Russia Cina Oro Petrodollaro

Russia Cina Oro Petrodollaro

Russia Cina Oro Petrodollaro. Di Jay Syrmopoulos.

La formazione di un mercato dell’oro dei BRICS, che possa bypassare il Petrodollaro Americano nel commercio bilaterale, continua a prendere forma.

La banca più grande della Russia, la Sberbank, di proprietà statale, ha annunciato questa settimana che la sua controllata Svizzera ha iniziato a vendere oro sullo Shanghai Gold Exchange.

I funzionari Russi hanno ripetutamente segnalato che intendono condurre operazioni con la Cina utilizzando l’oro come mezzo per marginalizzare il potere del Dollaro nel commercio bilaterale tra le nazioni geo-politicamente potenti.

Questa ultima iniziativa è semplicemente la manifestazione di un gioco geopolitico più ampio tra le grandi potenze.

Shanghai Gold Exchange

Shanghai Gold Exchange

Russia Cina Oro Petrodollaro

Gioielli con Cintamani

Sberbank ha ottenuto l’approvazione internazionale dello Shanghai Exchange nel Settembre dello scorso anno e in Luglio ha concluso un’operazione pilota con 200 chilogrammi di in barre d’oro venduti alle istituzioni finanziarie locali, ha detto la banca.

Sberbank intende espandere la propria presenza sul mercato dei metalli preziosi Cinese e prevede la consegna totale di 5-6 tonnellate d’oro alla Cina nei rimanenti mesi del 2017.

Le barre d’oro saranno consegnate direttamente agli importatori ufficiali in Cina e attraverso lo scambio, ha detto Sberbank.

Anche la seconda banca della Russia, VTB, è membro dello Shanghai Gold Exchange.

Reuters

Per essere chiari, c’è una trasformazione rivoluzionaria attualmente in corso dell’intero del sistema monetario globale, guidata da una tempesta quasi perfetta.

Le implicazioni di questa trasformazione sono estremamente profonde per la politica Americana in Medio Oriente, che per quasi la metà del secolo passato è stata sostenuta dal suo rapporto strategico con l’Arabia Saudita.

Yuan Rubli in Oro

Yuan Rubli in Oro

Russia Cina Oro Petrodollaro

L’Ascesa e la Discesa del Petrodollaro

Il dollaro è stato istituito come valuta di riserva globale nel 1944 con l’accordo di Bretton Woods, comunemente indicato come il gold standard.

Gli Stati Uniti hanno sfruttato questa posizione di potere mantenendo la più grande riserva d’oro del mondo. Il dollaro è stato fissato a $35 l’oncia, e liberamente sostituibile in oro.

Petrodollaro

Petrodollaro

Russia Cina Oro Petrodollaro

Negli anni ’60 un surplus di dollari USA causato da aiuti stranieri, spese militari e investimenti esteri ha minacciato questo sistema, poiché gli Americani non avevano abbastanza oro per coprire il volume di dollari in circolazione in tutto il mondo al valore 35 dollari per oncia; Di conseguenza, il dollaro era sopravvalutato.

L’America ha temporaneamente abbracciato un nuovo paradigma nel 1971, dal momento che il dollaro è diventato una pura valuta fiat (ossia non coperta da riserve auree, o separata da qualsiasi bene fisico di valore), finché l’accordo del Petrodollaro non è stato terminato dal presidente Nixon nel 1973.

Il quid pro quo era che l’Arabia Saudita avrebbe effettuato tutti i commerci di petrolio in dollari USA e, in cambio, gli Stati Uniti gli averebbero venduto l’hardware militare e di garantito la difesa del Regno.

Una relazione del Centre for Research on Globalalization chiarisce le implicazioni di queste ultime mosse dei Russi e dei Cinesi nel tentativo di sostituire il Petrodollaro Americano come valuta di riserva globale.

Avanti veloce fino al Marzo 2017; La Banca Centrale Russa ha aperto il suo primo ufficio d’oltremare a Pechino come un primo passo nella graduale introduzione di uno standard di scambio in oro. Ciò avverrà finalizzando l’emissione dele prime obbligazioni di prestito federale di in Yuan Cinesi e consentendo l’importazione di oro dalla Russia.

Il governo Cinese desidera internazionalizzare lo Yuan e condurre gli scambi di Yuan, come sta facendo, e inizia ad aumentare il commercio con la Russia.

