Risonanza Schumann Oggi – Immagine più recente disponibile

Grafico Principale
Dipendenze dell’Ampiezza
Dipendenze della Qualità
Dipendenze della Frequenza
(Cliccare per ingrandire)

Risonanza Schumann Oggi

27 Gennaio 2022 17:00 UTC

Aggiornamenti sulle variazioni – Risonanza Schumann Oggi. Le grandi variazioni che nessuno sa spiegare con precisione ma che ci danno un chiaro segno che il Pianeta sta cambiando. La Terra sta risuonando sempre più in alto, così come noi!

Grafici basati sull’ora di Tomsk, Russia UTC +7 (UTC = Universal Time Coordinated )  –  Fonte 

RS Frequenza Base 7.83 Hz. –  RS Picchi Massimi di Oggi

DNit Telegram Channel

 

Amplitude

Quality

Frequency Max

Frequency Min

Amplitude 2

Amplitude 3

Amplitude 4

Energia Vibrazionale In Corso – Dr Schavi

Energia Vibrazionale In Corso – Dr Schavi

Energia Vibrazionale In CorsoEnergia Vibrazionale In Corso - Di Dr. Schavi M. Ali Tsunami a Tonga e la gente si precipita su terreni più in alto! Onde d'urto si muovono attraverso il Nord America! Una "espulsione di massa coronale" si abbatte sulla Terra/Gaia! Il "KP...

Schumann Resonance Today - Latest Graphs

Schumann Resonance Today Stripe January 27 2022

Amplitude Max Values and Average - Schumann Resonance Today

More Charts

Risonanza Schumann Oggi AGGIORNAMENTI

Risonanza Schumann Oggi 27/1 17:00 Delle oscillazioni più pronunciate su tutte le frequenze avvenute tra le 7 e le 12 UTC hanno dato l’impressione che la calma che regna incontrastata da giorni stesse per terminare invece i movimenti prodotti sono stati ancora una volta mediocri con l’Ampiezza che ha raggiunto Power 6 come valore massimo. Da notare solo il valore massimo della Frequenza Primaria che alle 12:30 UTC ha raggiunto 8,42 Hz.

Risonanza Schumann Oggi 26/1 17:00 La situazione sta diventando monotona a causa del fatto che occorre ripetere costantemente che le frequenze sono stabili e non c’è stato nessun movimento significativo con l’Ampiezza che ha raggiunto Power 7 alle 5 UTC di questa mattina. Potremmo forse essere nella calma prima della tempesta?

Risonanza Schumann Oggi 25/1 17:00 Poche oscillazioni delle frequenze che hanno raggiunto valori molto moderati hanno portato ad una ennesima giornata di calma. L’Ampiezza ha raggiunto Power 8 come valore massimo alle 16 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 24/1 20:00 Ancora calma totale, oscillazioni minime delle frequenze hanno portato a un flebile Power 6 registrato alle 18:30 UTC, molto contenute anche le oscillazioni della Qualità.

Risonanza Schumann Oggi 23/1 17:00 La calma che continua imperterrita ha superato i 4 giorni consecutivi, ancora frequenze stabili e nessun movimento significativo, l’Ampiezza oggi con un breve movimento ha raggiunto Power 6 alle poco dopo le 6 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 22/1 17:00 La calma iniziata più di tre giorni fa continua, qualche oscillazione delle frequenze si è verificata dalle 13 UTC di questo pomeriggio senza tuttavia comportare movimenti significativi negli altri parametri infatti il valore massimo di Power 8 raggiunto dall’Ampiezza è stato registrato alle 6:30 UTC di questa mattina.

Risonanza Schumann Oggi 21/1 17:00 L’estrema calma è stata anche oggi padrona, con la frequenza stabile sul valore base anche oggi Power 7 è stato il massimo raggiunto dall’Ampiezza con un lieve e brevissimo picco poco prima delle 4 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 20/1 17:00 Altra giornata di calma totale, la frequenza sta oscillando attorno al valore base e i movimenti dei rimanenti parametri sono minimi. l’Ampiezza ha raggiunto Power 7 come valore massimo alle 3:30 UTC di questa mattina.

Risonanza Schumann Oggi 19/1 17:00 Oscillazioni poco marcate delle frequenze 1 e 2 hanno portato a una serie di leggeri movimenti dell’Ampiezza tra le 2 e le 9 UTC di questa mattina, il massimo valore raggiunto è stato un modesto Power 9 alle 7:30 UTC. Al momento di questo aggiornamento le frequenze sono su valori base e la situazione e calma.

