Nuove Operazioni Galattiche Parte 2 - Great Quantum Transition

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2 

Febbraio 2021

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2 – Febbraio 2021. Di Lev.

A partire dall’11 febbraio 2021, la Gerarchia dell’Assoluto, i quattro Co-Creatori dell’Universo Locale, il Comitato Galattico e il Consiglio delle Civiltà hanno deciso di accelerare la trasformazione della Terra 3D.

Loro e gli equipaggi di terra delle Forze di Luce stanno spingendo forte e senza sosta verso quell’obiettivo.

Il 10 febbraio, alle 16:16, gli aspetti di Melchizedek e Guan Yin si sono assimilati al Logos collettivo di una delle Squadre di Terra.

Insieme ad altri gruppi LF, hanno ricevuto un nuovo incarico dai Co-Creatori e da Galacom. Si tratta di collegare le nuove energie quantistiche della Sorgente alla Terra. Alcune sono state descritte nella Parte 1 (vedere – DNI, 9 febbraio 2021).

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2- Quantum Waves

Onde quantiche

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2

Per accelerare l’elevazione della Terra 3D al nuovo livello di energia 5D, i team di terra sono stati incaricati di riattivare l’intero sistema piramidale sul nostro pianeta. Non solo quelli semilavorati, ma anche quelli fuori servizio.

Il gruppo LF di cui sopra è assegnato alle piramidi egiziane con cui hanno già lavorato (vedere – Disclosure News, Light Forces Ops In Egypt – Part 1, August 31, and Part 2, September 1, 2020).

Come funziona il sistema piramidale? Perché solo ora è possibile attivarlo completamente?

Le condizioni necessarie furono create dall’uscita dalla Notte Cosmica, dall’inizio del Nuovo Anno Galattico, dall’ammissione della Terra e del suo Logos al Comitato Galattico e dall’enorme lavoro dei Co-Creatori, Gerarchi Superiori della Luce, Signori del Karma e delle squadre delle LF. È stato e continua ad essere trattato in grande dettaglio da DNI.

Per quanto riguarda le piramidi, sono la parte terrestre di un gigantesco sistema energetico dello spazio profondo. I Co-Creatori e le Forze della Luce lo stanno ricostruendo, rimuovendo tutto ciò che gli Arconti hanno costruito a tutti i livelli. L’infrastruttura aggiornata viene integrata con nuove unità per la ricezione e la trasmissione di onde di energia 4D/5D/6D ad alta frequenza sulla Terra.

Le Forze Oscure stanno disperatamente cercando di salvare la loro rete elettrica 3D. Di tanto in tanto sabotano e hackerano il nuovo power frame 5D. Ma questa è l’agonia dei condannati. Il sabotaggio viene contrastato, il danno viene rapidamente riparato e gli autori vengono spazzati via.

Che posto hanno le piramidi in questo sistema?

Il fornitore di energia della Terra è il Raggio Galattico emesso dalla Sorgente attraverso il centro della Via Lattea. Consiste in due flussi di particelle disperse a frequenze diverse. Sono dirette al reattore interno del Nucleo della Terra (Cristallo), si fondono e generano energia. Parallelamente, nel suo strato esterno è in corso una reazione termonucleare calda.

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2 - Galactic Ray

Raggio galattico

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2

Il Nucleo ha bisogno di combinazioni aggiuntive di energie Stellari Sottili per reagire. È come una normale fornace terrestre in fiamme che necessita non solo di carburante ma anche di fornitura di aria.

L’aria è l’energia delle Stelle, trasmessa al Nucleo Planetario attraverso le piramidi. Viene miscelata in un cocktail energetico dal Cristallo Shambhala – il carburatore – e consegnato al Cristallo Terra.

Questo processo di ricarica stellare aggiuntiva è chiamato turbo-boost. L’energia turbo-boost spesa dal Nucleo viene ristrutturata nel Cristallo Shambhala e riportata alle Stelle attraverso le piramidi.

