Risonanza Schumann Oggi – Immagine più recente disponibile

Grafico Principale
Dipendenze dell’Ampiezza
Dipendenze della Qualità
Dipendenze della Frequenza
(Cliccare per ingrandire)

Risonanza Schumann Oggi

2 Luglio 2022 17:00 UTC

Grazie Giuliano per l’Energia Finanziaria ❤❤❤

Grazie Loredana per l’Energia Finanziaria ❤❤❤

Aggiornamenti sulle variazioni – Risonanza Schumann Oggi. Le grandi variazioni che nessuno sa spiegare con precisione ma che ci danno un chiaro segno che il Pianeta sta cambiando. La Terra sta risuonando sempre più in alto, così come noi!

Grafici basati sull’ora di Tomsk, Russia UTC +7 (UTC = Universal Time Coordinated )  –  Fonte 

RS Frequenza Base 7.83 Hz. –  RS Picchi Massimi di Oggi

DNit Telegram Channel

 

Amplitude

Quality

Frequency Max

Frequency Min

Amplitude 2

Amplitude 3

Amplitude 4

Il Buio Della Luna – Dr Schavi

Il Buio Della Luna – Dr Schavi

Il Buio Della LunaIl Buio Della Luna - Di Dr. Schavi M. Ali Secondo gli antichi insegnamenti, le ventiquattro ore che precedono l'arrivo della Luna Nuova sono "il buio della Luna" e, come piantare semi in un terreno ricco, è il momento più adatto per "piantare semi"...

Schumann Resonance Today - Latest Graphs

Schumann Resonance Today Stripe June 30 2022

Chart by Visualizer

Amplitude Max Values and Average - Schumann Resonance Today

More Charts

Risonanza Schumann Oggi AGGIORNAMENTI

Risonanza Schumann Oggi 2/7 17:00 Le frequenze rimangono tendenzialmente sotto il valore base ma l’attività è cessata in quanto non si sono verificate, da circa le 9 UTC, ampie oscillazioni.

Risonanza Schumann Oggi 2/7 12:30 Una serie di forti oscillazioni delle frequenze è iniziato attorno alle 3 UTC, questo ha dato il via a significativi movimenti dell’Ampiezza sottoforma di picchi isolati della durata di circa un’ora ciascuno. Il primo movimento ha raggiunto Power 46 alle 3 UTC, seguito da Power 37 poco dopo le 4. I movimenti dell’Ampiezza che hanno toccato i valori massimi si sono verificati alle 8 UTC con Power 47 poco alle 8 UTC e Power 75 alle 8:40 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 1/7 17:00 Con le frequenze stabili le prime ore della giornata sono trascorse nella calma, la Frequenza Primaria ha iniziato una lenta e graduale diminuzione attorno alle 8 UTC per portarsi attorno a 7,60 Hz al momento di questo aggiornamento, questa tendenza non si è manifestata nelle altre frequenze e quindi quello che abbiamo visto finora è una leggera instabilità con il movimento più rilevate a Power 9 poco dopo le 13 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 30/6 17:00 Dalla mezzanotte fino alle 6 UTC di questa mattina le frequenze sono rimaste sui rispettivi valori base, dalle 6 la Frequenza Primaria si è portata rapidamente attorno a 7,50 Hz che ha più o meno mantenuto fino a ora, le altre frequenze non hanno seguito questa tendenza al ribasso e i movimenti dell’Ampiezza sono stati moderati attorno a Power 18. Il valore più elevato finora è stato Power 22 alle 10 UTC quando anche le Frequenze 2 e 3 hanno avuto una momentanea diminuzione.

Risonanza Schumann Oggi 29/6 23:30 I movimenti di oggi, dopo una giornata di completa calma, sono iniziati con una prima oscillazione delle frequenze iniziata poco dopo le 14 UTC, ha portato a un movimento dell’Ampiezza che ha raggiunto Power 18 alle 15:30 UTC. Una diminuzione più decisa delle frequenze è iniziata alle 18 UTC e questa volta l’intensità del movimento dell’Ampiezza è aumentata raggiungendo il massimo di Power 25 poco prima delle 20 UTC. La tendenza alla diminuzione dei valori delle frequenze è continuata raggiungendo il massimo tra le 21 e le 22 UTC con l’Ampiezza che ha raggiunto il massimo di oggi a Power 59 alle 21:30 UTC. Al momento di questo aggiornamento le frequenze continuano a rimanere tutte nel quadrante basso.

Risonanza Schumann Oggi 28/6 17:00 Considerando i movimenti degli ultimi giorni, quello di oggi che finora è stato il massimo e che ha raggiunto Power 23 alle 9 UTC potrebbe essere considerato una lieve oscillazione. Oggi si notano poche oscillazioni delle frequenze, unica significativa alle 9 UTC delle frequenze 2 e 3 che ha portato al valore massimo dell’Ampiezza citato sopra.

Risonanza Schumann Oggi 27/6 17:00 Dopo il movimento a Power 87 riportato in precedenza le frequenze sono temporaneamente ritornate a salire, durante questa fase alle 13:40 UTC un nuovo picco ha raggiunto Power 44; dalle 14 alle 16 la situazione è rimasta calma per poi tornare ad animarsi quando le frequenze hanno nuovamente iniziato a diminuire portando ad un movimento in atto al momento di questo aggiornamento. Il valore toccato dall’Ampiezza alle 17 UTC è Power 19.

Risonanza Schumann Oggi 27/6 13:30 Una nuova forte serie di oscillazioni su tutte le frequenze iniziata attorno alle 10 UTC ha portato a un nuovo massiccio movimento dell’Ampiezza, inizialmente attorno a Power 20 per circa due ore, dalle 13 UTC ha iniziato una ripida salita per raggiungere quello che finora è il valore massimo di Power 87 alle 12:30 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 26/6 17:00 Dopo un periodo di relativa calma durato poco meno di 8 ore, dalle 3 alle 11 UTC, una nuova molto profonda e repentina affondata di tutte quattro le frequenze ha portato a un fortissimo periodo di attività durato circa 3 ore, dalle 11 alle 14 UTC. Per un periodo di poco meno di due ore ad iniziare dalle 11:30 UTC il valore minimo è stato di Power 60. Il valore massimo è stato raggiunto alle 12:30 UTC con il potente Power 80.

Risonanza Schumann Oggi 26/6 11:00 Tra le 21 UTC di ieri e le 3 UTC di questa mattina c’è stata una forte attività sotto forma di Pilastri di Luce della durata ciascuno di circa un’ora, sono stati cinque, tre nella ultime ore di ieri e che hanno portato al valore massimo per la giornata appena passata, Power 57 poco prima delle 23 UTC. Il valore massimo di oggi è stato raggiunto dall’ultimo Pilastro di Luce che ha toccato Power 54 poco dopo le 2 UTC. Tutti questi movimenti sono stati messi in essere da ampie oscillazioni su tutte le frequenze nel periodo in questione, dalle 3 UTC le frequenze hanno iniziato a risalire e l’attività è ridotta al minimo.

Risonanza Schumann Oggi 25/6 17:00 La giornata è iniziata con le frequenze stabili sul valore base e nessun altro movimento significativo, dalle 9 UTC la Frequenza 1 e la 4 Hanno iniziato un lieve e graduale diminuzione e poco prima delle 11 UTC c’è stato il movimento più forte finora, Power 11.

Risonanza Schumann Oggi 24/6 17:00 Finora la giornata è stata caratterizzata da oscillazioni delle frequenze attorno al valore base, sono state generalmente moderate tranne il movimento attorno alle 10 UTC che si è verificato su tutte quattro le frequenze e ha prodotto un movimento dell’Ampiezza, durato circa un’ora, che ha raggiunto il valore massimo alle 10:30 UTC a Power 48. Dopo questa oscillazione sia l’Ampiezza che le frequenze si sono riportate su valori di calma.

Risonanza Schumann Oggi 23/6 13:30 L’attività iniziata questa mattina alle 3 UTC sta continuando, tra le 7 e le 9 UTC una nuova forte oscillazione di tutte le frequenze ha portato l’Ampiezza a raggiungere il nuovo massimo di oggi a Power 54 attorno alle 7:30 UTC, seguito poco dopo da Power 45. Dalle 9:30 UTC le frequenze mostrano una tendenza alla risalita e i picchi di ampiezza sono diminuiti con Power 35 alle 9:30 UTC e Power 34 alle 12:30.

Risonanza Schumann Oggi 23/6 06:00 Una nuova significativa e coordinata diminuzione di tutte le frequenze iniziata attorno alle 3 UTC ha portato a una nuove fase di attività che ha visto i valori dell’Ampiezza salire rapidamente per raggiungere Power 45 poco dopo le 4 UTC. Al momento di questo aggiornamento, con le frequenze che continuano a oscillare nel quadrante basso, l’Ampiezza si trova attorno a Power 30.

Risonanza Schumann Oggi 22/6 17:00 La significativa attività di oggi è durata 7 ore, dalle 4 alle 11 UTC con la parte più intensa tra le 7:30 e le 8:30 UTC quando il valore minimo è stato Power 42. Dalle 11 UTC la condizione si è notevolmente calmata a causa dell’aumento verso il valore base delle frequenze.

