Terremoti Italia Febbraio 2019 Archivio

Terremoti Italia Febbraio 2019 Archivio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia, Di Dutchsinse.

La pressione sismica si trasferisce continuamente fra le placche tettoniche del pianeta. Le energie galattiche e l’evoluzione planetaria che stiamo attraversando provoca un movimento anche a livello sismico, Dutchsinse ci aiuta, con le sue previsioni che, come dice lui stesso, riescono a raggiungere una precisione sopra l’80%.

Scosse in tempo reale ultime 48 ore (Viola Ultima ora, Rosse ultime 24 ore, Arancio ultime 48 ore)

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Terremoti Tempo Reale 4.0 o Superiori

Scosse Globali in tempo reale ultime 24 ore

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Immagine Scosse Riportate nell'Ultima Ora

Scosse Ultima Ora Europa

Immagine Scosse Riportate nelle Ultime 24 Ore

Immagine Scosse Riportate nella Ultima Settimana

Immagine Scosse Riportate nella Ultime 2 Settimane

Linee di Trasferimento di Pressione Punti di Scosse Profonde

Linee di Trasferimento di Pressione Punti di Scosse Profonde

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Web Hosting

NOTA: Quando nell’aggiornamento è scritto DNI significa che il report è fatto da noi, quando è scritto Dutchsinse è fatto da Dutch.

Aggiornamento 28 Febbraio 2019 @22:22 – DNI

L’onda sismica che si è manifestata in Iran occidentale un paio di giorni fa con una magnitudo superiore alla 4 si è trasferita alle Isole Ionie in Grecia dove si è verificata in serata una scossa di M4.7.

É possibile che questo trasferimento continui verso nord ovest quindi potrebbe interessare l’Italia e la ex Iugoslavia.

Ci si potrebbe aspettare una scossa anche superiore alla M4 in ambedue le zone, Bosnia, Croazia e Slovenia a est e l’Italia del nord, che in questi ultimi giorni è rimasta silenziosa.

Anche la Germania al confine con la Polonia potrebbe avere un movimento simile in quanto punto di fulcro tra le scosse in Islanda e questa ultima in Grecia.

M4.7 Isole Ionie 28 Febbraio 2019

M4.7 Isole Ionie 28 Febbraio 2019

Terremoti Italia Febbraio 2019 Archivio

Aggiornamento 28 Febbraio 2019 – Dutchsinse

Come facilmente prevedibile la spinta che si è manifestata nel Nord Europa, che ancora muove le coste Francesi della Manica, ha infine raggiunto i punti di rilascio finali nel Nord Atlantico con varie scosse nella zona dell’Islanda sulla M4 media avvenute a nord e a sud dell’isola.

Dopo i ridotti movimenti in Italia la spinta ha continuato nella sua direttiva a sudovest e dopo i Pirenei ora la Spagna nel suo percorso verso le Azzorre.

Oggi in Italia da segnalare due scosse sulla M2 medio alta, la più significativa un M2.7 a 300 km di profondità avvenuta a nordest delle Eolie, la spinta di questa scossa è per un movimento superficiale sulla M3.5 nelle zone circostanti.

Scosse Europa 28 Febbraio 2019

Scosse Europa 28 Febbraio 2019

Terremoti Italia Febbraio 2019 Archivio

Aggiornamento 27 Febbraio 2019 – Dutchsinse

Iniziamo questo report dall’Iran in quanto in Cina e Russia non sono riportati movimenti. (Nota DNI: il 24/2 una scossa di M4.7 il 25/2 un M4.9 e un M4.3).

in Iran occidentale oggi si sono verificate in mattinata due scosse di M3.8 e M.4.7. Circa 12 ore dopo la pressione ga raggiunto l’Egeo del nord in Grecia con un M4.2. Questa spinta si dovrebbe dirigere verso l’Europa Balcanica.

Il nord Europa ha visto la Francia e l’Inghilterra subire delle scosse sulla M3, quella in GB è in una zona di forti perforazioni non lontano dall’aeroporto di Gatwick.

Nota DNI: In Italia si sono verificati dei movimenti sulla M2 al centro e nello Stretto di Messsina.