DNit Telegram Channel

Il Cristallo della Terra ha una struttura simile al cuore umano. Consiste di due paia di camere caricate in modo opposto – “ventricoli”. A causa di ciò, il Cristallo ha la proprietà di un magnete.

Magnetizza i piccoli cristalli nelle piramidi e attraverso di loro attrae l’energia dello spazio stellare sulla Terra. Quando è necessario restituirla, i cristalli si ribaltano e cambiano il loro vettore stellare. È il modo in cui l’energia cosmica viene espulsa o aspirata.

Il Raggio Galattico è attratto allo stesso modo. La Terra è costruita sul principio di un’antenna parabolica quadrupla. I punti Nord, Sud, Ovest, Est svolgono il ruolo di raccoglitori di energia, che viene trasmessa al Cristallo della Terra. L’equatore è un disco parabolico dell’antenna per il nord e il sud e il meridiano zero di Greenwich – per l’ovest e l’est.

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2 - Earth As Parabolic Antenna

Terra come antenna parabolica

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2

Il raggio galattico è neutro e non è un flusso focalizzato di energia. Si diffonde nello spazio disperdendosi. La quadrupla antenna parabolica della Terra svolge il ruolo di collettore-captatore del Raggio Galattico per analogia con il lavoro dell’antenna satellitare terrestre.

La funzione del sincronizzatore della Terra è svolta dal Sole e dalla Luna. Il Sole modula la frequenza del raggio e la trasmette al Sistema Solare. La Luna funge da filtro sottile.

L’alimentazione di base del pianeta da parte del Raggio Galattico avviene quattro volte l’anno nei momenti degli Equinozi e dei Solstizi. Come gli esseri umani, la Terra prende il cibo per un breve periodo, quindi lo digerisce e utilizza l’energia attratta per sostenere la sua attività vitale.

 L’energia spesa viene ritirata attraverso il Polo Sud e deviata da un circuito reversibile al centro della galassia.

I raggi sono ciclici e vengono emessi da impulsi dal Centro della Via Lattea. L’impulso galattico palpita in modo irregolare. Come gli esseri umani, aumenta in attività e rallenta a riposo. Con l’inizio della Grande Transizione Quantistica, la frequenza del polso è diventata molto rapida.

Le piramidi sulla Terra sono multifunzionali. Sono un meccanismo di controllo del Nucleo del pianeta, di mantenimento delle sue coordinate cosmiche, di respiro spirituale di Gaia e di gestione della bio-materia. In alcuni casi, le piramidi agiscono come Portali dello Spazio e del Tempo.

Tutte insieme le piramidi della Terra rappresentano un unico sistema di energia cosmica.

Ci sono un totale di 144.000 piramidi di varie dimensioni sul pianeta. Le principali sono raggruppate in 12 località in tutti i continenti. Sono collegate tra loro da canali energetici e con il nucleo terrestre.

I 12 principali gruppi piramidali, a loro volta, regolano altri 12 piccoli gruppi. Insieme influenzano tutte le 144.000 piramidi del pianeta. Ciascuno dei 144 gruppi principali sincronizza il lavoro delle altre 1.000 piramidi.

Le 144.000 piramidi agiscono come un canale Spirituale ed energetico per i 144.000 nati nel Pleroma o per gli Eletti (Rivelazione di Giovanni Evangelista). Un tempo furono portate sulla Terra da Sanat Kumara e formano la spina dorsale, la massa critica necessaria per la Transizione Quantistica.

Quindi, ciascuno dei 144.000 Esseri di Luce Pleromici Superiori sulla Terra ha la sua piramide.

Ogni gruppo piramidale è uno dei dodici chakra fondamentali della Terra. Inoltre, i 12 gruppi piramidali corrispondono alle 12 Costellazioni dello zodiaco, la molecola di DNA ha 12 spirali (regola l’apertura delle spirali), i 12 mesi dell’anno, le 12 tribù bibliche di Israele, i 12 Apostoli, il sistema duodecimale di numeri.