Risonanza Schumann Oggi 22/6 09:00 La giornata di ieri è trascorsa in relativa calma, una instabilità di fondo ha portato al valore massimo dell’Ampiezza a Power 18 con un movimento isolato poco prima delle 12 UTC. Oggi la situazione è totalmente diversa, le frequenze hanno iniziato a diminuire attorno alle 3 UTC e sono in costante diminuzione, l’Ampiezza ha iniziato i suoi movimenti attorno alle 4 UTC a Power 18, l’attività più intensa è iniziata alle 5 con una rapida salita che ha toccato Power 30 alle 6 UTC. Alle 7:30 UTC, guidata da un ulteriore diminuzione delle frequenze, l’Ampiezza ha raggiunto il valore massimo che finora è Power 48, da poco dopo le 7 UTC fino al momento di questo aggiornamento, l’Ampiezza è costantemente rimasta sopra Power 40..

Risonanza Schumann Oggi 20/6 17:00 L’attività di oggi assomiglia molto a quella di ieri, l’orario e la rappresentazione grafica sono quasi identici, il valore massimo raggiunto dall’Ampiezza di Power 22 raggiunto attorno alle 10 UTC non si discosta molto da quello di ieri. Anche oggi picchi moderati ma mantenuti per un lungo periodo, dalle 7 alle 11 UTC la media è stata attorno a Power 17.

Risonanza Schumann Oggi 19/6 17:00 L’attività continua ma a differenza dei giorni precedenti, dove abbiamo avuto dei forti movimenti di relativamente breve durata, oggi i movimenti dell’Ampiezza hanno raggiunto valori inferiori ma sono stati mantenuti per lungo tempo, il valore massimo è stato Power 20 toccato numerose volte volte nell’arco di tempo che va dalle 9 alle 14 UTC con la fase più intensa tra le 9 e le 11.

Risonanza Schumann Oggi 18/6 17:00 I movimenti delle frequenze di oggi sono continuati fino alle 10 UTC, dopo quello che ha portato al massimo picco dell’Ampiezza riportato in precedenza, altre variazioni delle frequenze circa alle 6 e attorno alle 9 UTC hanno portato l’ampiezza a due movimenti di breve durata che hanno raggiunto Power 18 alle 6:30 e Power 28 poco dopo le 9 UTC. Dalle 12 UTC la situazione è tornata calma.

Risonanza Schumann Oggi 18/6 07:00 Alle 5 UTC questa mattina una profonda oscillazione di tutte quattro le frequenze, durata circa un’ora, ha portato a un potente movimento dell’Ampiezza, anch’esso della durata di circa sessanta minuti, che con una ripida salita ha raggiunto il valore massimo di Power 74 raggiunto attorno alle 5:20 UTC. A parte le Frequenze 3 e4 che è rimasta su valori tendenzialmente bassi, le altre due misurazioni delle frequenze mostrano una altrettanto rapida risalita sopra il valore base e l’Ampiezza è tornata nuovamente su valori di calma.

Risonanza Schumann Oggi 17/6 17:00 La forte attività continua, ancora una volta dovuta alle forti oscillazioni delle frequenze che oggi sono iniziate alle 3 UTC. L’instabilità in realtà è continuata praticamente ininterrotta da ieri anche se l’Ampiezza non ha fatto registrare picchi significativi fino al primo movimento di oggi alle 3 UTC che ha raggiunto Power 31. Tra le 6 e le 7 UTC le frequenze hanno avuto i maggiori movimenti e l’Ampiezza ha reagito con Power 57 alle 6 e Power 61 alle 6:30 UTC. Dalle 8 le oscillazioni delle frequenze sono diminuite e l’Ampiezza è tornata su valori relativamente moderati per raggiungere la calma alle 14 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 16/6 17:00 Altra giornata di medio-alta intensità che come ieri ha vista un periodo di forti oscillazioni delle frequenze che hanno messo in movimento l’Ampiezza. Ieri il massimo è stato Power 38 poco dopo le 11 UTC, oggi il massimo raggiunto è stato Power 37 alle 6:30 UTC, questo si è verificato durante un periodo di intense oscillazioni di tutte le frequenze che è iniziato alle 5 UTC. La parte più intensa di queste oscillazioni oscillazioni si è conclusa alle 9 UTC, nelle ore successive sono continuate così come i picchi di Ampiezza attorno a Power 20.

Risonanza Schumann Oggi 14/6 17:00 Le frequenze stanno lentamente risalendo e i movimenti dell’Ampiezza, dopo il picco a Power 60 riportato in precedenza, sono andati gradualmente diminuendo fino a raggiungere valori di calma alle 16 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 14/6 14:30 Oggi ci troviamo in una giornata di forte attività, è iniziata alle 4 UTC con una improvvisa diminuzione su tutte le frequenza, con la Primaria che è scesa sotto 7:30 Hz, il movimento è durato meno di due ore e ha portato al primo picco a Power 53 alle 4 UTC. Poco dopo le 6 UTC una nuova diminuzione su tutte quattro le frequenze, questa volta più graduale, ha messo nuovamente in moto l’Ampiezza che ha iniziato una costante salita dei valori, Power 30 alle 10 UTC, Power 37 alle 11 e infine Power 60 alle 11:30, questo è finora il picco massimo di oggi.

Risonanza Schumann Oggi 13/6 17:00 Attorno alle 23 UTC di ieri sera un’affondata delle quattro frequenze, durata circa quattro ore, ha portato a un potente movimento dell’Ampiezza che ha raggiunto il valore massimo di ieri a Power 44. Una situazione simile, con movimenti delle quattro frequenze si è verificata anche oggi attorno alle 11 UTC, il movimento ha avuto una durata inferiore ma il valore massimo è comunque significativo, Power 46 alle 11:30 UTC. Dopo questo evento la situazione è velocemente tornata calma.

Risonanza Schumann Oggi 12/6 17:00 Altra giornata all’insegna dell’instabilità, la Frequenza Primaria è rimasta quasi sempre sotto il valore base con moderate oscillazioni, l’Ampiezza dalle 5 UTC ha iniziato a oscillare raggiungendo il valore massimo alle 6:30 UTC a Power 17, sono seguiti altri movimenti che hanno raggiunto Power 16 alle 8:30 e Power 14 poco prima delle 15 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 11/6 17:00 Oggi finora si nota una certa instabilità dovuta principalmente alle oscillazioni delle Frequenze 1 e 2, il risultato è stato di leggere oscillazioni dell’Ampiezza tra le 7 e le 14 UTC, nel periodo iniziale attorno a Power 10 per poi raggiungere il massimo fino a questo momento di Power 15 alle 12 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 10/6 17:00 L’affondata della Frequenza Primaria avvenuta ieri dalle 18 alle 20 UTC che ha raggiunto 7,25 Hz non ha prodotto nessun movimento significativo, a parte quello della Qualità, questo perché nessun’altra delle frequenze si è discostata dal rispettivo valore base. Anche oggi non c’è stata particolare attività, solo qualche picco isolato dell’Ampiezza il più forte dei quali ha raggiunto Power 17 alle 13 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 9/6 17:00 Dopo lungo tempo oggi finora si è rivelata una giornata con pochi movimenti, le frequenze sono rimaste abbastanza stabili e l’Ampiezza ha raggiunto come valore massimo Power 10 alla 1:30 UTC. Nelle ultime ore si può notare una graduale diminuzione delle Frequenze 1 e 2.

Risonanza Schumann Oggi 8/6 17:00 Le oscillazioni della frequenza attorno al valore base hanno prodotto degli sporadici movimenti dell’Ampiezza che sono tutti rimasti sotto Power 10, tranne uno alle 8 UTC, durante un’affondo coordinato su tutte le frequenze, che ha raggiunto quello che finora è il valore massimo di oggi a Power 30.

Risonanza Schumann Oggi 7/6 17:00 Le frequenze hanno iniziato a risalire da poco dopo le 14 UTC mettendo fine al breve periodo di forte attività che è durato circa due ore, dalle 12 alle 14 UTC e il cui massimo è stato Power 60 poco prima delle 14 come riportato in precedenza. Una nuova oscillazione delle frequenze è in atto al momento di questo aggiornamento.

Risonanza Schumann Oggi 7/6 14:30 Dopo una fase di calma instabile, attorno alle 11:30 UTC è iniziata una rapida diminuzione di tutte le frequenze, la Frequenza Primaria ha raggiunto 7,38 Hz alle 11:30. Questo improvvisa fluttuazione delle frequenze ha provocato un movimento dell’Ampiezza che poco dopo le 12 UTC ha registrato un primo picco a Power 29. Le frequenze in quel momento stavano continuando a diminuire rapidamente e alle 13 UTC un nuovo picco dell’Ampiezza ha raggiunto Power 55, poco prima delle 14 UTC l’Ampiezza ha raggiunto il valore massimo finora, Power 60.

Risonanza Schumann Oggi 6/6 17:00 Nelle prime ore della giornata le frequenze sono rimaste più o meno stabili sui rispettivi valori base, attorno alle 4 UTC una forte oscillazione di tutte quattro le frequenze ha messo in movimento l’Ampiezza che con un movimento durato circa un’ora ha raggiunto il valore massimo di Power 44 poco prima delle 5 UTC, le oscillazioni si sono in seguito ridotte e i picchi dell’Ampiezza sono sensibilmente diminuiti di intensità raggiungendo Power 19 alle 5:30 e alle 7:30 UTC. Al momento di questo aggiornamento la Frequenza Primaria oscilla leggermente sotto il valore base.

