Star Network – Domande e Risposte Con Lev

Star Network

Domande e Risposte Con Lev

The Great Quantum Transition

Star Network – Domande e Risposte Con Lev

 

Domande

Questo è incredibile. Vedi anche, Almeida, Portogallo. Parte di una rete stellare di 12 centri. Ho visto questo sito straordinario una volta con i miei occhi. Non ho mai capito come funzionava /a cosa serviva fino ad ora.

Mira

22/05/2021 at 10:49 pm

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Coloro che hanno creato la rete stellare erano grandi iniziati nella geometria sacra e in altre scienze segrete … Come può l’etere essere catturato e convertito in elettricità o in qualche altra forma di energia?

Spagiricus

23/05/2021 at 3:48 pm

Hai i progetti della tecnologia “stelle”? È possibile creare un dispositivo del genere al giorno d’oggi?

Florin

23/05/2021 at 6:01 pm

LEV

È impossibile creare un dispositivo del genere al giorno d’oggi. Tali fortezze “stellari” come Almeida in Portogallo o Bourtange nei Paesi Bassi o monasteri e castelli stellari non furono costruiti ma formati.

DNit Telegram Channel

 

Star Network - Almeida, Portugal

Almeida, Portogallo

Star Network

In molti casi sono stati realizzati calchi e strutture olografiche, sui quali è stata poi sovrapposta la fisica. Gli edifici sono stati immediatamente sintetizzati dall’energia.

Una cornice di disegno 3D era rivelata nella posizione desiderata. Quindi, con gli impatti energetici di diversi o molti Esseri Superiori di Luce, la “stella” era materializzata, condensata, integrata con nuovi poteri.

Ciascuno dei costruttori ha portato qualcosa di diverso. Hanno donato e investito tratti e sentimenti, emozioni come i doni dei maghi nelle favole.

Ad esempio, il marmo rosa contiene molto amore, energia femminile e il marmo bianco è pieno dell’energia maschile della Sorgente.

Nelle grandi città “stellari”, diversi castelli ospitavano la cupola della città (una serra Spazio-Tempo) che permetteva a diverse razze, spesso provenienti da diversi rami della realtà, di vivere comodamente sotto essa.

Operation Stellar Network - Fort Vesting Bourtange, The Netherlands

Bourtange, The Netherlands

Star Network

Negli insediamenti più piccoli, castelli e templi reggevano solo la cupola. Oggi, molte di queste cupole sul Piano Sottile sono ancora in uso in una forma o nell’altra.

Erano tempi in cui i creatori dei mondi erano responsabili non solo delle qualità dello spazio, delle sue leggi fondamentali e del comfort degli abitanti, ma anche del riempimento di quello spazio con forme primarie, comprese quelle architettoniche.

Man mano che la realtà si condensava in 3D, le capacità degli architetti diventavano sempre meno comprensibili. Molte tecnologie hanno smesso di funzionare. Si stavano perdendo gli strumenti. La conoscenza divenne privilegio di pochi eletti. 

Star Network - From Hologram Into Physicality

Dall’ologramma alla fisicità

Star Network

Molte “stelle” sono state costruite ai tempi in cui la vita di silicio prevaleva sulla Terra. Il silicio ha le proprietà di immagazzinare e distribuire l’energia solare.

Monasteri e castelli sono stati creati in rocce e luoghi dove c’è molta selce. Gli edifici erano parte del paesaggio complessivo. Alcuni di loro, all’interno, avevano molta vegetazione.

I castelli “stellari” hanno le proprietà dei punti nodali di intersezione di molti mondi, spazi e realtà. In diversi strati quantistici del pianeta sono state create strutture identiche o simili tra loro con diverse funzioni:

  • Portali per una transizione da una dimensionalità ad un’altra. Per analogia moderna – stazioni ferroviarie e centri commerciali;
  • Accumulatori di informazioni energetiche per i bisogni della popolazione locale. Erano analoghi alle centrali elettriche, ospedali e università in un unico complesso. Le correnti che conducevano venivano utilizzate non solo per la costruzione, ma anche per la guarigione dei corpi, della psiche e per condividere la conoscenza.

In ogni guerra, le comunicazioni e i centri locali sono i primi ad essere sequestrati. Quindi, con l’invasione degli Arconti Neri e delle Forze Oscure quando governano il pianeta, la maggior parte degli hub sono stati catturati, bloccati o ricablati.

Questo destino è toccato a quasi tutte le formazioni stellari, inclusi castelli, chiese e templi. I Portali sono stati chiusi per la transizione dimensionale.

Star Network - Gouska Castle, Czechia

Gouska Castle, Czechia

Star Network

I Luoghi del Potere sono stati messi in naftalina o consegnati a nuove autorità. Le opportunità di guarigione sono state trasformate in un banale risucchiare energia dai fedeli.

Solo chi “aveva la corona” poteva entrare nel castello, viverci e lavorarci. Erano quelli che avevano chakra potenti e un chakra della corona molto forte – Sahasrara che sembra una corona.

