ll Mistero della Biblioteca di Alessandria

Il Mistero Della Biblioteca Di Alessandria

Il Mistero Della Biblioteca Di Alessandria. Di Arjiun Walia.

Le antiche civiltà sono un argomento molto affascinante, ed è chiaro che abbiamo così tanto da imparare da loro quando si tratta del nostro modo di vivere, della nostra salute, della nostra tecnologia, della scienza, della natura, della coscienza e della natura stessa della realtà.

Che si tratti di informazioni sotto forma di testo scritto o di strutture antiche avanzate come il Tempio di Kailasa, uno dei 32 templi e monasteri situati all’interno delle grotte di Ellora in India, le loro conoscenze e capacità, come le hanno acquisite e come hanno costruito i loro capolavori… rimane un completo mistero.

Il Tempio di Kailasa

Il Tempio di Kailasa

ll Mistero della Biblioteca di Alessandria

Il Tempio di Ellora

Il Tempio di Ellora

ll Mistero della Biblioteca di Alessandria

Gioielli con Cintamani

Con tutta la nostra moderna tecnologia, conoscenza e saggezza, non esiste ancora alcun modo per compiere alcune delle imprese passate, opere e monumenti che richiedevano una conoscenza estremamente avanzata della matematica, della fisica e altro.

Esistono prove del fatto che molte costruzioni antiche richiedevano anche una forma estremamente avanzata di tecnologia, ed esistono molti esempi per dimostrare questa asserzione.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Obelisco Egizio a Roma

Obelisco Egizio a Roma

ll Mistero della Biblioteca di Alessandria

Un altro punto affascinante è il fatto che molte scoperte rivoluzionarie nel campo della meccanica quantistica, così come delle neuroscienze, assomigliano molto agli insegnamenti di diverse civiltà antiche e popolazioni native americane.

Ecco perché oggi ci sono conferenze ogni anno tra accademici e leader spirituali, come i monaci tibetani, per discutere di come si relazionano queste antichità, e libri come “Blackfoot Phisics” continuano a essere pubblicati e ristampati.

A volte sembra che stiamo ri-apprendendo gran parte delle conoscenze custodite dal mondo antico.

Questo è esattamente il motivo per cui l’incendio della Grande Biblioteca di Alessandria è stata una immane tragedia.

Era una delle più grandi biblioteche della storia dell’umanità, con un vastissimo archivio di manoscritti e libri provenienti da tutto il mondo antico, e tutto ciò che i nostri antichi avrebbero considerato antico.

Fu costruita dopo che il famoso Alessandro Magno conquistò l’Egitto e acquisì le conoscenze da tutte le parti del globo.

Da est a ovest, da nord a sud del mondo conosciuto, gli insegnamenti di più civiltà nella storia umana fino a quel momento avrebbero potuto trovarsi nella Grande Biblioteca di Alessandria.

I libri contenuti in questa biblioteca riguardavano ogni argomento inerente l’umanità, dalla salute alla scienza, dall’astronomia alla geologia, la filosofia, il misticismo, la magia, la conoscenza del mondo spirituale e molto altro ancora.

Obelisco in Egitto

Obelisco in Egitto

ll Mistero della Biblioteca di Alessandria

Manly P. Hall la descrive nel suo libro The Secret Teachings of All Ages:

“Prima dell’era cristiana, settecentomila dei libri più preziosi, scritti su pergamena, papiro, cartapecora e anche tavolette di terracotta, di pietra e di legno, furono raccolti da tutte le parti del mondo antico e alloggiati ad Alessandria, in edifici appositamente preparati per lo scopo. Questo magnifico deposito di conoscenze fu distrutto da una serie di tre incendi.”

Fu bruciata all’incirca nel 389 d.C. da Cesare, su ordine di Teodosio I.

Conosciuto anche come Teodosio il Grande, fu imperatore romano dal 379 al 395 dC, dominando sia la metà orientale che quella occidentale dell’Impero Romano.

Le biblioteche, in quanto tali, erano ben note a molteplici civiltà antiche in Egitto, Mesopotamia, Asia Minore, Siria e Grecia, che erano molto impressionate dalle conoscenze orientali.

Esistono prove letterarie di individui greci che visitarono l’Egitto specificatamente per acquisire conoscenze: ad esempio Erodoto, Platone (che ne parla nel Timeo e in Fedro), Teofrasto e Eudosso di Cnido.

