si riprende presto se viene lasciata in pace. Questo è il nostro punto di vista anche in campo sismico, non avere paura ma essere preparati.

Dutch non fa più i suoi report in modo regolare quindi per noi è abbastanza difficile tenere il passo e analizzare la situazione, principalmente per mancanza di tempo.

L’immagine di questo report mostra come la precedente onda sismica dopo avere causato vari movimenti abbastanza significativi in Europa abbia raggiunto, come previsto, i punti di rilascio finale nel Nord Atlantico. Le Azzorre hanno subito vari movimenti fino alla M5 e anche la zona dell’Islanda. In questi punti di rilascio le magnitudo sono generalmente la somma di tutte le scosse in Europa e questo è confermato anche questa volta.

Nell’immagine si nota come la spinta da est abbia colpito Afghanistan e Hindukush qualche giorno fa e oggi abbiamo avuto l’ulteriore spostamento verso ovest con movimenti di M4 alta sia in Iran che in Turchia, questa spinta sulla M4 raggiungerà ancora una volta il sud Europa, è probabile la zona di Creta, e poi le Ionie e da qui vedremo la diffusione nelle solite tre direttive Europee.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 27-30 Maggio 2019

Scosse 27-29 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 27 Maggio – DNI

Dopo l’aggiornamento del 25 avevamo una situazione in cui la spinta sulla M4 aveva raggiunto le isole Ionie ed avevamo previsto una scossa nel centro-sud sulla M3. A causa della legge che vieta le previsioni non si può dire specificatamente la zona e la magnitudo eventualmente significativa che potrebbe spaventare e quindi renderci passibili di reprimenda.

In Ogni caso la Calabria ha subito oggi una scossa sulla M4. Avevamo parlato anche di Bosnia Croazia e anche in quell’area le scosse si sono verificate con una magnitudo superiore alla M3. Anche in Romania le scosse previste si sono verificate.

Questa situazione è la conseguenza della pressione in trasferimento che abbiamo seguito dal Myanmar qualche giorno fa, se leggete sotto, quando abbiamo previsto che ci sarebbero stati dei movimenti in Afghanistan e Hindukush, puntualmente verificatisi.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scossa M8 Perù 26 Maggio 2019

Scossa M8 Perù 26 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

L’immagine di questo aggiornamento riassume la situazione, Myanmar e poi India e Cina, seguiti il giorno dopo dai movimenti più a ovest mentre l’oda precedente sulla M4 dopo il Caucaso e l’Iran arriva in Europa.

Anche l’Islanda ha subito i movimenti che avevamo previsto. In consuntivo tutti i movimenti della nostra previsione si sono verificati puntualmente, e qui non c’è nessun scienziato, e forse è proprio questo il motivo per cui sembra che sia possibile fare una previsione, ossia escludere la scienza fasulla dei quakkademici.

Da riportare l’enorme scossa del Perù nella parte Amazzonica di M8.0 che oramai tutti conosciamo, fortunatamente la zona è scarsamente popolata e quindi i danno sono stati mitigati.

Questo movimento, dice Dutch, è collegato alla precedente scossa di M7.5 nel Pacifico Occidentale, da quest’area la pressione si trasferisce verso il Sud America lungo le linee di frattura nell’Oceano Pacifico.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Movimenti 24-27 Maggio 2019

Movimenti 24-27 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 25 Maggio – DNI

La prima delle due immagini di questo aggiornamento mostra come la spinta sulla M4 in trasferimento da est verso l’Europa abbia causato prima una scossa in Iran, poi una nel Caucaso e infine una alle Isole Ionie di M4.3. Anche la zona dell’Egeo è stata interessata con movimenti sulla M3.

Nella seconda immagine è mostrata la situazione di oggi dove l’Italia ha visto dei movimenti minori sulla M2 nella parte centro-sud (il nord si era mosso in precedenza quindi la zona intermedia era questa). La scossa di M2.0 alle Eolie è a 160 km di profondità quindi non influirà molto sui movimenti futuri.

E’ possibile che vedremo latri movimenti sulla M3 in Italia al centro sud nei prossimi giorni, così come in Romania e nella nella zona Croazia e Bosnia. Attendiamo ancora il rilascio di pressione nella zona Islanda Polo Nord sulla M4 dopo i molti movimenti in Europa del nord.

