TY Juliana for the Financial Energy ❤️❤️❤️

TY Christine for the Financial Energy ❤️❤️❤️

TY Bernadette for the Financial Energy ❤️❤️❤️

Operazioni in Asia Centrale Parte 1  - The Great Quantum Transition - Lev

Operazioni in Asia Centrale Parte 1

The Great Quantum Transition

Operazioni in Asia Centrale Parte 1 – The Great Quantum Transition – Lev

Dal 17 ottobre al 14 novembre 2022, sotto la
guida dei Co-Creatori, la squadra di terra dei Guerrieri della Luce ha condotto una serie di importanti operazioni in Asia Centrale. Hanno eliminato alcune conseguenze rimaste dopo la scissione del Pleroma nell’oscuro passato (vedi DNI, Operazione 4° Universo, parti 1-10) e hanno ripristinato le sue strutture sul nostro pianeta per la transizione alla 5D.

Le operazioni sono state condotte nel Tien Shan e in parte nel Pamir, il sistema montuoso di cinque Paesi: Kirghizistan, Kazakistan, Cina, Tagikistan e in parte Uzbekistan. La Via della Seta verso l’Europa li attraversa fin dall’antichità.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Operazioni in Asia Centrale Parte 1 - Tian Shan's Ancient Silk Road

Tian Shan Antica Via della Seta

Operazioni in Asia Centrale Parte 1

Cosa c’entra esattamente questa regione con il Pleroma?

Dopo che uno dei Co-Creatori aveva tradito la Sorgente ed era passato al Lato Oscuro, il Pleroma si divise in due metà. I frammenti della sua parte di Luce caddero sulla Terra 5D, la dimora di Gaia.

Operazioni in Asia Centrale Parte 1 - Tian Shan From Space

Tian Shan dallo Spazio

Operazioni in Asia Centrale Parte 1

Da lì, si sono proiettati sul nostro pianeta tridimensionale e si sono materializzate come un enorme Cristallo di diamante. Geograficamente era il luogo dove oggi si trova il lago Issyk-Kul (“Lago Caldo” in kirghiso). All’epoca non esisteva, così come i monti Tien Shan.

Questa regione sul territorio dell’odierno Kirghizistan era diventata il Tempio planetario del Pleroma. I suoi raggi si concentravano sul Cristallo, la cui Luce Sacra riempiva un grande spazio intorno.

DNit Telegram Channel

 

Operazioni in Asia Centrale Parte 1 - Kyrgyzstan On The Map

Kyrgyzstan sulla Mappa

Operazioni in Asia Centrale Parte 1

In seguito, il segmento del Pleroma si auto-organizzò in infrastrutture uniche. Sulla Terra, in molte catene montuose ogni monte è separato, indipendente, anche se insieme formano un tutt’uno.

Il Tien Shan intorno a Issyk-Kul è completamente diverso. È un gigantesco policristallo, dotato di Intelligenza e di un unico corpo oromorfo. Sul Piano Sottile appare come un cristallo trasparente che circonda il lago. Issyk-Kul è un Portale, l’Occhio del Pleroma.

Operazioni in Asia Centrale Parte 1 - Pleroma's Eye From Space

Occhio del Pleroma dallo Spazio

Operazioni in Asia Centrale Parte 1

Un altro dettaglio importante. Il Tien Shan, che si estende intorno al lago, è composto da molte cime. Alcune sono più alte, altre più basse. Come si è scoperto, aspetti delle 144.000 Monadi nate nel Pleroma sono ancorati sulle loro cime.

Essi si sono incarnati sulla Terra nel corso della sua storia come entità ma insieme erano un unico tutto monadico e parte dell’Intelligenza collettiva dell’intero massiccio. Si tratta di una forma di vita speciale del più alto livello Pleromico, una coscienza collettiva di cristallo in questa parte del nostro pianeta 3D.

Qual’è stata l’operazione dei Guerrieri della Luce in quel luogo?

I Co-Creatori li hanno incaricati di contribuire alla evacuazione degli aspetti delle 144.000 Monadi dal campo di Tian Shan, necessario per la transizione della Terra alla 5D. Era previsto il riavvio di quelli di loro che avrebbero voluto tornare sul nostro pianeta.

Sul Piano Sottile, il Guardiano del Tien Shan è l’Essere Supremo, la cui dimora è il Khan Tengri (“Re Paradiso” o “Re Cielo”), una delle cime più alte del gruppo montuoso. La sua altezza geologica è di 6.995 m. mentre la calotta glaciale raggiunge i 7.010 m.

