Terremoti Italia Luglio 2019 Archivio

Terremoti Italia Luglio 2019 Archivio

Scosse in tempo reale ultime 48 ore (Viola Ultima ora, Rosse ultime 24 ore, Arancio ultime 48 ore)

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Terremoti Tempo Reale 4.0 o Superiori

Scosse Globali in tempo reale ultime 24 ore

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Immagine Scosse Riportate nell'Ultima Ora

Scosse Ultima Ora Europa

Immagine Scosse Riportate nelle Ultime 24 Ore

Immagine Scosse Riportate nella Ultima Settimana

Immagine Scosse Riportate nella Ultime 2 Settimane

Linee di Trasferimento di Pressione Punti di Scosse Profonde

Linee di Trasferimento di Pressione Punti di Scosse Profonde

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Web Hosting

NOTA: Quando nell’aggiornamento è scritto DNI significa che il report è fatto da noi, quando è scritto Dutchsinse è fatto da Dutch.

Aggiornamento 31 Luglio – DNI

Il trasferimento di pressione verso l’Europa ha raggiunto, con una nuova onda conseguente ai movimenti nel Golfo di Aden, il Mediterraneo con un movimento di M5.0 a Creta.

Questa spinta è probabile che causerà un’ulteriore onda sulla M4 nelle solite 3 direttive Europee che già sono state sotto pressione nei giorni precedenti.

L’Italia, come riportato ieri, ha mostrato la spinta lungo tutto il confine delle placche anche sen magnitudo relativamente bassa, nelle ultime ore il centro Italia è rimasto abbastanza calmo. Vedremo se questa spinta in arrivo andrà verso il nord Africa o verso l’Italia.

E’ anche probabile che inizieremo a vedere dei movimenti sulla M3 anche nel Nord Europa e a seguire verso la zona dell’Islanda dove potremmo avere tra 3 o 4 giorni, anche un M5.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 30-31 Luglio 2019

Scosse 30-31 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 30 Luglio – DNI

Scosse M4 25-30 Luglio 2019

Scosse M4 25-30 Luglio 2019

Nella prima delle due immagini allegate si nota come varie onde sismiche si stiano dirigendo da est a ovest, dalla zona dell’Hindukush e dall’Oceano Indiano.

I cerchi più scuri indicano le scosse più “anziane”, si vede come la pressione causa del movimento nell’Oceano Indiano, avvenuto il 25 Luglio, si stia trasferendo nel Golfo di Aden, con una scossa di questa del 30 Luglio di M5.

Anche nella zona dell’Iran abbiamo visto dei movimenti sulla M4 media che sono continuati verso l’Europa mantenendo la magnitudo iniziale. L’ultima scossa in ordine di tempo è del 30 Luglio di M4.5 alle Isole Ionie.

L’Itali in questi ultimi giorni ha visto molti movimenti moderati, sulla M2, mentre la pressione ha continuato il suo trasferimento perdendo potenza e dando scosse sulla M3 tra Svizzera e Germania e verso la Penisola Iberica.

Se la spinta che ha causato i movimenti sulla M4 in Grecia si dirigesse in Italia e non verso il Nord Africa, potremmo vedere sei movimenti vicini alla M4 nella zona verso la fine del confine delle placche italiano, Pianura Padana zona ovest, questa sembra essere la zona di silenzio in questa fase.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 29-30 Luglio 2019

Scosse Europa 29-30 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 24 Luglio – DNI

L’immagine di oggi mostra la sequenza di movimenti, da est verso ovest, dell’onda sismica che dopo la scossa di M5 in Iran si è spostata con magnitudo sulla M3 nella zona prevista nella Turchia occidentale al confine con l’Iran e poi verso la Grecia (invece dell’Egeo centrale come avevamo previsto), fortunatamente invece che movimenti sulla M4 stiamo vedendo movimenti sulla M3.