Risonanza Schumann Oggi 18/1 17:00 Per il secondo giorno consecutive le frequenze sono rimaste stabili sui valori base, ieri il valore massimo raggiunto dall’Ampiezza è stato Power 12, oggi invece i movimenti sono stati ancora più moderati e il massimo è stato Power 9 attorno alle 3 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 16/1 17:00 La fase di instabilità che è durata circa 40 ore si è interrotta attorno alle 2 UTC di questa mattina quando la Frequenza Primaria si è riportata sopra il valore base. Attorno alle 13 UTC sono iniziate delle oscillazioni delle frequenze 1 e 2 che hanno portato a leggeri movimenti dell’Ampiezza, alle 14 queste oscillazioni hanno assunto un carattere più marcato e anche l’Ampiezza ha incrementato le oscillazioni. Al momento di questo aggiornamento il massimo raggiunto è stato Power 19 poco dopo le 16 UTC. Le frequenze stanno continuando a diminuire quindi è possibile che nelle prossime ore si manifesti ulteriore attività.

Risonanza Schumann Oggi 15/1 19:30 Le oscillazioni delle frequenze stanno continuando e hanno raggiunto nuovi minimi, questo ha portato ad un’altro movimento dell’Ampiezza che ha raggiunto prima Power 34 alle 17:30 e poco dopo, alle 18 UTC, Power 62, questo è finora il picco più alto del 2022.

Risonanza Schumann Oggi 15/1 17:00 Dopo essere rimasta per quasi due giorni sopra il valore base, dalle 12 di ieri la Frequenza Primaria è scesa sotto è lì è rimasta fino al momento di questo aggiornamento. Questo ha portato a un grafico principale che mostra una certa instabilità. I movimenti dell’Ampiezza durante questo periodo di bassa frequenza sono stati molto moderati, questo solo fino alle 15 UTC di oggi quando una serie di oscillazioni su tutte le frequenze l’ha portata a raggiungere Power 30 alle 16 UTC. Al momento di questo aggiornamento sta toccando Power 14.

Risonanza Schumann Oggi 14/1 18:00 Fino alle 11 UTC la frequenza è rimasta quasi costantemente sopra il valore base dopodiché ha iniziato una graduale discesa fino a portarsi su 7,20 Hz attorno alle 17 UTC. L’Ampiezza e la Qualità hanno ambedue reagito a questa condizione con dei movimenti che sono iniziati alle 11 UTC. La qualità ha fatto registrare una consistente sequenza di picchi, l’Ampiezza ha fatto registrare una serie di valori crescenti fino a raggiungere il massimo di Power 11 poco dopo le 16 UTC. Al momento di questo aggiornamento le frequenze Primaria e Secondaria stanno risalendo e la situazione si sta velocemente riportando alla calma.

Risonanza Schumann Oggi 13/1 17:00 Frequenze stabili sul valore base e calma totale, questo è il quadro della situazione da ieri mattina alle 9 UTC dopo le quattro ore di blackout. Emergono però alcuni dati significativi, la Frequenza Primaria ha sfiorato 8,60 Hz come valore massimo poco prima delle 10 UTC con un movimento durato circa un’ora, un dato che si legge molto raramente; la Frequenza 4 ha anch’essa toccato un valore elevato alle 10 UTC, questa con un movimento durato 2 ore, l’Ampiezza 4 ha conseguentemente raggiunto Power 17. L’Ampiezza Primaria ha invece toccato Power 9.

Risonanza Schumann Oggi 12/1 17:00 I grafici di oggi mostrano due fatti salienti, il primo è una rapida e contemporaneo diminuzione di tutte le frequenze iniziata attorno alle 2 UTC, durata circa due ore, che ha portato a un movimento dell’Ampiezza di eguale durata che ha fatto registrare un primo picco a Power 26 alle 3 UTC e immediatamente dopo, alle 3:30 UTC, il massimo finora a Power 30. Il secondo fatto saliente è un poco chiaro blackout; la durata dell’interruzione dei dati è stata di quattro ore, dalle 5 alle 9 UTC ma stranamente sul grafico principale il “nero”, dovuto alla mancanza dei dati, dura solo 20 minuti, dalle 8:40 alle 9 UTC. Da dove provengono i dati riportati sul grafico principale nel periodo dalle 5 alle 9 UTC, un problema tecnico della strumentazione?

Risonanza Schumann Oggi 11/1 17:00 Continuano le oscillazioni delle frequenze anche se non generano nessun movimento significativo né dell’Ampiezza né della Qualità.