Operazioni in Asia Centrale Parte 1 - Khan Tengri and Its Face

Khan Tengri e la sua parete

Operazioni in Asia Centrale Parte 1

Prima di arrivare in Kirghizistan, i Guerrieri della Luce durante le meditazioni collettive sono entrati in contatto con
il Guardiano del Piano Sottile per fare conoscenza e ottenere l’autorizzazione a svolgere il lavoro necessario. Il Guardiano non solo ha accettato ma ha anche condiviso informazioni importanti e nuove per il gruppo.

Dal Tien Shan si può accedere al mondo degli elementali e allo spazio in cui le energie si trasformano in materia.

Il Guardiano era anche il detentore dei codici 4D e 5D ricevuti quando una parte della Terra di Gaia a cinque dimensioni si è materializzata sul pianeta 3D, portandovi l’Energia Vitale per la creazione degli esseri umani.

Le energie 3D rendono la Transizione molto più difficile.

Il Guardiano si è rallegrato del fatto che il gruppo sia stato a lungo coinvolto con successo nella soluzione del problema e ha espresso la sua disponibilità ad aiutarli con gli elementali a sua disposizione.

Ha definito i cristalli di Larimar che i Guerrieri della Luce hanno portato con loro, un buon aiuto per il lavoro del gruppo.

Le loro radiazioni si sono rivelate simili alle frequenze del Guardiano, il che ha aiutato molto le operazioni.

Prima di iniziare, la squadra ha scrutato attentamente l’intero territorio del Tempio del Pleroma. Era in uno stato terribile: solo rovine ovunque.

Durante l’invasione della Terra, le flotte delle razze Nera e Grigia hanno inflitto un colpo di energia di una forza mostruosa al Cristallo di Pleroma, situato qui.

Fu così potente che sul luogo dell’impatto si formò un enorme cratere profondo 702 m, largo fino a 60 km e lungo 182 km.

Nel corso del tempo si è riempito d’acqua, formando il lago Issyk-Kul.

La storia è in qualche modo simile a quella della nascita del Mar Morto (vedi DNI, Operazione in Giordania, parte 2 del 11 novembre 2022).

Operazioni in Asia Centrale Parte 1 - Larimar

Larimar

Operazioni in Asia Centrale Parte 1

Il Cristallo era quasi completamente frantumato in molti pezzi. Ma anche in questo stato, essi, come parte di una struttura multidimensionale, continuavano a fungere da Portale delle energie del Pleroma. Ogni frammento attirava il suo volume e insieme continuavano a riempirsi di Luce e ad armonizzare l’intero spazio circostante.

Anche l’acqua di Issyk-Kul, proveniente dalle montagne e dalle sorgenti sotterranee, è diventata unica. È un cristallo liquido saturo di sali e minerali che conferiscono una maggiore conduttività elettrolitica. Naturalmente, il Portale ha perso gran parte della sua potenza ma è rimasto attivo per migliaia di anni e funziona ancora.

Operazioni in Asia Centrale Parte 1 - Issyk-Kul

Issyk-Kul

Operazioni in Asia Centrale Parte 1

Per portare a termine l’operazione, accuratamente coordinata con la Gerarchia dell’Assoluto, il gruppo si divise i compiti. La parte femminile iniziò a costruire con i propri corpi multidimensionali un canale per l’ascensione degli aspetti delle Monadi nate nel Pleroma.

Questo lavoro preparatorio si è svolto nei pressi del villaggio montano di Zhirgalan, sui monti Tien Shan, dove finiscono tutte le strade.

Altitudine 2100 m. A 50 km oltre il crinale si estende la Cina. Poi, è iniziata l’evacuazione degli aspetti delle Monadi. Dopo aver raggiunto il Pleroma, alcuni di questi ultimi sono tornati immediatamente sulla Terra per favorire la sua transizione alla 5D.

Alla fine di questa operazione, sulle rive del Issyk-Kul, i Guerrieri della Luce hanno restaurato il Tempio del Pleroma sul Piano Sottile, quindi hanno riavviato la Matrix Causale del sancta sanctorum e l’hanno ancorata alla Matrix Causale della Terra. Ora riceve energia supplementare ad alta frequenza attraverso questo canale.