Da qui la diramazione verso le direttive Europee, con movimenti sulla M3 in Romania e verso le coste del Nord Africa. In Italia solo movimenti minori sulla M2 ma al centro come prevedibile, sembra che ancora una volta la direzione privilegiata sia quella del Mediterraneo risparmiano all’Italia movimenti significativi..

L’Islanda ha infine visto l’arrivo della spinta dei giorni scorsi dall’Europa centrale con un movimento sulla M4.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 22-24 Luglio 2019

Scosse 22-24 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 23 Luglio – DNI

L’immagine di questo aggiornamento mostra le scosse degli ultimi 2 giorni, si nota come il trasferimento di pressione da est dopo le due scosse in Afghanistan abbia raggiunto oggi l’Iran provocando una scossa di M5.0.

Si notano 3 zone di silenzio a valle di questa scossa, la prima è al confine tra Iran,Iraq e Turchia, la seconda è nella parte centro-occidentale della Turchia e la terza è il Mar Egeo centrale.

E’ possibile che in ciascuna di queste zone vedremo delle scosse inizialmente sulla M4, medio alta nelle prime due, sulla M4 in Grecia. Una volta raggiunta la Grecia, tra 2 o 3 giorni, avremo la diffusione in Europa nelle solite 3 direttive.

In Italia la zona che è rimasta più silenziosa è il centro, vedremo nei prossimi giorni l’evoluzione a oriente. Nel frattempo sempre in Italia si nota una leggera attività sulla M2 al sud, zona dell’Etna e delle Eolie con un movimenti, in quest’ultima zona, di M2.8 a 156 km di profondità. Ricordiamo che solo oltre i 200 km è significativa la spinta per una possibile scossa superficiale.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 22-23 Luglio 2019

Scosse 22-23 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 22 Luglio – DNI

Ieri avevamo paventato l’opzione che il trasferimento della pressione, invece che l’Italia, potesse prendere la direzione delle coste Africane sul Mediterraneo ed è stato proprio così (Kek). In Algeria abbiamo visto una scossa sulla M4 come previsto.

Nelle zone in Italia dove era previsto il movimento ci sono comunque state delle scosse leggere, una vicina al confine nord tra Campania e Molise sulla M2, segno che comunque il confine delle placche Italiano è sotto pressione.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 22 Luglio 2019

Scosse 22 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 21 Luglio 18:00 – DNI

Una nuova scossa di M4.5 si è verificata nella parte centro occidentale dell’Iran questa mattina attorno alle 10:30, questo movimento è causato dal trasferimento di pressione che ha causato delle scosse sulla M5 in India e anche da quelle che raramente ci vengono mostrate in Cina e Russia ma che sono presenti, per la precisione due sulla M4 avvenute in Tajikistan e Kazakhstan al confine con la Cina.

Questa spinta ha per ora saltato l’Afghanistan, anche se non è detto che qui si verifichi una scossa sulla M4 alta a breve (Aggiungiamo questa nota in quanto esattamente al momento della pubblicazione è stata riportata una scossa di M4.4 a 200 km di profondità nell’estremo nord dell’Afghanistan). Dopo l’Iran la pressione sismica ha raggiunto direttamente l’Europa provocando una scossa di M4.5 alle Isole Ionie in Grecia, scossa avvenuta circa alle 17 di oggi.

Questa scossa è molto probabile che metta sotto pressione ancora una volta l’Italia, che fino ad ora non ha subito i movimenti sulla M4 che si sarebbero potuti verificare e che ora diventano ancora più probabili nella zona centro sud che fin’ora è rimasta silenziosa. Potrebbe anche succedere però che ancora una volta la forza sismica prenda la direzione delle coste Africane verso il Nord Atlantico evitando così l’Italia. Dovremo stare a vedere l’evoluzione nei prossimi 1 o 2 giorni.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scossa 21 Luglio M4.5 Isole Ionie

Scossa 21 Luglio M4.5 Isole Ionie

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 21 Luglio 9:30 – DNI

La situazione questa mattina mostra come la situazione nella Penisola Balcanica sulle coste dell’Adriatico sia ancora in evoluzione. La scossa riportata ieri in Slovenia, parte del trasferimento della stessa pressione che in precedenza ha causato la scossa sulla M5 nei pressi di Atene, in realtà ha circoscritto la zona in cui avevamo previsto si sarebbe verificato il movimento sulla M4, ossia la Bosnia, che ha visto un M4.3.