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2 - Earth Chakras

Chakra della Terra

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2

Le costellazioni non possono controllare direttamente le piramidi loro corrispondenti perché non sono sempre visibili direttamente nello spazio. Pertanto vengono utilizzate le Stelle Repetitore.

Ogni gruppo di piramidi ha una specifica influenza cosmica sullo spazio circostante.

I 12 gruppi principali delle piramidi terrestri sono suddivisi in due parti: riflettere (trasmettere) e riconquistare (ricevere). Sei gruppi stanno riflettendo, sei stanno riconquistando.

La caratteristica unica delle piramidi è che sono adattive, cioè si adattano a condizioni specifiche. Se è necessario ricevere energia, la cattureranno; se è necessario restituirla, la riadattano e la restituiscono. Succede che le piramidi lavorano per ricevere energia durante il giorno e di notte lavorano per restituirla.

Recentemente, il team di terra delle Forze della Luce ha costruito e attivato il canale Vega-Urano-Terra, che ha iniziato a portare la nuova energia Spirituale della Sesta Razza sulla Terra attraverso uno dei gruppi piramidali.

Gli ostacoli che bloccano l’invio delle nuove energie quantistiche della Sorgente verso la Terra non sono solo le molte piramidi non funzionanti ma anche la coscienza umana.

La pura energia Spirituale dello spazio, a contatto con le vibrazioni a bassa frequenza della coscienza umana, provoca l’annientamento reciproco o il rifiuto. Si manifesta sul piano fisico sotto forma di disastri naturali. Quindi non stupitevi: le catastrofi sono spesso una conseguenza del nostro pensiero negativo.

Pensare, parlare e agire puramente, spiritualmente, nella Luce dell’Amore e della Verità è importante non solo per noi ma anche per aiutare Gaia, durante il periodo più difficile per tutti noi della Grande Transizione Quantistica.

Come notato sopra, i dodici Apostoli significano i dodici complessi piramidali e le energie piramidali della Terra. Il tredicesimo (o il primo) dovrebbe essere considerato Gesù Cristo.

Il tredicesimo (o primo) gruppo di piramidi, quello Pilotante, è tibetano e la loro piramide principale è il Monte Kailas. È anche la piramide centrale (e la più grande) della Terra. La sua altezza è paragonabile al raggio del pianeta.

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2 - Kailas Pyramid

Piramide di Kailas

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2

La forma delle piramidi crea l’effetto dell’autosufficienza energetica. Erano costruite in blocchi di pietra con l’aggiunta di ossido di rame e altri elementi, che conferivano alle loro finiture proprietà conduttive.

Gli elementi aggiunti svolgono il ruolo di riflettore, schermando l’interno delle piramidi. Di conseguenza, non lasciano andare fuori uso la radiazione accumulata.

All’interno delle piramidi, la loro forma concentra un campo magnetico che si intensifica quando si sposta verso l’alto.

Il Raggio Galattico, passando attraverso la piramide, acquisisce diverse frequenze di vibrazione, a seconda del livello al suo interno. Vicino alla cima, sono massime, poiché lo spazio che si restringe verso l’alto aumenta la pressione e preme il campo.

Ad un certo momento, si verifica un’eruzione. Per l’azione della forma piramidale, l’energia si diffonde verso l’esterno.

Al contrario, scendendo alla base della piramide, lo spazio aumenta e l’intensità del campo magnetico (da cui la frequenza) si riduce diminuendo la pressione dello spazio.

Le piramidi sono i timoni della macchina del Tempo – i suoi flussi e contorni.

Sul pianeta, le piramidi sono divise in Lemuriane e Atlantidee. Le piramidi dell’isola di Pasqua sono le più antiche. Dopo la distruzione di Lemuria, sono precipitate sul fondo. L’acqua di mare interferisce con il passaggio dell’energia, in quanto si sfoca e si dissolve per rifrazione nell’ambiente acquatico.