Il luogo della successiva operazione era la gola di Jety-Oguz (Sette Tori), vicino alla punta meridionale di Issyk-Kul.

Operazioni in Asia Centrale Parte 1 - Jety-Oguz

Jety-Oguz

Operazioni in Asia Centrale Parte 1

Questo bellissimo luogo coperto da una vegetazione lussureggiante, con un gran numero di sorgenti geotermiche, ha
ricevuto un nome così insolito a causa della monumentale cresta di rocce rosse, dai contorni simili a questi animali.

Una attrazione a parte della Gola di Jety-Oguz è la Roccia del Cuore Spezzato, dove i Co-Creatori hanno indirizzato i Guerrieri della Luce. Una meravigliosa ma dolorosa storia d’amore è legata a questa roccia, un popolare luogo di pellegrinaggio degli innamorati.

Come narra la leggenda, nel crepuscolo dei tempi, una fanciulla bella come una rosa, abitava nella parte sud- orientale della conca di Issyk-Kul. I tempi erano maturi perché si sposasse e fu presa d’assalto da molti pretendenti.

La giovane donna viziata da attenzioni esuberanti e costanti, decise di ritardare il matrimonio. All’inizio e per il gusto di farlo, volle mettere alla prova il coraggio degli scapoli ed escogitò il modo.

“Sposerò l’uomo che riuscirà a trovare per me una rare e splendida stella alpina!”, annunciò. La cameriera sapeva per certo che non sarebbe stato semplice esaudire il suo desiderio. La stella alpina cresce in luoghi di difficile accesso, in alta montagna, su rupi proibitive.

Gli scapoli rinunciarono senza nemmeno andare a cercare i fiori. Alcuni non aveva abbastanza coraggio, altri hanno preferito rivolgere la loro attenzione ad altre alleanze desiderabili.

Solo un giovane accettò la sfida di cercare la stella alpina e di trovare così la via d’accesso al cuore della bellezza inaccessibile. L’innamorato partì alla ricerca del misterioso fiore dell’amore e non fece più ritorno.

Operazioni in Asia Centrale Parte 1 - Edelweiss

Edelweiss – Stelle Alpine

Operazioni in Asia Centrale Parte 1

Passarono molti giorni. La fanciulla aspettava il ritorno del suo giovane. Ogni volta si rimproverava di aver mandato il suo amato verso il suo destino. Non poteva più sopportare la sua assenza: con i suoi fedeli amici si mise alla sua ricerca.

Lo cercarono a lungo e alla fine lo trovarono. Il coraggioso giovane era morto: era come una statua di ghiaccio, morto per il gelo. Ma nella sua mano ghiacciata c’era una stella alpina innevata, simbolo dell’amore trionfante. 

Solo allora la fanciulla capì pienamente che non sarebbe stata in grado di sopportare l’amarezza della eterna separazione dal suo amato. Non poteva immaginare la sua vita senza di lui. Appesantita dal dolore, la sfortunata fanciulla si strappò il cuore dal petto che si trasformò in una pietra scheggiata.

Coppie e sposi vengono da tutto il Paese al Cuore Spezzato per toccare con mano questa incredibile leggenda.

Infatti, durante la loro permanenza dei Guerrieri della Luce hanno assistito a diverse cerimonie nuziali e hanno incontrato molte auto sulla strada per la Roccia del Cuore Spezzato.

Operazioni in Asia Centrale Parte 1 - Broken Heart Rock

Roccia del Cuore Spezzato

Operazioni in Asia Centrale Parte 1

Cosa si nasconde in realtà sotto questa storia? Come molte leggende è basata su eventi reali che DNI ha raccontato in Verso la Quinta Razza, Parte 3.

Ricordiamo. Nel 150.000 a.C., un’altra guerra nel Sistema Solare raggiunse il suo apice. Le civiltà Grigie e Nere hanno cercato di conquistare il pianeta Fetonte, situato tra Marte e Giove e le sue due lune, Fatta e Lutetia.

Circa due milioni di anni fa, il gigante Fetonte attorno al quale orbitavano 12 lune, era il pianeta più fiorente del Sistema Solare. Il pianeta era abitato da razze provenienti dalle costellazioni di Lyra e Vega.

Erano costantemente in guerra tra loro, utilizzando armi termonucleari e altre armi ad alta tecnologia. Molti invasori
spaziali volevano controllare il pianeta e quindi partecipavano anche loro a questa guerra interna.

