Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia, Di Dutchsinse.

La pressione sismica si trasferisce continuamente fra le placche tettoniche del pianeta. Le energie galattiche e l’evoluzione planetaria che stiamo attraversando provoca un movimento anche a livello sismico, Dutchsinse ci aiuta, con le sue previsioni che, come dice lui stesso, riescono a raggiungere una precisione sopra l’80%.

Scosse in tempo reale ultime 48 ore (Viola Ultima ora, Rosse ultime 24 ore, Arancio ultime 48 ore)

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Terremoti Tempo Reale 4.0 o Superiori

Scosse Globali in tempo reale ultime 24 ore

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Immagine Scosse Riportate nell'Ultima Ora

Scosse Ultima Ora Europa

Immagine Scosse Riportate nelle Ultime 24 Ore

Immagine Scosse Riportate nella Ultima Settimana

Immagine Scosse Riportate nella Ultime 2 Settimane

Linee di Trasferimento di Pressione Punti di Scosse Profonde

Linee di Trasferimento di Pressione Punti di Scosse Profonde

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Web Hosting

NOTA: Quando nell’aggiornamento è scritto DNI significa che il report è fatto da noi, quando è scritto Dutchsinse è fatto da Dutch.

Aggiornamento 19 Maggio – DNI

L’immagine di questo aggiornamento mostra le scosse vicine alla M4 e superiori avvenute nella nostra parte di mondo dal 17 maggio ad oggi. Si nota il trasferimento verso l’Europa e le scosse che una volta raggiunta la Grecia si dirigono verso le 3 direttive Europee. In questa immagine mancano delle scosse sulla M2 e M3 bassa che mostrerebbero come anche la ex Iugoslavia ha visto dei movimenti.

Si nota il blocco o azione deviante che svolge la zona delle Isole Ionie, in questi casi, già enunciati da Dutch (che sembra fare sempre meno aggiornamenti probabilmente costringendoci a chiamare questo post “Ex-Dutchsinse”) varie volte, potrebbe succedere che quando il blocco delle isole Ionie viene rimosso qualche scossa significativa possa arrivare in Italia, le Ionie costituiscono un sorta di “diga” al trasferimento, anche se in questo caso sembra più un deviatore di flusso.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse M4 17-19 Maggio 2019

Scosse M4 17-19 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 17 Maggio – DNI

La situazione delle scosse di oggi mostra ancora un flusso sismico provenire dall’Oceano Indiano per poi continuare probabilmente nei prossimi giorni il suo spostamento verso il Mediterraneo lungo il Mar Rosso.

Nel Mediterraneo e in Europa sembra di vedere come la zona delle Isole Ionie blocchi e devi la pressione verso il nord Europa e L’Africa “risparmiando” l’Italia. Una scossa di M4 infatti si è verificata in Algeria, pressione che ora probabilmente si dirigerà verso le Azzorre.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 17 Maggio 2019

Scosse 17 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 16 Maggio – DNI

La situazione sismica di oggi mostra come la forza che ha causato la scossa di M5.1 nel Golfo di Aden abbia già raggiunto il mediterraneo con un movimento riportato di M4.8 a sud di Cirpo.

L’espansione si è manifestata poi nel resto dell’Europa con una serie di movimenti inizialmente in Grecia nella zona del Peloponneso e poi verso i Balcani e l’Europa del Nord.

La pressione che ha transitato ieri in Italia si è già diretta verso Gibilterra dove vediamo un movimento analogo sulla M3 insieme ad altri alle Canarie e alle Azzorre.

Anche la Manica sta continuando a subire il transito della pressione con un flusso continuo di movimenti sulla M3, oggi anche sul lato Inglese, vedremo a breve questa spinta raggiungere la zona dell’Islanda.

L’Italia sembra nuovamente essere soggetta ad una deviazione della forza sismica, in parte bloccata alle Isole Ionie e in parte deviata verso il Nord Europa, questo crea una zona di silenzio nello stivale, specie a nord, alla fine della linea di confine delle placche e al sud.

Un’altra zona di silenzio che non ha subito movimenti negli ultimi giorni è l’Egeo Centrale, qui è possibile che vedremo un movimento significativo, che potrebbe raggiungere la M4 alta, nei prossimi giorni.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 15-16 Maggio 2019

Scosse 15-16 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 15 Maggio – DNI

La situazione degli ultimi due giorni nella nostra parte di mondo vede la pressione in arrivo in Europa in gran parte rilasciata nella zona della Grecia che va dalle coste del Peloponneso alle Isole Ionie, nelle ultime 48 ore si sta verificando ancora una volta un prolungato sciame sismico con scosse molto significative sulla M3 e M4 medio alta.

Una scossa di M5.1 nel Golfo di Aden, causata dalla pressione proveniente dai forti movimenti in Indonesia e nel Pacifico Occidentale, mostra che questa pressione aggiungerà un’ulteriore spinta nel Mediterraneo quando questa transiterà lungo il Mar Rosso e il Medio Oriente.

In Italia la scossa che ci aspettavamo si è verificata in Umbria, fra Norcia e Spoleto, con una magnitudo sulla M3 ma più a sud l’area è ancora silenziosa quindi, quando il “”blocco” alle Ionie si “sblocca” probabilmente vedremo una scossa o più in quest’area con una magnitudo che potrebbe anche raggiungere la M4.