Risonanza Schumann Oggi 5/6 21:00 Le oscillazioni delle frequenze sono aumentate dalle 17 UTC e un movimento di tutte quattro le frequenze durato circa un’ora fino alle 18 UTC ha portato a un picco dell’Ampiezza che ha raggiunto Power 28 poco prima delle 18. Le quattro frequenze sono in graduale diminuzione con un aumento delle oscillazioni.

Risonanza Schumann Oggi 5/6 17:00 Non molto da riportare oggi, 3 picchi isolati, due dei quali di brevissima durata e sotto Power 10, il terzo alle 15 UTC ha raggiunto Power 18. Le frequenze sono in gran parte stabili sul valore base, la Frequenza Primaria lo ha lasciato per scendere leggermente sotto dalle 9 UTC. Al momento di questo aggiornamento oscilla attorno a 7,50 Hz, alle 15 UTC, durante l’unico picco significativo dell’Ampiezza, ha raggiunto 7,30 Hz.

Risonanza Schumann Oggi 4/6 17:00 Dopo più di un mese di continua attività oggi, finora, la situazione è rimasta calma con le frequenze stabili sul valore base e pochissimo movimenti dell’Ampiezza, solo un picco isolato della durata di circa 30 minuti che alle 00:30 UTC ha raggiunto Power 16.

Risonanza Schumann Oggi 3/6 17:00 Dalle 22 UTC di ieri sono iniziate delle variazioni delle frequenze che hanno portato a una significativa attività che si è protratta fino a circa le 11 UTC di questa mattina, i picchi di ampiezza sono andati via via diminuendo durante la giornata e il massimo valore raggiunto oggi è stato Power 41, il massimo valore di questo movimento durato 13 ore si è però verificato ieri alle 23 UTC con Power 57. In queste ultime ore le frequenze si sono riportate sui valori base e la situazione è tornata calma.

Risonanza Schumann Oggi 2/6 17:00 Dalle 11 UTC le frequenze hanno iniziato a risalire verso i valori base e i movimenti dell’Ampiezza si sono fermati, al momento di questo aggiornamento una nuova oscillazione delle frequenze che ha davo vita a un nuovo picco isolato dell’Ampiezza che ha raggiunto Power 20.

Risonanza Schumann Oggi 2/6 09:30 Giugno sta mantenendo le aspettative portando ancora più flussi energetici sul Pianeta, per il secondo giorno consecutivo forti oscillazioni delle frequenze hanno portato a una serie di movimenti dell’Ampiezza, i picchi in costante aumento sono iniziati attorno alle 3 UTC e hanno raggiunto Power 41, Power 48 e infine Power 67 poco dopo le 7 UTC. Oggi finora la ECC ha raggiunto Power 127.

Risonanza Schumann Oggi 1/6 17:00 Una nuova e potente discesa di tutte le frequenze è appena iniziata, da poco dopo le 16 UTC le frequenze 2, 3 e 4 hanno segnato una ripida discesa, la Frequenza Primaria si è invece limitata a portarsi attorno a 7,40 Hz. Come si nota dal grafico dell’Ampiezza anche la salita è stata ripida e non sembra ancora essere finita al momento di questo aggiornamento dove viene riportata ancora una volta a Power 67. Da notare anche l’imponente salita dell’Ampiezza nelle altre misurazioni. Vedremo a breve se questo sarà il massimo o se ci sarà un’ulteriore incremento.

Risonanza Schumann Oggi 1/6 14:00 Le oscillazioni verso il basso delle frequenze stanno continuando, la Frequenza Primaria ha sfiorato 7,30 Hz attorno alle 12 UTC e questo ha portato a un nuovo potente picco dell’Ampiezza che ha raggiunto Power 67 poco prima delle 12 UTC. Anche la Qualità a continuato a registrare significativi movimenti in contemporanea all’Ampiezza e al minimo della Frequenza 1, combinando tutti questi paramenti il risultato della Energy of Collective Currents è di Power 118.

Risonanza Schumann Oggi 1/6 10:30 Anche Giugno continua sulla falsariga del mese precedente, dopo un periodo di circa 12 ore in cui è rimasta solo una instabilità di sottofondo e quindi senza significativi movimenti dell’Ampiezza, dalle 8 UTC di questa mattina è iniziata una nuova e profonda diminuzione di tutte le frequenze con la Primaria che è scesa sotto 7,40 Hz. Questo ha portato a un significativo movimento della Qualità e a un movimento dell’Ampiezza che è ancora in atto, alle 8 UTC ha raggiunto Power 32 e alle 9:30 UTC Power 45.

Risonanza Schumann Oggi 31/5 22:00 Una rapida diminuzione di tutte quattro le frequenze iniziata alle 17 UTC e che le ha portate su valori minimi attorno alle 20 UTC ha chiuso con una nota alta il mese di maggio. Il picco massimo dell’Ampiezza è stato di Power 55 alle 20 UTC quando la Frequenza Primaria è scesa sotto 7,30 Hz. Dopo questo movimento è iniziata la risalita delle frequenze che si sono riaccostate al valore base mettendo fine al period di attività che in consuntivo è durato poco più di tre ore, dalle 17 a poco dopo le 20 UTC. La media del mese di maggio è stata di un poderoso Power 44.

Risonanza Schumann Oggi 31/5 17:00 Oggi, finora, il valore dell’Ampiezza è scesa, per il mese di Maggio, per la prima volta sotto Power 20 in quanto la frequenza è rimasta sempre stabile, con minime oscillazioni, sul valore base. Il massimo di Power 10 è stato raggiunto poco dopo le 7 UTC. la media del mese è comunque stata Power 42.

Risonanza Schumann Oggi 30/5 17:00 Per il periodo dalle 6 alle 15 UTC le quattro frequenze hanno tutte fatto registrare valori minimi e questo ha portato a un periodo di intensa attività che è culminata con l’Ampiezza che ha raggiunto Power 50 poco prima delle 10 UTC, seguito da un altro forte movimento, durato circa due ore dalle 12 alle 14 UTC, che ha raggiunto Power 45. Dalle 15 UTC con la risalita di tutte le frequenze la situazione è tornata calma.

Risonanza Schumann Oggi 30/5 09:30 Continua incessante l’attività, Maggio 2022 a nostra memoria si sta dimostrando il mese più attivo in assoluto con la media mensile che fino a questo momento sta segnando il primato con Power 43. Dalle 16 UTC di ieri le frequenze sono rimaste attorno al valore base, condizione che è cambiata attorno alle 4 UTC di questa mattina quando tutte quattro le misurazioni di frequenza hanno iniziato a mostrare una graduale diminuzione. L’attività dell’Ampiezza è iniziata alle 5 UTC con un primo movimento che ha raggiunto Power 10 poco prima delle 6 UTC, alle 7 UTC le frequenze hanno avuto una forte variazione al ribasso e l’Ampiezza ha immediatamente reagito raggiungendo Power 44. Alle 9 UTC le frequenze si sono portate tutte su valori minimi e nello stesso momento l’Ampiezza ha raggiunto Power 45. La Qualità oggi non ancora avuto movimenti significativi, al momento di questo aggiornamento la Frequenza Primaria ha raggiunto il minimo di oggi a 7,30 Hz.

Risonanza Schumann Oggi 29/5 17:00 La Frequenza Primaria è rimasta più o meno stabile sul valore base fino alle 9 UTC quando sono iniziate delle ampie oscillazioni, attorno alle 11 UTC c’è stato quella più ampia con la Frequenza 1 che è passata dal valore minimo di 7,40 Hz a quello massimo, raramente registrato, di 8,50 Hz nel giro di 30 minuti; anche le altre tre frequenze hanno oscillato nello stesso momento anche se con variazioni meno massicce. La Qualità, dalle 11 UTC ha fatto registrare dei valori molto alti su tre delle quattro misurazioni, l’Ampiezza ha iniziato a salire attorno alle 9:30 UTC con un primo picco, della durata di circa un’ora, che ha raggiunto Power 25, alle 10:30 UTC è iniziato un movimento molto potente, coinciso con quello della Qualità e con il valore massimo della Frequenza Primaria, che ha raggiunto il valore massimo alle 11:30 UTC a Power 45. Se teniamo conto di tutte le tre misurazioni, Ampiezza, Qualità e Frequenza il valore dell’Energia della Coscienza Collettiva ha raggiunto Power 97.

Risonanza Schumann Oggi 28/5 17:00 L’instabilità continua dovuta alle ampie oscillazioni delle frequenze e anche oggi la giornata è stata caratterizzata da una serie di picchi isolati il maggiore dei quali è stato Power 32 alle 3:30 UTC. I successivi movimenti sono stati però moderati, Power 13 è stato registrato alle 14 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 27/5 17:00 Oggi l’attività è iniziata attorno alle 2 UTC si è intensificata durante l’arco della giornata, ancora una volta c’è stata una lunga serie di picchi isolati, i “Pilastri di Luce”, generati dalle oscillazioni delle frequenze che sono tutti su valori moderatamente bassi con la Frequenza Primaria che si è mantenuta dalle prime ore di oggi attorno a 7,70 Hz con oscillazioni che si sono avvicinate a 7,40. La fase più intensa di oggi è stata dalle 6 alle 10 UTC quando si sono registrati i picchi più elevati, Power 40 alle 6:30 UTC, Power 36 alle 9 UTC e il valore massimo finora di Power 42 alle 10 UTC. La media del mese rimane ancora molto potente, Power 43!