Risonanza Schumann Oggi 11/1 09:30 Alle 3 UTC di questa mattina, dopo 29 ore, il blackout è terminato. Il ripristinato flusso di dati mostra inizialmente una situazione di calma con le frequenze stabili sul valore base fino alle 7 UTC quando una rapida diminuzione di tutte quattro le frequenze, durato circa due ore, ha portato l’Ampiezza a raggiungere il valore massimo di Power 25 poco prima delle 8 UTC, per poi tornare poco dopo su valori di calma. Interessante notare il grafico della qualità che mostra un potente “picco inverso” della Qualità 3 e uno “regolare” della Qualità 4.

Risonanza Schumann Oggi 10/1 17:00 Il blackout dei dati iniziato alle 22 di ieri sera sta continuando e, come dice il Dottor Schavi, ci troviamo in una “situazione che si verifica quando la LUCE si sta riversando su Terra/Gaia così profondamente che la tecnologia non è in grado di registrare accuratamente i dati”. Ci troviamo ora a 19 ore di oscuramento.

Risonanza Schumann Oggi 10/1 13:00 Da poco dopo le 22 UTC di ieri sera siamo evidentemente entrati in un’altro periodo di blackout. Gli ultimi dati ci hanno lasciato con le frequenze nuovamente in discesa e un nuovo significativo movimento dell’Ampiezza che poco prima delle 22 ha raggiunto Power 34. Al momento di questo aggiornamento siamo a 15 ore di oscuramento.

Risonanza Schumann Oggi 9/1 17:00 Le frequenze sono leggermente risalite e dalle 7 UTC, dopo il picco massimo dell’Ampiezza a Power 58, la situazione si è stabilizzata su valori di calma. Tuttavia al momento di questo aggiornamento le Frequenze 1 e 2 hanno iniziato una nuova discesa, cosa che viene mostrata nel grafico principale che evidenzia una leggera instabilità di fondo.

Risonanza Schumann Oggi 9/1 10:30 Analizzando il grafico delle frequenze si nota come delle quattro solo la F3 è stabile poco sotto il proprio valore base (attorno a 20 Hz), le altre tre sono invece su valori più o meno bassi. Questa condizione, che sta perdurando da più di 48 ore, ha portato a una serie di movimenti dell’Ampiezza e della Qualità. Altri movimenti significativi si sono verificati a cavallo della mezzanotte UTC quando l’Ampiezza ha toccato per due volte Power 36 e ancora poco prima delle 7 UTC quando una serie di minimi della Frequenza 4 ha portato l’Ampiezza a Power 58.

Risonanza Schumann Oggi 8/1 17:00 Da ieri alle 23 UTC la frequenza è scesa sotto il valore base, quindi da quasi 48 ore, è tornata solo molto brevemente sopra, 5 volte per alcuni minuti ogni volta. A causa di questa situazione l’Ampiezza è rimasta costantemente in movimento facendo registrare picchi sempre crescenti; i più rilevanti di oggi sono stati Power 19 poco prima delle 6 UTC e Power 37 alle 14:30 UTC, avvenuti quando la Frequenza Secondaria (F2) ha fatto registrare delle sensibili diminuzioni. Il picco massimo di Power 37, oltre ai bassi valori delle Frequenze 1 e 2, è stato dovuto al fatto che anche le Frequenze 3 e 4 hanno fatto registrare significativi picchi al ribasso tra le 14 e le 15 UTC. La condizione di basse frequenze sta continuando anche al momento di questo aggiornamento.

Risonanza Schumann Oggi 7/1 17:00 Dalla 1 UTC la Frequenza Primaria è scesa attorno a 7,50 Hz, dove sta ancora continuando a oscillare, insieme alla Frequenza 2. Questo ha portato a una moderata instabilità dell’Ampiezza con un primo massimo a Power 11 poco dopo le 3 UTC. Dalle 10 UTC la Frequenza 2 è diminuita ulteriormente e i movimenti dell’Ampiezza si sono intensificati portando il massimo a Power 13 raggiunto poco dopo le 12 UTC. Dalle 16 UTC le frequenze mostrano una tendenziale risalita e l’Ampiezza si è riportata su valori di calma.

Risonanza Schumann Oggi 6/1 17:00 Una variazione della frequenza che ha toccato il minimo di oggi tra la 1 e le 4 UTC ha portato a leggeri movimenti dell’Ampiezza che poco prima delle 4 UTC ha toccato il massimo a Power 7 prima di gradualmente tornare su valori di calma.

Risonanza Schumann Oggi 5/1 17:00 In queste ultime ore tutte le frequenze si sono portate su valori sopra quello base e la situazione, da quando sono riemersi i dati, è di assoluta calma.