Anche la Polonia ha visto aumentata la magnitudo del movimento di ieri da 3.3 a M3.6. Vedremo ora ancora movimenti sulla M3 probabilmente verso la Germania occidentale fino all’Olanda per poi progredire ulteriormente verso la zona dell’Islanda dove è quasi certo vedremo altri movimenti superiori alla M4.

In Italia continuiamo a vedere movimenti poco significativi anche se non è ancora escluso che si possa verificare una scossa sulla M3 alta sempre al centro sud.

Dalla Spagna la pressione si trasferirà verso i punti di rilascio nell’Atlantico con scosse che nella zona delle Azzorre potrebbero sfiorare la M4.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 21 Luglio 2019

Scosse Europa 21 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 21 Luglio – DNI

Come previsto l’espansione della pressione sismica lungo le classiche direttive Europee ha avuto luogo e dopo la Romania è stata la volta della Polonia e poi dell’Islanda, ambedue con scosse sulla M3, è probabile che nella zona del Nord Atlantico vedremo altre scosse sulla M4 nei prossimi giorni in quanto la spinta dall’Europa è superiore alla M3.

Anche nella ex Iugoslavia la scossa prevista si è manifestata ma più a nord, in Slovenia, anche questa sulla M3.

La previsione per l’Italia non si è ancora manifestata, forse la pressione sismica si sta trasferendo verso la zona delle Azzorre passando per il Nord Africa in quanto abbiamo visto dei movimenti nella Spagna del Sud. E’ possibile che si possa quindi verificare una scossa di M3 alta in Algeria.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 20 Luglio 2019

Scosse Europa 20 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 20 Luglio – DNI

La situazione di oggi mostra come la pressione abbia iniziato il trasferimento verso le direttive anticipate ieri, come previsto la zona citata in Romania è stata colpita da una scossa riportata di di M3.7. Vedremo ora il trasferimento verso Polonia e Germania con movimenti sulla M3 e poi tra 3 o 4 giorni verso il Nord Atlantico e Islanda dove è probabile che la spinta ritorni superiore alla M4.

Come spesso avviene, quando si verifica un movimento significativo in Romania o nei Balcani questo viene subito riverberato dall’altra parte della placca tettonica e infatti una scossa sulla M3 si è verificata nel sud della Spagna al confine con il Portogallo.

L’Italia ha anche visto dei movimenti al centro ma per ora sulla M2, è possibile che questi movimenti ci possano dare un’indicazione più precisa sulla zona dove vedremo probabilmente il prossimo movimento previsto.

Un forte movimento ma con scosse sulla M3, si sta verificando invece in Turchia nella zona poco a nord ovest di Antalya, sulla costa del Mediterraneo, movimenti residui vicini alla M4 si sono verificati in Iran mentre rimaniamo in attesa della prossima onda sismica.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 19-20 Luglio 2019

Scosse Europa 19-20 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 19 Luglio – DNI

Nell’immagine inserita in questo aggiornamento vediamo la progressione dell’onda sismica che si è manifestata in Europa poco dopo le 13 con una scossa di M5.3 poco a nord ovest di Atene in Grecia.

Dall’immagine si può notare come la spinta per questo movimento, nell’ultima parte a est della nostra parte di mondo, provenga dal Golfo di Aden e dalla zona dell’Hindukush/Afghanistan. In questa immagine sono riportate dolo scosse di M4 o superiori. Ambedue queste spinte sono confluite nel Mediterraneo Orientale con una prima scossa di M4.4 avvenuta questa notte e poi l’ulteriore trasferimento verso ovest in Grecia.