Gli Atlantidei eressero un ulteriore complesso piramidale sulla costa orientale dell’Australia, sostenendo le piramidi polinesiane. Coincidono per numero, caratteristiche fisiche e sono collegate da canali energetici diretti.

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2 - Australian Pyramid

Piramide Australiana

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2

La posizione delle piramidi è basata sullo schema cellulare. La superficie del pianeta è divisa in aree. Ciascuna è controllata da una certa piramide o gruppo. I grafici di copertura dei bordi si sovrappongono l’un l’altro, fornendo energia stabile su tutta la superficie terrestre.

L’inizio dello sblocco di tutte le 144.000 piramidi ha già portato alla crescita colossale delle onde quantistiche che arrivano sulla Terra. Il campo energetico del pianeta si intensifica e, di conseguenza, aumenta l’energia di tutti i bio-oggetti, primi fra tutti gli umani, anche se molti la sopportano molto duramente.

Le piramidi cambiano ciclicamente la loro connettività e lo scambio di energia con una particolare Stella. Le Stelle di controllo sono divise in due gruppi Settentrione e Meridione della Terra e degli Emisferi Celesti. Sei gruppi di piramidi si trovano nell’Emisfero Settentrionale, sei in quello Meridionale. In questo modo viene mantenuto l’equilibrio energetico.

L’influenza delle stelle sulle piramidi è la seguente.

Il gruppo piramidale ha un certo angolo di presa o area di cattura. È di 60 gradi, il che esclude le zone morte. La molteplicità e la lontananza delle piramidi l’una dall’altra forniscono tecnicamente tale copertura.

Ogni gruppo di piramidi funziona con una corrispondente gamma di vibrazioni. Il trasferimento del relè Stellare durante il giorno avviene automaticamente a seguito della rotazione giornaliera della Terra attorno al proprio asse.

Una Stella che attraversa il cielo nella zona di captazione delle piramidi le influenza energicamente. Quando la Stella donatrice lascia la zona di questo gruppo, un’altra Stella ascendente e inizia uno scambio di energia con esso. Il passaggio delle piramidi a Stelle diverse avviene automaticamente, come il roaming nella comunicazione cellulare.

Una Stella interagisce con un solo gruppo di piramidi alla volta, il Sole, con tutte contemporaneamente. Attraverso di loro, assorbe e trasforma l’energia a bassa frequenza spesa dalla Terra e dall’umanità.

Ogni gruppo piramidale ha la sua piramide centrale. Lavorarci equivale a lavorare con tutte le Piramidi del gruppo.

Situati in diverse parti della Via Lattea, i 144.000 corpi cosmici, per lo più Stelle, insieme stanno formando nello spazio un gigantesco Cristallo. Gestisce il nucleo della Terra.

New Galactic Ops Part 2 - Earth Core

Nucleo della Terra

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2

Di questi, 72,000 interagiscono con il Cristallo del pianeta attraverso le piramidi dell’Emisfero Settentrionale, gli altri 72.000 – attraverso le piramidi di quello Settentrionale “. Pertanto, ogni piramide del pianeta corrisponde a uno dei 144.000 oggetti cosmici che controllano.

Il sostentamento del pianeta è identico al corpo umano. Anch’esso si nutre di cibi Sottili e grossolani.

Grezza è l’energia del Sole, della Luna e dei pianeti del Sistema Solare, nonché i prodotti di scarto dell’attività umana.

L’energia Sottile ad alta frequenza dallo spazio entra nel Cuore della Terra attraverso i suoi alveoli, le piramidi e la rinofaringe, il Polo Nord, che forma il sistema nasale-polmonare della Terra. L’energia spesa viene espulsa attraverso il Polo Sud.

La distribuzione dell’energia avviene attraverso le vene: il sistema di cavi di comunicazione torsionale della Terra. Le piramidi possono anche essere chiamate i pori del corpo planetario. Insieme ai Luoghi del Potere e ai Luoghi Sacri, formano una struttura energetica dell’agopuntura. L’influenza su questi punti consente un’influenza correttiva su tutto il pianeta.