Anche verso le Azzorre è probabile che vedremo movimenti sulla M4 dopo che la pressione è transitata in Algeria nei giorni scorso con una scossa superiore alla M4.

Aggiornamento 22 Maggio – DNI

La nuova onda sismica che ha generato ieri sera delle scosse sulla M3 alta a Creta e in Grecia ha continuato il suo trasferimento in Italia, evidentemente le isole Ionie hanno smesso di rilasciare gran parte della pressione o deviarla.

Oggi in Italia si è verificata una scossa, riportata di M3.4, a calare come sempre, in Emilia, tra Parma e Piacenza; nei giorni scorsi abbiamo visto il centro e il sud in movimento e ora il punto di silenzio era chiaramente il nord Italia.

In Europa del nord il trasferimento è continuato come prevedibile con scosse sulla M3 che si sono verificate in Romania poi in Olanda, qui la spinta è continuata fino alle coste della Norvegia mentre ieri sera anche l’Islanda ha visto l’arrivo della pressione con una scossa nell’Isola stessa.

Altri movimenti si sono verificati nella zona di Gibilterra e alle Canarie, nel solito percorso verso il Nord Atlantico.

Più a est vediamo la nuova onda che sta marciando verso ovest che attualmente ha prodotto dei movimenti di M5.6 alle Isole Andamane seguito da un M4.4 nell’India Orientale, questa sulla m4 è la spinta che si sta dirigendo verso l’Afghanisatn e l’Hindukush e sarà influenzata in aumento dalle varie scosse non riportate sulla M4 in Cina e in Russia.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 22 Maggio 2019

Scosse 22 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 21 Maggio – DNI

Avevamo parlato ieri del fatto che il confine delle placche Italiano nella parte centro-sud fosse il punto di fulcro e zona di silenzio e infatti questa mattina una scossa riportata di M3.8 si è verificata poco al largo di Ancona, chiaramente è vietato dalla legge prevedere e divulgare il punto preciso in cui potrebbe verificarsi il movimento, per questo cerchiamo sempre di rimanere sul vago anche se chi segue Dutch da tempo sa come regolarsi. Questo movimento è il risultato del trasferimento di pressione dopo le numerose scosse in Grecia, culminate con quella di M3.8 alle Ionie verso le 19 di ieri.

Anche la Sicilia nella zona dell’Etna ieri sera ha mostrato l’imminenza dei movimenti in Italia con una scossa riportata di M2.3. Dopo questi movimenti Italiani è probabile che vedremo scosse sulla M3 o M2 alta in Francia e verso la direttiva Pirenei Gibilterra.

In mattinata abbiamo anche visto l’arrivo della nuova spinta sulla M3 in Turchia occidentale sulle coste Turche dell’Egeo con movimenti sulla M3 medio bassa. Le Azzorre infine hanno visto l’arrivo della pressione dall’Europa con un movimento sulla M3, in questa zona probabilmente vedremo altri movimenti.

Anche la zona del Polo Nord, sulle coste della Siberia, ha visto un movimento di M4.8. In Russia, come in Cina, la “scienza” non riporta i terremoti, stranamente hanno riportato questo, di sicuro nei giorni scorsi ci sono stati un paui di M5 tra Cina e Russia, difficile capire la situazione in quest’area, che ha rilevanza nell’analisi della situazione in Europa.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 21 Maggio 2019

Scosse 21 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 21 Maggio – DNI

Avevamo parlato ieri del fatto che il confine delle placche Italiano nella parte centro-sud fosse il punto di fulcro e zona di silenzio e infatti questa mattina una scossa riportata di M3.8 si è verificata poco al largo di Ancona, chiaramente è vietato dalla legge prevedere e divulgare il punto preciso in cui potrebbe verificarsi il movimento, per questo cerchiamo sempre di rimanere sul vago anche se chi segue Dutch da tempo sa come regolarsi. Questo movimento è il risultato del trasferimento di pressione dopo le numerose scosse in Grecia, culminate con quella di M3.8 alle Ionie verso le 19 di ieri.

Anche la Sicilia nella zona dell’Etna ieri sera ha mostrato l’imminenza dei movimenti in Italia con una scossa riportata di M2.3. Dopo questi movimenti Italiani è probabile che vedremo scosse sulla M3 o M2 alta in Francia e verso la direttiva Pirenei Gibilterra.