Scosse Europa 27 Febbraio 2019

Scosse Europa 27 Febbraio 2019

Terremoti Italia Febbraio 2019 Archivio

Aggiornamento 26 Febbraio 2019 – DNI

La situazione sismica in Europa continua a essere movimentata, questa mattina si sono verificati vari movimenti che testimoniano l’arrivo di una nova onda sismica dopo le scosse sulla M4 che si sono verificate nella zona dell’Hindukush, in Afghanista e in Iran qualche giorno fa. Questa stessa onda sismica ha causato delle scosse sulla M3 altra in Iran al centro e a ovest ieri è oggi ha raggiunto la Grecia, la Romania e l’Italia. Delle scosse sulla M2 hanno riempito i punti di fulcro in Turchia

Alle 8 questa mattina una scossa profonda di M3.1 a 282 km si è verificata in Italia a circa 50 km e est del Vulcano Marsili, la spinta di questa scossa è per una superficiale che potrebbe raggiungere la M3.6. L’Italia centrale è rimasta silenziosa quindi è possibile che qui si verifichino dei movimenti sulla M3. Anche le coste dell’Algeria potrebbero vedere nei prossimi giorni dei movimenti sulla M3 media.

Una scossa di M3.5 si è verificata poco dopo mezzogiorno in Spagna, preceduta da una simile sui Pirenei.

Alle 11 una scossa di M4.1 si è verificata alle Isole Ionie in Grecia, area che continua a muoversi senza sosta, mentre sempre nella mattinata di oggi la Romania ha visto due scosse sulla M3. Qui come sempre la pressione si spingerà verso Polonia, Germania e poi verso nord.

Scosse Europa 26 Febbraio 2019

Scosse Europa 26 Febbraio 2019

Terremoti Italia Febbraio 2019 Archivio

Aggiornamento 24 Febbraio 2019 – DNI

L’Europa rimane sempre in movimento, in Cina e Russia nessuna scossa, il ponte di Brooklyn è sempre in offerta su Ebay, su Twitter gli account continuano a essere cancellati a raffica.

Detto questo da segnalare oggi una scossa avvenuta in mattinata di M4.3 nella zona delle Isole Ionie in Grecia mentre continua il potente sciame nella zona di Istanbul che in nottata ha visto il suo picco con un movimento di M4.0.

La spinta che sta causando tutti questi movimenti, specialmente quello in Grecia, ha continuato il suo trasferimento con un movimento di M3.4 in Slovenia (poi magicamente diventato di M2.8… come spesso accade). In Italia abbiamo visto dei movimenti sulla M2 al centro e al nord, è quindi possibile che una scossa sulla M3 si possa verificare al sud nelle solite aree di cui è proibito parlare a causa dell’inquisizione.

Nel Nord Europa assistiamo al rilascio della pressione della precedente onda sismica in Francia e in Islanda come ampiamente previsto. In Romania non ci sono stati movimenti ma è possibile che nei prossimi giorni si verificheranno e potranno anche sfiorare la M4 nella solita zona dove la freccia fa la S rovesciata.

Scosse Europa 24 Febbraio 2019

Scosse Europa 24 Febbraio 2019

Terremoti Italia Febbraio 2019 Archivio

Aggiornamento 22 Febbraio 2019 – Dutchsinse

Una potente scossa di M7.5 si è verificata questa mattina ora Italiana in Sud America al confine ta Ecuador e Perù in una zona molto remota.

La spinta per questa scossa molto probabilmente proviene da una scossa profonda di M6.2 avvenuta a PNG ad inizio settimana, questa forza ha attraversato il pacifico diverso est.

Scosse Europa 22 Febbraio 2019

Scosse Europa 22 Febbraio 2019

Terremoti Italia Febbraio 2019 Archivio

Scossa M7.5 Sud America 22 Febbraio 2019

Scossa M7.5 Sud America 22 Febbraio 2019

Terremoti Italia Febbraio 2019 Archivio

In Europa e Mediterraneo la spinta si è ridotta vicina alla M3 e si è manifestata come era facilmente prevedibile in Romania, Bosnia e Italia, le solite 3 direttive.

In Italia, dopo una serie di scosse in Sicilia che stanno continuando insieme all’eruzione dell’Etna, anche il centro ha visto un movimento di M2.6.

La Francia ha visto un nuovo movimenti nel Canale della Manica. la previsione per l’Islanda e il Polo Nord si è manifestata con una scossa di M4.4 tra Islanda e Svalbard.

La spinta nel Mediterraneo ha continuato verso ovest e oggi abbiamo visto una scossa nelle montagne dell’Atlante in Marocco, le prossime tappe potrebbero essere le Isole Canarie e le Azzorre.

Aggiornamento 21 Febbraio 2019 – Dutchsinse

La spinta proveniente dalle scosse in India e Afghanistan dei giorni scorsi, combinata con quella del Golfo Arabico di M5.1 di ieri ha raggiunto oggi l’Europa e si è manifestata nell’Egeo, di cui avevamo parlato della previsione di una scossa di M5, e sulle coste Turchi si è verificata una scossa di M5.1.

La spinta dal Golfo Arabico non è ancora finita, così come quella da ovest. In Iran due scosse sulla M4 si sono viste nella parte occidentale, il centro del paese è ora il punto di fulcro.