Scosse Europa 18-19 Luglio 2019

Scosse Europa 18-19 Luglio 2019

La spinta proveniente dall’Afghanistan ha invece tracciato la su strada come sempre in Iran e in Turchia. Si nota inoltre la nuova onda sismica sulla M5 che attualmente produce dei movimenti in Cina del sud e in India nella parte orientale, in questa zona è probabile che vedremo un movimento in Nepal centrale, sempre sulla M5, a breve.

In Europa invece vedremo quasi certamente un movimento superiore alla M4 in Romania, nella zona montuosa contrassegnata dalla curva della frattura.

Le altre direttive Europee come sempre saranno verso l’Albania, la Bosnia e la Crozia dove anche qui è assai probabile un movimento sulla M4 o superiore.

In Italia negli ultimi 5 o 6 giorni abbiamo avuto sollecitazione scosse sulla M2 lungo tutta la linea di confine delle placche ma anche lo stivale è in allerta per una possibile scossa sulla M4, la zona di probabilità è l’Italia centrale, forse nell’area Abruzzo-Molise.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 14-19 Luglio 2019

Scosse 14-19 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 16 Luglio – Dutch/DNI

La situazione di oggi mostra come la spinta da est non abbia affatto saltato l’Iran con due scosse sulla M4 nella parte centrale verso il Golfo Persico, queste scosse hanno probabilmente anche subito una ulteriore spinta dal trasferimento di pressione dei movimenti nel Golfo di Aden. Rimane ora da vedere se un movimento simile, sulla M4 si verificherà nei prossimi giorni nella zona del Mar Morto.

Più a ovest abbiamo visto le scosse che ci aspettavamo in Romania con un movimento di M3.4 e anche in Bosnia, punto intermedio tra i movimenti dei giorni scorsi in Albania e le ultime scosse in Slovenia, ci sono stati vari movimenti sulla M3.

Basandoci su questi movimenti dovremmo vedere scosse simili anche nell’Italia Centrale nella zona di Norcia, punto di silenzio di questi ultimi giorni, dove per ora si notano solo movimenti sulla M2.

L’espansione e il trasferimento della forza sismica continua anche verso le Azzorre con una scossa sulla M4 al largo della costa sud del Portogallo.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 15-16 Luglio 2019

Scosse 15-16 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 15 Luglio – DNI

L’onda di pressione che abbiamo visto nei giorni precedenti in Afghanistan sembra avere saltato l’Iran manifestandosi direttamente nella Turchia orientale con una scossa di M4.4 avvenuta questa notte.

Dal Golfo di Aden, dove abbiamo visto una serie di scosse di M4 e M5 verificarsi ieri sera, arriva una nuova spinta che potrebbe manifestarsi sulla M4 media in Medio oriente fino a Cipro.

Una serie di scosse sulla m3 si è verificata in Turchia e in Europa del sud oggi mentre la zona di silenzio identificata nei report precedenti, che va dall’Italia del nordest all Slovenia e Austria, ha visto dei movimenti per ora sulla M2, vedremo se la pressione da sud avrà perso così tanta forza trasferendosi verso nordovest o se ancora è possibile che si verifichino in questa zona le scosse possibili sulla M4.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 14-15 Luglio 2019

Scosse Europa 14-15 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Scosse Nord Atlantico 9-14 Luglio 2019

Scosse Nord Atlantico 9-14 Luglio 2019

Aggiornamento 14 Luglio – DNI

La scossa di M5 prevista da Dutch al confine tra Albania e Bosnia si è verificata oggi ma più a sud della zona interessata dalla previsione, vedremo ora altri movimenti sulla M4 verso i Balcani e siamo ancora in attesa del movimento possibile tra Italia e Austria anche questo di possibile M4.

Il rilascio di pressione sta anche avvenendo sul confine della placca Africana che in Algeria, dopo l’M5 ora vede altri movimenti sulla M3.