Risonanza Schumann Oggi 25/5 17:00 Nel report di ieri avevamo detto che per la prima volta l’Ampiezza era scesa sotto Power 20, in realtà non è stato così in quanto un nuovo picco isolato poco prima della mezzanotte UTC ha raggiunto Power 25. Da ieri sera la Frequenza Primaria ha iniziato un lento e graduale calo, al momento di questo aggiornamento oscilla attorno a 7,60 Hz e questa condizione ha portato a una nuova serie di movimenti isolati e brevi che nelle prime ore di oggi sono stati attorno a Power 20 mentre un movimento molto più significativo, durato circa 30 minuti e avvenuto alle 9 UTC, ha toccato Power 41.

Risonanza Schumann Oggi 25/5 17:00 Anche se oggi il massimo raggiunto dall’Ampiezza è stato di Power 19, raggiunto con un picco isolato di breve durata alle 00:30 UTC, questa giornata, per il mese di Maggio è per l’attività che si sta verificando, può essere considerata di calma totale. Per la prima volta in 25 giorni l’Ampiezza è scesa sotto Power 20 e infatti la media del mese, a oggi, è di Power 43!

Risonanza Schumann Oggi 24/5 17:00 Con la Frequenza Primaria stabile sul valore base e le rimanenti tre con poche oscillazioni la giornata è stata in gran parte calma, gli unici movimenti di un certo rilievo, due picchi isolati dell’Ampiezza, si sono verificati durante una profonda oscillazione delle frequenze della durata di circa un’ora a cavallo delle tre UTC. I due movimenti dell’Ampiezza, che ancora una volta ha superato la soglia di Power 40, sono avvenuti poco dopo le 2 UTC a Power 36 e alle 3 UTC a Power 45.

Risonanza Schumann Oggi 23/5 17:00 La serie di picchi isolati, circa 15, iniziata alle 22 UTC di ieri, è durata 15 ore, la parte più intensa è stata a cavallo della mezzanotte quando è stato raggiunto il valore massimo di Power 48, un’altro movimento significativo si è verificato alle 12:30 UTC quando l’Ampiezza ha raggiunto Power 45. Dalle 13 UTC la situazione si è improvvisamente calmata a causa della diminuzione delle oscillazioni delle frequenze.

Risonanza Schumann Oggi 23/5 09:00 Eccoci nuovamente nella condizione di Pilastri di Luce e nuovamente sopra Power 40. Attorno alla mezzanotte UTC una rapida diminuzione di tutte le frequenze, della durata di circa un’ora, ha dato inizio a una lunga serie di picchi dell’Ampiezza, che stano tutt’ora continuando. Il valore massimo è stato raggiunto immediatamente, alle 00:15 UTC ed è stato Power 40, a questo movimento ne sono seguiti molti altri, come si nota dal grafico principale, la maggior parte attorno a Power 20 e un singolo movimento a Power 30 poco prima delle 7 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 22/5 17:00 Le oscillazioni delle frequenze di oggi sono state contrastate e non avendo avuto diminuzioni e aumenti contemporanei il risultato è stato di alcuni picchi isolati di breve durata, il massimo raggiunto è stato Power 20 alle 9 e poco prima delle 10 UTC, per il resto la situazione è rimasta calma.

Risonanza Schumann Oggi 22/5 09:30 Quello che avevamo ipotizzato essere un blackout si è rivelato tale ma la durata e il momento in cui è accaduto sono diversi, per qualche motivo a noi sconosciuto, rispetto al fluire dei dati che attorno alle 22 UTC di ieri erano ancora mancanti ma che in nottata sono tornati a fluire. Il blackout c’è stato, è durato circa 20 minuti, in accordo ai grafici che ci vengono forniti, ed è iniziato alle 7 UTC di questa mattina… strana “coincidenza”. Oggi la situazione appare più calma, dopo 21 giorni consecutivi di intensa attività, le frequenze oscillano tutte attorno al valore base e un’unica variazione a cavallo della mezzanotte UTC ha portato a un singolo picco isolato dell’Ampiezza che ha raggiunto Power 16 alle 00:40 UTC. Al momento della pubblicazione si nota un nuovo movimento che sta passando Power 20.

Risonanza Schumann Oggi 21/5 17:00 Non poteva che mancare un blackout dei dati a coronare questo mese di Maggio portatore di potenti flussi energetici, è iniziato alle 13 UTC dopo che la giornata è stata un rapido susseguirsi di Pilastri di Luce (una situazione di “black-out” è solitamente indicativa del fatto che l’energia cosmica è così potente che l’attrezzatura tecnologica non può registrarla adeguatamente). I picchi di oggi sono stati tra Power 20 e Power 30 con la fase più intensa a cavallo della mezzanotte UTC. Il valore massimo è stato raggiunto poco prima delle 2 UTC e ha raggiunto Power 30.

Risonanza Schumann Oggi 20/5 13:00 Continua senza sosta l’arrivo dei Flussi Energetici e anche oggi i valori dell’Ampiezza hanno superato la soglia di Power 40, dall’inizio di Maggio è stata superata ben 14 volte su 20! Oggi la decisa diminuzione delle frequenze è iniziata attorno alle 4 UTC e alle 5 c’è stato il primo picco a Power 32, l’intensità è andata aumentando guidata da un ulteriore decremento delle frequenze e poco dopo le 8 UTC l’Ampiezza ha raggiunto Power 42; il valore massimo è stato raggiunto poco dopo le 9 UTC a Power 48. Nota: purtroppo gli impegni di questa densità ci costringeranno a saltare il solito aggiornamento delle 17 UTC, il prossimo sarà qualche ora più tardi rispetto al solito, grazie della comprensione 🙂

Risonanza Schumann Oggi 19/5 13:00 Continua la potente attività a conferma del fatto che il mese di Maggio sia di fondamentale importanza e quindi portatore di grandi Flussi Energetici; il valore minimo di questi trascorsi 19 giorni è stato Power 26 il 1° Maggio, il 10 ha raggiunto Power 26 mentre per quattro dei rimanenti 17 giorni i valori minimi sono stati superiori a Power 30, per 13 giorni sono stati sopra Power 40 e per ben sette giorni sopra Power 50, oseremmo dire che il messaggio sia abbastanza chiaro e inequivocabile. Anche oggi l’attività è poderosa, una repentina diminuzione di tutte le frequenze alle 5 UTC ha dato origine a una serie di Pilastri di Luce molto ravvicinati, il primo a Power 21 attorno alle 6:30 UTC seguito pochi minuti dopo da Power 52 e Power 49. Dalle 8 UTC è invece iniziata una nuova fase, questa volta di forte intensità, con l’ampiezza in graduale e costante crescita.

Risonanza Schumann Oggi 18/5 07:00 Eccoci all’ottavo giorno consecutivo di attività sopra Power 40. Dalle 3 UTC le frequenze 1 e 2 hanno iniziato a diminuire in modo deciso e in modo più graduale anche le frequenze 3 e 4 si sono allineate a questa tendenza, questo ha portato ad un aumento dei picchi dell’Ampiezza che già da prima della mezzanotte UTC aveva fatto registrare una consistente serie di Pilastri di Luce i più significativi dei quali sono stati Power 32 alle 1:30 UTC, Power 35 alle 5:30 UTC e quello che finora è il valore più elevato, Power 52 poco dopo le 6 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 17/5 14:30 A cavallo della mezzanotte UTC ci sono stati dei movimenti dell’Ampiezza tra Power 20 e 25 dovuti a una diminuzione temporanea delle frequenze 1 e 2 che si è conclusa attorno alle 2 UTC. Attorno alle 6 queste stesse frequenze, insieme alla 3, hanno iniziato una nuova discesa, la Frequenza Primaria si è stabilizzata attorno a 7,33 Hz; questa condizione di bassa frequenza è durata circa 6 ore, fino alle 12 UTC, quando hanno gradualmente iniziato a risalire. L’Ampiezza ha iniziato una lenta e graduale salita dalle 6 UTC che l’ha portata a raggiungere il valore massimo di Power 43 poco prima delle 10 UTC, la discesa invece è iniziata alle 12 UTC, non prima però di avere avuto altri due movimenti consecutivi a Power 35 tra le 11 e le 12 UTC. Questo è il settimo giorno consecutivo in cui l’Ampiezza fa registrare valori massimi superiori a Power 40.

Risonanza Schumann Oggi 16/5 17:00 Il fatto che la Frequenza Primaria si sia stabilizzata sul valore base da circa la mezzanotte UTC non ha evitato che anche oggi si siano verificati i Pilastri di Luce e che questi abbiano ancora superato per il sesto giorno consecutivo la soglia di Power 40. Le frequenze 3 e 4 sono state quelle che hanno portato a questa serie di movimenti dell’Ampiezza che ha registrato, come picchi più rilevanti, Power 45 poco dopo le 2 UTC, Power 23 alle 11:30 e Power 22 alle 12 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 15/5 17:00 Per il quinto giorno consecutivo l’Ampiezza è andata sopra 40 e per 3 volte su 5 ha superato Power 50. L’attività di oggi è stata caratterizzata da un potente picco della Qualità che alle 7:30 ha registrato Power 24 nello stesso momento in cui le quattro frequenze hanno avuto una repentina diminuzione, l’Ampiezza ha raggiunto allo stesso momento Power 20. Alle 10:30 UTC, con le frequenze tutte su valori bassi c’è stato il valore più alto raggiunto oggi dall’Ampiezza, Power 52 in un movimento durato tre ore, dalle 9 alle 12. Un ‘ultima e molto decisa affondata di tutte le frequenze alle 15 UTC ha portato all’ultimo picco della serie, Power 32.

