Terremoti Italia Febbraio 2020 Archivio

Terremoti Italia Febbraio 2020 Archivio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia, Di Dutchsinse.

La pressione sismica si trasferisce continuamente fra le placche tettoniche del pianeta. Le energie galattiche e l’evoluzione planetaria che stiamo attraversando provoca un movimento anche a livello sismico, Dutchsinse ci aiuta, con le sue previsioni che, come dice lui stesso, riescono a raggiungere una precisione sopra l’80%.

Scosse in tempo reale ultime 48 ore (Viola Ultima ora, Rosse ultime 24 ore, Arancio ultime 48 ore)

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Terremoti Tempo Reale 4.0 o Superiori

Scosse Globali in tempo reale ultime 24 ore

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

AdBolck vari ci uccidono 🙂

Immagine Scosse Riportate nell'Ultima Ora

Scosse Ultima Ora Europa

Immagine Scosse Riportate nelle Ultime 24 Ore

Immagine Scosse Riportate nella Ultima Settimana

Immagine Scosse Riportate nella Ultime 2 Settimane

Linee di Trasferimento di Pressione Punti di Scosse Profonde

Linee di Trasferimento di Pressione Punti di Scosse Profonde

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

DNit Telegram Channel

Aggiornamento 24 Febbraio

Da quelle che vediamo nell’immagine di oggi sembra che la spinta stia nuovamente transitando nel Mediterraneo come avevamo anticipato ieri, la differenza rispetto a quello che è successo fin’ora è che ultimamente le scosse sulla M4 erano in Africa, ora sono in Italia. In Calabria si sono verificate due scosse sulla M4, la più forte di M4.8 mentre alle Eolie uno sciame sulla M3, il rilascio totale supera la M5.

Se questo pattern è mantenuto non dovremmo vedere scosse molto forti nell’espansione in Europa centrale e del nord, probabilmente i movimenti più forti saranno sulla M3. Potremmo però anche vedere un movimento sulla M3 o M4 bassa nel centro Italia, anche se ultimamente la spinta dell’onda sismica ha creato i movimenti maggiori sul confine delle placche nel Mediterraneo. Una scossa di M4 in Algeria è invece più probabile, come altri movimenti anche di M4 alta nella zona delle Azzorre.

Più a est vediamo calma totale in Cina e Russia mentre nel Pacifico al largo delle coste del Giappone continuano i movimenti che interesseranno l’Asia centrale tra cui una scossa di M4.7 a quasi 500 km di profondità.

Scosse 24 Febbraio 2020

Scosse 24 Febbraio 2020 

Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 23 Febbraio

L’imagine di questo aggiornamento mostra le scosse dal 20 al 23 Febbraio dalla M3 in su, come sempre i cerchi rosso scuro sono le scosse meno recenti. Si nota come attorno al 20 Febbraio ci sia sta una convergenza dell’onda sismica nella zona dell’Hindukush dove si sono verificate scosse superficili e altre poco profonde. Quest’onda si sta manifestando oggi in Iran occidentale con una scossa vicina alla M6 che ha causato anche alcuni morti. La stessa zona aveva subito una scossa vicina alla M5 il 16 Febbraio durante il transito della precedente onda sismica.

Fino ad ora la direttiva in Europa e nel Mediterraneo è stata il confine delle placche che scorre sulle coste del nord Africa in prossimità della catena montuosa dell’Atlante, vedremo se questa tendenza continuerà oppure torneremo alla solita distribuzione della forza sismica in Europa.

Se quest’ultima opzione fosse quella in attuazione significherebbe scosse di M4 alta in Italia, Bulgaria Romania e la zona dalla Grecia alla Croazia, in Italia il più esposto apparentemente potrebbe essere il centro-sud, tutto questo se non vedessimo l’altra opzione movimenti in Sicilia e zone limitrofe (probabilmente sottoforma di vari M2/3 sparpagliati), Tunisia e Marocco.

Scosse 20-23 Febbraio 2020

Scosse 20-23 Febbraio 2020 da M2.8 e superiori

Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 19 Febbraio

Le scosse che vediamo in questa immagine sono dalla M2.8 in su, le più vecchie hanno gli anelli rosso più scuro e sono del 16 Febbraio, quelle con gli anelli bianchi sono di oggi. Vediamo che il transito delle onde sismiche sulle coste Africane continua con una rara scossa sulle coste orientali della Libia di M4.6.

Si nota nettamente lo sciame sismico che è ripreso dopo qualche giorno di calma nella zona della Turchia che si affaccia sul Mar Egeo, qui viene rilasciata gran parte della spinta proveniente da est.. In Europa centrale vediamo scosse sparse sulla M2 mentre scosse più significative si verificano verso il Polo Nord con un movimento di M4.5 avvenuto oggi alle Isole Svalbard.