L’immagine qui a fianco mostra come tutta la Placca Atlantica, nel suo confine orientale e negli ultimi 6 giorni, sia stata messa sotto pressione da una spinta sulla M4 media, dei punti di rilascio finali nell’Atlantico manca solo il Polo Nord, dove aspettiamo una scossa di M4 media.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 14 Luglio 2019

Scosse Europa 14 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 14 Luglio – Dutchsinse

Due scosse molto potenti si sono verificate nel Pacifico Occidentale, il più recente una scossa di M7.3 in Indonesia, il precedente è stata una scossa nel nord ovest dell’Australia di M6.6.

In precedenza si erano verificate due scosse profonde, una in Giappone del sud a 251 km di M6.1 il 13 Luglio e uno di M6.0 a 495 km di M6.0 a est di papua Nuova Guinea il 11 Luglio. Come si nota dall’immagine la zona di queste scosse superficiale si trovano in una zona di fulcro seguendo le fratture delle placche.

Non ci sono stati avvisi di tsunami e questa scossa in indonesia si è verificata in una zona pressoché disabitata.

E’ probabile che ora vedremo la diffusione della pressione sismica ma essendo questi dei movimenti superficiali le scosse conseguenti saranno di magnitudo inferiore, le zone interessante sono verso nord verso Filippine e Giappone e verso le isole dell’Indonesia Occidentale.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scossa M7.3  Indonesia 14 Luglio 2019

Scossa M7.3 Indonesia 14 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Da riportare anche una scossa di M4 a Yellowstone, una delle più forti scosse degli ultimi tempi in questa zona. 

Nel Pacifico Occidentale ci sono state una moltitudine di scosse profonde, ci aspettiamo quindi altri 7-10 giorni di forti movimenti.

Aggiornamento 13 Luglio – DNI

Nel nord dell’Afghanistan si è verificata ieri una nuova scossa profonda a 240 km di M4.2 e una oggi in nottata di M4.5 a 181 km. Queste due scosse metteranno nuovamente in movimento l’Iran probabilmente nella parte sud est con una scossa che potrebbe raggiungere la M5.

In Europa abbiamo visto una scossa di M4.4 nella zona di confine tra Albania e Grecia verificatasi ieri mentre un nuovo movimento sulla M4 si è verificato poco a ovest dell’Isola di Creta. Il primo movimento di questi metterà probabilmente in movimento la zona di Bosnia e Croazia, movimento che potrebbe anche raggiungere la Slovenia al confine con l’Italia. La pressione sismica della seconda scossa sembra invece già avere transitato verso il Nord Atlantico con un movimento di M5 in Algeria.

In Italia abbiamo visto molti movimenti sulla M2 al sud e al centro, dovremo ora vedere se la spinta del trasferimento di pressione raggiungerà il nord, eventualmente potremmo vedere qui una scossa che potrebbe raggiungere la M4.

Ci aspettiamo anche vari movimenti fino alla M5 alle Azzorre e nella zona che va dall’Islanda al Polo Nord.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 12-13 Luglio 2019

Scosse 12-13 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 11 Luglio – Dutchsinse

Dopo il movimento di M5.7 in Iran la forza sismica si è trasferita verso ovest generando delle scosse in Turchia in Grecia e nel sud dell’Albania si sono verificate scosse sulla M3.

Nel Mediterraneo a sud della Sicilia e a est di Malta c’è stata una scossa di M4.3. Ci aspettiamo ancora una scossa nella zona che va dal nord Albania fino a Bosnia Croazia dove è probabile che si verifichi una scossa che potrebbe raggiungere la M5. Questa previsione ha ancora circa 3 giorni prima di scadere.

Quando vedremo un movimento significativo in questa zona vedremo anche altre scosse sulla M4 sia in Italia che nel Balcani verso la Romania. In Italia la zona prevista è nel nordest al confine con l’Austria.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 10-11 Luglio 2019

Scosse 10-11 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 8 Luglio – DNI

I movimenti menzionati nel report precedente si sono appena verificati questa mattina con una scossa superiore al previsto di M5.7. Il trasferimento di questa pressione verso l’Europa sarà significativo e probabilmente vedremo dei movimenti sulla M5 nella zona di Cipro e Turchia centrale nei prossimi due o tre giorni. Notare come la scossa in Iran sia nel punto di fulcro delle precedenti scosse.