Sahasrara si trova sul corpo pineale. Collega l’uomo con il Grande Cosmo e la Sorgente attraverso un canale diretto.

Solo quando tutti gli elementi di una persona sono equilibrati, si ha accesso all’etere con l’aiuto del quale è possibile creare nella forma fisica e sul Piano Sottile. Questa sostanza dà alle forme-pensiero “anima” e materia.

La “Stella” stessa determinava l’accesso di qualcuno al suo potere. Di solito era un cristallo, un pozzo di energia, un ruscello o qualcosa di simile.

Anche persone comuni andavano alla “stella” con varie esigenze. Non avevano accesso ai piani inferiori. Cercavano aiuto dagli “incoronati” che risiedevano in quella formazione stellare.

Al centro del castello di solito c’era una grande sala circolare. Le pareti erano di roccia levigata. Al centro c’era una sorgente.

Quando il portatore della corona vi si avvicinava, il pavimento diventava simile ad uno specchio.

Star Network - Crown Chakra

Chakra della Corona

Star Network

Bastavano poche gocce di sostanza eterea e cunicoli – Portali – si aprivano sotto il pavimento e nelle pareti.

La sorgente aveva le proprietà di ripulire sia il castello stesso che gli spazi, se necessario.

Quindi, si apriva la stanza successiva – nella sfera di cristallo c’era una sfera di energia blu. Era usata per lavorare con il Tempo, per accelerarlo – rallentarlo – fermarlo. Era anche possibile entrare in questa sfera e trasformarsi.

Star Network - Kenigstein Fortress, Saxon Switzerland

Fortezza di Kenigstein, Saxon Svizzera

Star Network

Molti castelli sono stati costruiti in più strati, praticamente spuntando dalla roccia o inseriti nel paesaggio. Un numero enorme di loro fu distrutto, ricostruito, distrutto di nuovo e ricostruito molte volte.

Non è stato così difficile creare un ologramma “stella”. Richiedeva una fonte di quanti fluttuanti, che formava la “spazzatura” che ricadeva sulla configurazione data a quella geometria.

In questi giorni, Linden Gledhill, biochimico e fotografo di Philadelphia, negli Stati Uniti, ha trasformato le onde acustiche in opere d’arte. Acqua, luci al neon e software speciali hanno aiutato a fotografare i movimenti del suono nel liquido.

Gledhill ha posizionato un serbatoio d’acqua su un altoparlante e un amplificatore collegato a un computer. Il programma ha generato segnali sonori sinusoidali.

Il fotografo si è poi fermato sopra il serbatoio e ha utilizzato una lampada a LED per iniziare a catturare immagini caleidoscopiche, così simili agli oggetti stellari.

Star Network - Water

Acqua

Star Network

Star Network - Palmanova, Italy

Palmanova, Italia

Star Network

I LED lampeggiano e rallentano: ecco perché i contorni delle onde sono così chiari. I colori luminosi del neon e le linee vorticose hanno permesso di ottenere la visualizzazione più dettagliata del suono.

Come altre onde, il suono è caratterizzato da frequenza, ampiezza, lunghezza d’onda e velocità. Le vibrazioni sonore sono create da oggetti che vibrano e vengono “catturate” dal contatto con un rilevatore (in questo caso, l’acqua). La natura ondulatoria del suono fu intuita per la prima volta da Leonardo da Vinci intorno al 1500.

Star Network - Water

Acqua

Star Network

Star Network - "Star" Bastion

Bastione “Stella” 

Star Network

La pianta del bastione “stellato” è tratta dal libro “Nieuwe Vestingbouw op een natte of lage Horizont / Door Minno Koehorn. Leeuwarden. 1702. L’autore è Menno van Coehoorn (1641-1704), un ingegnere militare olandese che ha contribuito in modo significativo allo sviluppo delle fortificazioni.

Se si osservano da vicino questi forti, si vede che le zampe dei bastioni si allargano a seconda del terreno. Non è questione di difesa. I raggi dei bastioni sporgono come una sorta di continuazione del processo ondulatorio. Non come fortificazione contro i nemici.

Le fortezze “a stella” sono le fonti stesse dell’elettricità atmosferica, in quanto sono molto simili ai nostri terminali idraulici descritti.

Ecco un’incisione per voi.

Star Network - "Star" Fortress Of Diego De Saavedra Faxardo

Fortezza “Stella” di Diego De Saavedra Faxardo

Star Network

La “stella” sopra è tratta da “Idea principis christiano-politici, centum symbolis expressa a Didaco Diego de Saavedra Faxardo, Bruxellae [Bruxelles] : excudebat Joannes Mommartius, suis et Francisci Vivieni sumptibus, 1649”. Diego de Saavedra Faxardo (1584-1648) è stato uno scrittore e statista spagnolo, dottore in giurisprudenza. Ha servito come inviato presso molti tribunali europei.

Gli stessi elementi di potenza e i vasi nei raggi. DNI ha descritto in dettaglio come e a cosa era destinato questo accumulo di “vasi di fiori” e labirinti (vedi – Operazione Rete Stellare, Parti 2-2 e 2-3).