Scosse 16-17 Febbraio 2020

Scosse 16-19 Febbraio 2020

Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 17 Febbraio

La situazione che vediamo rappresentata nell’immagine sotto mostra le scosse del 16-17 Febbraio dalla M3 in su. Si notano a est i movimenti in Afghanistan, in Iran e nel Golfo di Aden. In Iran il movimento più forte è stata una scossa di M5.5 avvenuta esattamente nella zona del punto intermedio tra le scosse precedenti, se scorrete sotto e guardate l’immagine dell’aggiornamento precedente potete vedere che non era difficile pensare che la scossa si sarebbe verificata in quel punto. Il movimento che vediamo nel Mar Arabico è probabilmente la spinta causata dalla scossa molto profonda sulla M4 media in Indonesia qualche giorno fa.

La magnitudo di M5.5 mostra che l’onda sismica che fin’ora ha provocato le varie scosse sulla M4 nel suo percorso da est a ovest è, come dicevamo nei messaggi precedenti, superiore alle scosse che rilascia.

Ancora una volta vediamo la Turchia che ha visto movimenti di M4 alta e scosse sulla M3 nella parte meridionale dell’Europa, la tendenza dell’interessamento della placca Africana continua con alcune scosse in Marocco nella zona dell’Atlante sulla M4 media.

Anche le Azzorre hanno visto dei movimenti minori sulla M2 e vista la spinta costante sulla placca Africana è possibile che vedremo un movimento anche alle Canarie, probabilmente sulla M3.

E’ probabile che continueremo a vedere il sud Europa e il Mediterraneo interessati dal passaggio di queste onde sismiche, vedremo quanto questa situazione, che per le nostre limitate conoscenze sembra abbastanza inusuale, durerà. Ci sono varie informazioni online e anche nei messaggi di P1 che hanno a che fare con la geofisica [chiaramente niente sui mainstream media] e sui cambiamenti in atto sul Pianeta, forse questa condizione inusuale che stiamo vedendo è un riflesso di questi cambiamenti.

Scosse 16-17 Febbraio 2020

Scosse 16-17 Febbraio 2020

Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 14 Febbraio

In questa immagine vediamo i movimenti sopra la M3 media dal 12 Febbraio, la scossa di M7.0 avvenuta alle Isole Kurili, in Russia Orientale, si è verificata il 13. La spinta quindi sulla placca, per causare questa scossa a 144 km di profondità, è enorme. Oggi vediamo dei movimenti sulla M4 media verso occidente, Russia/Mongolia e Cina, la spinta che sta transitando e che ha prodotto queste scosse potrebbe però essere superiore e quindi sembra possibile che ora nella zona dell’Hindukush si possa vedere un movimento, anche fino a oltre 200 km di profondità, con una magnitudo sulla M5 media. Questo metterebbe sotto pressione ancora una volta l’Iran.

Kuril Islands - South Sandwich Islands

Kuril Islands – South Sandwich Islands

Abbiamo però visto anche recentemente che grossi movimenti profondi possono causare movimenti anche dal lato opposto del pianeta, per statistica dall’altro lato delle Isole Kurili si sono le Isole South sandwich Island che sono state in forte movimento in questi ultimi giorni. 

In Europa ancora una volta la magnitudo arriva sulla M3 lungo la line di confine con la Placca Africana, che va dalla Grecia attraversa il sud Italia e la Sicilia e continua verso la Tunisia, Algeria, Marocco e Gibilterra. In questo ultimo periodo questa è stata la direttiva principale dei movimenti più significativi mentre in precedenza gran parte dell’attività si riversava in Europa. Che la Placca Africana sia sotto pressione lo mostrano anche i movimenti avvenuti sul confine opposto tra Africa a Antartide, non sismicamente lontano dalla South Sandwich.

Vedremo ora questa nuova onda sismica che raggiungerà la Turchia e l’Europa del Sud tra qualche giorno, probabilmente con una magnitudo che potrebbe inizialmente mantenere la M4 alta fino a M5.

Scosse 12-14 Febbraio 2020

Scosse 12-14 Febbraio 2020

Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 11 Febbraio

Scosse 9-10 Febbraio 2020

Scosse 9-10 Febbraio 2020

La prima immagine mostra le scosse in questi ultimi due giorni circa superiori alla M3, si nota l’onda sulla M5 nella zona dell’Hindukush contraddistinta dai cerchi rossi che indicano le scosse meno recenti. In seguito vediamo dei movimenti sulla M4 più a ovest in Iran e Turchia, questi con cerchi arancio quindi più recenti. Infine le scosse con i cerchi bianchi che sono quelle più recenti e si nota come l’onda sismica abbia raggiunto il Mediterraneo.