Essi stanno intraprendendo questi passi con gli scambi commerciali bilaterali, i sistemi di negoziazione nativi e così via.

Tuttavia, quando la Russia e la Cina hanno concordato il loro accordo bilaterale da 400 miliardi di Dollari, la Cina ha voluto e pagato per il gasdotto con obbligazioni del Tesoro in Yuan così come per il petrolio Russo.

Questa evasione, e una rottura senza precedenti, dal regno del sistema monetario del Dollaro Statunitense sta prendendo molte forme, ma una delle più minacciose è che i Russi vendono Yuan Cinesi per l’oro.

I Russi stanno già prendendo Yuan Cinesi, incassati dalle vendite del loro petrolio in Cina, e li riportano allo Shanghai Gold Exchange per poi acquistare l’oro con i contratti futures in oro denominati in Yuan, fondamentalmente un sistema di scambio o di commercio.

I Cinesi sperano che iniziando ad assimilare il contratto di futures in Yuan per il petrolio, facilitando il pagamento di petrolio in Yuan, la cui copertura sarà effettuata a Shanghai, consentirà allo Yuan di essere percepito come valuta primaria per il trading del petrolio. Il principale importatore mondiale (Cina) ed esportatore (Russia) stanno prendendo le misure per convertire i pagamenti in oro. Questo è noto.

Quindi, quale sarebbe la cosa più importante per consolidare l’esercizio commerciale in yuan? Naturalmente i Sauditi.

La necessità Cinese è che i Sauditi vendano il petrolio alla Cina in cambio di Yuan. Se la Casa dei Saud decide di perseguire tale scambio, le petro-monarchie del Golfo seguiranno, e poi la Nigeria e così via. Ciò minaccerà fondamentalmente il petrodollaro.

Centre for Research on Globalalization

Scambi Commerciali in Yuan e Rubli

Scambi Commerciali in Yuan e Rubli

Russia Cina Oro Petrodollaro

Secondo una relazione dei media del governo Russo, sono stati compiuti notevoli progressi nella promozione dello scambio bilaterale di Yuan tra le due nazioni, come primo passo verso un piano ancora più aambizioso di usare l’oro nelle transazioni:

Una misura in esame è l’organizzazione congiunta del commercio dell’oro. Negli ultimi anni, la Cina e la Russia sono stati i compratori più attivi al mondo del metallo prezioso.

In una visita in Cina l’anno scorso, il vice capo della Banca Centrale Russa Sergey Shvetsov ha detto che i due paesi vogliono facilitare più transazioni in oro tra i due paesi.

In aprile Sberbank ha espresso interesse a finanziare l’importazione diretta dell’oro in India, altro membro BRICS.

Non si sbaglia se si pensa che un mercato BRICS in oro potrebbe essere utilizzato per aggirare il dollaro nel commercio bilaterale e minare il controllo egemonico del petrodollaro americano come valuta di riserva globale.

In Oil We Trust

In Oil We Trust

Russia Cina Oro Petrodollaro

Nel 2014 la Russia e la Cina hanno firmato due contratti trentennali per portare il gas Russo in Cina. I contratti hanno precisato che lo scambio sarebbe stato fatto in Renminbi [Yuan] e Rubli Russi, non in dollari. Questo è stato l’inizio di un processo accelerato di de-dollarizzazione che è in corso a tutt’oggi”, secondo il consulente strategico di rischio F. William Engdahl.

La Russia e la Cina stanno ora creando un nuovo paradigma per l’economia mondiale e aprendo la strada a una de-dollarizzazione globale.

Un’alternativa Russo-Cinese al dollaro sotto forma di un rublo d’oro e di un Renminbi o Yuan, sostenuto da oro, potrebbe iniziare l’innesco di una palla di neve che si tramuta in valanga travolgendo il dollaro statunitense, e con essa un grave declino della capacità dell’America di utilizzare il ruolo di valuta di riserva del dollaro per finanziare le sue guerre con i soldi degli altri popoli” conclude Engdahl.

Pillole Disclosure News Testata

Insegnanti

Puoi andare anche dall'altra parte del mondo, ma se non uscirai da certe stanze della tua mente, abiterai sempre nello stesso luogo.

 

Antico Detto Tibetano

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

  • Supporto per il Costo del Server 2019 - 2400 € 68% 68%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Pin It on Pinterest