Nella zona dell’Islanda ha visto il rilascio della pressione che ha scosso l’Europa centrale e del sud negli scorsi giorni con varie scosse sulla M4.

Molte scosse sulla M3 si sono verificate un po’ ovunque in Europa del sud e nel Nord Africa, la maggiore una M3.9 alle Isole Ionie in Grecia. In Italia nel nord est al confine con la Slovenia vediamo una scossa di M3.3 e questo completa la nostra previsione dei gironi precedenti sulla ex Iugoslavia, al sud una scossa sulla M3 è riportata nella zona dell’Etna.

E’ possibile che dopo la scossa prevista sulle coste della Turchia Cipro vedremo la pressione continuare verso ovest con movimenti sulla M4 alta nella zona dell’Egeo Centrale fino a Creta. Dopo questo movimento avremo la suddivisione nelle 3 direttive, Balcani, Albania al confine con la Grecia, Bosnia Croazia e Italia, in tutte queste zone vedremo probabilmente movimenti sulla M4 alta. La zona dell’Italia che è in questo momento il punto di fulcro è l’Italia centrale, dalla zona della frattura creatasi tempo addietro andando verso sud.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 6-8 Luglio 2019

Scosse 6-8 Luglio 2019 Superiori a M3

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 7 Luglio – DNI

La situazione di oggi in Europa e più a est mostra la nuova onda di pressione in trasferimento verso ovest che si sta manifestando nel nord dell’Afghanistan con una scossa di M4.4 a poco meno di 200 km di profondità. Vedremo probabilmente nei prossimi giorni dei movimenti sulla M4 alta nella parte centrale dell’Iran.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 6-7 Luglio 2019

Scosse Europa 6-7 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 6 Luglio – Dutchsinse

Sappiamo tutti delle scosse in California, prima una scossa di M6.4 e una enorme sciame che lasciava prevedere la possibilità di una ulteriore scossa, che è avvenuta questa mattina di M7.1. Questi movimenti hanno la loro origine nella scossa profonda di M7.1 in Indonesia avvenuta 7-10 giorni fa e sulla cui base era scattato l’allarme per tutte le coste del Pacifico.

L’immagine di questo aggiornamento mostra la sequenza delle scosse, evidenziate tramite il colore, dal rosso quelle più vecchie al bianco per le recenti, che va dall’Indonesia alle Filippine per poi trasferirsi lungo tutta la costa fino a ridiscendere lungo la costa degli Stati Uniti. La zona in cui si stanno verificando il numero infinito di scosse è una in cui si trovano fitte perforazioni geotermiche e non molto lontano dall’epicentro anche un’ampia zona di estrazione di minerali. Fino ad ora le scosse sono state superficiali ma questa mattina (scossa non citata nel report di Dutch in quanto più recente) si è verificata una scossa profonda di M5.4 a 300 km e questa potrebbe avere qualche ripercussione nella zona della miniera.

Dato il numero impressionante di scosse dello sciame la pressione non si sta trasferendo ma rimane nell’area e questo apre la possibilità di una ulteriore forte scossa sempre nella stessa area.

La scossa di M6.2 verificatasi il 4 Luglio al largo delle coste del Canada occidentale aveva fatto scattare l’allarme per una forte scossa in California del sud, la magnitudo prevista era per un M6 alto e la zona prevista era a nord ovest di dove si è effettivamente verificata la prima scossa di ieri. Dopo questa scossa Dutch aveva fatto scattare un nuovo allarme per la California per una scossa ancora più potente e questa si è verificata puntualmente questa mattina.