Fatta era il satellite più grande. Sulla sua superficie, le Forze della Luce costruirono le roccaforti per respingere gli attacchi esterni non solo su Fetonte ma anche su Marte e sulla Terra.

Le flotte Nere e Grigie catturarono uno dei satelliti, Lutetia e lo trasformarono in una base per attaccare Fetonte. I suoi abitanti si rivolsero a Sanat Kumara e ai Gerarchi Superiori della Luce per chiedere aiuto ed essi accorsero alla loro chiamata. Trasferirono il pianeta e la popolazione in un altro sistema solare e la luna Fatta sulla Terra.

In seguito, gli Oscuri e i Grigi inflissero un duro colpo a Lutetia. Ci fu una gigantesca esplosione che distrusse la luna. Con il tempo, dai suoi frammenti si formò la cintura degli asteroidi. L’esplosione di Lutetia fu così potente da spazzare via parte dell’atmosfera di Marte e diverse lune abitabili di Giove che si trovavano sul lato di Fetonte.

Operazioni in Asia Centrale Parte 1 - Lutetia's Death

Morte di Lutetia

Operazioni in Asia Centrale Parte 1

Questi eventi avevano un altro retroscena. Fetonte e Gaia erano dipoli. Sul Piano Sottile, il loro Logos formava una
unione spirituale legata dai Fondamenti Maschili e Femminili.

Sul territorio dell’attuale Gola di Jety-Oguz, i Co-Creatori avevano costruito un Portale in cui inserirono gli aspetti del Logos di Fetonte e della Terra 3D. Nel corso del tempo, da questi aspetti è nata una entità di Intelligenza superiore che aveva un unico cuore dipolare. I Gerarchi non collocarono casualmente il Portale vicino al Tempio del Pleroma. Per migliaia di anni, attraverso di esso e Fetonte, il nostro pianeta ha ricevuto energia Spirituale. La guerra spaziale cambiò tutto.

Poco prima di speronare Marte, Fetonte fu evacuato in un’altra parte dell’Universo Locale. La connessione con Gaia fu interrotta. Il cuore del singolo dipolo non resistette e si divise. Secondo la leggenda, il suo sangue ha cosparso queste montagne che ora sono rosse.

I Guerrieri della Luce hanno percepito chiaramente le vibrazioni del lutto e del dolore che si sono conservate fino ad oggi in questo luogo. Al centro della fenditura della Roccia del Cuore Spezzato, le Guerriere della Luce hanno sentito questo dolore in modo particolarmente acuto.

Dopo aver esaminato lo spazio con la chiaroveggenza, il gruppo è giunto alla conclusione che il Portale non poteva essere ripristinato. Ma dopo essersi consultati tra loro e con i Co-Creatori, hanno deciso di fare il possibile. In precedenza, in una delle regioni circumpolari avevano già partecipato al risveglio della Matrix Causale del Logos di Fetonte e due capigruppo avevano mantenuto l’accesso al suo aspetto.

Secondo il loro piano d’azione, loro e il gruppo si sono avvicinati alla fenditura, hanno formato un campo energetico comune e con l’aiuto dei Gerarchi del Pleroma, attraverso il caposquadra, hanno introdotto congiuntamente l’aspetto di Fetonte nel Portale. Contemporaneamente, due Guerriere della Luce hanno fatto lo stesso con l’aspetto di Gaia.

Poi, sotto gli occhi di tutti è avvenuto il miracolo. Entrambi gli aspetti sono entrati immediatamente in sintesi dipolare, si sono sincronizzati, si sono fusi e hanno iniziarono a formare il nucleo del nuovo Portale. Dopodiché, si è verificato l’auto-riavvio della sua Matrix Causale restaurata e aggiornata, riempiendo l’intera zona circostante di una potente energia ad alta frequenza.

(Continua)

Altro da Lev

I Click Sulle Pubblicità Ci Tengono In Vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

Navajos

Quando togliamo qualcosa alla terra, dobbiamo anche restituirle qualcosa. Noi e la terra dovremmo essere compagni con uguali diritti. Quello che noi rendiamo alla terra può essere una cosa così semplice e allo stesso tempo così difficile: il rispetto.  

Jimmie Begay . Indiano Navajo

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te! 

  • 2023 Server & Site Tech Support 4200 € 15% 15%

Bitcoin & Cryptocurrencies Donation

1M9dohWnHBwNLSPd6afRaJackrw6wK9bxY

Pin It on Pinterest