QAnon 14 Febbraio 2020 - Testimonianza Ritardata

QAnon 14 Febbraio 2020

Testimonianza Ritardata

QAnon 14 Febbraio 2020 – Testimonianza Ritardata. Di Interstellar. Source 8kunAggiornato 20:00 UTC

AdBolck vari ci uccidono 🙂

3861

Q !!Hs1Jq13jV6 ID: d5674a No.8134066 Feb 14 2020 11:11:09 (UTC)

​https://www.washingtonexaminer.com/news/durham-scrutinizing-john-brennans-handling-of-russian-interference-in-2016

Leggete attentamente.
Suona familiare?
A volte una perdita si trasforma in un’inondazione.
Q

Durham Scrutina John Brennan Sulle Interferenze Russe Nel 2016

Secondo quanto riferito, l’avvocato John Durham sta rivedendo l’analisi di John Brennan sull’interferenza Russa alle elezioni, compreso il controllo della gestione da parte dell’ex direttore della CIA di Obama di una fonte segreta che si dice sia vicina al Cremlino.

Durham, che è stato selezionato dal procuratore generale William Barr nel 2019 per esaminare le origini dell’indagine Trump-Russia e la risposta del governo alle ingerenze di Mosca, sta indagando se la CIA di Brennan stesse cercando di mantenere le altre agenzie al buio mentre spingeva per un specifica preconcetta valutazione analitica circa le vere intenzioni della Russia nel 2016, il New York Times ha riferito Giovedi.

Il team della procura del Connecticut ha esaminato le e-mail della CIA, dell’FBI e degli analisti dell’Agenzia per la sicurezza nazionale che si sono riuniti per valutare l’interferenza della Russia, ha rivelato il nuovo rapporto, e gli investigatori di Durham hanno chiesto risposte sul perché alcune agenzie almeno temporaneamente negassero ad altre agenzie l’accesso alla segreteria informazioni sulla campagna di misure attive del Cremlino.

Durham ha intervistato agenti e analisti di tutte e tre le agenzie, e il rapporto affermava che stava esaminando se lo scontro sulla condivisione dell’intelligence fosse la tipica battaglia burocratica sul territorio per segreti gelosamente custoditi o uno sforzo per nascondere qualcosa.

Gran parte di ciò ruota attorno al modo in cui il governo degli Stati Uniti alla fine ha raggiunto la sua valutazione dell’intelligence del Gennaio 2017 sulla ingerenza russa e se Brennan stava spingendo per un risultato parziale.

Una delle maggiori battaglie riguardava l’identità e la credibilità di una fonte della CIA presumibilmente vicina al Cremlino. L’NSA voleva maggiori dettagli su di lui, a cui la CIA resistette prima di fornirli. L’NSA non era quindi d’accordo con la CIA e l’FBI su quanta fiducia si potesse riporre nella fonte.

Almeno alcuni funzionari dell’intelligence sono stati disturbati da un agente delle forze dell’ordine come Durham che indagava sulle valutazioni fatte dalle agenzie di intelligence, sebbene Durham avesse svolto un ruolo simile nelle sue indagini sull’era Obama sulla distruzione dei nastri della CIA che mostravano il duro interrogatorio dei detenuti.

Durham non ha ancora intervistato Brennan, sebbene il rapporto affermi che le sue e-mail e altri documenti sono stati richiesti alla CIA dall’avvocato americano. L’Ammiraglio in pensione Mike Rogers, all’epoca capo della NSA, fu intervistato da Durham la scorsa estate e autunno.

La valutazione della comunità dell’intelligence del Gennaio 2017 in questione si è conclusa con “grande fiducia” che il presidente russo Vladimir Putin “ha ordinato una campagna di influenza nel 2016” e che la Russia ha lavorato per “minare la fiducia pubblica nel processo democratico americano, denigrare l’ex segretario di Stato [Hillary] Clinton, danneggiando la sua eleggibilità e la sua potenziale presidenza” e “sviluppò una chiara preferenza per il presidente eletto Trump”. L’NSA è divergente su un aspetto, esprimendo solo una “moderata fiducia” nel fatto che Putin ha attivamente cercato di aiutare le possibilità elettorali di Trump e di danneggiare quelle di Clinton contrastandola sfavorevolmente.

“Non lo definirei una discrepanza, lo definirei una onesta differenza di opinione tra tre diverse organizzazioni e, alla fine, ho fatto quella chiamata”, ha detto Rogers al Senato a maggio 2017. “Non aveva lo stesso livello di approvvigionamento e lo stesso livello di più fonti.”

È stata l’intelligence ancora classificata di Brennan la “sveglia” a spingere l’amministrazione Obama a riconsiderare il modo in cui ha visto l’hacking russo del Comitato Nazionale Democratico, ha rivelato la scorsa settimana il comitato di intelligence del Senato. I dettagli dell’intelligence che hanno portato all’azione la squadra di sicurezza nazionale di Obama sono dettagliati in una sezione oscurata intitolata “L’intelligence [redatta] è stata la “sveglia”.