Potremmo vedere ancora delle scosse tra Egitto e Israele e probabilmente vedremo ancora movimenti anche nel Mediterraneo dove già vediamo una scossa di M4.6 sulle coste Libiche.

Il nord della Francia ha visto l’arrivo della pressione che già aveva percorso Romania e Polonia. Questa spinta continerà verso Islanda e Polo Nord con un movimento che può raggiungere la M5.

Nota DNI: L’Italia oggi ha visto dei movimenti in Sicilia sulla M2 e altri simili sulle Alpi al confine con la Francia, il centro è rimasto silenzioso anche se per l’Italia non sembra prevedersi movimenti significativi nell’immediato.

Scosse Europa 20-21 Febbraio 2019

Scosse Europa 20-21 Febbraio 2019

Terremoti Italia Febbraio 2019 Archivio

Aggiornamento 20 Febbraio 2019 – Dutchsinse

Una scossa roportata in Cina! Un M4.8 nella parte centrale, altre scosse di M4.0 in India nella zona di Nuova Delhi e un M4.6 nella zona dell’Hindukush. Questa è la spinta verso ovest.

Nel Golfo di Aden si è verificata nel primo pomeriggio una scossa di M5.0 ela spinta che l’ha provocata si dividerà in due direttive, a nord verso il Pakistan con un probabile movimento sulla M4.8 e verso il Mar Rosso e il Mediterraneo con una scossa simile, di M4.8, nella zona tra Creta e Cipro. Anche l’Egitto e il Medio Oriente potrebbero vedere dei movimenti.

Mentre aspettiamo questa nuova onda di pressione delle scosse sulla M4 si sono verificate questa mattina nel Mediterraneo a nord della Siria e a sud di Creta, altri movimenti si sono verificati nel nord Italia in Liguria e poi nella zona dei Pirenei e Gibilterra. Anche la Bosnia ha visto il movimento previsto con una scossa di M2.5.

Nota DNI: Ieri avevamo riportato dei forti movimenti nella zona delle Isole Ionie e questi di oggi sono il trasferimento di questa pressione, se guardate l’immagine di ieri potrete vedere come la zona della Liguria corrisponda esattamente al punto di fulcro tra le scosse precedenti. Sempre ieri avevamo previsto una scossa nella Turchia centrale e infatti oggi si è verificata sulle coste sud centrali.

Scosse Europa 20 Febbraio 2019

Scosse Europa 20 Febbraio 2019

Terremoti Italia Febbraio 2019 Archivio

Aggiornamento 19 Febbraio 2019 – Dutchsinse

Dopo i movimenti dei giorni scorsi in Romania oggi una scossa di M3.7 si è verificata in Polonia, lungo uno dei perimetri delle placche che marca la direzione del trasferimento della pressione sismica

In Italia abbiamo visto una serie di scosse sulla M2 lungo tutto il confine delle placche mentre in Sicilia la pressione viene rilasciata dall’Etna con una scossa di M3.3 dovuta all’eruzione.

Gibilterra e Portogallo continuano ad essere in movimento in modo simmetrico ai movimenti di est Europa. Anche l’Islanda ha visto l’arrivo della pressione con una scossa di M3.0.

Nota DNI: Una scossa di M4.1 si è verificata nelle vicinanze di Istanbul, scossa gemella di quella avvenuta tra Iran e Turchia, in quell’area ora la Turchia centrale è in silenzio e potremmo vedere una scossa sulla M4 a breve.

 

Aggiornamento 18 Febbraio 2019 – Dutchsinse

Tre significative scosse profonde si sono verificate nel Pacifico Occidentale, la più forte a PNG di M6.2 sui 370 km di profondità, questa scossa ha il potenziale per una scossa superficiale di M7.1 nelle zone circostanti nei prossimi 7 -10 giorni.

L’Egeo Centrale, la zona in cui è prevista una scossa sulla M5.5 che dovrebbe verificarsi questi giorni, ancora rimane calma.

Nota DNI: una scossa di M4.8 si è verificata ieri sera poco a sud di Creta. Dopo questa scossa la pressione ancora una volta è stata rilasciata alle Isole Ionie con movimenti sulla M3 e in Romania, M3.8. L’italia ha vosto dei movimenti sulla M2 al centro e al sud mentre parte di questa spinta in transito è stata rilasciata da una esplosione dell’Etna.

In Europa continentale abbiamo visto delle scosse vicine alla M3 in Slovenia, sulle Alpi tra Italia e Francia e infine una serie in Portogallo. Questa spinta provine da una scossa di M6 avvenuta qualche guiorni fa sulle coste orientali dell’India poi ribassata nel “Club 4.9”.

