Nuovi Inizi - Gli Arturiani

Nuovi Inizi

Gli Arturiani

Luglio 2019

Nuovi Inizi – Gli Arturiani. Di Suzanne Lie.

Il 4 Luglio rappresenta il “Nuovo Inizio” di un “Nuovo Paese”. Pertanto, ho pensato di chiedere agli Arturiani di parlarci dei “Nuovi Inizi”.

Cari,

Noi siamo gli Arturiani e siamo qui per parlarvi dei “Nuovi Inizi”.

Come tutti voi sapete, “Nuovi Inizi” seguono una fine di ciò che avete superato.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Nuovi Inizi - Arturiani

Arturiani

Nuovi Inizi

Pertanto, vi chiediamo di prendere un momento per chiedere a voi stessi: “Quali persone, luoghi, situazioni o cose ho accresciuto troppo?

Che ne siate consapevoli o no, ponendo questa domanda indirizzerete la vostra attenzione verso ciò che siete PRONTI a rilasciare o cambiare di molto.

Osserviamo che di solito gli umani impiegano molto tempo a meditare sul “lasciar andare” ciò che è stato importante nella loro vita.

Web Hosting

Se quel tempo si basa su una “revisione della vita” in cui vi dedicate ad esaminare quali componenti della vostra vita stanno lavorando per voi, darvi piacere, oltre a darvi un forte senso di scopo e chiarezza, allora è un buona idea.

Però, se la vostra “revisione della vita” vi porta a un profondo disagio, o addirittura a depressione o rabbia, è una buona idea trovare qualcuno di cui vi potete fidare per assistervi in questa difficile transizione.

Sì, usiamo la parola “transizione“, dato abbiamo osservato che gli umani hanno spesso difficoltà a passare a qualcosa di diverso da quello a cui sono abituati.

Quel “disagio” è ciò che deve essere affrontato in modo che possiate capire meglio voi stessi e la realtà che avete creato per voi.

In effetti, una delle transizioni primarie che abbiamo percepito come una sfida umana è la transizione accettando che VOI siate i creatori della vostra vita.

Se potete accettare di essere i creatori della vostra vita prendendovi il merito di ciò che ha funzionato potete anche perdonarvi gli “errori umani” che sono una componente della “vita nella terza dimensione“.

Noi, gli Arturiani e tutti i membri della vostra Famiglia Galattica, vi auguriamo di sapere che possiamo vedere e comprendere profondamente le difficoltà che sono una componente del vivere nella frequenza tridimensionale della realtà.

Anche se alcuni di noi non hanno ancora avuto un “giro del dovere” sulla Terra di terza dimensione, abbiamo lavorato tutti insieme per assistere coloro che sono tornati da una incarnazione tridimensionale.

Alcuni dei nostri rimpatriati hanno avuto una grande avventura, e alcuni hanno avuto un momento difficile nella realtà polarizzata del tempo tridimensionale della Terra.

Tuttavia, TUTTI i nostri che sono ritornati sono stati profondamente commossi dal modo in cui la cara Gaia, la coscienza della Terra, è stata maltrattata da alcuni degli esseri terreni.

Diciamo “alcuni” degli esseri terrestri poiché siamo molto felici di osservare che sempre più esseri umani si assumono la responsabilità personale per la salute e il benessere del pianeta che hanno fatto la loro casa.

Tuttavia, ci sono ancora troppi umani che risuonano in una bassa frequenza di coscienza che danneggiano regolarmente Gaia.

Molti di questi umani non sono realmente “umani” in quanto sono gli oscuri che possono assumere una forma umana ma lo fanno per ragioni negative.

Pertanto, ricordiamo ai nostri rappresentanti umani di esaminare il cuore di questi “alcuni” per determinare se sembra che questi provano amore o paura.

Sì, in effetti, gli oscuri sono guidati dalla paura, ed è per questo che possono fare così tanti danni a Gaia e a tutti i suoi abitanti, inclusi gli altri umani.

Quegli umani che sono svegli e consapevoli del proprio Sé Superiore possono identificare facilmente questi “perduti“, come li chiamiamo noi.

Questi perduti hanno spesso rubato la loro astronave da un altro che era ancorato nei regni inferiori del piano astrale quadridimensionale.

Tuttavia, i perduti non possono elevare la loro coscienza, e quindi la frequenza della loro coscienza, oltre il Piano Astrale Inferiore.

In effetti, molti di questi “perduti“, come li chiamiamo, stanno cercando di tornare nei regni superiori dopo il loro “tempo sulla Terra“.

Tuttavia, hanno danneggiato la cara Gaia, così come, in qualche modo, i suoi molti abitanti.

Pertanto, secondo le nostre Leggi Universali, possono solo ritornare al Piano Astrale Inferiore, dove riceveranno immediatamente l’energia che hanno inviato.

Sulla realtà tridimensionale di Gaia si possono fare molte cose dannose agli altri e al pianeta, ma sembrano “farla franca“.

Tuttavia, alla fine della loro incarnazione sulla Terra di terza dimensione, entreranno nella quarta dimensione.

