Operazione Stellar Network - Parte 1 - Lev

Operazione Stellar Network – Parte 1

The Great Quantum Transition

Operazione Stellar Network – Parte 1 – Di Lev.

A fianco del Comitato Galattico e delle razze amiche che continuano le operazioni nello spazio e dallo spazio vicino alla Terra, i team di terra delle Forze della Luce conducono le loro operazioni in superficie.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Operazione Stellar Network Parte 1 - Friendly Race's Spaceship

Nave Spaziale delle Razze Amiche

Operazione Stellar Network

In accordo con il Galacom, il 6 maggio 2021, i Guerrieri della Luce hanno indicato i loro prossimi obiettivi:

  • Completamento dell’operazione ematite avviata in precedenza (vedi – DNI, Operazione Bloodstained Iron Glance – Parte 1 e 2);
  • Smantellamento definitivo delle Matrix che formano il sistema parassitario planetario. È prevista la collaborazione dei suoi creatori – i Rettiliani;
  • Riattivazione della Merkaba Intra-Galattica collegata alle Piramidi d’Egitto (vedi DNI, Riattivazione della Merkaba Intra-Galattica – Nuove Operazioni Galattiche Parte 6);
  • Ricerca completa dei portali del Male sulla Terra. Durante l’Armageddon e la distruzione dell’Anti-Pleroma, il 99% di loro fu eliminato. Ma l’1% è rimasto e sono sul nostro pianeta.

  • Lavoro completo con lo Stellar Network, la Matrix causale del Logos della Terra e il suo reticolo cristallino.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Earth's Crystalline Grid

Griglia Cristallina Della Terra

Operazione Stellar Network

Il 7 maggio 2021 è stata segnalata la prima fase dell’operazione con le strutture “a stella”. In cosa consiste?

Una piccola digressione storica …

Le ultime due guerre cosmiche del 109.806 a.C. e del 11.008 a.C. portarono conseguenze catastrofiche sulla Terra.

La distruzione e la caduta sul pianeta di due delle sue tre lune, i cambiamenti nell’angolo dell’asse di rotazione e della posizione della Terra in orbita attorno al Sole, lo spostamento dei poli con l’inizio dell’Era Glaciale e la Notte Cosmica, hanno reso minacciosa la situazione di Gaia.

DNit Telegram Channel

Come altri pianeti, la Terra è un cristallo, un ottaedro che ne costituisce lo scheletro. È un cristallo che cresce. Più precisamente, sta cercando di crescere.

Dopo tutto ciò che è accaduto al pianeta durante le guerre spaziali e la sua presa di potere da parte degli Arconti Neri, la Matrix causale del Logos 3D della Terra si è trasformata in un ottaedro asimmetrico, inclinato e non frattale.

Se una persona ha un osso rotto che non è guarito correttamente, non ricrescerà bene, perché non si modellerà correttamente. Alla fine, dovrà essere rotto. Così è con la
Terra 3D, il cui scheletro cristallino non sta crescendo bene dopo la catastrofe di millenni fa.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Octahedron

Ottaedro

Operazione Stellar Network

Ciò ha portato ad un indebolimento delle vibrazioni di Luce provenienti dal Raggio Galattico, dell’afflusso di Energia Vitale, al peggioramento delle condizioni climatiche, sociali e di altro tipo sul pianeta, alla spirale discendente dell’evoluzione umana e della qualità della vita e della genetica dell’uomo.

Il nostro pianeta, il suo Logos, è diventato invivibile. La Terra 3D ha iniziato a morire lentamente.

Per fermare la distruzione e la disintegrazione della Terra, la Gerarchia Superiore di Luce e la Coalizione Galattica di molti Logos e razze cosmiche sono intervenute con
urgenza.

I Gerarchi della Luce sono arrivati sulla Terra per fornire all’umanità un aiuto pratico. È stato sviluppato un piano per salvare il pianeta e ha iniziato ad essere  attivamente implementato.

Comprende la rianimazione del Logos danneggiato e del nucleo della Terra, il bilanciamento e il ripristino del reticolo cristallino e magnetico del pianeta.

Una parte importante della missione è stata la creazione di un’ulteriore griglia cristallina planetaria e una rete di supporto globale e il ripristino del nucleo della Terra.