Iside Svelata Helena Blavatsky

Iside Svelata Helena Blavatsky

ll Mistero della Biblioteca di Alessandria

Secondo quanto riportato da Madame Helena Blavatsky nel suo libro “Iside Svelata”:

“Essi (i rabbini della Palestina e gli uomini saggi) affermano che non tutti i manoscritti e i rotoli, riportati nella storia per essere stati bruciati da Cesare, dalla folla cristiana nel 389 e dal generale arabo Amuru, perirono come si crede comunemente. E la storia che raccontano è la seguente:

Al momento della contesa per il trono, nel 51 aC, tra Cleopatra e suo fratello Dionisio Tolomeo, la Grande Biblioteca, che conteneva oltre settecentomila rotoli tutti rilegati in legno e pergamena ignifuga, stava subendo ristrutturazioni e una grande parte dei manoscritti originali, considerati tra i più antichi e non duplicati, erano conservati nella casa di uno dei bibliotecari.

Passarono diverse ore tra l’incendio della flotta, data alle fiamme su ordine di Cesare, e il momento in cui i primi edifici situati vicino al porto prendevano fuoco a loro volta; e… … i bibliotecari, aiutati da diverse centinaia di schiavi addetti al museo, riuscirono a salvare la maggior parte dei rotoli.”

I Misteri di Iside

Cobra

Manly P. Hall scrive che i libri che furono salvati vennero effettivamente seppelliti in Egitto e in India, e finché non saranno scoperti, “il mondo moderno deve rimanere nell’ignoranza riguardo a molte grandi verità filosofiche e mistiche.
Il mondo antico capiva più chiaramente questi anelli mancanti, la continuità dei Misteri pagani nel Cristianesimo “.
Questi misteri pagani, scrive Hall, “sono il cuore del misticismo, che in realtà rappresenta il vero cristianesimo”.

Questo ha senso: qualsiasi civiltà, presumibilmente, cercherebbe la conoscenza e la saggezza di quelle precedenti.

È uno dei tanti percorsi verso la Verità, o almeno nuove scoperte che aiutano a contemplare la Verità.

Hall afferma:

“Ci sono voci insistenti sul fatto che Gesù abbia visitato e studiato sia in Grecia che in India e che sia stata scoperta una moneta in suo onore in India durante il primo secolo.

I documenti paleocristiani sono conosciuti per esistere in Tibet, e i monaci di un monastero buddista a Ceylon conservano ancora un registro che indica che Gesù ha soggiornato con loro e ha avuto dimestichezza con la loro filosofia.

Sebbene il cristianesimo primitivo mostri ogni evidenza di influenza orientale, questo è un argomento che la chiesa moderna rifiuta di discutere.

Se fosse mai stabilito senza il minimo dubbio che Gesù fosse stato un iniziato dei Misteri greci o asiatici pagani, è probabile che l’effetto di questo sui membri più conservatori della fede cristiana sarebbe catastrofico.”

Informazioni come questa, tra gli altri argomenti come la vita su altri pianeti e informazioni sacre e magiche (considerate mitiche da molti) sullo sciamanesimo, la magia e la stregoneria, precedono il cristianesimo moderno.

Diverse sette del cristianesimo, dopo che gli antichi romani crearono la loro versione, ora condannano questi insegnamenti anche se erano incorporati nelle dottrine originali.

Le Origini della Religione Cattolica

Costantino

Questa è una delle molte ragioni per cui l’aristocrazia dell’antica Roma ordinò la distruzione della biblioteca, perché avrebbe rovinato le fondamenta di ciò che stavano creando: una nuova religione per l’uomo da seguire, una la cui dottrina contraddiceva quella precedente.

Questo tipo di religione era una forzatura sulle persone, e quelli che non la seguivano erano soggetti alla morte o all’esilio.

Chiunque abbia messo in discussione queste nuove dottrine ha ricevuto dure pene e persecuzioni nel corso dei secoli, specialmente con il passare del tempo, e l’espansione della civiltà, da quel momento, è andata avanti in quel modo.

Pantheon a Roma Tempio Pagano Dedicato agli Dei

Pantheon a Roma Tempio Pagano Dedicato agli Dei

ll Mistero della Biblioteca di Alessandria

“I primi cristiani usavano ogni mezzo possibile per nascondere l’origine pagana dei loro simboli, dottrine e rituali.