Nel giro di un’ora o due dopo essere stata informata sull’intelligence, l’allora consigliere per la sicurezza nazionale Susan Rice ha affermato che Obama doveva saperlo.

La Rice ha affermato che “la reazione del presidente è stata di grande preoccupazione”, che “la ha spinta a convocare la prima di una serie di riunioni ristrette del Comitato per i gruppi ristretti sull’argomento”.

“Durante l’incontro con il presidente, il direttore Brennan ha anche informato il presidente di un piano per informare le persone chiave, inclusa la leadership del Congresso, ma non per diffondere l’intelligence attraverso canali di segnalazione di routine”, afferma il rapporto del Senato.

Il comitato ha osservato che “la ricezione dell’intelligence sensibile ha spinto il Consiglio di Sicurezza Nazionale a iniziare una serie di riunioni ristrette del Comitato principale per elaborare la risposta dell’amministrazione” e ha affermato che le discussioni “erano atipicamente limitate” e “esclusi” funzionari chiave che erano normalmente inclusi.

L’ex direttore dell’intelligence nazionale James Clapper e l’ambasciatore degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite Samantha Power hanno affermato che “la natura straordinariamente limitata degli incontri e l’abbandono dei metodi ordinari di diffusione dell’intelligence ricordavano” il modo in cui gestivano i preparativi per il raid di Osama bin Laden. L’ex vice procuratore generale Sally Yates lo ha definito “molto cappa e spada”.

L’elenco inizialmente escludeva anche il Segretario di Stato, il segretario alla difesa, il Presidente dei capi Comuni e il Segretario del Tesoro.

“Diversi funzionari del NSC che normalmente sarebbero stati inclusi nelle discussioni di importanza, come il Senior Director del NSC per la Russia, il Senior Director per i programmi di intelligence e il Coordinatore della sicurezza informatica della Casa Bianca non sono stati né inclusi nelle discussioni né esposti alle informazioni sensibili fino a dopo le elezioni”, afferma il rapporto.

L’intelligence trasmessa da Brennan è stata probabilmente dettagliata in un articolo del Washington Post del giugno 2017, in cui si afferma che all’inizio di agosto 2016 la CIA ha inviato una busta “segretissima” indirizzata a Obama che conteneva una “bomba dell’intelligence … proveniente da fonti profonde all’interno del governo russo” che descriveva in dettaglio le “istruzioni specifiche” di Putin per aiutare Trump e ferire Clinton nel 2016. Si diceva che il materiale fosse così sensibile da essere tenuto fuori dal Daily Brief del Presidente.

Un giorno dopo che Trump ha dato a Barr l’autorità di declassificazione “piena e completa” per esaminare le origini dell’indagine Trump-Russia nel maggio 2019, il New York Times ha pubblicato un pezzo su questa fonte “a lungo coltivata dalla CIA” che l’outlet ha lasciato intendere che ora in pericolo di essere esposto in Russia – ma aveva già lasciato il Paese. Secondo quanto riferito, la resistenza iniziale della fonte all’estrazione avrebbe portato alcuni a chiedersi se potesse essere un doppio agente.

Contese dichiarazioni dalla CNN e altri in settembre 2019 circa le ragioni per evidenti 2017 exfiltration la presunta fonte dalla Russia alla fine ha esposto la sua identità e ha rivelato che viveva nella zona di Washington. Da allora è stato mosso e non è noto se Durham lo abbia interrogato.

QAnon 14 Febbraio 2020 - Testimonianza Ritardata

Durham indaga su Brennan e sulla sua gestione di una “fonte segreta” vicino al Cremlino, nonché sul perché la CIA ha impedito ad altre agenzie di rivedere informazioni segrete sulla campagna di misure attive del Cremlino. Sappiamo perché. La CIA è stata quella che spiava la campagna di Trump e incolpava la Russia.

Questa è una grande rivelazione “pubblica”. La CIA impedisce a Sec Of State, Sec of Defense e NSC di rivedere le informazioni e già nell’agosto 2016 Brennan ha inviato a Hussein una sintesi di una scoperta bomba. Questa è la prova che Obama era a conoscenza del piano degli uragani a fuoco incrociato dal 16 Agosto.

QAnon 14 Febbraio 2020 - Testimonianza Ritardata

De Oppresso Liber, @Sun_Q_Tzu

La “società segreta” a cui si riferisce Lisa Page viene rivelata. Il IG Report ha mostrato “fallimenti inspiegabili” nell’FBI, ma ora abbiamo anche la CIA sulla truffa Russia Collusion che ha lanciato Mifsud come risorsa Russa quando era davvero una impianto di Brennan!