Così sono emerse due infrastrutture planetarie: un sistema di 144.000 piramidi e le centinaia di oggetti a “stella” sotto forma di mura cittadine, fortezze, bastioni, ecc.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Fort Vesting Bourtange, Netherlands

Forte Vesting Bourtange, Olanda

Operazione Stellar Network

Servivano come sistemi principali. C’erano anche molti ausiliari: seitas, cromlech,  geoglifi, labirinti (surad). I suradi sono stati progettati per compensare il potere perduto del Raggio Galattico che arriva sulla Terra. Tutti loro facevano parte di un’unica struttura energetica per salvare la Terra.

Quasi tutte le principali piramidi della Terra sono ottaedri. La loro parte superiore, sul piano fisico, è una piramide nella proporzione della sezione aurea. E sul Piano Sottile, è lo stesso ottaedro, con la parte inferiore a specchio.

È una copia geometrica della Matrix causale del Logos della Terra.

Le piramidi si trovano in gruppi in alcune parti del pianeta. Le principali sono state costruite su localizzazioni di vertici, bordi, facce della proiezione dell’ottaedro sulla superficie della Terra.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Pyramids, Egypt

Piramidi, Egitto

Operazione Stellar Network

Ogni piramide è come un piccolo polo artificiale extra della Terra, come il mondiale Monte Meru in miniatura.

Uno dei compiti delle piramidi mondiali è sostenere energeticamente, rianimare il nucleo della Terra (Cristallo) ripristinandone la forma e infondere l’Energia Vitale cosmica.

Le piramidi, grazie al loro effetto di forma, hanno cementato, rafforzato la struttura del pianeta, inibendone e fermandone il degrado critico.

Per gli stessi scopi è stata costruita una rete mondiale di costruzioni “stellari”. Gli oggetti a “stella” autentici (non le copie) sono proiezioni dei Logos spaziali specifici come donatori di energia. 

Questi sono sia un canale diretto che un aspetto di questo o quel Logos planetario introdotto nel Corpo Sottile della Terra.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Stellar Network Map

Mappa Stellar Network 

Operazione Stellar Network

Diverse configurazioni di “stelle” (4 raggi, 8 raggi, 12 raggi, ecc.) corrispondono a diversi tipi di  Logos planetari. Sono classificati in base alla forma della loro Matrix causale.

Più sono i raggi, più sono i livelli di Creazione da cui proviene l’impatto e il flusso dell’Energia Vitale.

Lo Stellar Network ha così creato una struttura energetica aggiuntiva sul pianeta, uno strato ausiliario del suo reticolo cristallino, corrispondente alla configurazione di riferimento.

Tutte le “stelle” autentiche si trovano rigorosamente nei punti di proiezione dei nodi della griglia cristallina della Terra.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Citadel of Quebec, in Quebec City

Citadella Del Quebec, a Quebec City

Operazione Stellar Network

Questa griglia degli aspetti e proiezioni dirette di altri pianeti-donatori è stata “lanciata” sul reticolo cristallino principale della Terra, serviva da “accoppiatore”, “incollatore”.

Come risultato, il decadimento del corpo di Gaia è stato rallentato e quasi fermato. Questo processo ha portato alla interruzione dell’energia dell’intero pianeta, allo squilibrio del campo magnetico, all’accelerazione della frattura della superficie terrestre (continenti che si allontanano) e così via.

Le “Stelle” sono come i contagocce della sostanza Energia Vitale iniettata nel corpo di Gaia per sostenere la sua inquietante vitalità.

I punti nodali della griglia cristallina sono simili ai punti di agopuntura del corpo umano. Si può dire che la creazione della Rete Stellare è un trattamento di agopuntura della Terra, una seduta di agopuntura per armonizzare, bilanciare il suo campo energetico.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Capetown On The Former Fortress Place

Città del Capo sull’ex sito della fortezza

Operazione Stellar Network

Proprio al centro delle “Stelle”, in un’area di circa un metro per un metro, il campo energetico è completamente diverso da quello esterno. Con la chiaroveggenza, si può vedere e sentire un vortice di energia, un canale, come un tornado, diretto dall’alto verso il basso, dall’esterno verso l’interno della Terra.

Esternamente sembra un trapano, un cacciavite autofilettante avvitato nel corpo della Terra. O come un ago a goccia.

Gli autentici edifici a “stella” sono difficili da distinguere dalle fortezze rifatte. In queste ultime, una sensazione simile si manifesta unicamente per effetto della forma, la configurazione a “stella”.