In mattinata abbiamo anche visto l’arrivo della nuova spinta sulla M3 in Turchia occidentale sulle coste Turche dell’Egeo con movimenti sulla M3 medio bassa. Le Azzorre infine hanno visto l’arrivo della pressione dall’Europa con un movimento sulla M3, in questa zona probabilmente vedremo altri movimenti.

Anche la zona del Polo Nord, sulle coste della Siberia, ha visto un movimento di M4.8. In Russia, come in Cina, la “scienza” non riporta i terremoti, stranamente hanno riportato questo, di sicuro nei giorni scorsi ci sono stati un paui di M5 tra Cina e Russia, difficile capire la situazione in quest’area, che ha rilevanza nell’analisi della situazione in Europa.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 21 Maggio 2019

Scosse 21 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 20 Maggio – DNI

Una nuova onda di forza sismica si sta dirigendo verso l’Europa, questa si è manifestata questa mattina nel nord dell’Afghanistan con due scosse di M4.4. Dato che sono scosse superficiali la magnitudo delle scosse e del trasferimento diventa man mano inferiore e infatti l’Iran ha visto in mattinata, circa 2 ore dopo le scosse sulla M4 media, due scosse che hanno sfiorato la M4, nella parte centrale, a sud e a nord.

In serata invece, quasi contemporaneamente, abbiamo visto due scosse sulla M3, una alle Isole Ionie e una in Turchia centrale (chiaro punto di fulcro). L’Egeo centrale ha visto anche dei movimenti ieri sulla M3 e da qui i trasferimenti per le tre direttive europee con movimenti in Romania in Albania e in Italia nella parte nord, alla fine del confine delle placche tra Milano e Torino, e tra Corsica e Italia.

Il centro-sud Italia lungo il confine delle placche è ancora punto di fulcro tra queste due scosse sulla M3 e quella sulla M3 alta delle Isole Ionie quindi è possibile un nuovo movimento sulla M3 media.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 20 Maggio 2019

Scosse 20 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 19 Maggio – DNI

L’immagine di questo aggiornamento mostra le scosse vicine alla M4 e superiori avvenute nella nostra parte di mondo dal 17 maggio ad oggi. Si nota il trasferimento verso l’Europa e le scosse che una volta raggiunta la Grecia si dirigono verso le 3 direttive Europee. In questa immagine mancano delle scosse sulla M2 e M3 bassa che mostrerebbero come anche la ex Iugoslavia ha visto dei movimenti.

Si nota il blocco o azione deviante che svolge la zona delle Isole Ionie, in questi casi, già enunciati da Dutch (che sembra fare sempre meno aggiornamenti probabilmente costringendoci a chiamare questo post “Ex-Dutchsinse”) varie volte, potrebbe succedere che quando il blocco delle isole Ionie viene rimosso qualche scossa significativa possa arrivare in Italia, le Ionie costituiscono un sorta di “diga” al trasferimento, anche se in questo caso sembra più un deviatore di flusso.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 20 Maggio 2019

Scosse M4 17-19 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 17 Maggio – DNI

La situazione delle scosse di oggi mostra ancora un flusso sismico provenire dall’Oceano Indiano per poi continuare probabilmente nei prossimi giorni il suo spostamento verso il Mediterraneo lungo il Mar Rosso.

Nel Mediterraneo e in Europa sembra di vedere come la zona delle Isole Ionie blocchi e devi la pressione verso il nord Europa e L’Africa “risparmiando” l’Italia. Una scossa di M4 infatti si è verificata in Algeria, pressione che ora probabilmente si dirigerà verso le Azzorre.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 17 Maggio 2019

Scosse 17 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 16 Maggio – DNI

La situazione sismica di oggi mostra come la forza che ha causato la scossa di M5.1 nel Golfo di Aden abbia già raggiunto il mediterraneo con un movimento riportato di M4.8 a sud di Cirpo.

L’espansione si è manifestata poi nel resto dell’Europa con una serie di movimenti inizialmente in Grecia nella zona del Peloponneso e poi verso i Balcani e l’Europa del Nord.

La pressione che ha transitato ieri in Italia si è già diretta verso Gibilterra dove vediamo un movimento analogo sulla M3 insieme ad altri alle Canarie e alle Azzorre.