Nei successivi frammenti di incisioni di Parigi (1742) e Francoforte (1730), i misteriosi vasi sui cornicioni dell’edificio sono condensatori eterici, come nel libro di Diego de Saavedra Faxardo e nei post precedenti.

Star Network - Fragments Of Engravings Of Paris And Frankfurt

Dettagli Di Incisioni Di Parigi E Francoforte

Star Network

L’incisione successiva raffigura un’illuminazione su larga scala del Palais et des Jardines de Versailles. Come si può vedere, molti vasi illuminati sono rappresentati abbastanza spesso.

Star Network - Versailles Engraving

Versailles 

Star Network

Vedendo questa fontana adesso, è impossibile riconoscerla. Il manufatto è quasi completamente ricostruito. I numero delle vasche non è paragonabile.

Star Network - The Fountain In Versailles

Una Fontana di Versailles

Star Network

In Europa, le luminarie venivano realizzate ogni capodanno. Ognuno dei rapporti dettagliati sulle spese del Tesoro dello Stato per questi eventi, dal 1870, è in forma digitalizzata.

Prestate attenzione alla forma dei rami a spina di pesce nell’incisione inferiore (Parigi, 1744).

Star Network - New Year Illumination

Luminarie Per l’Anno Nuovo

Star Network

Questo è un vero capolavoro. Notate la forma dei condensatori di etere sopra le colonne. Questi non sono alberi di Natale ma dispositivi per migliorare la ionizzazione dell’aria per lo scarico.

La struttura è reale ed è stata adattata per l’illuminazione. Ma il retro è una decorazione.

L’intera cosa è carica di sfere di accumulo. Concentrano il campo eterico in modo tale che tutte le connessioni metalliche della costruzione che escono all’esterno, sotto l’influenza delle onde di Schumann, brillino del fuoco di Sant’Elmo. E tutto ciò che le tocca, come menorah, lische di pesce e simili, brillano anche loro.

All’inizio del ventesimo secolo, questa tecnologia era utilizzata attivamente in tutto il mondo. C’erano tram senza fili, strade cittadine illuminate, strutture tecniche, templi, mostre, cerimonie ed eventi.

Star Network - London Tram Car, 1913

London Tram Car, 1913

Star Network

Ma già nel primo decennio tutta questa tecnologia è stata smantellata, il know-how classificato e i finanziamenti per ulteriori ricerche sull’etere e sull’elettricità atmosferica sono stati tagliati, come nel caso di Nikola Tesla.

L’umanità è stata costretta a passare alla generazione di energia meccanica e all’uso di combustibili fossili. Ma questa è un’altra storia.

Altro da Lev

Le Nostre Vibrazioni Parte 1 – Lev

Le Nostre Vibrazioni Parte 1 – Lev

Entro la fine di quest’anno, l’umanità passerà dal cercare di aggiustare le cose, al riconoscere la necessità di costruire la prossima civiltà perché quella precedente si è spenta.

Il Nostro Corpo – Da 3D A 4D E 5D – Lev

Il Nostro Corpo – Da 3D A 4D E 5D – Lev

Le strutture in cui vivevamo e che avevamo costruito per un’esistenza confortevole, che ci sembravano assicurare in modo affidabile la stabilità, la routine quotidiana, le relazioni di un certo tipo con determinati ruoli, lo stile di vita, le abitudini, le tradizioni e i rituali, si stanno sfaldando.

Operazione Dea Oscura – The Great Quantum Transition – Lev

Operazione Dea Oscura – The Great Quantum Transition – Lev

Operazione Dea Oscura The Great Quantum TransitionOperazione Dea Oscura - Di Lev DomandeMi chiedo come avete raggiunto questa conclusione o ottenuto questa informazione che ogni 1 persona su 2 intorno a noi è un fantasma che non ha un'anima. Questo suona semplicemente...

Il Nostro Upgrading – Da 3D A 4D E 5D – Lev

Il Nostro Upgrading – Da 3D A 4D E 5D – Lev

Gennaio 2022 è il momento ideale per una profonda revisione e un reset completo dei nostri valori, concetti e atteggiamenti mentali fondamentali. Di tutto ciò su cui abbiamo fatto affidamento quando prendevamo decisioni sui nostri obiettivi a lungo termine e sulla nostra vita personale.

Epilogo – Da 3D A 4D E 5D – Lev

Epilogo – Da 3D A 4D E 5D – Lev

Entro il 5 gennaio 2022, molte squadre di terra dei Guerrieri della Luce e degli Operatori della Luce hanno rivelato varie nuove informazioni su ciò che è successo durante e dopo la meditazione di massa del 21 dicembre 2021.

I Click Sulle Pubblicità Ci Tengono In Vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

Insegnanti

Per farsi dei nemici non è necessario dichiarare guerra. Basta dire quello che si pensa.

 

Martin Luther King

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te! 

  • 2022 Server & Site Tech Support 4200 € 51% 51%

Bitcoin & Cryptocurrencies Donation

1M9dohWnHBwNLSPd6afRaJackrw6wK9bxY

Pin It on Pinterest