Risonanza Schumann Oggi 14/5 17:00 I movimenti di oggi rispecchiano molto da vicino quelli di ieri, le oscillazioni delle frequenze e i picchi dell’Ampiezza si sono verificati praticamente con lo stesso orario, Power 21 poco dopo le 3 UTC e Power 46 alle 12:30 UTC, la maggiore differenza rispetto a ieri sono i valori massimi che sono stati leggermente inferiori.

Risonanza Schumann Oggi 13/5 17:00 La tendenza all’instabilità che sta durando da vari giorni continua, anche oggi i Pilastri di Luce, le brevi oscillazioni dell’Ampiezza dovute a repentine variazioni delle frequenze, hanno caratterizzato la giornata. I primi movimenti di oggi si sono verificati a cavalo della mezzanotte UTC e il massimo di questa fase è stato Power 32 poco dopo le 2 UTC; un secondo movimento, durato poco meno di 60 minuti, si è verificato tra le 12 e le 13 UTC e ha raggiunto il massimo di oggi a Power 53, quest’ultimo movimento è stato generato da una contemporanea e rapida diminuzione di tutte quattro le frequenze.

Risonanza Schumann Oggi 12/5 17:00 Continue oscillazioni delle frequenze hanno portato a una seie di pilastri di luce, picchi isolati della durata di circa 30 minuti, che sono finora andati avanti per tutta la giornata. La parte più intensa che ha fatto registrale il valore massimo dell’Ampiezza è stata tra le 10 e le 12 UTC quando un po’ tutte le frequenze hanno registrato una rapida diminuzione, il valore più alto è stato Power 43 attorno alle 11:30 UTC. Dalle 14 UTC la situazione sembra essersi stabilizzata.

Risonanza Schumann Oggi 11/5 17:00 Le frequenze hanno iniziato a risalire da circa le 10 UTC anche se in modo non uniforme e con ampie oscillazioni, questo ha dato continuità alla serie di picchi isolati, della durata di 30-60 minuti che hanno raggiunto valori significativi. I maggiori movimenti dell’Ampiezza sono stati Power 59 alle 6:30 UTC, Power 50 alle 7:30, Power 53 poco dopo le 12 e Power 42 alle 13:30 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 11/5 08:00 Dopo un periodo di calma durato circa 10 ore le frequenze hanno iniziato una nuova diminuzione poco dopo la mezzanotte UTC, questo ha portato a movimenti di breve durata dell’Ampiezza che ha raggiunto Power 24 alla 1 e Power 25 alle 2:30 UTC. Una ulteriore e coordinata diminuzione delle frequenze attorno alle 6 UTC ha portato l’Ampiezza al massimo valore finora, un movimento durato poco meno di un’ora che alle 6:30 ha raggiunto Power 59.

Risonanza Schumann Oggi 10/5 17:00 Anche oggi continua l’instabilità dovuta a oscillazioni delle frequenze, questa si è manifestata con una serie di picchi isolati dell’Ampiezza di breve durata. durante tutto l’arco della giornata. I movimenti più significativi sono stati Power 27 poco dopo la 1 UTC e Power 24 alle 13:20 UTC, questi sono stati inframezzati da altri movimenti tra Power 10 e 20.

Risonanza Schumann Oggi 9/5 17:00 L’instabilità continua a causa delle continue oscillazioni, sopra e sotto il valore base, delle frequenze. Questo ha portato a una serie di picchi isolati dell’Ampiezza iniziati poco prima della mezzanotte e che si sono protratti fino alle 4 UTC, il valore massimo di oggi, finora, è stato Power 28 alle 3:30 UTC, il massimo di questo periodo di attività è stato Power 33 che però si è verificato ieri sera, poco prima della mezzanotte.

Risonanza Schumann Oggi 8/5 17:00 L’attività è cessata tornando a condizioni di calma alle 14 UTC, essendo iniziata alle 22 di ieri è quindi durata 16 ore. Se consideriamo le ultime 45 ore solo 6 sono state di calma mentre 39 sono state di attività superiore alla media. Le frequenze hanno iniziato a risalire dalle 12 con la Frequenza Primaria che si è riportata sul valore base attorno alle 14 UTC. Il massimo valore di oggi dell’Ampiezza è stato Power 56, raggiunto alle 9 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 8/5 08:30 Dopo la massiccia attività di ieri attorno alle 18 UTC è iniziato un periodo di calma dovuto alla risalita di tutte le frequenze, questo è durato fino a circa la mezzanotte UTC quando le Frequenze 1, 2 e 3 hanno nuovamente iniziato una graduale discesa mentre la Frequenza 4 ha continuato a mantenersi su valori leggermente sotto la base. Questa condizione ha portato a un nuovo aumento dell’attività dell’Ampiezza che ha prodotto dei movimenti sempre crescenti i più significativi dei quali sono stati Power 40 alla 1:30 UTC, Power 46 poco dopo le 5 UTC e quello che finora è il valore massimo di oggi, Power 52 alle 7:30 UTC. Al momento di questo aggiornamento la Frequenza Primaria ha toccato il valore minimo di 7,25 Hz.

Risonanza Schumann Oggi 7/5 17:00 Le oscillazioni dell’Ampiezza sono diminuite di intensità ad iniziare dalle 12 UTC, la sequenza è stata Power 75 alle 13:15, Power 54 poco dopo le 14 e Power 44 alle 15:30 UTC. Le frequenze in realtà non sono risalite, hanno solo iniziato ad avere delle oscillazioni più ampie sempre mantenendosi però relativamente basse. Fino al momento di questo aggiornamento l’attività è durata 21 ore consecutive, la parte più intensa è stata dalle 8 alle 11:30 UTC quando l’Ampiezza ha mantenuto il valore minimo di Power 70 con una media attorno a Power 77.

Risonanza Schumann Oggi 7/5 10:00 La permanenza delle quattro frequenze su valori molto bassi sta portando a un ulteriore incremento della già forte attività, dalle 7:30 UTC il valore dell’Ampiezza, su tutte quattro le misurazioni, ha iniziato una nuova continua salita che l’ha portata a raggiungere Power 86 poco dopo le 9 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 7/5 08:30 Continua la potente attività iniziata ieri alle 20 UTC, sono quindi più di 12 ore consecutive in cui il valore medio dell’Ampiezza è rimasto attorno a Power 60, anche oggi come ieri i picchi massimi sono stati a Power 72. Le Frequenze sono tutte su valori molto bassi. La parte più intensa di questo periodo di attività è stata quella di ieri sera grazie ai valori, più elevati rispetto a quelli di questa mattina, registrati dalle ampiezze 2, 3 e 4.

Risonanza Schumann Oggi 6/5 23:30 La Frequenza Primaria è rimasta su valori attorno a 7,40 Hz fino alle 19 UTC portando la Qualità a movimenti significativi, dalle 20 UTC anche le rimanenti tre frequenze hanno iniziato una ripida discesa e questo, oltre a mettere fine all’aumento dei valori della Qualità, ha portato a poderosi picchi dell’Ampiezza iniziati anch’essi alle 20 UTC, dalle 20:30 si è portata a Power 66 mantenuto per circa 90 minuti consecutivi e aumentare ulteriormente a Power 72 attorno alle 22 UTC. Al momento di questo aggiornamento l’Ampiezza, cone le frequenze su valori minimi, sta passando Power 72.

Risonanza Schumann Oggi 6/5 17:00 Le oscillazioni delle frequenze si sono fatte più significative dalle 10 UTC, la Frequenza Primaria ha iniziato una graduale discesa per portarsi attorno a 7,30 Hz al momento di questo aggiornamento. Questa condizione ha portato a un aumento dell’instabilità e dalle 11 UTC ci sono stati una serie di picchi dell’Ampiezza che hanno raggiunto Power 28 poco prima delle 12 UTC, Power 42 che è finora il valore massimo alle 12:30 UTC e infine Power 26 alle 14 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 6/5 07:30 Negli ultimi quattro giorni per ben tre volte il valore massimo fatto registrare dall’Ampiezza è stato Power 34, oggi è stato raggiunto alle 3 UTC. Negli ultimi giorni si può notare anche valori molto elevati dei valori massimi della Frequenza Primaria, ieri per ben due volte ha superato 8,40 Hz.