Scosse Europa 18-19 Febbraio 2019

Scosse Europa 18-19 Febbraio 2019

Terremoti Italia Febbraio 2019 Archivio

Aggiornamento 16 Febbraio 2019 – DNI

Iniziamo questo report evidenziando ancora una volta le scosse in Cina non vengono riportate.

  1. 2.9 2019-02-16 Shangri-La, Diqing, Yunnan
  2. 3.6 2019-02-16 Contea di Nima, Nagqu, Tibet
  3. 3.0 2019-02-16 Contea di Zadu, prefettura di Yushu, Qinghai
  4. 3.6 2019-02-15 Contea di Yushu, provincia di Yushu, provincia del Qinghai
  5. 4.1 2019-02-15 Contea di Hualien, Taiwan

Dopo il transito in Turchia che ha prodotto delle scosse sulla M4 alta nei giorni precedenti, oggi abbiamo visto delle scosse sulla M3 a testimonianza dell’arrivo della pressione sismica in Grecia con un forte sciame alle Isole Ionie.

Anche l’Italia ha subito dei movimenti ma molto moderati, sulla M2, in quello che era il punto di fulcro tra Ionio Greco e le Alpi, zona dove si erano verificati i movimenti in precedenza. Ora si ha la sensazione che il sud Italia sia la zona di fulcro con il potenziale per una scossa sulla M3.

La spinta sulla placca Europea continua a manifestarsi nell’Atlantico con delle scosse sempre sulla linea verticale di frattura ma questa volta a nordovest delle Azzorre con delle scosse sulla M5.

La zona di Gibilterra, come previsto, ha visto l’arrivo della nuova onda che è transitata nei giorni scorso in Europa Centrale, il movimento qui è stato di M4.3 ed è avvenuto questa mattina molto presto in Marocco, circa due ore prima le scosse alle Azzorre. Questo ci fa pensare che la scossa di M6 di ieri a sud ovest dell’arcipelago non sia dovuta a questa onda di pressione ma a qualche altro evento o a delle scosse avvenute in Africa tenute nascoste dagli amiconi.

Scosse Europa Atlantico 16 Febbraio 2019

Scosse Europa Atlantico 16 Febbraio 2019

Terremoti Italia Febbraio 2019 Archivio

Aggiornamento 15 Febbraio 2019 – Dutchsinse

Iniziamo questo report di Dutch evidenziando ancora una volta che da Cina e Russia non vengono riportate le scosse.

Nota DNI: qui sotto vedete una serie di scosse riportate dall’Agenzia Cinese negli ultimi giorni, quelle Cinesi mancano praticamente in toto.

2.2 2019-02-14 Daban City, Urumqi, Xinjiang
5.2 2019-02-13 Area di Tangjinan
3.1 2019-02-13 Honghe, prefettura di Honghe, Yunnan
4.1 2019-02-13 Hualien, Taiwan
4.1 2019-02-13 Yilan, Taiwan
4.4 2019-02-12 Ninglang, città di Pu’er, provincia dello Yunnan
2.9 2019-02-12 Ninglang, città di Pu’er, provincia dello Yunnan
3.0 2019-02-12 Mengla, Xishuangbanna, Yunnan
3.3 2019-02-12 Weiyuan, città di Neijiang, provincia del Sichuan
2.9 2019-02-12 Weiyuan, città di Neijiang, provincia del Sichuan
2.6 2019-02-10 Ji, città di Yangquan, provincia di Shanxi

A parte questa mancanza che va oltre la scienza e sconfina nella cospirazione, in Iran si è verificata il 14/2 una scossa di M4.2 ma i movimenti più importanti sono avvenuti in Europa con scosse superiori alla M3 in Romania e nel sud Italia. In Slovenia due scosse inferiori alla M2.

In Inghilterra del sud si è verificata una scossa di M2.4 in una zona di fracking vicina all’aeroporto di Gatwick, dopo l’Europa del nord la pressione sta transitando verso il Nord Atlantico.

Tutti questi movimenti si possono far risalire alla spinta che si è manifestata con la scossa di M4.8 nella Turchia centrale.

Da segnalare una rara scossa di M6.2, rara per la sua magnitudo, nella parte centrale del Nord Atlantico, circa 100 km a sudovest delle Azzorre lungo la frattura che corre da nord a sud. Nello stesso luogo si è poi verificata anche una scossa di M5.0 La causa di questa scossa probabilmente proviene da est anche se anche in Africa non è chiaro se vengano riportate le scosse. Forse potrebbe essere correlata con qualche attività vulcanica sottomarina. Altra opzione è che le scosse riportate essere sotto la M5 siano in realtà superiori, un giochetto al ribasso comune.