Ancora una volta l’onda sismica viaggia nella parte sud dell’Europa e coinvolge il sud Italia e il Nord Africa. Ieri avevamo detto sui social che ancora una volta era probabile che il flusso sarebbe transitato in questa direzione e infatti oggi, come mostra la seconda immagine, una movimento di M3.4 si è verificato in Tunisia e una scossa sulla M3 nella zona del Gargano.

E’ probabile che non vedremo movimenti significativi in Europa, se non nella zona di Gibilterra. Anche le Canarie e le Azzorre potrebbero vedere dei movimenti, alle Canarie sulla M3 bassa, alle Azzorre di M3 alta.

Va notato che in questi giorni, scosse di M4 e M5 sono continuate a verificarsi nella zona del Polo Nord, le Svalbard e anche più a sud verso l’Islanda, questo nonostante non si sia visto il normale transito della forza sismica nell’Europa centrale. Probabilmente siamo in una situazione di forte spinta da sotto in quanto le scosse profonde sono incessanti e i risultati dei movimenti superficiali sono di difficile interpretazione.

Ad esempio, questo prolungato silenzio in Europa centrale e in Italia nonostante le massicce spinte lascia intendere che la maggior parte della pressione in arrivo da est venga rilasciata/bloccata nella zona che va dalla Grecia alla Turchia e poco supera lo ‘sbarramento’.

Scosse 10-11 Febbraio 2020

Scosse 10-11 Febbraio 2020

Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 6 Febbraio

Analizzando le scosse signifcative dopo la potente scossa profonda di M6.2 a 589 km avvenuta in Indonesia qualche centinaia di chilometri a nordest di Bali si nota la spinta da sotto che questo movimento ha dato alle placche sovrastanti.

La prima scossa di M6.2 è avvenuta il 5 Feb alle 19:21, a questa, lungo la linea di trasferimento nell’Oceano Indiano verso l’Africa e precisamente alle Maldive, si verificatala scossa di M4.5 alle 21:47, due ore dopo. Seguendo la linea di frattura delle placche questa onda sismica ha risalito il Mar Rosso e una volta raggiunta la zona del Mar Morto ha rilasciato una scossa di M4.0 alle 5:53 questa mattina.

Ulteriori movimenti ancora più a ovest si sono avuti in Croazia, scossa gemella a quella in Medio Oriente, M4 alle 5:10 di questa mattina. Parte dell’onda sismica si è trasferita lungo il confine delle placche sulle coste Africane con un movimento di M3.3 avvenuto alle 9.

Poco dopo, alle 10:24 c’è stata una forte scossa di M5.2 in Grecia, poco a sudest di Ioannina, zona molto sismica con ‘recente’ frattura, si può notare come questa zona sia il punto intermedio delle forze in atto in questo momento, il fatto che dopo una serie di M4 sia tornata ad essere una M5 bassa potrebbe essere dovuto alla scossa profonda a 231 km avvenuta il 3 Febbraio nella zona delle Isole Eolie nel Tirreno Meridionale.

In Italia durante tutto questo si sono verificati dei movimenti sulla M2 al centro e al sud lasciando quindi silenzioso il nord che potrebbe vedere, alla fine del confine delle placche in quella zona, dei movimenti sulla M3.

In consuntivo, sembra che la prima spinta dovuta alla scossa profonda in Indonesia abbia impiegato 13 ore a raggiungere l’Europa, anche se questo è probabilmente la prima onda dei movimenti che potrebbero scaturire nelle zone circostanti l’Indonesia che sono potenzialmente a rischio di scosse superficiali fino a M7.3.

Tornando dalle nostre parti, vedremo probabilmente le Canarie e la zona delle Azzorre con dei movimenti sulla M3 alle Canarie e sulla M4 alle Azzorre.

Scosse 5-6 Febbraio 2020

Scosse 5-6 Febbraio 2020

Previsione Terremoti Italia

Scosse 6 Febbraio 2020

Scosse 6 Febbraio 2020

Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 4 Febbraio

Continuano le scosse in Turchia e nel Mediterraneo, nei giorni scorsi abbiamo visto prima la nuova onda sulla M5 viaggiare in Cina il 2 Febbraio verso occidente e quindi una serie di scosse sulla M4 media nell’Hindukusk il 3 Febbraio. Oggi vediamo che l’Iran non ha avuto nessun movimento mentre la Turchia ancora una volta ha visto scosse sulla M4 da est a ovest, la più forte sulle coste dell’Egeo del Club 4.9, altro M5 alle porte. Aspettiamoci anche dei movimenti in Iran centrale a breve, probabilmente anche questi sulla M4 medio alta.

In Italia dopo la scossa di ieri a 231 km di M3 abbiamo visto vari movimenti sulla M3 nell’Adriatico centrale e al sud, con questa nuova onda i movimenti probabilmente continueranno, forse anche aumentando leggermente la magnitudo e dovrebbero verificarsi al nord ovest che ultimamente è rimasto silenzioso.