Le piramidi si trovano sulla superficie in cinture. Ce ne sono sette in totale: Lunare, Planetaria, Solare, Zodiacale, Precessionale, Stellare e Galattica. Ogni cintura piramidale corrisponde a un determinato colore, nota, costellazione e pianeta.

La cintura Planetaria è composta dai 12 pianeti del Sistema Solare – il Portale Planetario.

La cintura Solare è l’orbita della rotazione della Terra attorno al Sole, il Portale Solare.

Cintura Zodiaco-Eclittica – le 12 costellazioni – è il movimento annuale del Sole nella sfera celeste – Il Portale Zodiacale.

New Galactic Ops Part 2 - Zodiac-Ecliptic Belt

Cintura Zodiaco-Eclittica

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2

La cintura Precessionale è rappresentata dalle costellazioni del cerchio di precessione, che definiscono la stella polare della terra – il Portale della Precessione. Consiste di 12 costellazioni: 6 nell’Emisfero Settentrionale (la stella polare) e 6 al Sud (il Polo Sud).

La cintura Stellare è rappresentata da 64 costellazioni: il Portale Stellare.

La cintura Galattica e il Portale corrispondono al Punto Centrale della Galassia.

Lo schema delle piramidi è simile al sistema dei chakra umani. Anche tutte le cinture cosmiche sono presenti e si riflettono nella struttura dei nostri chakra.

Per essere più precisi, non ci sono 12, ma 13 gruppi di piramidi (12 + 1) sulla Terra. Il 13° gruppo dell’Isola di Pasqua è stato distrutto a causa di un cataclisma e ha parzialmente perso la sua funzionalità.

I gruppi piramidali non funzionano nel Triangolo delle Bermuda e in Inghilterra. Lo fanno, ma come singole piramidi, non come complessi chakrali.

Nell’area delle Bermuda si trova la capitale sommersa di Atlantide, dove sono conservati frammenti di strutture piramidali. Tra i restanti, ci sono il Tempio del Sole e il Cristallo di Atlantide, una piramide in un solo pezzo di enormi dimensioni, realizzata in vetro e ceramica.

È la causa delle anomalie che si verificano nelle acque. Il Portale di accesso extragalattico di Atlantide è attualmente attivato lì.

Essendo un unico complesso, le piramidi terrestri agiscono in base al principio della compensazione reciproca. A seconda dei bisogni dell’energia cosmica del Nucleo, potrebbe esserci una variazione di ampiezza dell’intensità del loro lavoro. Quindi, un gruppo può lavorare al 10% della potenza e l’altro al 100%. n questo modo, viene fornito il dosaggio dell’energia quantistica che arriva sulla Terra.

Come il Raggio Galattico, si diffonde in modo disperso. Per attirare questa energia dallo spazio, trasformarla e focalizzarla sul nucleo terrestre, le piramidi, come il pianeta stesso, sono costruite come antenne paraboliche a vettore diverso.

L’area di base funge da disco dell’antenna. I quattro angoli della base sono ripetitori magnetici. I bordi della piramide sono le sfaccettature energetiche. Le cime sono accumulatori e trasmettitori di energia al Cristallo della Terra.

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2 - Base As An Antenna Disk

Base come un disco di antenna

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2

Dal Nucleo della Terra, viene emesso un impulso magnetico al cristallo centrale della piramide.

Da esso è diviso in quattro sub-impulsi che magnetizzano i quattro ripetitori magnetici.

Di conseguenza, si forma un campo magnetico alternato.
Esso prende l’energia cosmica dall’area di cattura della piramide.

L’energia in arrivo viene trasmessa al ripetitore magnetico.

Che la dirige verso la cima della piramide. Quando lavora per la ricezione, l’energia arriva prima alla sua base e poi sale verso l’alto insieme alle sue sfaccettature.

Dal Nucleo della Terra, viene emesso un impulso magnetico al cristallo centrale della piramide.