I sub-piani più bassi del Piano Astrale Inferiore di Quarta Dimensione, che echeggiano e riflettono quelli che entrano, sarà la somma totale dei campi di energia che hanno lasciato su Gaia.

Per coloro che hanno usato la loro incarnazione su Gaia per diffondere saggezza, gentilezza e amore incondizionato, che hanno inconsapevolmente creato un portale di Amore e Luce attraverso il quale loro, così come tutti gli altri che hanno trascorso la loro incarnazione basata sull’Amore e sulla Luce, possono godere e prepararsi per la loro meravigliosa esperienza delle realtà di Quinta Dimensione.

Se e quando, quelli che potevano solo risuonare al Piano Astrale Inferiore, impareranno a vivere e a condividere l’Amore Incondizionato con gli altri, anche loro saranno in grado di entrare in risonanza con la quarta metà-quarta, e poi con la quarta dimensione superiore, e si spera alla fine ascenderanno nella quinta dimensione.

Nessuno dei loro viaggi è una “forma di punizione“. È solo che “l’energia in uscita equivale l’energia in entrata“.

Coloro che sembravano “scamparla” nonostante le troppe profondità egoistiche e crudeli verso Gaia e qualsiasi suo abitante dovranno rimanere nei piani inferiori finché non avranno ricordato che “sono i creatori della loro realtà!!

Non vengono puniti. Ma stanno ricevendo loro quello che hanno riversato agli altri, inclusi Gaia e TUTTI i suoi abitanti.

Un abitante del Piano Astrale Inferiore che ha ricordato e scelto di vivere e condividere nell'”Amore e nella Luce” con gli altri membri di quel piano di realtà in cui si sono trovati, avanzeranno verso frequenze sempre più alte di Luce.

Se riescono a ricordare come entrare in risonanza nella quinta dimensione, saranno in grado di tornare alla loro precedente astronave o pianeta natale per continuare la loro guarigione.

È solo una volta che sono stati in grado di ritornare alla quinta dimensione, e hanno servito in quella frequenza fino a quando non sono completamente pronti, che potranno sperimentare un’altra incarnazione su Gaia.

Tuttavia, se tornassero presto a Gaia, le molte difficili sfide della terza dimensione potrebbero corromperli nuovamente, motivo per cui ci sono ancora cose “oscure” sulla Terra.

Questi oscuri gireranno ciclicamente tra Gaia e la Vita Astrale Inferiore, vita dopo vita. È a causa di questa dinamica che vivere sulla Terra può essere una tale sfida.

Fortunatamente, ci sono ancora molti umani che vivono in Luce e Amore e si sforzano non solo di guarire gli altri ma anche di sentire Gaia e TUTTI i suoi molti abitanti.

Questi umani sono profondamente onorati nel loro passaggio nei piani superiori.

Infatti, molti degli “Umani dell’Amore e della Luce” (come li chiamiamo noi) attraversano durante il sonno per visitare i loro amici di dimensione superiore, la loro famiglia e persino il loro SÉ di dimensione superiore.

Come possiamo visitare il nostro SÉ?“, Sentiamo chiedervi.

Potete visitare il vostro SÉ di quinta dimensione anche mentre vivete nel vostro corpo di terza dimensione.

Sì, è davvero possibile. Tutto ciò che dovete fare è espandere la vostra coscienza tridimensionale nella vostra coscienza di quinta dimensione.

Naturalmente, una cosa è espandere la coscienza mentre meditate nella vostra casa, con un gruppo di amici che la pensano come voi, o siete nella Natura, ma è un’altra cosa mantenerti espansi mentre camminate attraverso le molte sfide della vostra vita quotidiana tridimensionale.

È proprio per questo motivo che desideriamo raccomandarvi di poter “ricordare il vostro Sé“, mentre siete nella morsa delle sfide della vita quotidiana.

Ma come si fa a “Ricordare il proprio SÉ durante la tua vita quotidiana?

Nuovi Inizi - Gli Arturiani

Arturiani

Nuovi Inizi

Nuovi Inizi - Nave Arturiana

Nave Arturiana

Nuovi Inizi

Cari lettori, gli arturiani, attraverso di me, hanno suggerito che voi, i LETTORI, mettiate nella sezione dei commenti:

COME RICORDI IL TUO SÉ, durante le sfide della vita quotidiana?

Grazie infinite per esservi uniti a questa impresa di gruppo.

Come sarebbe se TUTTI avessimo scelto solo una cosa che ci avrebbe aiutato a ricordare il nostro SÉ, per poi infine ricordarci del nostro SÉ !!

Sarebbe una grande festa!

Ovunque viviate, in qualsiasi paese, prenditetevi un lungo momento per

CELEBRARE IL VOSTRO SÉ

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

 

Al Tuo Posto!

Sei entrato in classe per la prima volta, un po' intimidito, e subito ti hanno detto: Siedi al tuo posto!. E già lì hai smesso di credere che il tuo posto è dappertutto...  

Anonimo

 

Web Hosting

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

  • Supporto per il Costo del Server 2020 - 3200 € 5% 5%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Fiore della Vita Sticker Pack

Fiore della Vita Sticker Pack - 10 Stickers - 5 Bianchi 5 Neri 9.5 x 9.5 cm

Pin It on Pinterest