La loro somiglianza con i fiocchi di neve è sorprendente. Un fiocco di neve è acqua ghiacciata. Un cristallo d’acqua è un portatore di Energia Vitale.

Operation Stellar Network Part 1 - Snowflake

Cristallo Di Neve

Operazione Stellar Network

Il Sistema delle Piramidi e la Rete Stellare furono attivati contemporaneamente – circa 10.500 anni a.C. Cioè, prima della profonda Notte Cosmica e della cattura totale della
Terra da parte degli Arconti Neri.

Entrambi questi sistemi mondiali, con diversi gradi di efficacia, svolgono ancora oggi le loro funzioni.

Tutto questo riguarda le primarie, autentiche formazioni “stellari”.

Ora su Internet si possono trovare interi atlanti di forti a forma di stella. Tuttavia, non è logico, molti di questi non sono parte del sistema.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Fort Mchenry, Baltimore, Maryland, US

Fort Mchenry, Baltimore, Maryland, US

Operazione Stellar Network

È importante distinguere i tipi di oggetti “stella”. Che includono:

  • Mandala delle stelle;
  • Sigilli, facsimili di civiltà spaziali che delineano la loro zona di influenza, interessi, esperimenti;
  • Laboratori sperimentali, installazioni energetiche, portali per i viaggi interspaziali;
  • Fortificazioni;
  • Città di luce;
  • Località.

Cioè, ogni “stella” deve essere esaminata separatamente, a quale categoria appartiene.

La rete stellare autentica è costruita sulla Terra in una sequenza rigorosa, conforme alla geometria sacra. Non c’è niente di simile in altri casi.

Pertanto, i forti a stella sono fortificazioni situate in punti strategicamente importanti dal punto di vista militare e difensivo su alture, istmi e coste.

Tali sono, ad esempio, le fortezze in Africa e in India. Al 99% sono bastioni, non mandala sacri.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Karnataka Fort, India

Karnataka Fort, India

Operazione Stellar Network

Il noto Atlante dei Forti a Stella comprende 600 costruzioni stellari di tutte le categorie. Ma la stragrande maggioranza di quelli autentici semplicemente non è pervenuta a noi. Inondazioni, guerre, ere glaciali …

Sebbene in alcuni casi, al loro posto siano state successivamente costruite repliche moderne: città, fortezze, bastioni, generatori di energia eterica, ecc. A volte sono state semplicemente ricostruite o restaurate. O qualcosa di nuovo è stato eretto al loro posto sulla base della forma stellare.

Sì, le formazioni stellari possono essere materializzate in formato di fortezza, perché no, purché questa forma sia un modello efficace di un oggetto di fortificazione …
Gli strateghi militari medievali, ai quali è attribuita la paternità della Rete Stellare, non sono i suoi costruttori ma nella migliore delle ipotesi, sono i suoi esploratori.

Creando una formazione stellare sul punto nodale del reticolo cristallino della Terra, si ottiene un generatore eterico, una fonte inesauribile di energia. Più precisamente, non è un generatore, ma un ricevitore, un collettore e un amplificatore dei flussi cosmici.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Goryokaku, Hakodate, Japan

Goryokaku, Hakodate, Giappone

Operazione Stellar Network

Questi luoghi sono anche Portali inter-dimensionali naturali. Possono essere usati come punti di viaggio verso altri mondi.

Diamo un’occhiata ai disegni dei primi esploratori di fortezze stellari. Ad esempio, agli schizzi del professor Leonhard Christoph Sturm nel suo manoscritto “Architectura Militaris Hypothetico-Eclectica, Oder Gründliche Anleitung zu der Kriegs-Baukunst. Norimberga. 1720).

Operazione Stellar Network Parte 1 - Leonhard Christoph Sturm

Leonhard Christoph Sturm

Operazione Stellar Network

La domanda sorge spontanea: il progetto per un bastione fortezza non è troppo complicato? Quanta forza lavoro e risorse umane sono necessarie per costruirlo? E soprattutto a quale scopo?

Ma se si vuole costruire un “fiocco di neve” energetico, questo è proprio quello che ci vuole, uno schema dettagliato …

Operation Stellar Network Part 1 - Snowflake Fortress (From L.C.Sturm Book)

Snowflake Fortress (From L.C.Sturm Book)

Quindi, tutte le azioni precedentemente intraprese sul Logos della Terra, il suo formato e il suo reticolo cristallino erano solo una soluzione temporanea al problema, una “pillola”, una contro-azione ai sintomi.