Da esso è diviso in quattro sub-impulsi che magnetizzano i quattro ripetitori magnetici.

Di conseguenza, si forma un campo magnetico alternato.
Esso prende l’energia cosmica dall’area di cattura della piramide.

L’energia in arrivo viene trasmessa al ripetitore magnetico.

Che la dirige verso la cima della piramide. Quando lavora per la ricezione, l’energia arriva prima alla sua base e poi sale verso l’alto insieme alle sue sfaccettature.

Sul cristallo superiore della piramide l’energia viene raccolta in un fascio e la parte focalizzata va al nucleo terrestre. Allo stesso tempo, c’è un’ulteriore raccolta di energia cosmica attraverso quattro ripetitori magnetici di piramidi che sono, a loro volta, le cime di quattro piramidi 4D sul Piano Sottile.

I ripetitori magnetici sono diretti verso i quattro lati del mondo e sono collegati a quattro Megapiramidi della Terra. Pertanto, i ripetitori ricevono o forniscono simultaneamente due diversi tipi di energia: una – attraverso la sommità di una piramide fisica, una – attraverso quattro punti: Nord, Sud, Ovest, Est. L’uscita nello spazio dell’energia spesa avviene secondo lo schema opposto.

Il lavoro degli organi respiratori del pianeta è costruito secondo lo schema della doppia inspirazione. Quando le piramidi dell’Emisfero Settentrionale lavorano per la ricezione, l’intero gruppo piramidale diventa ricettivo, cioè inspira.

Questo processo continua durante le ore diurne. Poi, al tramonto, il flusso di energia si indebolisce e si ferma. Di notte le piramidi espirano, cioè cedono l’energia usata e diventano riflettenti, ricedenti.

Se l’inalazione avviene direttamente attraverso le Stelle che controllano il Nucleo della Terra, l’energia sporca espirata passa prima attraverso il Cristallo Solare e ritorna nella forma pulita alla Stella donatrice. In quel momento gli altri 6 gruppi di piramidi funzionano nell’ordine inverso.

Il livello di scambio energetico è regolato dal centro cerebrale centrale, il Cristallo Shambhala (la Pietra Chintamani) e dai centri locali, i Cristalli delle Piramidi, che si trovano in ciascuna di esse.

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2 - Shambhala Crystal (The Chintamani Stone)

Shambhala Crystal (Pietra Cintamani)

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2

Il Cristallo Shambhala si trova sotto il Monte Kailas ad una profondità pari all’altezza della montagna, cioè circa mille volte inferiore al raggio della Terra. È un pezzo del pianeta Sirio A.

I cristalli delle piramidi sono collegati al Cristallo Shambhala tramite cavi di torsione. Sono policristalli di forma sferica e assomigliano al cubo di Rubik.

Una caratteristica importante delle piramidi è l’angolo di virata. È una posizione speciale (direzione) del Cristallo nello spazio che regola il livello di scambio energetico. Agisce per analogia con i dispositivi per lo scambio di informazioni tra navi in mare regolando la posizione degli otturatori dei proiettori.

Quando l’angolo di virata è zero, la piramide riceve energia al 100%. Quando cambia a 45, 90, 120 e 180 gradi, la piramide diventa trasmittente. Il cambio di modalità durante il giorno è automatico.

Questo è solo un ciclo piramidale respiratorio, il ciclo diurno. Ci sono cicli più piccoli dell’angolo di virata. Esistono anche cicli più grandi: stagionale, semestrale, annuale, di 12 anni, epocale (2.160 anni), zodiacale (centinaia di migliaia di anni) e cosmico (milioni di anni).

Durante il ciclo cosmico, le piramidi si risintonizzano in diverse parti della Terra, seguendo i cambiamenti nel nucleo della Terra e nel cosmo. Le piramidi sono sempre state costruite in quei luoghi dove si trovano i cavi torsionali al Cristallo Terra e dove la loro posizione è più favorevole per ragioni naturali.