O distrussero i libri sacri di altri popoli tra i quali si stabilirono, o li resero inaccessibili agli studenti di filosofia comparata, apparentemente credendo che in questo modo avrebbero potuto cancellare tutti i documenti sull’origine pre-cristiana delle loro dottrine.

In alcuni casi sono stati manomessi gli scritti di vari autori antichi, sono stati rimossi passaggi di natura compromettente o inseriti materiali estranei”.

Molti templi pagani d’epoca romana sono stati usati come base per la costruzione di chiese e basiliche.

Santuario Madonna Nera Oropa

Santuario Madonna Nera Oropa

ll Mistero della Biblioteca di Alessandria

Atlantide la Tecnologia dei Cristalli

Prima Parte

Kenneth Feder, professore di archeologia, nel suo libro Frauds, Myths and Mysteries: Science and Pseudoscience in Archaeology:

“Pieni di false ambizioni, i governanti di Atlantide decisero di conquistare gli dei nella loro santa dimora e si ribellarono a loro”.

Qui la narrativa di Platone finisce bruscamente, perché Crizia non fu mai terminato”.

“Un impero del male tecnologicamente sofisticato ma moralmente in bancarotta – Atlantide – tentava con forza di dominare il mondo.

L’unica cosa che le si opponeva era un gruppo relativamente piccolo di persone spiritualmente pure, moralmente rispettate e incorruttibili: gli antichi Ateniesi.

Superando le probabilità schiaccianti… gli Ateniesi furono in grado di sconfiggere il loro avversario molto più potente semplicemente attraverso la forza del loro spirito.”

Suona abbastanza familiare?

Conquistare il Mondo

Prima della creazione di un certo tipo di cristianesimo nell’antica Roma, la verità sembrava essere più evidente, ma l’oscurità sembrava aver pervaso il mondo della luce anche molto tempo prima.

Atlantide ne è un esempio. Platone, tra gli altri antichi studiosi, nel Crizia, ci ha detto che l’eventuale fine di questa civiltà fu causata da desideri egoistici che presto si svilupparono, quando i re di Atlantide furono “sviati dal sentiero di saggezza e virtù“.

Kenneth L. Feder Frauds Myths and Mysteries

Kenneth L. Feder Frauds Myths and Mysteries

ll Mistero della Biblioteca di Alessandria

I racconti su Atlantide di Platone sono essenzialmente un’antica versione greca di “Star Wars”!

Gli insegnamenti sacri e le tecnologie avanzate di Atlantide furono pervertiti e usati da alcuni per l’egoismo e il male.

Questi insegnamenti però si fecero strada in Egitto, e alla fine nell’antica Grecia, fino a quando l’impero romano dominò il mondo, bruciando la Grande Biblioteca di Alessandria dove probabilmente si conservavano molti di questi insegnamenti e diffondendo poi la propria versione di conoscenza e verità in tutta la Terra.

Alcuni di questi libri potrebbero trovarsi nei sotterranei del Vaticano oggi?

Archivi Segreti Vaticani

Archivi Segreti Vaticani

ll Mistero della Biblioteca di Alessandria

Biblioteca di Alessandria

Biblioteca di Alessandria

ll Mistero della Biblioteca di Alessandria

Se molte delle storie mitiche che abbiamo ascoltato e letto sono reali, potrebbero davvero abbattere la moderna comprensione della religione e della spiritualità che è stata diffusa dalle famiglie dell’antica Roma.

Stiamo parlando di un immenso insabbiamento di conoscenze su “cosa, quando, come e perchè” e quindi siamo stati ingannati?

L’incendio della Grande Biblioteca di Alessandria fu un tragico evento che coinvolse la distruzione di antiche conoscenze, simile al genocidio di massa dei nativi americani che vide ancora più conoscenze dell’umanità perse, rubate e nascoste.

Questo è il motivo per cui esaminare le antiche fonti di verità, o qualsiasi cosa ne è rimasta, è sempre interessante, perché è difficile ricevere e accettare qualcosa che è stato creato e usato come la spina dorsale dell’inganno e della menzogna… la religione dei giorni nostri.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

Invidia

Non raccontare mai troppo di te agli altri. Ricorda che in tempi di invidia, il cieco comincia a vedere, il muto a parlare e il sordo a sentire.  

N. Brunettini

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

  • Supporto per il Costo del Server 2019 - 2400 € 81% 81%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Pin It on Pinterest