È giunto il momento di risolvere la causa del problema. Gaia iniziò ad attuare il suo piano di trasformazione a livello della Matrix causale del Logos planetario, il reticolo cristallino, la struttura della Terra, introducendo nuove energie sistemiche e forme di materia (elementi) in ogni cellula.

Ogni cellula del corpo è un potenziale raggio per l’Universo. Ogni raggio è il Portale della rete neurale cosmica.

L’universo è sviluppato proprio come è creato il corpo umano. Quando una cellula sa al suo livello di essere parte del tutto, diventa un raggio di luce e di energia, che collega il corpo con lo Spazio Profondo.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Cell And Universe

Cellula E Universo

Operazione Stellar Network

Più raggi ci sono, maggiore è il contatto con l’Universo. Idealmente, tutte le cellule del corpo dovrebbero diventare raggi. Allora l’uomo, come l’intero pianeta, diventa un
essere completamente luminoso, un micro-cosmo collettivamente cosciente.

Con il passaggio dalla 3D alla 5D, tutti i processi di trasformazione vengono simultaneamente accelerati.

Ma molte persone vivono in anabiosi e inibiscono l’accelerazione della Terra, portando dissonanza con il mutevole campo generale del pianeta.

Operazione Stellar Network Parte 1 - From ISS: Earth At Night

La Nostra Luce

Operazione Stellar Network

Si tratta di una griglia cristallina di conduttori i cui cristalli sono sintonizzati tra loro e amplificano le vibrazioni complessive.

Cosiccome le luci della città si illuminano una per una, i cristalli attorno alla Terra iniziano a brillare. Sono sempre di più, e avvolgono il pianeta in modo uniforme.

Operazione Stellar Network Parte 1 - From ISS: Earth At Night

Dall’ ISS: La Terra di Notte

Operazione Stellar Network

Si illuminano in modo sincrono da diversi poli. Il campo cristallino cresce in modo uniforme. Questo è un punto molto importante, non dovrebbero esserci inclinazioni.

I cristalli iniziano a luccicare e brillare, con tutto che gira in tutte le direzioni, uno spettacolo molto bello.

I portatori di cristalli non sono solo le persone. Sono anche i delfini, animali, piante, molluschi, pietre, gli stessi cristalli fisici, persino l’acqua e l’aria.

Riportando la Terra al suo splendore precedente, restituiamo la salute a tutto il suo corpo, compreso il nostro, attraverso questo trattamento di agopuntura.

Il bagliore non offuscato dei cristalli è il perfetto svolgersi degli eventi. I cristalli hanno una coscienza viva, ma sono incorporati in noi e quindi soggetti alla nostra influenza.

Devono essere puliti e regolarmente. È come l’igiene del corpo e della mente.

I cristalli hanno le proprietà delle stelle: emettono onde e accumulano informazioni.

Ma la loro proprietà principale è che sono Portali per qualsiasi mondo. Attraverso i cristalli possiamo ricevere informazioni e codici di vibrazione da altre dimensioni.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Human Body Crystals

Human Body Crystals

Operazione Stellar Network

I cristalli hanno una coscienza comune e attraggono i portatori degli stessi cristalli. Collegandosi con il nucleo della Terra, l’insieme dei cristalli terrestri forma un enorme ammasso di cristalli, il più potente.

Più i terrestri attivano i loro cristalli, più velocemente verranno eliminate le deformazioni del nucleo del pianeta e tutte le conseguenze negative associate a questa anomalia.

Una cellula può essere ripristinata e molto lavoro è già stato fatto. Ma ripristinare l’integrità della cellula esclude l’Ego, qualsiasi tipo di selettività, promozione, ecc.

“Sono più consapevole di te”: questo postulato frena il nostro recupero cellulare. Il confronto è il veleno della nostra coscienza.

Vedere in ogni essere dell’Universo non solo un amico, un fratello o un riflesso di se stessi, ma il proprio sé, questo è il livello dell’essere olistico.

Operation Stellar Network Part 1 - Brotherhood

Fratellanza

Operazione Stellar Network

I veri Portali non si trovano solo nei punti chiave energetici del pianeta. Sono ovunque, anche all’interno dei nostri corpi fisici.