Il ripristino e l’attivazione di tutte le 144.000 piramidi che il Comitato Galattico, i Co-Creatori e le Forze di Luce hanno iniziato sarà un passo importante nella transizione del pianeta e dei terrestri alla nuova 5D.

In conclusione, alcune novità degli ultimi giorni.

Il pianeta e l’umanità continuano a essere pompati con nuove energie quantistiche attraverso le infrastrutture sul Piano Sottile attorno alla Terra:

GRASIMO – ripristina il terreno.

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2 - GRASIMO Energy

Energia GRASIMO

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2

GLEMAR – crea nuove strutture e allo stesso tempo purifica i flussi di informazioni. I coaguli di neutrini portano via le vecchie conoscenze.

BLISCORI – forma nuove le capacità mentali della persona e contiene l’intero spettro di nuove energie.

SPHALIS: cambia il processo di pensiero.

PHEARO – eleva i processi mentali a livelli più alti.

FEARIS – forma strati intelligenti sul Piano Sottile.

SLEMO – integra l’intero spettro di energie e corregge il lavoro dell’intero sistema.

EFGOFAR – crea programmi temporanei e cicli di modifiche alla Matrix.

SFAS – aiuta ad adattarsi allo spazio dei nuovi impulsi ondulatori.

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2 - EFGOFAR Energy

Energia EFGOFAR

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2

Il Comitato Galattico ha deciso di disabilitare tutti i satelliti che rappresentano un pericolo per il pianeta e l’umanità.

Sono state sviluppate istruzioni per l’eliminazione delle industrie pericolose che inquinano la Terra. Gli schemi di informazioni in arrivo attraverso i canali di impatto satellitare verranno modificati.

Le armi psicotroniche di influenza sulle masse di persone sono disabilitate.

L’intera sovrastruttura burocratica è sotto un impatto energetico mirato e comincia a scoppiare. Le radiazioni mirate ad alte vibrazioni della Galassia HERIOZ creano condizioni insopportabili per la vita dei parassiti, bloccando il loro cervello e l’efficacia delle loro decisioni.

La pulizia del pianeta sta guadagnando slancio. Tutti quelli al potere devono affrontare una scelta finale. Sono in corso trattative con tutti i vertici. In breve tempo, la finestra di opportunità per loro verrà finalmente chiusa.

 

Nuove Operazioni Galattiche Parte 2

Febbraio 2021

(Continua)

Operazione Global Crystals – Parte 2

Operazione Global Crystals – Parte 2

L’Operazione Global Crystals del team di terra della Light Force è solo una piccola parte delle giganti operazioni spaziali. Nei Piani Fisico e Multidimensionale, sono condotte congiuntamente dalle civiltà di Pleiadi, Arturo, Andromeda, Sirio, Lira e di altre costellazioni. Lo scopo dell’operazione congiunta Global Crystals è di attivare completamente l’intera rete cristallina della Terra. Durante la Notte Cosmica e l’invasione degli Arconti, è stata parzialmente messa fuori servizio o ha funzionato a un livello minimo.

Operazioni in Egitto – Light Forces Ops – Parte 2

Operazioni in Egitto – Light Forces Ops – Parte 2

Perché è stata scelta Alessandria per l’operazione della squadra di terra delle Forze di Luce in Egitto? Inizialmente, la proiezione di questo territorio (con localizzazione sull’isola di Pharos) coincideva con un Portale Unico di Informazione del nostro pianeta. C’erano un server di transito delle informazioni e una sala di controllo per lo scambio globale di informazioni del Logos della Terra con l’intero Cosmo.

Operazioni in Egitto – Light Forces Ops – Parte 1

Operazioni in Egitto – Light Forces Ops – Parte 1

Il nostro pianeta è il 606° mondo abitato situato in una delle costellazioni del Sistema Locale. Ci sono cento Sistemi Locali in ogni costellazione. E l’intero Universo Locale include cento Costellazioni. Secondo il piano dell’Alta Gerarchia di Luce, il nostro Universo Locale dovrebbe essere composto da 10.000.000 di pianeti abitabili. Finora, ce ne sono 3.840.101.