Scosse Europa Atlantico 14-15 Febbraio 2019

Scosse Europa 13-14 Febbraio 2019

Terremoti Italia Febbraio 2019 Archivio

Aggiornamento 14 Febbraio 2019 – DNI

Che disgrazia per la scienza dei quakkademici, avevamo detto nell’ultimo report della coincidenza nella coincidenza della coincidenza e, per quanto altamente improbabile, se non impossibile, si è verificata proprio questa catena di coincidenza… Deve essere dura ingoiare questi bocconcini, ma aspettate, quelli credono nei miracoli no? Quindi è avvenuto un miracolo!

La previsione era per una scossa sulla M3 in Italia, in Romania e nella ex Iugoslavia, ebbene, a parte la Slovenia che ha visto 3 scosse prossime alla M2 le altre si sono puntualmente verificate… che disfatta per la scienza accademica, non sarebbe meglio che andassero a coltivare l’insalata? Ora con il bel tempo sarebbe più produttivo, ma crescerebbe?

Scosse Europa 13-14 Febbraio 2019

Scosse Europa 13-14 Febbraio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 13 Febbraio 2019 – DNI

L’immagine in questo report mostra l’onda sismica che transita verso l’Europa e che continuerà verso l’Atlantico. La prima scossa di M4.8 in Iran si è verificata il 9 Febbraio, quella di M5.3 il 10 Febbraio, la scossa di M4.0 nel Caucaso l’11 Febbraio.

Continuando verso occidente le due scosse superiori alla M4 in Turchia sono di oggi 12 Febbraio, così come quella di M3.5 alle Isole Ionie; quella all’Isola di Rodi di M4.1 e quella di M3.5 tra Grecia e Albania sono della sera dell’11. Si nota una certa Equidistanza tra le scosse, il punto di fulcro.

Se ora delle scosse, che nel loro percorso perdono chiaramente un poco della loro magnitudo, sulla M3 si verificassero in Italia, nella zona che va dalla Bosnia alla Slovenia e in Romania chiaramente sarebbe un caso fortuito, o una coincidenza.

Se poi in fine si verificassero delle scosse superiori alla M4 in Islanda avremmo proprio avuto grande fortuna, coincidenza nella coincidenza della coincidenza… è impossibile chiaramente ma la scienza funziona così… e conclude anche, poi un giorno avvenne un miracolo e la scimmia diventò uomo, e poi passò Babbo Natale con le Renne Volanti.

Scosse Superiori alla M3 Eurasia 9-12 Febbraio

Scosse Europa 10-11 Febbraio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 12 Febbraio 2019 – Dutchsinse

Da est a ovest negli ultimi giorni abbiamo visto un’onda sulla M5 che si è trasferita dal Pacifico verso l’Europa per culminare nell’Atlantico.

Negli ultimi giorni in Iran abbiamo visto manifestarsi la pressione che proviene sia dal subcontinente Indiano e da Cina e Russia (zone da cui le scosse non vengono riportate). In questa zona, che è rimasta silenziosa per vari giorni, si sono verificate ieri e in precedenza, varie scosse sulla M5 e la stessa pressione si è poi trasferita più a ovest, ad iniziare dalla Turchia.

Qui abbiamo visto uno sciame di scosse sulla M3 medio alta che poi è continuata in Grecia, Italia con una scossa sulla m3 nel Gargano. Nell’Europa dell’Est abbiamo assistito al trasferimento di questa spinta in Romania poi in Polonia e come sempre in Germania.

Nota DNI: Il Centro Italia, di cui avevamo rilevato la completa calma qualche report fa, ha visto infine i movimenti facilmente prevedibili che hanno sfiorato la M3. Ancora una volta, per i “naysayers”, anche la Francia centrale ha visto l’arrivo della forza sismica, come sempre con magnitudo leggermente inferiore.

In Italia da rilevare ieri anche una scossa profonda a 300 km di M2.9 alle Eolie, circa 7 ore dopo si nota una scossa in Algeria al confine con il Marocco che indica probabilmente che il trasferimento dall’Italia ha preso anche la direttiva delle Coste Africane verso Gibilterra e le Azzorre. La pressione del Nord Europa è probabile che ora raggiunga la zona dell’Islanda e Polo Nord con delle scosse sulla M4.

Per concludere, dato che prevedere i terremoti è proibito dalla legge in varie nazioni, a confermare che la Cabala ha il suo controllo capillare in ogni aspetto della vita delle persone, questo è il probabile motivo per cui Dutch non fa più la sua previsione settimanale.