Anche la Manica sta continuando a subire il transito della pressione con un flusso continuo di movimenti sulla M3, oggi anche sul lato Inglese, vedremo a breve questa spinta raggiungere la zona dell’Islanda.

L’Italia sembra nuovamente essere soggetta ad una deviazione della forza sismica, in parte bloccata alle Isole Ionie e in parte deviata verso il Nord Europa, questo crea una zona di silenzio nello stivale, specie a nord, alla fine della linea di confine delle placche e al sud.

Un’altra zona di silenzio che non ha subito movimenti negli ultimi giorni è l’Egeo Centrale, qui è possibile che vedremo un movimento significativo, che potrebbe raggiungere la M4 alta, nei prossimi giorni.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 15-16 Maggio 2019

Scosse 15-16 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 15 Maggio – DNI

La situazione degli ultimi due giorni nella nostra parte di mondo vede la pressione in arrivo in Europa in gran parte rilasciata nella zona della Grecia che va dalle coste del Peloponneso alle Isole Ionie, nelle ultime 48 ore si sta verificando ancora una volta un prolungato sciame sismico con scosse molto significative sulla M3 e M4 medio alta.

Una scossa di M5.1 nel Golfo di Aden, causata dalla pressione proveniente dai forti movimenti in Indonesia e nel Pacifico Occidentale, mostra che questa pressione aggiungerà un’ulteriore spinta nel Mediterraneo quando questa transiterà lungo il Mar Rosso e il Medio Oriente.

In Italia la scossa che ci aspettavamo si è verificata in Umbria, fra Norcia e Spoleto, con una magnitudo sulla M3 ma più a sud l’area è ancora silenziosa quindi, quando il “”blocco” alle Ionie si “sblocca” probabilmente vedremo una scossa o più in quest’area con una magnitudo che potrebbe anche raggiungere la M4.

In Europa del Nord vediamo la stessa pressione sulla M3 che si sta diffondendo prima in in Polonia con un M3.4 e poi con un M3 sula Canale della Manica lato Francese. Vedremo probabilmente ora questa spinta raggiungere la zona dell’Islanda con movimenti sulla M4.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 14-15 Maggio 2019

Scosse 14-15 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 14 Maggio – DNI

La spinta sulla M5 proveniente da ovest che si è manifestata chiaramente in Iran qualche giorno fa ha definitivamente raggiunto la Grecia con una scossa di M5 (poi iscritta al Club 4.9) che si è verificata in serata alle Isole Ionie.

Come si nota dall’immagine sotto, in cui sono mostrate le scosse degli ultimi giorni, si nota che lungo la linea bianca che rappresenta il confine delle placche in Italia c’è una vasta zona di silenzio che va dalla zona di Norcia fino al Molise, questa è l’area dove esistono le fratture e dove è possibile che vedremo nei prossimi giorni una scossa sulla M4.

Potremmo però vedere anche degli sciami lungo tutta la penisola come è accaduto spesso, invece che una scossa singola, o anche che la forza in trasferimento si diriga verso le coste del nord Africa, un’eventualità meno frequente..

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scossa M5 Isole Ionie 13 Maggio 2019

Scossa M5 Isole Ionie 13 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 13 Maggio – DNI

La Turchia occidentale ha visto la pressione rilasciare una scossa di M4.1 e questa spinta in transito verso ovest ha poi raggiunto l’Egeo e le Isole Ionie dove abbiamo visto delle scosse rispettivamente di M3.4 e di M3.7. La zona prevista tra Cipro e Turchia ha visto ieri un movimenti di M3.1 ma alla luce delle nuove numerose scosse sulla M4 in Iran questa zona di silenzio è ancora in allerta per un movimento su questa magnitudo.

In Europa stiamo vedendo l’espansione un po’ ovunque, la coste dell’Algeria hanno subito un movimento di M3.6, qui scorre il confine delle placche che va verso Gibilterra.

Il sud Italia il centro e il nord hanno tutte visto movimenti sulla M2 nelle ultime 40 ore con la zona di Abruzzo e Molise ancora in silenzio.