Nuove Operazioni Galattiche Febbraio 2021 – Parte 4

Nuove Operazioni Galattiche Febbraio 2021 – Parte 4

I Co-Creatori concentrano il plasma dell’intelligenza negli strati atmosferici. Lì è conveniente per introdurre la materia o nucleare nuova materia. Quindi entra nel canale centrale, assiale del pianeta sino al suo nucleo, ove attiva nuovi programmi per espandere la coscienza.

Nuove Operazioni Galattiche Parte 3 – Febbraio 2021

Nuove Operazioni Galattiche Parte 3 – Febbraio 2021

Il compito principale del gruppo è ripristinare tutte le piramidi egizie per le nuove energie quantistiche che stanno arrivando sulla Terra. Significa resettare tutte le costanti, tagliare i fili e i canali delle Energie Oscure con le quali gli Arconti Neri hanno infettato l’umanità, la Terra e i pianeti del Sistema Solare.

Nuove Operazioni Galattiche – Gennaio Febbraio 2021 – Parte 1

Nuove Operazioni Galattiche – Gennaio Febbraio 2021 – Parte 1

Questo post riguarda le operazioni terrestri del Comitato Galattico (Galacom) a gennaio e febbraio 2021. Gli eventi principali ora continuano nello spazio vicino alla Terra. Divise in diversi gruppi, le flotte spaziali di Pleiadiani, Arturiani, Siriusiani e altre razze cosmiche amichevoli ritrasmettono e ridistribuiscono sulla e intorno alla superficie del nostro pianeta le potenti radiazioni quantistiche dalla Sorgente. Vengono dal centro della Via Lattea.

Transitando Nella Matrice 4D – Da 3D A 4D E 5D Parte 5-2

Transitando Nella Matrice 4D – Da 3D A 4D E 5D Parte 5-2

Nella Matrice Di Transito 4D, la coscienza e la consapevolezza, il campo eterico e l’attività del sistema chakrale giocano un ruolo importante. Insieme ad altri parametri, aumentano costantemente la nostra risorsa vibrazionale e ci preparano ad entrare nella 5D. Quando tratteniamo tali campi ad alta frequenza nelle cellule del nostro corpo e dei corpi sottili, incontriamo la contrazione della Matrix 3D.

Transizione 4D – Da 3D A 4D E 5D  – Parte 5-1

Transizione 4D – Da 3D A 4D E 5D – Parte 5-1

Con l’inizio del Nuovo Anno Galattico, la transizione dei terrestri in 4D è completata. Ora c’è la stabilizzazione del campo eterico ad alta vibrazione della quarta dimensione con i nostri corpi sottili (biocampo). Entro la fine del 2021, questo campo riempirà il nostro spazio del 60%.

Da 3D A 4D E 5D Parte 4 – The Great Quantum Transition

Da 3D A 4D E 5D Parte 4 – The Great Quantum Transition

I nostri sentimenti/emozioni/espressioni negative sono un indicatore molto importante. Ci mostrano ciò che dobbiamo elaborare in noi e di cui sbarazzarci per sempre. Solo dopo che abbiamo rimosso tutta la negatività dalla nostra coscienza, il positivo sorge in noi naturalmente. Alla fine trova e riempie lo spazio libero dentro noi. Perché tutto questo intorno: problemi, drammi, sofferenza, lotta per la sopravvivenza, tragedie, assenza di significato dell’esistenza, depressione e così via? Alla fine, è per svegliarci da questo sogno da incubo.

I Click Sulle Pubblicità Ci Tengono In Vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

Istruzione

E' il segno di una mente istruita e gentile intrattenere un pensiero anche senza accettarlo.

Aristotele

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

  • 2021 Server & Site Tech Support 4200 € 55% 55%

Pin It on Pinterest