Scosse Europa 10-11 Febbraio 2019

Scosse Europa 10-11 Febbraio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Scosse Europa MID 8-9 Febbraio 2019

Scosse Europa MID 8-9 Febbraio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 9 Febbraio 2019 – DNI

Dopo le scosse avvenute in Cina e nell’Hinfdukush l’Iran ha subito una scossa di M4.8 in serata di oggi, dopo unì’altra di M3.9 questa mattina, ambedue le scosse sulle coste del Golfo Persico, questa è la spinta proveniente dall’Asia che si trasferirà verso l’Europa nei prossimi giorni.

in Turchia e in Grecia abbiamo assistito a una lunga serie di scosse, sulla M2 e sulla M3, a indicare la precedente onda sismica che si è manifestata con la scossa di M5.1 avvenuta nel Caucaso qualche giorno fa. Questa forza sismica si è diffusa in tutta Europa come abbiamo visto in questi ultimi giorni e come prevedibile si è infine manifestata nel Nord Atlantico con movimenti di M3.1 in Islanda e di M4.4 tra Islanda e Svalbard verso il Polo Nord.

Dopo i movimenti dei giorni scorsi sulla M3 in Italia il trasferimento verso ovest e le Azzorre si è manifestato con una scossa di M3.2 in Portogallo del nord e a Gibilterra sulla M2. Come spesso succede quando ci sono movimenti a ovest nella Penisola Iberica e Gibilterra si hanno movimenti anche in Romania dove due scosse sulla M3 si sono manifestate oggi.

In Italia oggi si sono verificati vari movimenti sulla M2 al sud e sulle Alpi lasciano il centro calmo.

Scosse Europa MID 8-9 Febbraio 2019

Scosse Europa MID 8-9 Febbraio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 8 Febbraio 2019 – DNI

L’immagine sotto ci mostra la situazione in Asia ed Europa, al netto delle scosse non riportate in Cina che se anche vengono oscurate anche nella pagina degli amiconi si possono trovare nella pagina dei Cinesi, tra ieri e oggi mancano all’appello della pseudoscienza quakkademica circa 5-10 scosse che vanno dalla M3 fino alla M5, usgs si guarda bene dal mostrarle, gli europei si sono evidentemente coordinati per confondere la gente il più possibile. E’ chiaro che se Dutch sparasse bufale non sarebbe necessario ricorrere a questi sotterfugi… tutto questo per un LARP?? Come si vede nella pagina degli EQ Cinese (con chrome si può tradurre in Italiano) non appare un valido motivo per cui queste scosse non debbano essere riportate, la scienza quakkademica lo impone?

Scosse Eurasia 6-8 Febbraio 2019

La situazione nella nostra parte di mondo ci mostra come la forza sismica, dopo i movimenti degli scorsi giorni in Grecia e Turchia, si stia diffondendo omogeneamente. Dopo la Romania, come sempre succede, la Polonia ha visto l’arrivo della spinta manifestatasi con una scossa di M3.2 nella parte sud.

L’Italia ha subito numerosissimi movimenti sulla M2 lungo tutto il confine delle placche e la spinta ha continuato anche oltre il termine di questo, poco prima di Torino, con movimenti in Costa Azzurra e in Svizzera. Tutte queste scosse hanno probabilmente subito anche una piccola influenza anche dalla scossa profonda Italiana di qualche giorno fa.

Anche l’Islanda sta subendo l’inizio con una scossa iniziale sulla M2, lo stesso è avvenuto a sudest delle coste del Portogallo.

Come nuova spinta del movimento della pressione da est a ovest l’Iran ha visto infine dei movimenti vicini alla M4 anche se una nuova onda sulla M4 s sta già nuovamente avvicinando.

Scosse Europa 7-8 Febbraio 2019

Scosse Europa 7-8 Febbraio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 6 Febbraio 2019 – Dutchsinse

Ieri abbiamo visto 3 scosse superiori alla M5, questa è la forza che viene da est ma non ci è concesso di vedere le scosse che vengono accuratamente oscurate dagli amichi scienziati. L’immagine sotto ci mostra chiaramente questo trasferimento con le scosse che si sono verificate come da numerazione e la terza è esattamente nel punto di fulcro.

Scosse 5 Febbraio 2019 Trasferimento Est Ovest

In quest’altra immagine deviamo le scosse seguenti, sempre derivate dal trasferimento di pressione, sulla M4, che hanno riempito i punti di fulcro intermedi tra le scosse maggiori. La scossa di M3.2 in Francia, vicino al confine Italiano, è la conseguenza dei movimenti sulla M2 e M3 avvenuti in Italia nei giorni scorsi, inclusa la scossa profonda. Questa scossa in Francia si è verificata esattamente alla fine del confine delle placche che scorre in Italia e che finisce poco prima di Torino.