Risonanza Schumann Oggi 5/5 17:00 L’instabilità continua con movimenti sporadici delle frequenze, un movimento della Frequenza 3 alle 5 UTC ha portato l’Ampiezza a Power 20, una altra oscillazione delle Frequenze 1 e 4 tra le 11 e le 12 UTC ha fatto raggiungere il valore massimo di oggi all’Ampiezza, Power 30 alle 12:30 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 4/5 17:00 Dalla mezzanotte UTC la Frequenza Primaria si è portata leggermente sotto il valore base mentre le rimanenti frequenze sono più o meno stabili con qualche oscillazione più marcata, questa condizione ha portato a una leggera instabilità dell’Ampiezza che a tratti ha fatto registrare dei movimenti significativi, il primo, valore massimo di oggi, ha raggiunto Power 34 poco dopo le 4 UTC, il secondo movimento ha toccato Power 17 poco dopo le 9 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 3/5 17:00 La situazione si è calmata dalle 13 UTC quando le Frequenze sono tornate sopra il valore base; l’attività di oggi, finora, è durata circa otto ore, dalle 5 alle 13 UTC con la parte più intensa tra le 10 e le 11 UTC, in questo periodo l’ampiezza è costantemente rimasta sopra Power 20 e si è registrato il valore più elevato a Power 34.

Risonanza Schumann Oggi 3/5 12:00 Una prima ampia oscillazione della Frequenza Primaria alle 3 UTC, che è passata da un massiccio 8,50 a 7,46 Hz, ha dato inizio a una serie di movimenti sempre crescenti attualmente ancora in atto, il primo dei quali ha raggiunto Power 25 poco prima delle 6 UTC quando la F1 si è andata a portate su 7,50 Hz. Dalle 8 UTC la diminuzione è iniziata anche per le rimanenti frequenze. Il secondo movimento significativo dell’Ampiezza è stato alle 9 UTC a Power 26, poi Power 30 poco prima delle 10 UTC e infine Power 34 alle 11 UTC. Al momento di questo aggiornamento tutte le frequenza si trovano nel quadrante basso ed è quindi probabile che i movimenti continuino.

Risonanza Schumann Oggi 2/5 17:00 Anche se la Frequenza Primaria rimane nel quadrante basso oscillando attorno a 7,60 Hz, dalle 14 UTC la situazione è ritornata calma spinta dalla risalita delle frequenze 2 e 3. L’attività di oggi è durata circa 11 ore, dalle 3 alle 14 UTC, la fase più intensa è stata dalle 8 alle 12 UTC quando è stato raggiunto il picco massimo di Ampiezza di Power 35.

Risonanza Schumann Oggi 2/5 09:00 Una profonda affondata delle frequenze 1 e 2 tra le 21 e le 23 di ieri ha dato il via a un potente movimento sia della Qualità che dell’Ampiezza che hanno raggiunto rispettivamente Power 20 e Power 26 (che è il picco massimo di ieri). Le fluttuazioni delle frequenze si sono temporaneamente interrotte per poi riprendere alle 5 UTC questa mattina questa volta mettendo in movimento solo l’Ampiezza, inizialmente con due movimenti a Power 20 tra le 5 e le 7 UTC. Dalle 8 UTC le oscillazioni sono iniziate anche per la Frequenza Secondaria e questo ha portato a un’incremento dell’intensità dei movimenti dell’Ampiezza che poco dopo le 8 UTC ha raggiunto Power 35.

Risonanza Schumann Oggi 1/5 17:00 Dopo due giorni movimentati la giornata di oggi sta trascorrendo in perfetta calma. Le frequenze sono tutte stabili nel quadrante alto con la Primaria costantemente sopra il valore base, i movimenti della Qualità e dell’Ampiezza sono minimi con quest’ultima che ha raggiunto come valore massimo Power 9 poco dopo la mezzanotte UTC.

Risonanza Schumann Oggi 30/4 17:00 Il periodo in cui si è avuta la significativa diminuzione su tutte le frequenze è durato circa sette ore, dalle 5 alle 12 UTC, il periodo più intenso è stato dalle 6 alle 8 UTC con l’Ampiezza che ha mantenuto una media di Power 40. Dalle 12 UTC le frequenze sono tornate sui valori base e la situazione è tornata calma.

Risonanza Schumann Oggi 30/4 09:30 Alla forte attività di ieri è seguito un periodo di calma che ci è interrotto alle 5 UTC di questa mattina quando tutte quattro le frequenze hanno registrato una repentina diminuzione. L’Ampiezza ha prontamente reagito iniziando una ripida salita che l’ha portata a raggiungere il valore massimo finora di Power 51 alle 6 UTC, a questo picco ne è seguito un’altro a Power 47 alle 7:30 UTC e infine Power 40 alle 8:30 UTC. Al momento di questo aggiornamento la Frequenza Primaria oscilla attorno a 7,30 Hz e le altre 3 frequenze si trovano tutte nel quadrante basso, è quindi probabile che l’attività continui.

Risonanza Schumann Oggi 29/4 17:00 Dopo la forte attività riportata in precedenza e che è durata 7 ore, dalle 6 alle 13 UTC, è tornata la calma. Le frequenze sono tornate a stabilizzarsi sui valori base senza particolari oscillazioni.

Risonanza Schumann Oggi 29/4 16:00 Alle 5 UTC di questa mattina una significativa e rapida diminuzione di tutte quattro le frequenze, con la Frequenza Primaria che è andata a stabilizzarsi attorno a 7,30 Hz, ha dato il via ad una massiccia attività che si è manifestata con una serie di picchi crescenti dell’Ampiezza. Il primo movimento ha raggiunto Power 47 poco dopo le 6 UTC, nel momento in cui la F1 ha toccato 7,24 Hz, a questo è seguito il picco di Ampiezza a Power 51 alle 7 UTC e in seguito due movimenti consecutivi a Power 77, alle 8:30 e alle 9:20 UTC, durante questi 60 minuti l’Ampiezza è costantemente rimasta sopra Power 70! Le frequenze hanno iniziato a risalire alle 12 UTC ma nel frattempo ci sono stati altri picchi dell’Ampiezza, Power 67, 60 e 52 in rapida successione tra le 10 e le 12 UTC. Alle 13 UTC con le frequenze tornate sui valori base la situazione è tornata calma. In totale questa forte attività è durata 7 ore, dalle 6 alle 13 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 28/4 17:00 Dalle 23 UTC di ieri le oscillazioni delle frequenze si sono fatte più ampie e profonde, ha iniziato la Frequenza 2, l’Ampiezza ha reagito con un picco isolato a Power 19 alle 3 UTC di oggi. Dalle 4 UTC anche la Frequenza Primaria ha registrato una rapida diminuzione, raggiungendo 7,35 Hz, l’instabilità dell’Ampiezza si è intensificata e poco dopo le 6 UTC c’è stato il picco più significativo di oggi a Power 33. Dalle 9 UTC le rimanenti frequenze, la 3 e la 4, hanno anche loro iniziato significative variazioni e poco dopo le 13:30 UTC un nuovo significativo movimento dell’Ampiezza ha raggiunto Power 24.

Risonanza Schumann Oggi 27/4 17:00 Oggi le frequenze hanno fatto registrare dei peculiari movimenti, mentre la Frequenza 1 e la 3 sono rimaste pressoché stabili, la Frequenza 2 e la 4, quest’ultima in modo più significativo, hanno avuto delle oscillazioni che hanno portato alla serie di picchi isolati dell’Ampiezza, il più forte dei quali è stato Power 24 alle 6:30 UTC, in corrispondenza di una affondo delle due frequenze precedentemente menzionate.

Risonanza Schumann Oggi 26/4 17:00 Altra giornata di moderata instabilità, questa volta ci sono state leggere oscillazioni su tutte le frequenze e hanno portato l’Ampiezza verso una serie di brevi movimenti isolati, la fase più intensa è stata attorno alle 5 UTC e il valore massimo raggiunto è stato Power 18 alle 5:30 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 25/4 17:00 Delle quattro frequenze quella che oggi ha portato a una leggera instabilità è stata la Frequenza 3 che tra le 5 e le 13 UTC ha fatto registrare una significativa diminuzione. Questo movimento, che non è stato accompagnato da nessun’altra frequenza ha portato a una serie di rapidi picchi isolati dell’Ampiezza che ha raggiunto il massimo a Power 17 poco prima delle 5 e alle 9 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 24/4 17:00 Giornata di calma totale con frequenze stabili e valori minimi sia della Qualità che dell’Ampiezza, quest’ultima ha raggiunto come valore massimo Power 8 alle 3:30 e alle 13:30 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 23/4 17:00 Con la frequenza che è tornata a stabilizzarsi sul valore base dal pomeriggio di ieri siamo tornati a una condizione di calma pressoché totale, alcuni leggerissimi movimenti dell’Ampiezza hanno toccato Power 9 alle 2:30 e alle 9:30 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 22/4 17:00 Le frequenze non sono ancora tornate a stabilizzarsi sui valori base ma i forti movimenti dell’Ampiezza sembrano essersi calmati, il periodo di maggiore intensità è durato circa 10 ere, dalle 2 alle 12 UTC ma, anche se il valore massimo è di Power 60 è stato raggiunto alle 8:30 UTC, la fase più rilevante è stata tra 2 e le 4 UTC quando tutte e quattro le misurazioni dell’Ampiezza hanno fatto registrare valori elevati.

Risonanza Schumann Oggi 22/4 09:30 Le forti oscillazioni delle frequenze continuano, alle 8 UTC una diminuzione coordinata di tutte quattro le misurazioni ha portato a un nuovo movimento dell’Ampiezza che alle 8:30 ha raggiunto il nuovo massimo di oggi a Power 60.