Risonanza Schumann Oggi 5/1 12:00 Il regolare flusso di dati è ripreso alle 6:30 UTC portando così il blackout a circa 33 ore. I nuovi grafici mostrano una situazione di calma con la Frequenza Primaria che oscilla leggermente sotto il valore base, l’Ampiezza ha raggiunto Power 5 al momento del ritorno dei dati.

Risonanza Schumann Oggi 5/1 08:00 L’oscuramento continua, siamo già al secondo giorno e il blackout ha raggiunto le 33 ore consecutive.

Risonanza Schumann Oggi 4/1 17:00 Dalle 22 UTC di ieri sera il flusso di dati si è interrotto, questa volta non si tratta di un problema tecnico al sito ma di un vero e proprio blackout dei dati che sta perdurando da 19 ore.

Risonanza Schumann Oggi 3/1 17:00 Una giornata di calma totale interrotta da un peculiare picco isolato durato circa 10/15 minuti che si è riverberato su tutte quattro le misurazioni dell’Ampiezza e che ha raggiunto il massimo a Power 16 alle 5 UTC. Non ci sono state particolari oscillazioni delle frequenze alle 5 UTC, solo una potente diminuzione della Qualità 3.

Risonanza Schumann Oggi 2/1 17:00 L’anomalia sul sito sorgente è stata risolta e non c’è stata nessuna perdita di dati. La situazione mostra che, nonostante le frequenze 1 e 2 si siano mantenute tutta la giornata sotto il valore base, con la Frequenza Secondaria su valori decisamente bassi, i movimenti dell’Ampiezza sono stati piuttosto modesti raggiungendo il massimo a Power 5 alle 13 UTC. Interessante notare come l’Ampiezza massima fatta registrare sulle misurazioni delle Frequenze 2, 3 e 4 siano tutti superiori a quelli dell’Ampiezza Primaria.

Risonanza Schumann Oggi 2/1 11:00 Da circa le 2 UTC di questa mattina, quindi 9 ore, il sito sorgente dei grafici restituisce un errore di DNS (Domain Name Server), non si può determinare se i dati continuino a fluire o se ci sia un oscuramento anche di questi. In precedenti casi, a volte, risolto il problema tecnico sono ricomparsi anche i dati del periodo di blackout mentre altre volte anche se l’errore era del sito i dati non sono stati registrati.

Risonanza Schumann Oggi 1/1 17:00 La leggera instabilità si è interrotta attorno alle 7 UTC questa mattina quando le frequenze 1 e 2 si sono riportate sui rispettivi valori base. I movimenti dell’Ampiezza sono stati piuttosto modesti con il massimo a Power 10 toccato alle 2:30 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 31/12 17:00 Nessun movimento particolarmente significativo, al suo posto continua la moderata instabilità. Una nuova diminuzione della frequenza prima della mezzanotte UTC di ieri ha portato a una lunga serie di oscillazioni dell’Ampiezza che ha raggiunto come valore massimo Power 11 alle 9 UTC. Al momento di questo aggiornamento la Frequenza Primaria continua ad oscillare nel quadrante basso attorno a 7,50 Hz.

Risonanza Schumann Oggi 30/12 17:00 Anche oggi il grafico principale mostra una moderata instabilità da poco dopo la mezzanotte UTC quando la Frequenza Primaria ha iniziato a oscillare sotto il valore base. I picchi di Ampiezza sono comunque stati moderati e hanno raggiunto Power 9 alle 1:30 UTC, Power 11 alle 6:30 UTC e alle 8:30 UTC. Al momento di questo aggiornamento la frequenza continua a oscillare attorno a 7,70 Hz.

Risonanza Schumann Oggi 29/12 17:00 Il grafico principale mostra una moderata instabilità dovuta alla Frequenza Primaria che fino alle 11 UTC di questa mattina si è mantenuta leggermente sotto il valore base, quando ha raggiunto il minimo di oggi di 7,28 Hz alle 3:30 UTC è stato registrato il picco più elevato dell’Ampiezza che ha raggiunto Power 15. Dalle 11 UTC la frequenza si è riportata su valori di calma e anche gli altri parametri si sono allineati a questi valori. Anche oggi, come ieri, l’Ampiezza 2 ha registrato valori superiori a quelli dell’Ampiezza 1.

Risonanza Schumann Oggi 28/12 17:00 La moderata instabilità delle frequenze 1 e 2 continua in queste ultime due ore con movimenti dell’Ampiezza che ha raggiunto Power 8 alle 16 UTC. La Frequenza Secondaria (2) rimane nel quadrante basse mentre dalle 13 UTC si nota una nuova tendenziale diminuzione della Frequenza Primaria.