Dopo i movimenti nella Penisola Iberica e alle Canarie le Azzorre hanno subito 2 scosse sulla M3 media.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 12-13 Maggio 2019

Scosse 12-13 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 11 Maggio 16:00 – DNI

Il 10 Maggio avevamo parlato di scosse a breve nell’Iran Occidentale e oggi si è appunto verificata una scossa di M5.3 esattamente dove previsto, questa mattina alle 12:30. Il fatto che la previsione sia stata di magnitudo inferiore a quella accaduta è grazie alla mistificazione dei quakkademici che nascondono le scosse in Cina e Russia e rendono difficile stabilire l’entità del trasferimento di pressione, quindi non possiamo fare altro che ringraziarli per l’aiuto che danno all’inquisizione.Quakkademici

Ora sappiamo comunque l’entità della prossima onda sismica che raggiungerà a breve il Mediterraneo e l’Europa. E’ probabile che perderà un po’ di potenza generando scosse inizialmente sulla M4 medio alta. I punti di silenzio che si possono evidenziare sono nella zona dell’isola di Cipro-Turchia Centrale e nella zona di Rodi e nella, è possibile che vedremo un scossa nella zona di Cipro molto presto.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 11 Maggio 2019

Scosse 11 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 11 Maggio 01:30 – DNI

Un breve aggiornamento per mostrare ai quakkademici quanto siano potenti le “coincidenze”, per loro che ci credono a che ne hanno fatto parte fondamentale della base della loro “scienza”. La scossa prevista tra Polonia e Germania si è incidentalmente e puntualmente verificata e anche della magnitudo prevista, stessa cosa dicasi della scossa alle Azzorre.

La legge intima però di non prevedere terremoti in punti specifici per evitare di creare panico… meglio i mattoni, pietre o i tufi sulla gente. Tra le zone che di silenzio che sono attualmente presenti in europa una, che continua a ricevere la spinta testimoniata dai movimenti alle Isole Ionie, è la zona tra Abruzzo e Molise, e sappiamo in tanti anche quale sia la zona catalizzatrice che Dutch ha citato molte volte in passato. In quest’area è probabile che vedremo a breve un movimento inferiore alla M3, quindi poco preoccupante… il problema si porrebbe se la spinta da ovest fosse più significativa. Quindi meglio che continuano a nascondere le scosse così da confondere…

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 10 Maggio 2019

Scosse 10 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 10 Maggio – DNI

Come avevamo previsto una scossa sulla M3 si è verificata in Slovenia, avevamo detto ex Iugostalvia del nord e Italia del nord est e ambedue le zone hanno visto movimenti sulla M3.

Anche la scossa nel Mar Nero riportata in precedenza ha visto la pressione che l’ha causata spostarsi nella zona prevista con due scosse di M3 alta in Romania, ora è probabile che vedremo movimenti di magnitudo simile al confine tra Polonia e Germania per poi continuare verso la zona dell’Islanda dove probabilmente vedremo movimenti sulla M4 nei prossimi giorni.

La somma delle forze che si sono manifestate nei giorni precedenti in Europa si sta invece trasferendo verso i punti di rilascio finali nel Nord Atlantico e una scossa di M4.2 è riportata al largo delle coste del Marocco, anche in questa direttiva è probabile che vedremo dei movimenti sulla M4 anche alle Azzorre.

Come sempre non vengono riportate scosse in Cina e Russia, che sono sempre presenti, e quindi si può solo rilevare il movimento di M4 bassa in Iran senza poter chiaramente capire l’entità di questa nuova oda sismica in arrivo in Europa. In quest’area è probabile che vedremo dei movimenti vicini alla M4 al confine tra Iran Occidentale e Iraq a breve.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 9-10 Maggio 2019

Scosse 9-10 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 9 Maggio – DNI

I movimenti di questi ultimi due giorni evidenziano come la pressione dall’Oceano Indiano si sia trasferita come previsto lungo la linea di confine delle placche che scorre nel Mar Rosso e in Medio Oriente rilasciando pressione tra Siria e Turchia con un movimento di M3.8. La pressione da est ha anche causato una scossa si M4.0 nel Mar Nero.

Anche in Europa l’evoluzione ha in un certo senso rispettato la previsione, dopo il Medio Oriente il punto di silenzio di Creta ha visto una scossa di M3.3 questa mattina, quindi la spinta che era sulla M4 ha perso come sempre un po’ di potenza.