Ora aspettiamo che questa spinta simica raggiunga i punti di rilascio finali nell’Atlantico, dalle Azzorre fino al Polo Nord, dove è molto probabile che vedremo nei prossimi giorni delle scosse sulla M5.

Scosse Europa e MID 5-6 Febbraio 2019

Scosse Europa e MID 5-6 Febbraio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 5 Febbraio 2019 – DNI

Il tentativo di screditare le possibili previsioni di scosse continua, dalla pagina per i sismologi sono state eliminate tutte le scosse in Cina e Russia, ottimo lavoro, un grazie di cuore a ‘sti soggetti di cui saremmo curiosi sapere da chi viene pagato loro lo stipendio! Non avendo, o meglio avendo pochi dati e manipolati a disposizione vorrebbero farci intendere che le scosse sono casuali, mi ricorda l’inquisizione, il bruciare il libri, la censura di YT e così via… stiamo andando indietro insomma, ed è chiaro che questo è quello che vuole la gente altrimenti non accadrebbe. Sarebbe il caso di dire qualcosa in massa, forse una petizione per licenziarli tutti?

Nel frattempo, nonostante che che siano state oscurate le scosse in Cina Russia e Iran, la spinta ha raggiunto nuovamente l’Europa, evidentemente la potenza di questa era sulla M5 in quanto una scossa, manipolata a M5.4 più un potente sciame, si è verificata nella zona Greca delle Isole Ionie questa mattina verso le 3. Circa 6 ore dopo una serie di scosse si è verificata lungo il confine delle placche in Italia con un movimento di M3.6 (ma chissà, oramai questi la credibilità se la sono giocata totalmente, 30 denari valgono) nel Centro Sud come previsto (previsioni precise non si possono più fare, l’inquisizione potrebbe denunciarci tutti) e altre più a nord fino alla fine della frattura sulle Alpi al confine con la Svizzera. Anche la Romania ha visto un movimento di circa M3.4.

Le Azzorre sono di nuovo nel Club 4.9 e il Nord Atlantico, come previsto, ha visto il movimento atteso con due scosse manipolate a M4.3.

Se si è reso necessario manipolare prima il feed, poi le scosse riportate nelle pagine di studio e cercare in tutti modi di screditare chi propone nuove idee, come Dutch, basate su anni di osservazione con mente critica, forse c’è una base di verità… e per motivi di ordine pubblico ed economici preferiscono far crollare le case sulla schiena della gente piuttosto che prendere in considerazione il fatto che si stiano sbagliano… il materialismo scientifico è disgustoso, è il risultato del lavaggio del cervello che avviene nelle università.

La Turchia centrale potrebbe vedere nei prossimi giorni un movimento che potrebbe superare la M4. Il Nord Europa tra Polonia e Germania anche così come la zona di Gibilterra.

Scosse Europa 4-5 Febbraio 2019

Scosse Europa 4-5 Febbraio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 4 Febbraio 2019 – DNI/Dutchsinse

Gli americani usano dire “the s*** hit the fan” per descrivere il fatto che in Cina non ci sono terremoti e non si trovano più nemmeno nella pagina dedicata ai sismologi, e nemmeno in Russia, e in Iran… credibile? O forse se le previsioni fossero possibili forse le case vecchie sulle fratture e confini delle placche non varrebbero più un gran che… quindi sembra che sia per il bene della scienza, mah… se queste è scienza chiamatemi “Sire” per favore. Per ricapitolare, non ci sono terremoti, questo dice la scienza di ‘sti soggetti, in Brasile, Russia, India, Cina, (Sud) Africa… vi dice qualcosa?

In Europa dopo le scosse dei giorni precedenti in Grecia e nell’Egeo stiamo vedendo una distrubione di forza lungo le 3 direttive con scosse molto simili, M2.7 in Romania, M2.7 in Slovenia e un M2.6 insieme a molte altre scosse minori sulla M2 in Italia. Questo forse dimostra che la forza si muove nelle solite direttive? No, certo, sono scosse casuali, che hanno fatto morire di freddo il povero Cristo… e a breve dopo aver fondato il “Club 4.9” cominceranno a nascondere le scosse anche in Europa…

Se crediamo che l’Iran, nonostante i movimenti a est, oggi riportate solo una serie di scosse di M4 alta nell’Hindukush, non abbia subito scosse vediamo comunque che qualcosa arriva verso la Turchia dove oggi si è verificato un movimento sulla M4, chiaramente più scosse verranno omesse, per il bene della LORO scienza, più complicato sarà avere un quadro di quello che potrebbe accadere. In Grecia nel pomeriggio si è verificato un movimento di M4.4, probabilmente causato della varie scosse nascoste dai quakkademici universitari più a ovest.