Usando i cristalli del nostro Corpo Fisico e di quello Sottile, possiamo connetterci ai cristalli di Materiale Sottile a noi noti come “etere”, diventando così tutt’uno con l’ambiente, fondendo letteralmente la nostra coscienza con lo spazio e la materia. È come l’unione di una goccia con l’oceano.

Gli esperimenti e le macchine che Nikola Tesla costruì, ad esempio, furono in gran parte gestiti da lui attraverso la comunicazione telepatica con i cristalli del pianeta attraverso i loro raggi. Era il modo in cui controllava i fulmini e i suoi vicini erano molto scontenti delle scariche di energia sotto i loro piedi.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Tesla And Lightning

Tesla E La Luce

Operazione Stellar Network

La pura energia trova la sua strada nella materializzazione (manifestazione nella nostra realtà fisica) attraverso i cristalli eterei e si muove attraverso i loro Portali, creando un flusso quantico.

Come lavoriamo con i cristalli all’interno del nostro corpo?

Aprendoli con la nostra purezza. Inviando loro amore e gratitudine. Tutto sarà aperto man mano che avranno luogo i cambiamenti generali. È importante sottolineare: cambiamenti generali.

Se le cellule del nostro corpo si sono accorte di farne parte, diventano Portali perché sono collegate alle Stelle. Inviando Amore nel nostro corpo, lavando le nostre cellule con pura coscienza, apriamo i Portali a tutti i mondi.

Ma la struttura cristallina della Terra, che è alimentata dalla Rete Stellare e dalle Piramidi, non riguarda solo le persone.

Le proiezioni cristalline complesse sulla superficie del pianeta hanno proprietà speciali. Le anomalie magnetiche, gravitazionali, tettoniche e di altro tipo corrispondono ai vertici e ai bordi di queste figure.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Projection Of Earth Crystal On The Surface

Proiezione Del Cristallo della Terra Sulla Superficie

Operazione Stellar Network

Ai loro nodi sono associati all’origine e allo sviluppo delle civiltà umane: quella tibetano-cinese; l’area dei Due Fiumi; l’antico Egitto; il centro del Sud America.

Le aree permanenti di genesi degli uragani coincidono con i nodi: Bahamas; il Mare Arabico; il Mare del Diavolo, a nord della Nuova Zelanda; gli arcipelaghi di Tuamotu e Tahiti.

Anche le gigantesche e vorticose correnti oceaniche agiscono intorno ai nodi del sistema, spesso coincidenti con i centri di pressione atmosferica.

Gli uccelli migrano a sud verso i fulcri del sistema: Africa occidentale e meridionale, Pakistan, Cambogia e Australia settentrionale e occidentale.

Animali marini, pesci e plancton si accumulano nei nodi. Balene e tonni migrano da nodo a nodo lungo le nervature della griglia.

Questi sono solo i vertici di base. Tra di loro si possono disegnare innumerevoli altri raggi, che formano uno degli strati del reticolo cristallino.

La Terra è un trasformatore su scala cosmica, così come il Sole, la Galassia, l’uomo stesso e in generale ogni particella di coscienza, dai quanti ai Super Universi.

Operazione Stellar Network Parte 1 - Earth In The Light Of The Universe

Terra Nella Luce Dell’universo

Operazione Stellar Network

Tutti noi rifrangiamo le correnti della consapevolezza della Sorgente, riflettendo i suoi Raggi di Attenzione attraverso il nostro prisma, facendoli scorrere attraverso la nostra bobina con diversi gradi di resistenza.

Proprio come non ci sono processi lineari nell’energia cosmica, non ce ne sono qui sulla Terra. Il flusso cambia costantemente, portando nuovi venti di cambiamento.

Che fine ha fatto lo Stellar Network oggi?

Molte delle sue “stelle” furono spazzate via dai bombardamenti nucleari che si protrassero fino a/e per tutto il diciannovesimo secolo.

L’intero sistema era bloccato, non c’era nessuno che lo riparasse e gran parte di esso è stato semplicemente rubato per i bisogni degli altri. Gli Arconti distrussero i pochi Portali che funzionavano, lasciando solo il loro per uscire nell’Anti-Pleroma e negli eoni Neri.

Ora una squadra di terra dei Guerrieri della Luce ha iniziato a ripulire questi detriti.