Il nord est Italiano ha visto il movimento che avevamo previsto son la scossa di M3.1 e questa spinta sulla M3 ha continuato il suo trasferimento con i movimenti sulla M3 sui Pirenei. In Sicilia abbiamo un fitto sciame sulla M2 con scosse che hanno raggiunto anche la M3 ed è possibile che la nuova pressione in arrivo causi nei prossimi giorni altri movimenti al sud ma più probabilmente in Abruzzo Molise, anch’essi sulla M3.

E anche probabile che la Romania e la Polonia vedano a breve delle scosse sulla M3 medio alta.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 8-9 Maggio 2019

Scosse 8-9 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 7 Maggio – DNI

Dopo i movimenti che abbiamo visto in Iran e nel Medio Oriente, oltre a quelli nell’Oceano Indiano, sembra che la spinta abbia raggiunto il Mediterraneo meridionale dove dai movimenti sulla M2 di ieri siamo ora passati alla M3.

Le scosse significative di oggi sono state in Italia, con tre movimenti sulla M3 media in Sicilia e in Calabria e uno riportato di M3.6 in Albania. E’ probabile che vedremo ancora trasferimenti della forza sismica nella ex Iugoslavia verso la parte nord, e in Italia, probabilmente nel nord-est. In seguito avremo probabili movimenti in Francia e Spagna di magnitudo vicina alla M3.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Da M2.9 5-7 Maggio 2019

Scosse Da M2.9 5-7 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 7 Maggio – PACIFICO

Nel Pacifico Occidentale dopo la scossa di M7.2 di ieri non stiamo vedendo lo sciame sismico di assestamento e questo lascia prevedere che la spinta si stia trasferendo in altre zone.

A complicare la situazione si sono verificate nuove scosse profonde ambedue di M4.8 sui 500 km di profondità, una tra le Filippine e Sulawesi e una a sud di Tonga.

Si possono identificare vari punti di silenzio ma quello che sembra più probabile nel ricevere il rilascio di pressione sembra essere nel mar di banda a sud est di Sulawesi e, come previsto da Dutch, la magnitudo potrebbe, a causa della nuova scossa profonda nella zona, raggiungere di nuovo la M7.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Pacifico Occidentale 7 Maggio 2019

Pacifico Occidentale 7 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 6 Maggio – Dutchsinse M7.2 PNG

Una forte scossa di M7.2 ha colpito Paupa Nuova Guinea a 126 km quindi nella placca, non sotto, quindi le ripercussioni saranno minori.

La previsione era per una scossa simile nella zona di Bali in Indonesia ma ha invece colpito il giorno previsto, in una zona molto meno popolata.

Se vedremo un forte sciame nella zona significherà che la forza rimarrà localizzata mentre l’altra opzione è che i movimenti si espandano nelle zone circostanti con magnitudo possibile fino all M6 media, Indonesia e Giappone le zone possibili.

Delle scosse profonde si erano verificate in precedenza e questa scossa è localizzata nel punto di fulcro.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scossa M7.2 PNG 6 Maggio 2019

Scossa M7.2 PNG 6 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 6 Maggio – Dutchsinse

Negli ultimi due o tre giorni abbiamo visto delle scosse di M4 in Afghanistan e Hindukush che sono diventate delle scosse sulla M3 alta in Iran e una serie di scosse sulla M2 medio alta in Europa, tutti questi movimenti sono avvenuti lungo le linee di frattura e sui confini delle placche.

Oggi abbiamo visto che dopo le scosse in Inghilterra la pressione sulla M2 si è manifestata al largo delle coste della Norvegia mentre nell’altra direttiva verso l’Atlantico abbiamo visto delle scosse alle Canarie, vicine alla M4, nell’Isola di Hierro, sede di antico vulcano, come tutte le Canarie.

Nota DNI: Il Vulcano Hierro alle Canarie ha eruttato l’ultima volta nel 1700 circa. Nuove scosse vicine alla M5 si sono verificate nell’Oceano Indiano a sud dell’Oman, come sempre è probabile che questa spinta proveniente dall’Indonesia, si trasferisca verso nord e verso il Mar Rosso e Mediterraneo.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 6 Maggio 2019

Scosse 6 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 4 Maggio – DNI

Mentre aspettiamo l’evoluzione della stuazione riportata da Dutch vediamo che i movimenti continuano nell’Afghanistan del nord con una scossa di M4.6 avvenuta questa mattina.