Scosse Europa 4 Febbraio 2019

Scosse Europa 4 Febbraio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 3 Febbraio 2019 – DNI

Dopo la scossa di ieri di M4.5 avvenuta tra Turchia e Siria oggi ad inizio mattinata si è vista una scossa simile, riportata di M4.3, che si è verificata nuovamente alle Isole Ionie in Grecia. Circa 1 ora dopo questo movimento una scossa prossima alla M3 a 131 km di profondità si è verificata in Romania; ieri abbiamo visto un movimento simile nell’Egeo del Nord e questa è la direttiva che porta al Nord Europa, Polonia, Germania e Olanda e poi verso il Nord Atlantico e Islanda.

L’Italia ha visto un movimento sulla M2 nel Centro Sud, è possibile che se ne verifichino ancora con una magnitudo probabilmente superiore oppure che la spinta sismica invece che dirigersi verso lo stivale prenda la direttiva del Nord Africa verso Gibilterra e Azzorre. Grande silenzio digitale in Cina e Russia.

Scosse Europa 3 Febbraio 2019

Scosse Europa 3 Febbraio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 2 Febbraio 2019 – Dutchsinse

Una forte serie di scosse si sta verificando a Sumatra in Indonesia con la più forte scossa di M6.1. Questa scossa si trova esattamente tra due scosse sulla M5 avvenute nei giorni precedenti, una zona di silenzio.

Come detto nel report (tardivo) di ieri le scosse in Asia hanno accumulato la loro pressione nell’Hindukush dove oggi si sono verificate delle scosse di M4.1 e M5.6 a 211 km di profondità, questi movimenti mettono sotto pressione la zona di silenzio dell’Iran.

In Europa e nel Mediterraneo una scossa di M4.5 e una lunga serie di movimenti sulla M3 si sono verificati al confine tra Siria e Turchia così come dei rari movimenti nella zona del cairo in Egitto. Più a est, in Grecia, c’è stata una fioritura di scosse sulla M4 media con un forte sciame alle Isole Ionie.

Nota DNI: L’Italia ha visto dei movimenti sulla M3 sull’Appennino Tosco Emiliano e uno sciame sulla M2 nella zona dell’Etna. La zona di silenzio in Italia è ancora al Centro Sud dove esiste il potenziale di una scossa sulla M4 nei prossimi giorni, se la spinta non verrà deviata verso il Nord Africa. Anche le altre direttive, ex Iugoslavia e Balcani, potrebbero nuovamente avere dei movimenti sulla M4.

Il Nord Atlantico, tra Islanda e Svalbard, ha infine visto l’arrivo della pressione simica, come previsto, dopo le scosse di M5 nel Mediterraneo di inizio settimana, incredibilmente e probabilmente per motivi statistici i quakkademici hanno riportato una serie di scosse di M4.9.

Nota DNI:Le scosse di M4.9 sono un numero impressionante, globalmente, rispetto a quelle di M5, fanno parte del “Club 4.9”. Non per niente le Azzorre hanno subito indovinate cosa? Un M4.9! Clowns!

Dopo le varie scosse sulla M3 nel Nord Africa, Marocco e Gibilterra anche le Canarie hanno visto l’arrivo dei movimenti sulla M3.

Scosse Eurasia 1-2 Febbraio 2019

Scosse Eurasia 1-2 Febbraio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 1 Febbraio 2019 – DNI

Una forte scossa di M6.6 si è verificata in Messico al confine con il Guatemala, ieri abbiamo visto una scossa di M5.9 nel pacifico e la scossa in Centro America è l’arrivo di questa forza sismica. Nella zona si sono verificate anche altre numerose scosse sulla M4. E’ probabile che ora la forza proseguirà il suo cammino verso l’Atlantico Centrale.

In Eurasia oggi si sono verificati movimenti significativi, al confine tra Cina e Russia sono riportate due scosse di M5.3 e di M3.3, questa spinta di M5 lascia presagire dei movimenti di M4 alta tra Afghanistan e Iran.

In Europa la zona dell’Isola di Rodi ha subito questa mattina un movimento di M4.9

Dutchsinse Previsore di Terremoti

Dutchsinse è una persona, Michael Janitch (di St. Louis Missouri), uno scienziato indipendente che sta studiando e insegnando temi legati alla geofisica. I suoi studi sono noti per essere controversi e provocatori.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

 

Difficile - Semplice

Tutto è difficile prima di diventare semplice.  

Thomas Fuller

 

Web Hosting

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

  • Supporto per il Costo del Server 2020 - 3200 € 5% 5%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Fiore della Vita Sticker Pack

Fiore della Vita Sticker Pack - 10 Stickers - 5 Bianchi 5 Neri 9.5 x 9.5 cm

Pin It on Pinterest