Putin Idlib un False Flag Altri Sono in Arrivo

Putin Idlib un False Flag

Altri Sono in Arrivo

Putin Idlib un False Flag. La Russia ha informazioni di un potenziale incidente simile al presunto attacco chimico nella provincia di Idlib, che potrebbe prendere di mira un sobborgo di Damasco, ha detto il presidente Vladimir Putin. L’obiettivo è quello di screditare il governo del presidente Siriano Assad, ha aggiunto.

Abbiamo notizie provenienti da più fonti che false flag come questo, non posso chiamarlo altrimenti, sono in preparazione in altre parti della Siria, tra cui la periferia Sud di Damasco. Hanno in programma di impiantare qualche arma chimica lì e accusare il governo Siriano di un attacco “, ha detto in una conferenza stampa congiunta con il presidente Italiano Sergio Mattarella a Mosca.

Damasco ha negato le accuse dell’attacco a Idlib, sottolineando che l’area di destinazione potrebbe avere ospitato scorte di armi chimiche appartenenti allo Stato Islamico o ai jihadisti o ad Al-Nusra.

L’incidente non è stato ancora oggetto di indagini, ma gli Stati Uniti hanno sparato decine di missili Cruise in una base aerea Siriana in una dimostrazione di forza su ciò che è stato etichettato un attacco chimico da parte di Damasco.

Caschi Bianchi a Mani Nude nel Sarin

Caschi Bianchi a Mani Nude nel Sarin

Putin Idlib un False Flag

 

Con il Presidente Mattarella ne abbiamo discusso, e gli ho detto che questo mi ricorda fortemente degli eventi del 2003, quando i rappresentanti degli Stati Uniti hanno dimostrato, in occasione della sessione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, il ritrovamento di presunte armi chimiche in Iraq. La campagna militare è stata successivamente lanciata e si è conclusa con la devastazione del Paese, la crescita della minaccia terroristica e la comparsa dello Stato Islamico sulla scena mondiale“, ha aggiunto.

Verso il Territorio Siriano

Verso il Territorio Siriano

Putin Idlib un False Flag

 

E’stata la prima volta che gli Stati Uniti hanno deliberatamente preso di mira le truppe Siriane. La Casa Bianca dice che ripeterà l’azione militare in risposta ad eventuali nuovi attacchi con armi chimiche.

La vista di gente che è stata gasata e spazzata via dalle bombe a frammentazione farà si che, se vedremo ancora una volta questo tipo di azione, valuteremo la possibilità di azioni future”, ha detto il portavoce Americano Sean Spicer Lunedí.

Putin ha ribadito l’invito a indagare correttamente su ciò che è accaduto a Khan Sheikhoun, dicendo che il presunto utilizzo di armi chimiche lo richiede.

Stiamo progettando di portare l’accaduto alla Corte Internazionale di Giustizia dell’Aia e chiedere alla comunità internazionale di indagare a fondo tutti quei report e prendere gli opportuni provvedimenti in base ai risultati”, ha detto.

Un rapporto separato di una potenziale operazione false flag in Siria è venuto dal Generale Maggiore Russo, il quale ha detto che i militanti stavano trasportando gli agenti tossici in diverse parti della Siria, tra cui il Ghouta Orientale, il luogo dell’incidente delle armi chimiche 2013.

Queste azioni sono volte a creare un nuovo pretesto per accusare il governo della Siria di attacchi con armi chimiche provocando più ritorsioni militari da parte degli Stati Uniti”, ha detto il Generale Colonnello Sergey Rudskoy, il capo delle Operazioni.

Perché?

Perché si Combatte in Siria

Caschi Bianchi

Autori del False Flag

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

Navajos

Quando togliamo qualcosa alla terra, dobbiamo anche restituirle qualcosa. Noi e la terra dovremmo essere compagni con uguali diritti. Quello che noi rendiamo alla terra può essere una cosa così semplice e allo stesso tempo così difficile: il rispetto.  

Jimmie Begay . Indiano Navajo

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

  • Supporto per il Costo del Server 2019 - 2400 € 81% 81%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Pin It on Pinterest