Golfo del Messico Zona Morta

Golfo del Messico Zona Morta

Golfo del Messico Zona Morta. Di Alex Pietrowski.

Se uno è veramente preoccupato per il cambiamento climatico, chiedendosi da dove cominciare per invertire il danno che è stato fatto al nostro pianeta, un’ottimo campo di discussione per un grande cambiamento sarebbe il moderno modello di allevamento industriale e di agricoltura.

Oltre al danno causato dall’uso eccessivo di pesticidi, erbicidi e fungicidi, l’uso eccessivo di fertilizzanti azotati e il grande spreco di risorse causato dall’alimentazione animale, provocano un disastro ecologico unico.

Nel Golfo del Messico, gli scienziati hanno recentemente annunciato di aver misurato le più grandi zone morte oceaniche mai registrate, appena fuori dalla costa della Louisiana e del Mississippi, alla foce del fiume Mississippi.

Questa zona morta è un’area dove i livelli di ossigeno dell’acqua sono troppo bassi per sostenere la vita, a causa di un estremo inquinamento dell’acqua stessa.

Inquinamento in Mare

Inquinamento in Mare

Golfo del Messico Zona Morta

Monsanto e Agricoltura Americana

Morte per il Pianeta

Il principale fattore che crea le zone morte è l’aumento innaturale dei livelli di azoto nell’acqua, anche se altre questioni relative all’inquinamento idrico svolgono un ruolo significativo, quali: le coperture costanti e sistematiche, le strade e le autostrade, la costruzione di sistemi di drenaggio artificiale, e la perdita delle zone umide.

Gioielli con Cintamani

“Le sostanze nutritive che scorrono nei corsi d’acqua, nei fiumi e nell’oceano provenienti dall’agricoltura e dalle acque reflue stimolano una sovrabbondanza di alghe che poi si decompongono. Ciò provoca l’ipossia o mancanza di ossigeno nell’acqua, causando la fuga della vita marina o la sua morte “.

Alghe e Fuoriuscite di Petrolio

Alghe e Fuoriuscite di Petrolio

Golfo del Messico Zona Morta

Il seguente video di riferisce su questo tema, anche se lo definisce come un problema economico.

La seguente video presentazione offre uno sguardo semplificato al problema.

E’ Tempo di un Ritorno alla Produzione Biologica ed Etica degli Alimenti

Quasi tutti i principali problemi del mondo sono il risultato di gravissimi squilibri introdotti nei nostri sistemi ecologici da parte dei sistemi agricoli e alimentari industriali che sono diventati assolutamente squilibrati, concentrandosi esclusivamente sul profitto piuttosto che su una adeguata cura e tutela dell’ambiente.

Il lago più grande della Florida è stato lentamente avvelenato dall’industria dello zucchero, un altro esempio di come questi sistemi agricoli industriali ignorino completamente il loro impatto negativo sull’ambiente.

Questo riguarda anche le aree intorno ai Grandi Laghi, tra cui le forniture di acqua potabile nel Midwest.

“Il problema purtroppo non è limitato al Golfo del Messico. Molti altri corsi d’acqua sono soffocati anche da innumerevoli prodotti chimici agricoli”.

Scarichi Industria dello Zucchero Florida

Scarichi Industria dello Zucchero Florida

Golfo del Messico Zona Morta

“Il lago Erie, ad esempio, sta attualmente presentando una fioritura di alghe di 700 miglia quadrate, le cui tossine possono anche contaminare l’acqua potabile”.

Fioritura delle Alghe Lago Erie dal Satellite

Fioritura delle Alghe Lago Erie dal Satellite

Golfo del Messico Zona Morta

“Le fioriture di alghe riempiono anche il più grande immissario dei Grandi Laghi, il fiume Maumee”.

Maumee River

Maumee River

Golfo del Messico Zona Morta

“Attualmente le autorità locali sostengono che i livelli di microcistina (le tossine prodotte dalle alghe) nei tubi di aspirazione del Lago Erie sono basse, ma questi livelli possono cambiare in qualsiasi momento.

Nel 2014, la città di Toledo, Ohio, è stata costretta a interrompere la fornitura di acqua potabile a mezzo milione di residenti per tre giorni a causa di elevati livelli di microcistina nell’acqua.

Le alghe compromettono anche l’economia della regione ogni anno, poiché la pesca sportiva e la balneazione nelle spiagge devono essere proibite.

Il lago Erie ha iniziato a sperimentare problemi significativi nei primi anni 2000″.

Le attività di alimentazione degli animali d’allevamento prigionieri e ristretti in spazi angusti, contribuiscono a far emergere una litania di questioni, oltre alle non più accettabili pratiche disumane e immorali che comportano il maltrattamento degli animali in questi ambienti malsani.

Allevamenti Intensivi

Allevamenti Intensivi

Golfo del Messico Zona Morta

Basta Mangiare gli Animali!

Basta Mangiare gli Animali!

Golfo del Messico Zona Morta

Queste attività intensive alimentano persino le malattie tra il bestiame e distruggono intere comunità, provocando il fallimento delle piccole aziende agricole indipendenti o costringendo i piccoli agricoltori ad impegnarsi in pratiche non etiche.

“I rifiuti provenienti dall’allevamento intensivo di bestiame contribuiscono anche all’inquinamento atmosferico, e i lavoratori del settore e i residenti vicini agli allevamenti hanno una maggiore incidenza di asma, mal di testa, irritazione oculare e nausea”.

“Secondo l’Environmental Protection Agency (EPA), gli stati americani con elevate concentrazioni di rifiuti da allevamento intensivo presentano annualmente 20-30 gravi problemi di qualità dell’acqua.

Una delle ragioni per cui pochi americani sono consapevoli di queste problematiche è dovuto alle leggi cosiddette Ag-gag, che impediscono legalmente a chiunque, privati cittadini, giornalisti e dipendenti di riprendere o fotografare cosa succede nelle aziende agricole.

Le leggi “Ag-gag” sono state fortemente promosse dai lobbisti dell’industria della carne, delle uova e le industrie lattiero-casearie per impedire essenzialmente a chiunque di esporre la terribile crudeltà sugli animali e su qualsiasi questione di sicurezza alimentare negli allevamenti intensivi”.

Questo elenco potrebbe andare avanti e avanti e ancora avanti e le prove ci sono.

Questo elenco potrebbe andare avanti e avanti e ancora avanti e le prove ci sono.

Il principale modello standard della produzione agricola è il suicidio, in quanto siamo noi stessi che distruggiamo l’ambiente naturale in cambio di alimenti a basso contenuto di nutrienti ma ad alto contenuto di antibiotici, ormoni e pesticidi che ci causano le più diverse  malattie.

Monsanto

Fatica a Nascondere il Glifosfato

Sappiamo già che solo un ritorno all’agricoltura biologica e su piccola scala potrà nutrire il mondo intero, e questo è l’unico obiettivo su cui puntare seriamente e globalmente se si desidera un beneficio omnicomprensivo, e forse, magari in un prossimo vicino futuro, faremo finalmente ritorno a queste metodologie intelligenti, sostenibili e rispettose dell’ambiente e della vita.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

Conquiste

Conquista te stesso, non il mondo.  

Renè Descartes

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

  • Supporto per il Costo del Server 2019 - 2400 € 81% 81%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Pin It on Pinterest