Per i prossimi 4-7 giorni si prevede che questa spinta si espanda verso est causando vari M4 e M5 che raggiungeranno anche la costa est, se questo trasferimento non avvenisse allora avremmo una nuova forte scossa in California. La zona del punto intermedio tra la scossa in California e quella in Canada, che si trova nella zona di frattura nel Pacifico orientale chiamata Mendecino Ridge al confine tra California e Oregon, è un’altra che è in allarme per una possibile forte scossa nei prossimi giorni.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse California Luglio 2019 e Trasferimento di Pressione

Scosse Europa 5-6 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 6 Luglio Europa – DNI

In Europa nel frattempo abbiamo visto nelle ultime 24 ore la scossa che ci aspettavamo nella zona del Mar Rosso e Mar Morto che si è manifestata poco al largo del delta del Nilto, questa è stata causata dal trasferimento di pressione dal movimento nel Mar Arabico.

L’espansione dopo i movimenti sulla M4 alta in Grecia hanno raggiunto la Polonia con una scossa di M4.7 avvenuta ieri. Anche le Canarie hanno visto l’arrivo della forza in espansione con un movimento sulla M3. Questo movimento di M4.7 al largo dell’Egitto lascia prevedere che la pressioni continui il suo trasferimento verso la zona di Creta che potrebbe vedere nei prossimi giorni una scossa sulla M4, la stessa pressione poi proseguirà verso l’Italia e la ex Iugoslavia probabilmente con movimenti sulla M3 alta.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 5-6 Luglio 2019

Scosse California Luglio 2019 e Trasferimento di Pressione

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 3 Luglio – DNI

Pressione dall'Asia 1-3 Luglio 2019

Pressione dall’Asia 1-3 Luglio 2019

La prima immagine in questo aggiornamento mostra la spinta inizialmente sulla M5 che proviene dall’Asia e si è manifestata in Afghanistan, un’altra spinta verso Asia ed Europa proviene dall’Oceano Indiano ed ha origine dal trasferimento di pressione dall’Indonesia.

La prima delle due ha originato dei movimenti a valle in Iran e continuando il suo trasferimento, la pressione ha generato oggi una scossa in Grecia nella zona di Creta.

La seconda spinta dall’Indiano potrebbe causare altri movimenti sulle coste del Pakistan e Iran ma anche risalendo il Mar Rosso e rilasciando la pressione nelle zone del Mar Morto e di Cipro.

La seconda immagine mostra la situazione in Europa di questi ultimi 2/3 gironi con i movimenti che mostrano come la spinta della pressione in trasferimento abbia raggiunto la zona attiva in questo momento che è quella tra Albania e Grecia, apparentemente questa ha bloccato ulteriori movimenti a nord nella ex Iugoslavia.

In Italia le relativamente scosse leggere si stanno manifestando al centro, che è rimasta in silenzio in questi ultimi giorni mentre la pressione dei movimenti dei gironi precedenti ha continuato l’espansione come al solito verso Francia, Pirenei e Gibilterra-Azzorre.

E’ possibile che vedremo il solito movimento sulla M3 in Romania e ancora movimenti in Italia, sulla M3, al centro e al sud.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 2-3 Luglio 2019

Scosse Europa 2-3 Luglio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Dutchsinse Previsore di Terremoti

Dutchsinse è una persona, Michael Janitch (di St. Louis Missouri), uno scienziato indipendente che sta studiando e insegnando temi legati alla geofisica. I suoi studi sono noti per essere controversi e provocatori.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

 

Navajos

Quando togliamo qualcosa alla terra, dobbiamo anche restituirle qualcosa. Noi e la terra dovremmo essere compagni con uguali diritti. Quello che noi rendiamo alla terra può essere una cosa così semplice e allo stesso tempo così difficile: il rispetto.  

Jimmie Begay . Indiano Navajo

 

Web Hosting

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

  • Supporto per il Costo del Server 2020 - 3200 € 5% 5%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Fiore della Vita Sticker Pack

Fiore della Vita Sticker Pack - 10 Stickers - 5 Bianchi 5 Neri 9.5 x 9.5 cm

Pin It on Pinterest