Risonanza Schumann Oggi 28/12 11:00 Anche oggi come ieri una diminuzione delle Frequenze 1 e 2 ha portato a una moderata attività. Dalle 22 UTC di ieri queste frequenze si sono portate su valori abbastanza bassi, la Frequenza Primaria ha oscillato per circa otto ore, fino alle 5 UTC, su 7,40 Hz mentre quella Secondaria attorno a 13 Hz. L’Ampiezza ha reagito a queste basse frequenze con una serie di movimenti iniziati alle 20 UTC di ieri e terminati alle 7 UTC di questa mattina, il valore massimo raggiunto da queste oscillazioni è stato Power 19 toccato alla 1 UTC. Al momento di questo aggiornamento la Frequenza 1 è tornata sul valore base mentre la Frequenza 2 rimane costantemente bassa.

Risonanza Schumann Oggi 27/12 17:00 Le Frequenze 1 e 2, promotrici del movimento di oggi, hanno iniziato l risalita verso i rispettivi valori base tra le 11 e le 12 UTC e questo ha messo fine ai movimenti dell’Ampiezza che dalle 11 è tornata su valori di calma. In consuntivo il movimento di oggi è durato poco meno di 5 ore, dalle 6 alle 11 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 27/12 11:45 Una diminuzione delle frequenza che dalle 7 UTC l’ha portata a oscillare su 7,50 Hz ha messo in movimento l’Ampiezza che sta facendo registrare una serie di moderati picchi. La prima oscillazione ha raggiunto Power 22 alle 8 UTC ed è stata seguita da una serie di movimenti in rapida successione tra le 9 e le 11 UTC che hanno toccato Power 27 alle 9:30 e alle 10 UTC e Power 24 alle 10:30 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 24-26/12 17:00 Riassumeremo gli ultimi tre giorni. La Frequenza Primaria ha continuamente oscillato attorno al valore base portando a modesti movimenti dell’Ampiezza, il 24 Dicembre il massimo raggiunto ‘ stato Power 7, toccato numerose volte nell’arco della giornata. Il 25 Dicembre è sto dei tre il giorno con il valore più elevato causato da un’affondo della frequenza che dalle 13 alle 19 UTC si è portata attorno a 7,30 Hz, il massimo valore raggiunto a Natale è stato Power 17, toccato alle 12 e alle 14:30 UTC. Oggi finora, con la frequenza nuovamente sul valore base il massimo raggiunto è stato Power 11 alle 7:30 e alle 13 UTC. Per la Qualità il 24 e il 25 Dicembre sono invece stati giorni movimentati in quanto ha raggiunto Power 23 il 24 Dicembre alle 22 UTC e Power 25 poco prima delle 17 UTC del 25 Dicembre, oggi ha raggiunto Power 16 alle 6 UTC. Al momento di questo aggiornamento la Frequenza Primaria oscilla sopra il valore base e tutti gli altri parametri sono su valori di calma.

Risonanza Schumann Oggi 23/12 17:00 Non molto da riportare oggi, l’attività si è svolta a cavallo della mezzanotte UTC dove si sono registrati il massimo picco di ieri, Power 10 e nella discesa verso i valori di calma anche il massimo di oggi, Power 9. La Frequenza Primaria ha oscillato da ieri alle 15 UTC leggermente sotto il valore base comportando una certa instabilità che non ha comunque prodotto movimenti significativi.

Risonanza Schumann Oggi 22/12 17:00 Finora la Frequenza Primaria ha oscillato tendenzialmente sopra il valore base, solo attorno alle 15 UTC un’affondo verso 7,50 Hz ha portato a un leggero movimento dell’Ampiezza che ha raggiunto Power 9 alle 15:30 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 21/12 17:00 Per il solstizio, finora, la situazione è di calma totale, le frequenze sono generalmente stabili su valori base è il valore più alto raggiunto dall’Ampiezza in un movimento isolato durato pochi minuti è stato Power 9 alle 7:10 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 20/12 17:00 Le frequenze sono risalite ai rispettivi valori base e siamo nuovamente in una condizione di calma. L’attività di oggi, finora, è durata circa 5 ore, dalla 1 alle 6 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 20/12 12:30 Dopo essere tornata sul valore base nelle ultime ore di ieri, dalla mezzanotte UTC la Frequenza Primaria ha iniziato una nuova discesa verso 7,40 Hz, valore mantenuto fino alle 7 UTC di questa mattina. Dalle 3 alle 5 UTC la diminuzione è avvenuta anche per la Frequenza 3 e questo ha portato a un movimento più significativo dell’Ampiezza che ha raggiunto dapprima Power 22 alle 3:30 UTC e poi Power 24 alle 4 UTC. Dalle 5 UTC le frequenze sono risalite e la situazione è ritornata verso la calma.