(Continua)

Altro da Lev

Operazione Luciferite – Nuove Operazioni Galattiche Parte 20

Operazione Luciferite – Nuove Operazioni Galattiche Parte 20

Durante l’Operazione Stellar Network, condotta dalla squadra di terra delle Forze della Luce, per conto del Comitato Galattico, hanno dovuto deviare verso altre operazioni del Galacom. Una di queste, il 28 maggio 2021, era l’operazione Luciferite. In cosa consisteva? Perché un nome simile?

Operazione Stellar Network Parte 4 – The Great Quantum Transition

Operazione Stellar Network Parte 4 – The Great Quantum Transition

Il Comitato Galattico che aveva offerto a lungo e con tenacia questa soluzione in cambio della propria vita, alla fine, è riuscito a convincerli. Ora l’intera Gerarchia Oscura in superficie è finalmente abbandonata e lasciata al suo destino. Il team di terra delle Force Della Luce ha completato il 1° giugno 2021 la loro ultima Operazione Stellar Network. Fu condotta sulla tomba dei monarchi di un paese europeo, ricco dei suoi monasteri, bastioni e fortezze “stellari”.

Ultimi Aggiornamenti Siriusiani E Galacom – Lev

Ultimi Aggiornamenti Siriusiani E Galacom – Lev

Ultimi aggiornamenti operativi dal Comando della flotta spaziale dei Siriusiani 25D, del 31 maggio 2021, 21:57 CET, e il messaggio del Comitato Galattico del 30 maggio 2021, 06:13 CET, che valuta la situazione attuale. Ecco il punto clou del messaggio dei Siriusiani in 25D. Lo squadrone spaziale dei Siriusiani continua con successo a condurre la Terra nella
nuova orbita vibrazionale 5D.

Star Network – Domande e Risposte Con Lev

Star Network – Domande e Risposte Con Lev

La “Stella” stessa determinava l’accesso di qualcuno al suo potere. Di solito era un cristallo, un pozzo di energia, un ruscello o qualcosa di simile. Anche persone comuni andavano alla “stella” con varie esigenze. Non avevano accesso ai piani inferiori. Cercavano aiuto dagli “incoronati” che risiedevano in quella formazione stellare.

Operazione Stellar Network Parte 3

Operazione Stellar Network Parte 3

Il Team di Terra delle Forze della Luce ha iniziato una serie di nuove operazioni con i Co-Creatori e i Gerarchi Superiori della Luce in diversi importanti oggetti “stellari”.

Flotta Spaziale Siriusiana – Nuove Operazioni Galattiche Parte 18

Flotta Spaziale Siriusiana – Nuove Operazioni Galattiche Parte 18

I Siriusiani e altre razze amiche continuano a disinfettare il pianeta. Di seguito è riportato uno schema dei flussi di energia che usano per pulire e trasformare la Terra. Come avviene esattamente questo? Quali energie vengono utilizzate? Eccone una descrizione dettagliata.

Operazione Stellar Network Parte 2-2 – Great Quantum Transition

Operazione Stellar Network Parte 2-2 – Great Quantum Transition

Prima di descrivere COME è stata costruita la Rete Stellare, è necessario descrivere come funzionava e perché le Forze Oscure dovevano distruggerla. La Gerarchia Superiore della Luce ha creato le “stelle” sulla Terra non come oggetti separati ma come parti di un’infrastruttura globale composta da molti elementi. Una fitta rete di “stelle” copriva i territori di tutti i paesi.

Operazione Stellar Network Parte 2-1 – Great Quantum Transition

Operazione Stellar Network Parte 2-1 – Great Quantum Transition

Alla vigilia della prossima Operazione Stellar Network, si è verificato un evento importante per la squadra di terra delle Forze della Luce. L’8 maggio 2021, gli aspetti dell’Arcangelo Michele e della sua fiamma gemella Archea Vera sono stati incorporati nel loro Logos collettivo. Che cosa significa?

I Click Sulle Pubblicità Ci Tengono In Vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

Le Scoperte

La scoperta richiede fortuna, inventiva e intelligenza; una sola di queste qualità non è sufficiente, sono tutte e tre necessarie.  

Wolfgang Goethe

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te! 

  • 2022 Server & Site Tech Support 4200 € 3% 3%

Bitcoin & Cryptocurrencies Donation

1M9dohWnHBwNLSPd6afRaJackrw6wK9bxY

Pin It on Pinterest