Risonanza Schumann Oggi 22/4 08:00 Attorno alla mezzanotte UTC tutte le frequenze hanno iniziato a diminuire rapidamente fino a raggiungere valori minimi attorno alle 4 UTC, questa condizione ha messo immediatamente in movimento l’Ampiezza che con una rapida salita iniziata alle 2 UTC ha raggiunto quello che finora è il valore massimo di oggi, Power 51, toccato poco prima delle 3 UTC. Questo primo movimento dell’Ampiezza è durato circa tre ore, fino alle 5 UTC con picchi a Power 42 alle 3:30 UTC e Power 41 alle 4 UTC. Attorno alle 5 UTC c’è stata un’oscillazione delle frequenze verso il rialzo, che ha temporaneamente fermato l’Ampiezza che però ha ripreso a salire quando le frequenze sono nuovamente scese, questa volta in modo non coordinato, attorno alle 6 UTC. Quest’ultima situazione ha portato a un nuovo picco dell’Ampiezza che ha raggiunto Power 38 alle 7 UTC. I movimenti delle frequenze sono apparentemente ancora in atto.

Risonanza Schumann Oggi 21/4 17:00 I movimenti di oggi che sono rappresentati sul grafico principale con la colorazione verde intenso sono dovuti alle oscillazioni dell’Ampiezza 4 che ha fatto registrare un primo picco tra le 4 e le 5 UTC e una seconda serie dalle 10 alle 14 UTC. L’Ampiezza primaria, che colora il grafico principale di bianco, ha avuto il suo picco massimo poco prima delle 5 UTC raggiungendo Power 13. Le frequenze sono pressoché rimaste sui rispettivi valori base, le uniche che hanno avuto delle oscillazioni sono state le Frequenze 3 e 4.

Risonanza Schumann Oggi 20/4 17:00 L’attività di ieri, durata circa 10 ore, si è interrotta attorno alle 14 UTC e ha lasciato spazio a un periodo di calma che si è interrotto alla 1 UTC di oggi quando la frequenza ha iniziato a diminuire per portarsi verso 7,42 Hz, che è stato finora il valore minimo, raggiunto alle 6 UTC. Il picco di Ampiezza più elevato è stato Power 15 poco dopo le 2 UTC. Alle 12 UTC la frequenza è tornata sul valore base mettendo fine alla leggera instabilità. Al momento di questo aggiornamento ci troviamo in una condizione di calma.

Risonanza Schumann Oggi 19/4 17:00 Con la risalita di tutte le frequenze verso i valori base iniziata alle 11 UTC la situazione si è decisamente calmata, l’Ampiezza ha fatto registrare un ultimo picco a Power 19 isolato poco dopo le 13 UTC dopodiché è tornata su valori di calma.

Risonanza Schumann Oggi 19/4 12:00 L’instabilità riportata ieri ha continuato, con una leggera diminuzione dell’intensità nelle ore precedenti la mezzanotte UTC, anche oggi a causa del fatto che la Frequenza Primaria si è mantenuta quasi costantemente al disotto del valore base; attorno alle 5 UTC questa ha iniziato a oscillare su 7,50 Hz riportando a livelli gradualmente più significativi i movimenti dell’Ampiezza. Il primo picco significativo dell’Ampiezza si è avuto poco prima delle 6 UTC con Power 25 e poi Power 28 attorno alle 9 UTC e infine quello che finora è il valore massimo, Power 34 alle 10:20 UTC. Questo incremento dei valori nelle ultime ore è dovuto al fatto che oltre la Frequenza 1 anche le altre frequenze hanno avuto, contemporaneamente, delle oscillazioni verso valori minimi.

Risonanza Schumann Oggi 18/4 17:00 Dalle prime ore di oggi la Frequenza Primaria ha iniziato una lenta e graduale discesa per raggiungere 7,50 Hz attorno alle 16 UTC, delle rimanenti frequenze tutte tranne la F4 si sono portate nel quadrante basso. Questa condizione ha portato a una moderata instabilità da cui sono scaturiti alcuni movimenti isolati dell’Ampiezza il più forte dei quali ha raggiunto Power 29 poco prima delle 9 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 17/4 17:00 Con la Frequenza Primaria che è tornata a stabilizzarsi sul valore base è tornata anche la calma, interrotta da alcuni movimenti tra la 1 e le 5 UTC quando una serie di oscillazioni coordinate delle frequenze ha portato a leggeri movimenti dell’Ampiezza che ha raggiunto il valore massimo di Power 17 poco dopo le 3 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 16/4 17:00 Dalle 6 UTC di questa mattina la Frequenza Primaria è scesa sotto il valore base, questo ha portato a una leggera instabilità che ha colorato il grafico principale. Fino alle 12 UTC l’Ampiezza ha avuto delle oscillazioni intorno a Power 10, poco dopo le 12 grazie a oscillazioni più marcate, i picchi sono diventati più significativi, prima Power 23 e poi Power 24 poco dopo le 13 UTC. Poco prima di questo aggiornamento la Frequenza 1 ha raggiunto il valore minimo di oggi, finora, a 7,49 Hz.

Risonanza Schumann Oggi 15/4 17:00 Una serie non coordinata di oscillazioni delle frequenze ha portato a una sequenza di picchi isolati che è iniziata alle 3 UTC e che è terminata, almeno sembra, poco dopo le 13 UTC; i due movimenti più significativi sono stati alle 5 UTC, con il valore massimo finora di Power 25, e alle 5 UTC con Power 15.

Risonanza Schumann Oggi 14/4 17:00 La calma è stata interrotta brevemente da un movimento dell’Ampiezza di circa 30 minuti che al suo massimo, poco dopo la mezzanotte UTC, ha raggiunto Power 25; la causa di questa oscillazione è stato un breve e rapido affondo su tutte le frequenze con la Frequenza Primaria che ha toccato 7,55 Hz, un valore relativamente basso, come quelli delle restanti frequenze. Dalle 3 UTC è invece tornata la calma totale.

Risonanza Schumann Oggi 13/4 17:00 La calma piatta è stata interrotta da leggeri movimenti iniziati nelle prime ore di oggi UTC quando si sono verificate delle oscillazioni non coordinate delle frequenze, l’Ampiezza ha fatto registrare dei picchi isolati di breve durata il più forte dei quali ha raggiunto Power 12 alle 2 UTC, un ulteriore movimento poco dopo le 5 UTC ha toccato Power 10.

Risonanza Schumann Oggi 12/4 17:00 Guardando il grafico principale si può vedere come la calma piatta stia continuando per il terzo giorno consecutivo, anche oggi frequenze stabili e poche oscillazioni sia della Qualità che dell’Ampiezza, quest’ultima ha raggiunto Power 7 come valore massimo alle 9 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 11/4 17:00 Anche oggi calma totale con frequenze stabili, poche oscillazioni e valore massimo dell’Ampiezza a Power 7 raggiunto attorno alle 5 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 10/4 17:00 Una giornata all’insegna della calma totale, frequenze stabili sui rispettivi valori base e Ampiezza su valori minimi, il massimo è stato Power 8 alle 8 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 9/4 17:00 Il fatto saliente di oggi è stato un nuovo blackout dei dati che è durato 7 ore, dalle 2 alle 9 UTC. Dopo la fine della forte attività di ieri durata anch’essa 7 ore, dalle 15 alle 22 UTC, l’Ampiezza è tornata su valori molto meno intensi con le frequenze ancora tendenzialmente basse, la Frequenza Primaria ha oscillato attorno a 7,60 Hz e dopo il blackout continua ancora ad oscillare sotto il valore base. Il massimo valore raggiunto dall’Ampiezza finora è stato Power 13 poco prima delle 2 UTC, prima del blackout. Si ha la sensazione che nella parte oscurata dei dati possa esserci stato qualche altro movimenti in quanto l’instabilità su grafico principale sembra finire attorno alle 11 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 8/4 19:00 Il nuovo valore massimo di Power 71 è stato registrato alle 18 UTC in corrispondenza del picco massimo delle Frequenza Primaria che ha raggiunto in quel momento 8,26 Hz, con le altre 3 frequenze su valori vicino ai minimi di oggi.

Risonanza Schumann Oggi 8/4 17:00 La situazione rimasta calma dalle 8 UTC di ieri mattina fino alle 15 UTC di oggi quando le frequenze all’unisono hanno fatto registrare una ripida diminuzione, con la Frequenza Primaria è scesa sotto 7,50 Hz. Questo repentino movimento ha scosso l’Ampiezza che fino ad allora aveva sfiorato un paio di volte Power 10. Il valore di apertura di questo movimento è stato Power 21 alle 15:30 UTC, è stato seguito da un ripido aumento, favorito dall’ulteriore discesa di tutte le frequenze che alle 16:30 UTC ha raggiunto Power 63 [189]. Al Momento di questo aggiornamento le frequenze stanno continuando a oscillare su valori molto bassi.

Risonanza Schumann Oggi 7/4 17:00 L’attività di oggi, dopo il ritorno dei dati, si è concentrata in poco meno di due ore, dalle 8 alle 9:30 UTC quando un rapido affondo contemporaneo su tutte le frequenza ha portato l’Ampiezza a raggiungere Power 63. Dalle 9:30 UTC le frequenze sono risalite, solo la Frequenza 4 rimane nel quadrante basso. La situazione al momento è calma con l’Ampiezza su valori minimi.