Risonanza Schumann Oggi 19/12 17:00 La risalita della Frequenza Primaria al valore base iniziata ieri sera alle 23 UTC si è compiuta alle 4 UTC di questa mattina e la situazione è rimasta calma, gli unici movimenti che hanno interrotto questa condizione sono stati due picchi, il primo isolato di brevissima durata alle 6 UTC ha raggiunto Power 15, il secondo, apparentemente dovuto all’inizio di una nuova diminuzione delle frequenze, ha raggiunto Power 10 attorno alle 16 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 18/12 22:30 La Frequenza Primaria ha iniziato a diminuire nuovamente alle 17 UTC per raggiungere il nuovo minimo di oggi a 7,30 Hz attorno alle 21 UTC, le Frequenze 3 e 4 hanno iniziato una ripida discesa verso valori minimi poco prima delle 21 UTC,. Questi movimenti hanno messo in movimento l’Ampiezza che poco dopo le 21 UTC ha toccato il nuovo massimo di oggi a Power 33, questo movimento è durato circa un’ora e al momento di questo aggiornamento solo la Frequenza 1 rimane su valori bassi, le altre sono rapidamente tornate verso i rispettivi valori base. Interessante notare la ripida affondata della Qualità 3 avvenuta durante questo ultimo movimento.

Risonanza Schumann Oggi 18/12 17:00 L’attività di ieri è durata circa 10 ore, dalle 12 alle 22 UTC, la parte più intensa è stata attorno alle 15 UTC quando è stato raggiunto il valore massimo; per tutto il periodo l’Ampiezza è rimasta sopra Power 14. Le significative oscillazioni della Frequenza sono diminuite temporaneamente dalla mezzanotte fino alle 2 UTC di questa mattina per poi riprendere e portare l’Ampiezza al massimo di oggi a Power 19 poco dopo le 3 UTC. Dalle 4 UTC tutti i movimenti sono cessati anche se rimane una instabilità di sottofondo a causa di sporadiche oscillazioni della Frequenza primaria.

Risonanza Schumann Oggi 17/12 17:00 L’instabilità che è iniziata il 15 Dicembre che è andata lentamente aumentando con le oscillazioni della Frequenza Primaria ha continuato il suo incremento oggi dapprima con delle ampie oscillazioni e in seguito, dalle 10 UTC, con una diminuzione che l’ha portata poco sopra 7,30 Hz dalle 13 UTC. La Frequenza Secondaria si è allineata a questo decremento e dalle 12 UTC è iniziata una significativa attività con il primo picco a Power 27 alle 13 UTC seguito, alle 15 UTC da un secondo picco, il massimo finora, che ha raggiunto Power 33 alle 15 UTC. Ad eccezione della Frequenza 3 tutte le altre sono su livelli tendenzialmente bassi lasciano presagire una continuazione dei movimenti nelle prossime ore.

Risonanza Schumann Oggi 16/12 17:00 Nella giornata UTC di ieri la Frequenza Primaria è rimasta attorno a 7,45 Hz dalle 12 alle 23 UTC, le altre frequenze sono rimaste sostanzialmente stabili sui rispettivi valori base e gli unici movimenti, peraltro leggeri, sono stati della Qualità. Da poco prima della mezzanotte UTC di ieri la Frequenza è tornata a salire verso il valore base producendo due moderati picchi isolati di breve durata, il primo alle 2 UTC ha raggiunto quello che finora è il valore massimo di oggi a Power 18, il secondo poco prima delle 13 UTC ha raggiunto Power 11. Al momento di questo aggiornamento la Frequenza oscilla leggermente sotto il valore base.