Il Mar Caspio e la Turchia hanno subito delle scosse sulla M3 mentre un movimento sulla M4 si è verificato a sud di Creta, insieme a un forte sciame sulla M3 alle Isole Ionie.

Anche l’Italia ha subito vari movimento, al centro e al sud. Da notare una scossa profonda tra il vulcano sottomarino Palinuro e il Golfo di Policastro di M3.0 a 290 km di profondità, questa potrebbe causare nelle zone circostanti un movimento fino a M3.5 nei prossimi giorni.

Nel nord Europa dopo la Manica anche l’Inghilterra, nella solita zona di fracking vicino a Crowley si è verificato un movimento di M2.5, questo segue il trasferimento della forza sismica dopo i movimenti sul lato Francese del canale.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 4 Maggio 2019

Scosse 4 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 3 Maggio – Dutchsinse

Come sempre una serie di scosse di M4 e M5 non sono riportate nei vari feed ma sono mostrate nel sito emsc nella pagina dedicata ai sismologi. Questa spinta, insieme alla scossa profonda a 200 km di M4.2 nell’Hindukush metteranno in movimento ancora una volta l’Iran che nella parte occidentale nei prossimi due o tre giorni con una magnitudo che potrebbe raggiungere la M5.

Dopo la scossa di M6.2 nell’Oceano Indiano tra ieri e oggi si sono verificati 2 movimenti significativi, uno a sud all’Isola Mayotte di M4.8 e uno al sud dell’Oman di M5. Questa spinta continuerà ora verso Mar Rosso e Mediterraneo. Il punto di silenzio nel Mediterraneo Orientale è tra la Turchia e Cipro e qui potremmo vedere una scossa superiore alla M5.

In Europa abbiamo assistito a una diffusione di scosse vicino alla M3 in Romania, Albania e Italia ma vedremo nuovamente la diffusione di questa forza sismica in arrivo da est. In Italia la zona di silenzio si trova nella Pianura Padana dell’ovest ma dovremo aspettare prima la scossa nel Mediterraneo orientale.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 3 Maggio 2019

Scosse 3 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 2 Maggio – DNI

I movimenti previsti si stanno puntualmente verificando nella loro interezza, certo i quakkademici possono ancora credere alle coincidenze, del resto c’è anche chi crede che al vaticano ci sia il “bene”… Oggi si nota la scossa di M4.1 nelle vicinanze del Polo Nord, che era stata menzionata da Dutch.

Il Portogallo sta vedendo dei movimenti al sud che probabilmente continueranno, si nota anche la scossa a nord delle Azzorre e il fatto che il Portogallo rappresenta il punto intermedio tra Europa Centrale e punti di rilascio finale nel Nord Atlantico.

La Romania ha subito un’altra scossa sulla M3 così come la Francia nella zona del canale della manica mentre in Italia oggi per ora solo una scossa vicina allo Stretto di Messina, quello del ponte del satanista berlusca, sulla M2 a 180 km di profondità; questa potrebbe indica che la spinta da est sta continuando.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 2 Maggio 2019

Scosse 2 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 1 Maggio – DNI

Quakkademici

Kek! Quando uno crede alle coincidenze è a posto 😀 Romania M4.1, la Manica lato Francese M3.2 e Italia del sud M3.2. Direi che oggi è tutta una coincidenza!

Anche la spinta sta transitando in Iran come previsto ma con magnitudo inferiore per adesso vicina alla M4, la stessa del nuovo movimento a 100 km di profondità avvenuto nella punta nord dell’Afghanistan, è probabile che ci saranno altre scosse in Iran. La pressione dal nord Europa si trasferirà ora verso l’Islanda dove è probabile che vedremo scosse superiori alla M4 entro qualche giorno. Anche la Penisola Iberica vedrà dei movimenti sulla M3 media.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa Medio Oriente 1 Maggio 2019

Scosse Europa Medio Oriente 1 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Dutchsinse Previsore di Terremoti

Dutchsinse è una persona, Michael Janitch (di St. Louis Missouri), uno scienziato indipendente che sta studiando e insegnando temi legati alla geofisica. I suoi studi sono noti per essere controversi e provocatori.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

 

Nemici

Bisogna sempre perdonare i propri nemici. Niente li infastidisce di più.  

Oscar Wilde

 

Web Hosting

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

  • Supporto per il Costo del Server 2020 - 3200 € 9% 9%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Pin It on Pinterest