QAnon 14 Febbraio 2020 - Testimonianza Ritardata

Joe M, @StormIsUponUs

3862

Q !!Hs1Jq13jV6 ID: d5674a No.8134255 Feb 14 2020 16:31:07 (UTC)

ri: testimonianza ritardata
1. consentire la divulgazione pubblica di fatti critici [possibili unseal (s) -declas] prima della seduta televisiva mondiale.
A volte il forum necessario per aggiornare il pubblico americano è fornito dalle stesse persone indagate per…
Rilascio per cambiare strategia?
Guardate cosa succede dopo!
Q

Potrebbe trattarsi di disinformazione, ma Q dice prima che Barr testimonierà, può avvenire la declassamento per consentire la diffusione di informazioni nell’ambito pubblico prima che testimonia.

ABC è ostile nei confronti di @potus e quindi l’ABC che intervista Barr e non Fox dà la percezione che questo non è un lavoro di successo politico di Fox News “di destra”. Parte ABC di Fake News e molti giornalisti indagati per tradimento e parte del colpo di stato.

Ancora una volta è importante che Barr appaia indipendente e non politico per far vedere al pubblico che questo non è un problema Repubblicani contro Democratici.

QAnon 14 Febbraio 2020 - Testimonianza Ritardata

De Oppresso Liber, @Sun_Q_Tzu

3863

Q !!Hs1Jq13jV6 ID: 0b8a25 No.8135724 Feb 14 2020 18:29:15 (UTC)

Q ha pubblicato una briciola vuota alle 13:29 di oggi. Non sono sicuro che sia collegato, ma Q ha fatto un’altra cosa particolare in questo giorno (14 Febbraio) dell’anno scorso.

Q pubblicata senza codice di identificazione (drop 2706)

QAnon 14 Febbraio 2020 - Testimonianza Ritardata

Julian's Rum 🥃, @JuliansRum

QAnon 14 Febbraio 2020 - Q 2706
QAnon 14 Febbraio 2020 - Q 2706

3864

Q !!Hs1Jq13jV6 ID: 3a775b No.8136003 Feb 14 2020 18:52:38 (UTC)

https://twitter.com/johncardillo/status/1228369145110188039

Q

Attendere che prima le indagini di Durham si concludano.

QAnon 14 Febbraio 2020 - Testimonianza Ritardata

De Oppresso Liber, @Sun_Q_Tzu

L’annuncio che il DOJ sta lasciando cadere le indagini su Andrew McCabe coinvolge solo il rinvio criminale del 2018 dall’inchiesta IG, non l’inchiesta Spygate condotta dall’avvocato statunitense John Durham.

Il procuratore americano John Durham è stato uno dei 17 procuratori nominati nel 2017 dall’allora procuratore generale Jeff Sessions.

Questi appuntamenti durarono 6 mesi e furono presi prima degli appuntamenti permanenti del presidente Trump.

QAnon 14 Febbraio 2020 - Testimonianza Ritardata

Praying Medic, @prayingmedic

QAnon 14 Febbraio 2020 - McCabe Still On The Menu

3865

Q !!Hs1Jq13jV6 ID: 0b8a25 No.8135724 Feb 14 2020 19:29:21 (UTC)

Accuse più pesanti [schiacciata] in arrivo?
Q

Bongino è abbastanza intelligente da sapere che questa non è la fine. Nessuno nell’FBI sarà esonerato fino a quando le indagini di Durham (e Huber) non saranno terminate e le persone saranno state incriminate. Dal momento che la politica del DOJ è di perseguire le accuse più gravi e facilmente dimostrabili, sì, accuse più pesanti [in schiacciata] stanno arrivando contro McCabe, Comey e il resto dei complotti di Spygate.

AG Barr deve convincere gli Americani che può ristabilire un’eguale giustizia.

Roger Stone ha ammesso i suoi crimini. La pari giustizia richiede che sia giudicato colpevole e condannato.

La dichiarazione di Barr dimostra ai suoi critici di avere integrità. La questione del ripristino della giustizia è più grande del caso di un uomo.

La questione è se Barr possa essere considerato affidabile dalla nazione (e dal mondo) per essere un giusto arbitro di giustizia. Deve offrire un trattamento equo a tutti, indipendentemente dall’affiliazione politica.

QAnon 14 Febbraio 2020 - Testimonianza Ritardata

Praying Medic, @prayingmedic

This Is Not a R vs D Battle QAnon

Non hanno mai creduto per un momento (Democratici e Repubblicani) che avrebbero perso il controllo.
Questa non è una battaglia Rep contro Dem.

QAnon Achivio

Pillole Disclosure News Testata

 

La Vita

La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo.  

Jim Morrison

 

Web Hosting

 

Fai una Donazione in Bitcoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

 

  • Supporto per il Costo del Server 2020 - 3200 € 23% 23%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Pin It on Pinterest