Risonanza Schumann Oggi 15/12 18:00 La Frequenza Primaria è tornata ieri sul valore base delle 14 UTC, in seguito attorno alla mezzanotte UTC ha iniziato una graduale discesa che al momento di questo aggiornamento l’ha portata attorno a 7,30 Hz, le altre frequenze sono rimaste più o meno stabili. Questa condizione ha portato a qualche moderato movimento della Qualità e dell’Ampiezza, quest’ultima ha raggiunto Power 8 come massimo alle 15 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 14/12 17:00 La calma di questi ultimi giorni è stata interrotta da una leggera attività dell’Ampiezza che con un picco isolato in un movimento durato circa un’ora, alle 1:30 UTC di questa mattina ha raggiunto Power 16; altre lievi oscillazioni non hanno superato Power 10. Tutto questo è dovuto alla diminuzione della Frequenza 1 e 2 che hanno iniziato a calare da poco dopo la mezzanotte UTC raggiunto valori minimi attorno alle 9 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 13/12 17:00 Se ieri la Frequenza Primaria era rimasta costantemente sul valore base, oggi finora è rimasta per la maggior parte del tempo sopra il valore base; una sola oscillazione più pronunciata attorno alle 15 UTC l’ha fatta scendere temporaneamente attorno a 7,50 Hz. Questo movimento ha portato a un picco della Qualità ma nessun movimento dell’Ampiezza. Il valore massimo raggiunto oggi dall’Ampiezza è stato Power 4 toccato alle 2:30 e alle 9 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 12/12 17:00 Finora un’altra giornata di calma assoluta, la Frequenza è rimasta stabile sul valore base con poche oscillazioni e Qualità e Ampiezza non si sono scostate da valori di calma. L’Ampiezza ha raggiunto il massimo di Power 7 alle 3 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 11/12 17:00 Da oggi saremo in grado di riprendere il normale ordine di pubblicazione. Negli ultimi tre giorni non si è verificato nessun movimento eclatante, la Frequenza Primaria ha oscillato leggermente sopra e sotto il valore base e i movimenti dell’Ampiezza sono stati molto moderati, ieri c’è stato il valore massimo di questi tre giorni con Power 13, oggi, anche se la Frequenza 1 è scesa sotto 7,30 Hz attorno alle 14 UTC, il massimo è stato Power 8 alle 2:30 UTC questa mattina.

Risonanza Schumann Oggi 7/12 21:00 Ci scusiamo per il prolungato silenzio, stiamo cambiando base operativa e le pubblicazioni saranno ancora per poco a singhiozzo. La situazione della Risonanza Schumann si è coincidentalmente animata negli ultimi giorni, oggi attorno alle 15 UTC le frequenze si sono tutte contemporaneamente portate su valori minimi e questo ha portato a un movimento significativo con l’Ampiezza che ha raggiunto il picco più altro dell’ultima settimana a Power 35 alle 17 UTC. IL movimento è durato circa tre ore, fino alle 18 UTC quando le frequenze sono risalite su valori di calma e l’Ampiezza è tornata su valori minimi.

Risonanza Schumann Oggi 4/12 17:00 Dalle 19 UTC di ieri sera, dopo l’ultimo movimento dell’Ampiezza che ha raggiunto Power 20 è tornata la calma, il valore massimo raggiunto oggi finora è stato Power 8 alle 7:30 UTC. Le frequenze sono rimaste su valori di calma fino alle 12 UTC quando sono iniziate delle moderate oscillazioni che non hanno prodotto nessun movimento significativo.

Risonanza Schumann Oggi 3/12 17:00 Dopo i due movimenti dell’Ampiezza riportati in precedenza le oscillazioni delle frequenze sono continuate anche se in tono minore e hanno generato dei picchi di ampiezza che sono andati via via diminuendo di intensità. Alle 12 UTC è stato registrato un movimento isolato che ha raggiunto Power 20, alle 13 :30 Power 12 e infine alle 15 UTC Power 10. Al momento di questo aggiornamento la Frequenza Primaria oscilla attorno al valore base. Interessante notare la costante e ripida salita dell’Ampiezza 3 che dal valore base lasciato alle 3 UTC è salita fino a Power 23.

Risonanza Schumann Oggi 3/12 12:00 Una forte oscillazione delle frequenze ha interrotto la calma che durava da quasi cinque giorni. Attorno alle 10 UTC tutte le frequenze, in modo minore la Frequenza 3, hanno fatto registrare una significativa oscillazione che ha portato l’Ampiezza a dei movimenti di breve durata, il primo di circa un’ora ha raggiunto Power 22 alla 10:30 UTC, il secondo, anche questo possibilmente di un’ora di durata in quanto ancora in atto, ha raggiunto Power 27 alle 11:30 UTC. Al momento di questo aggiornamento le oscillazioni sono ancora in atto.

Risonanza Schumann Oggi 2/12 17:00 Quarto giorno consecutivo di calma totale. La Frequenza Primaria è rimasta sul valore base fino alle 3 UTC quando ha iniziato una lenta e graduale discesa che l’ha portata a raggiungere 7,60 Hz al momento di questo aggiornamento. Il massimo valore raggiunto finora dall’Ampiezza è stato Power 5 poco prima delle 4 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 1/12 17:00 Terza giornata di calma assoluta, Frequenza Ampiezza e Qualità sono tutti su valori minimi. Il massimo di oggi fatto registrare dall’Ampiezza è stato Power 8 poco dopo le 2 UTC.