Scosse 4 Febbraio 2020

Scosse 4 Febbraio 2020

Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 3 Febbraio 16:00

I movimenti di oggi mostrano che le scosse in Turchia sembrano finire e come dicevamo qualche giorno fa, questo sarebbe stato il momento in cui la forza avrebbe raggiunto il resto dell’Europa, in Italia è il sud che interessato maggiormente con movimenti sulla M3 media nella zona dell’Etna.

Anche Gibilterra ha visto l’arrivo della spinta da est con un movimento di M4.2. L’altra zona in cui ci aspettavamo dei movimenti nei giorni precedenti è la Croazia che ha visto un paio di scosse sulla M3.

Scosse 3 Febbraio 2020

Scosse 3 Febbraio 2020

Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 3 Febbraio

Come si nota dall’immagine di questo aggiornamento la forza viene rilasciata in Italia in modo massiccio ma sottoforma di una infinità di movimenti di magnitudo minori, la scossa più forte di questa onda sismica in Italia di queste ultime ore è stata M3.1 avvenuta ieri sera in Calabria. L’Italia potrebbe vedere continuare questo tipo di rilascio con scosse minori sparse per qualche altro giorno, fino alla prossima onda non dovrebbero verificarsi scosse significative.

Nel Pacifco Occidentale continuano invece le scosse profonde, sempre nelle ultime ore ci sono stati due movimenti, M4.5/460km in Giappone e M5/558km alle Isole Fiji. Da riportare anche una scossa di M5.2 nella Cina centrale, tra coronavirus, ebola dei suini e aviaria in Cina la situazione è veramente complessa in questo ultimo periodo.

Scosse 2-3 Febbraio 2020

Scosse 2-3 Febbraio 2020

Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 2 Febbraio

Continuano i movimenti nel Mediterraneo e Turchia occidentale, in tutte e due le zone questa mattina si sono verificati dei movimenti gemelli di M4.2.

Più a ovest in Grecia e nell’Italia centro sud una serie di M2.8 qualche ora dopo le scosse a oriente. Le Canarie ancora una volta hanno visto un movimento sulla M3, sembra che il nord Africa verso Gibilterra e le Canarie sia la direzione preferenziale di questa ultima settimana.

Anche gli altri punti di rilascio finale hanno visto movimenti dalla M3 alla M4.7, sembra che l’Europa centrale continui ad essere saltata a pié pari. Sembra comunque che il flusso da est stia diminuendo, vedremo quando finiranno i forti sciami in Turchia.

Scosse 2 Febbraio 2020

Scosse 2 Febbraio 2020

Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 1 Febbraio

M5 Grecia 1-2-2020

M5 Grecia 1-2-2020

Ore 23:30 Ancora una scossa di M5 alle porte, nella parte affacciata sullo Ionio del Peloponneso in Grecia, non lontano dalle Isole Ionie.

In condizioni usuali questo indicherebbe che un’oda sulla M5 ha raggiunto l’Europa e l’Italia probabilmente potrebbe vedere un movimento, speriamo che continui a non verificarsi ma meglio non farci troppo affidamento. Forse vederemo quindi una nuova scossa sulla M4 in Algeria.

Ore 20:00 La situazione è rimasta invariata, l’unica cosa diversa è che l’infinità di scosse che stanno martoriando la Turchia lungo tutta la sua estensione sono ora di magnitudo inferiore, M4.7 la più forte nella parte orientale, M3.8 nella parte occidentale.

In Europa solo l’Albania continua a ricevere il flusso in modo ancora significativo con una scossa avvenuta ieri sera di M4.4.

Per il resto i movimenti delle ultime 24 ore nel resto dell’Europa sono stati di modesta entità, sulla M2. La spinta da est continua ad arrivare, scosse profonde e trasferimenti verso ovest sembrano essere incessanti nel Pacifico Occidentale, vedremo come si evolverà e se continuerà il blocco. Teoricamente l’Italia potrebbe vedere una scossa di M4 in ogni momento, ma è così da una settimana, molto raro.

Scosse Marzo 31 - 1 Febbraio 2020

Scosse Marzo 31 – 1 Febbraio 2020

Previsione Terremoti Italia

Dutchsinse Previsore di Terremoti

Dutchsinse è una persona, Michael Janitch (di St. Louis Missouri), uno scienziato indipendente che sta studiando e insegnando temi legati alla geofisica. I suoi studi sono noti per essere controversi e provocatori.

Pillole Disclosure News Testata

 

Musica

Se si volesse sapere se un regno è ben governato, se la sua morale è buona o cattiva, la qualità della sua musica fornirà la risposta.  

Confucio

 

Web Hosting

 

Fai una Donazione in Bitcoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

 

  • Supporto Italia per il Costo del Server 2020 - 3200 € 8% 8%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Pin It on Pinterest