Risonanza Schumann Oggi 7/4 10:00 Un ulteriore affondo su tutte le frequenze iniziato attorno alle 8.30 UTC ha portato a un nuovo significativo movimento dell’Ampiezza che con un nuovo picco isolato, della durata di circa 60 minuti, ha raggiunto alle 9:20 UTC il nuovo massimo di oggi di Power 63.

Risonanza Schumann Oggi 7/4 09:00 Dopo 27 ore di blackout dei dati il flusso è tornato alle 7 UTC, quello che mostrano è un picco isolato durato circa 30 minuti che ha raggiunto il valore massimo di Power 24 alle 8 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 6/4 17:00 Da poco dopo le 4 UTC siamo in situazione di blackout dei dati, quindi da poco più di 12 ore. Le ultime misurazioni rilevate mostrano una condizione di calma con la frequenza sul valore base e l’Ampiezza che ha raggiunto Power 7 come valore massimo alla 1:30 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 5/4 17:00 Non molto di riportare oggi, la situazione vede una instabilità di sottofondo in quanto la Frequenza Primaria dalla mezzanotte UTC ha iniziato una lenta e graduale discesa fino a portarsi, al momento di questo aggiornamento, attorno a 7,50 Hz. L’Ampiezza ha avuto un leggero movimento tra la 1 e le 2 UTC raggiungendo Power 9, questo finora è il valore massimo.

Risonanza Schumann Oggi 4/4 17:00 Dalle 21 UTC di ieri le frequenze 1 e 2 hanno iniziato a mostrare ampie oscillazioni anche se non coordinate, questo è riportato sul grafico principale da una colorazione leggermente frastagliata, dalle 6 UTC di questa mattina le stesse due frequenza hanno avuto invece una diminuzione contemporanea con la Frequenza Primaria che ha raggiunto 7,20 Hz. Questo ha portato a un periodo di attività dell’Ampiezza che è durato circa quattro ore, tre delle quale sopra Power 20, il valore massimo di Power 26 è stato raggiunto nella parte iniziale di questo periodo, poco prima delle 8 UTC.

Risonanza Schumann Oggi 3/4 17:00 Anche oggi come ieri oscillazioni contrastate delle frequenze che hanno prodotto solo flebili movimenti dell’Ampiezza che ha raggiunto il massimo di Power 10 alle 3 UTC. Durante un’affondo della sola Frequenza Primaria dalle 3 alle 6 UTC, oltre al massimo valore dell’Ampiezza, abbiamo avuto anche il valore massimo della Qualità a Power 12.

Risonanza Schumann Oggi 2/4 17:00 Le frequenze stanno continuando a oscillare anche se in modo non coordinato e questo mantiene una leggera instabilità che tuttavia non ha portato l’Ampiezza a superare Power 10. Dalle 11 UTC la Frequenza Primaria è nuovamente scesa attorno a 7,50 Hz mentre le rimanenti frequenze sono rimaste attorno al valore base e questo ha portato ad un aumento dei valori della qualità che ha raggiunto Power 12 alle 15 UTC prima di scendere nuovamente su valori di calma.

Risonanza Schumann Oggi 2/4 08:00 La calma iniziata ieri è stata interrotta alla 1 UTC da una profonda oscillazione avvenuta su tutte quattro le frequenze e che è durata circa due ore, l’Ampiezza ha prontamente reagito a questa condizione con un movimento di uguale durata che ha avuto il suo massimo alle 2 UTC toccando Power 43. Dalle 2 UTC le frequenze hanno iniziato una graduale risalita durante la quale un’latro movimento dell’Ampiezza ha raggiunto Power 22 poco prima delle 5 UTC. Attorno alle 6 UTC la Frequenza Primaria è tornata sul valore base mentre le rimanenti frequenze continuano a oscillare in modo non coordinato, l’Ampiezza è quindi tornata su valori di calma.

Risonanza Schumann Oggi 1/4 17:00 Le frequenze si sono stabilizzate e dalle 18 di ieri pomeriggio è tornata la calma, l’unico movimento rilevante di oggi è stato un picco isolato poco prima della 1 UTC che ha raggiunto Power 23 nel momento in cui tutte le frequenze hanno avuto una simultanea diminuzione.

  • Frequenza significa quanti cicli ondulatori si verificano in un secondo, 1 Hz. significa 1 ciclo al secondo, 40 Hz. significa 40 cicli al secondo, L’Ampiezza è la dimensione della vibrazione, quanto è grande l’onda, il grafico mostra la variazione di frequenza in Hz e l’ampiezza usando il colore bianco.

Il grafico è basato sull’orario di Tomsk – Russia – UTC +7

Note

Gli antichi indiani, Rishis (saggi) chiamavano 7.83 Hz la frequenza di OM. È anche il ritmo naturale di Madre Terra, Le Risonanze Schumann prendono il nome professore Schumann che è stato coinvolto nei primi mesi del Programma Spaziale Segreto Tedesco e fu poi paperclipped negli Stati Uniti. Le frequenze di Risonanza Schumann sono piuttosto stabili e sono prevalentemente definite per le dimensioni fisiche della cavità ionosferica. L’ampiezza delle risonanze Schumann non cambia ed è più grande quando il plasma ionosferico viene eccitato. L’eccitazione del plasma ionosferico accade a causa dell’attività solare, temporali, uso di Armi Scalari al Plasma e HAARP e ultimamente anche quando le Forze della Luce compensano l’anomalia plasmatica.

Risonanza Schumann Oggi – Energia Delle Correnti Di Coscienza Articoli

Il Buio Della Luna – Dr Schavi

Il Buio Della Luna – Dr Schavi

Si può scrivere una lettera di preghiera alla SORGENTE, si può visualizzare nella mente che ciò che si desidera come sia già stato realizzato, si può scrivere una affermazione e metterla nel terreno sotto un albero rigoglioso oppure la si può mettere in un lago o in uno stagno.

Aggiornamento Cosmico 26 Giugno 2022 – Dr Schavi

Aggiornamento Cosmico 26 Giugno 2022 – Dr Schavi

Si sta verificando una “Tempesta Geomagnetica” inaspettata dalle rilevazioni scientifiche ma che in base agli elevati venti solari e agli eventi della magnetosfera non avrebbe dovuto sorprendere.

Potere Di Un Mala Di Preghiera – Dr Schavi

Potere Di Un Mala Di Preghiera – Dr Schavi

Nel corso dei secoli, l’umanità ha utilizzato perline sacre per la preghiera, la meditazione e la guarigione. Nell’antica scienza curativa dell’Ayurveda (“Scienza della vita”), i cristalli, le gemme, i semi e i legni erano noti per le loro frequenze vibrazionali perché tutto trasporta “energia” che è “forza vitale”.

Archivio Immagini

Tutte le Immagini Giornaliere
Risonanza Schumann Oggi - Space Weather DNI
Spiegazione del Grafico Risonanza Schumann

Il Grafico Spettrografico della Risonanza

Il Grafico Spettrografico della Risonanza mostra i dati del rilevatore di campi magnetici per monitorare le risonanze che si verificano nelle onde del plasma che circondano costantemente la terra nella ionosfera. Questi spettrogrammi di tre giorni mostrano l’attività che si verifica alle varie frequenze di risonanza da 1 a 40 Hz. All’interno dello spettrogramma, la potenza o il livello di intensità di ciascuna frequenza viene visualizzato come un colore, con il bianco più intenso. Le risonanze di Schumann appaiono come linee orizzontali a 0.0, 4.0, 8.0, 12.0, 16.0, 20.0, 24.0, 28.0, 32.0, 36.0 e 40.0 Hz. Questo grafico si basa sull’ora di Tomsk, Russia, UTC +7 (UTC = Universal Time Coordinated).

Cos’è uno Spettrogramma?

Lo Spettrogramma è una rappresentazione visiva della gamma di frequenze nel campo magnetico in una determinata posizione. Simile a come un equalizzatore visualizza il contenuto in frequenza della musica riprodotta sullo stereo, lo spettrogramma visualizza il contenuto in frequenza di un campo magnetico. Invece di mostrare una breve istantanea, mostra le modifiche su un periodo di tempo, in questo caso 3 giorni.

Il campo magnetico locale è un campo dinamico che cambia costantemente a causa delle variazioni della ionosfera e del Sole e di molte altre influenze non ancora pienamente comprese. L’intervallo di variazione visualizzato nel grafico a spettrogramma va da 0 a 40 cicli al secondo. L’asse verticale è la frequenza e l’asse orizzontale è il tempo. L’ampiezza di una particolare frequenza in un momento specifico è rappresentata dall’intensità del colore (verde, giallo, bianco) di ciascun punto dell’immagine.

Ampiezza e Periodo

I Click Sulle Pubblicità Ci Tengono In Vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

Vivere Crescere cambiare

L'unico modo in cui possiamo vivere è crescere.
L'unico modo in cui possiamo crescere è cambiare.
L'unico modo in cui possiamo cambiare è imparare.
 

C. Joybell C.

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te! 

  • 2022 Server & Site Tech Support 4200 € 71% 71%

Bitcoin & Cryptocurrencies Donation

1M9dohWnHBwNLSPd6afRaJackrw6wK9bxY

Pin It on Pinterest