  • Frequenza significa quanti cicli ondulatori si verificano in un secondo, 1 Hz. significa 1 ciclo al secondo, 40 Hz. significa 40 cicli al secondo, L’Ampiezza è la dimensione della vibrazione, quanto è grande l’onda, il grafico mostra la variazione di frequenza in Hz e l’ampiezza usando il colore bianco.

Il grafico è basato sull’orario di Tomsk – Russia – UTC +7

Note

Gli antichi indiani, Rishis (saggi) chiamavano 7.83 Hz la frequenza di OM. È anche il ritmo naturale di Madre Terra, Le Risonanze Schumann prendono il nome professore Schumann che è stato coinvolto nei primi mesi del Programma Spaziale Segreto Tedesco e fu poi paperclipped negli Stati Uniti. Le frequenze di Risonanza Schumann sono piuttosto stabili e sono prevalentemente definite per le dimensioni fisiche della cavità ionosferica. L’ampiezza delle risonanze Schumann non cambia ed è più grande quando il plasma ionosferico viene eccitato. L’eccitazione del plasma ionosferico accade a causa dell’attività solare, temporali, uso di Armi Scalari al Plasma e HAARP e ultimamente anche quando le Forze della Luce compensano l’anomalia plasmatica.

Risonanza Schumann Oggi – Energia Delle Correnti Di Coscienza Articoli

Energia Vibrazionale In Corso – Dr Schavi

Energia Vibrazionale In Corso – Dr Schavi

Man mano che il DNA in ciascuna delle nostre cellule viene trasformato, anche ogni parte del nostro vaso fisico viene gradualmente modificata e le nostre emozioni aumentano.

Proliferazione Dei Raggi Cosmici – Dr Schavi

Proliferazione Dei Raggi Cosmici – Dr Schavi

Quando il nostro pianeta è in ricezione di questi brillamenti e CME, è quando i modelli meteorologici sono potenti e quando si verificano terremoti, eruzioni vulcaniche e altri fenomeni geofisici.

Archivio Immagini

Tutte le Immagini Giornaliere
Risonanza Schumann Oggi - Space Weather DNI
Spiegazione del Grafico Risonanza Schumann

Il Grafico Spettrografico della Risonanza

Il Grafico Spettrografico della Risonanza mostra i dati del rilevatore di campi magnetici per monitorare le risonanze che si verificano nelle onde del plasma che circondano costantemente la terra nella ionosfera. Questi spettrogrammi di tre giorni mostrano l’attività che si verifica alle varie frequenze di risonanza da 1 a 40 Hz. All’interno dello spettrogramma, la potenza o il livello di intensità di ciascuna frequenza viene visualizzato come un colore, con il bianco più intenso. Le risonanze di Schumann appaiono come linee orizzontali a 0.0, 4.0, 8.0, 12.0, 16.0, 20.0, 24.0, 28.0, 32.0, 36.0 e 40.0 Hz. Questo grafico si basa sull’ora di Tomsk, Russia, UTC +7 (UTC = Universal Time Coordinated).

Cos’è uno Spettrogramma?

Lo Spettrogramma è una rappresentazione visiva della gamma di frequenze nel campo magnetico in una determinata posizione. Simile a come un equalizzatore visualizza il contenuto in frequenza della musica riprodotta sullo stereo, lo spettrogramma visualizza il contenuto in frequenza di un campo magnetico. Invece di mostrare una breve istantanea, mostra le modifiche su un periodo di tempo, in questo caso 3 giorni.

Il campo magnetico locale è un campo dinamico che cambia costantemente a causa delle variazioni della ionosfera e del Sole e di molte altre influenze non ancora pienamente comprese. L’intervallo di variazione visualizzato nel grafico a spettrogramma va da 0 a 40 cicli al secondo. L’asse verticale è la frequenza e l’asse orizzontale è il tempo. L’ampiezza di una particolare frequenza in un momento specifico è rappresentata dall’intensità del colore (verde, giallo, bianco) di ciascun punto dell’immagine.

Ampiezza e Periodo

I Click Sulle Pubblicità Ci Tengono In Vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

Punizioni

Una delle punizioni che ti spettano per non aver partecipato alla politica, è di essere governato da esseri inferiori.  

Platone

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te! 

  • 2022 Server & Site Tech Support 4200 € 51% 51%

Bitcoin & Cryptocurrencies Donation

1M9dohWnHBwNLSPd6afRaJackrw6wK9bxY

Pin It on Pinterest