In Europa del Nord vediamo la stessa pressione sulla M3 che si sta diffondendo prima in in Polonia con un M3.4 e poi con un M3 sula Canale della Manica lato Francese. Vedremo probabilmente ora questa spinta raggiungere la zona dell’Islanda con movimenti sulla M4.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 14-15 Maggio 2019

Scosse 14-15 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 14 Maggio – DNI

La spinta sulla M5 proveniente da ovest che si è manifestata chiaramente in Iran qualche giorno fa ha definitivamente raggiunto la Grecia con una scossa di M5 (poi iscritta al Club 4.9) che si è verificata in serata alle Isole Ionie.

Come si nota dall’immagine sotto, in cui sono mostrate le scosse degli ultimi giorni, si nota che lungo la linea bianca che rappresenta il confine delle placche in Italia c’è una vasta zona di silenzio che va dalla zona di Norcia fino al Molise, questa è l’area dove esistono le fratture e dove è possibile che vedremo nei prossimi giorni una scossa sulla M4.

Potremmo però vedere anche degli sciami lungo tutta la penisola come è accaduto spesso, invece che una scossa singola, o anche che la forza in trasferimento si diriga verso le coste del nord Africa, un’eventualità meno frequente..

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scossa M5 Isole Ionie 13 Maggio 2019

Scossa M5 Isole Ionie 13 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 13 Maggio – DNI

La Turchia occidentale ha visto la pressione rilasciare una scossa di M4.1 e questa spinta in transito verso ovest ha poi raggiunto l’Egeo e le Isole Ionie dove abbiamo visto delle scosse rispettivamente di M3.4 e di M3.7. La zona prevista tra Cipro e Turchia ha visto ieri un movimenti di M3.1 ma alla luce delle nuove numerose scosse sulla M4 in Iran questa zona di silenzio è ancora in allerta per un movimento su questa magnitudo.

In Europa stiamo vedendo l’espansione un po’ ovunque, la coste dell’Algeria hanno subito un movimento di M3.6, qui scorre il confine delle placche che va verso Gibilterra.

Il sud Italia il centro e il nord hanno tutte visto movimenti sulla M2 nelle ultime 40 ore con la zona di Abruzzo e Molise ancora in silenzio.

Dopo i movimenti nella Penisola Iberica e alle Canarie le Azzorre hanno subito 2 scosse sulla M3 media.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 12-13 Maggio 2019

Scosse 12-13 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 11 Maggio 16:00 – DNI

Il 10 Maggio avevamo parlato di scosse a breve nell’Iran Occidentale e oggi si è appunto verificata una scossa di M5.3 esattamente dove previsto, questa mattina alle 12:30. Il fatto che la previsione sia stata di magnitudo inferiore a quella accaduta è grazie alla mistificazione dei quakkademici che nascondono le scosse in Cina e Russia e rendono difficile stabilire l’entità del trasferimento di pressione, quindi non possiamo fare altro che ringraziarli per l’aiuto che danno all’inquisizione.Quakkademici

Ora sappiamo comunque l’entità della prossima onda sismica che raggiungerà a breve il Mediterraneo e l’Europa. E’ probabile che perderà un po’ di potenza generando scosse inizialmente sulla M4 medio alta. I punti di silenzio che si possono evidenziare sono nella zona dell’isola di Cipro-Turchia Centrale e nella zona di Rodi e nella, è possibile che vedremo un scossa nella zona di Cipro molto presto.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 11 Maggio 2019

Scosse 11 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 11 Maggio 01:30 – DNI

Un breve aggiornamento per mostrare ai quakkademici quanto siano potenti le “coincidenze”, per loro che ci credono a che ne hanno fatto parte fondamentale della base della loro “scienza”. La scossa prevista tra Polonia e Germania si è incidentalmente e puntualmente verificata e anche della magnitudo prevista, stessa cosa dicasi della scossa alle Azzorre.

La legge intima però di non prevedere terremoti in punti specifici per evitare di creare panico… meglio i mattoni, pietre o i tufi sulla gente. Tra le zone che di silenzio che sono attualmente presenti in europa una, che continua a ricevere la spinta testimoniata dai movimenti alle Isole Ionie, è la zona tra Abruzzo e Molise, e sappiamo in tanti anche quale sia la zona catalizzatrice che Dutch ha citato molte volte in passato. In quest’area è probabile che vedremo a breve un movimento inferiore alla M3, quindi poco preoccupante… il problema si porrebbe se la spinta da ovest fosse più significativa. Quindi meglio che continuano a nascondere le scosse così da confondere…

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 10 Maggio 2019

Scosse 10 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 10 Maggio – DNI

Come avevamo previsto una scossa sulla M3 si è verificata in Slovenia, avevamo detto ex Iugostalvia del nord e Italia del nord est e ambedue le zone hanno visto movimenti sulla M3.

Anche la scossa nel Mar Nero riportata in precedenza ha visto la pressione che l’ha causata spostarsi nella zona prevista con due scosse di M3 alta in Romania, ora è probabile che vedremo movimenti di magnitudo simile al confine tra Polonia e Germania per poi continuare verso la zona dell’Islanda dove probabilmente vedremo movimenti sulla M4 nei prossimi giorni.

La somma delle forze che si sono manifestate nei giorni precedenti in Europa si sta invece trasferendo verso i punti di rilascio finali nel Nord Atlantico e una scossa di M4.2 è riportata al largo delle coste del Marocco, anche in questa direttiva è probabile che vedremo dei movimenti sulla M4 anche alle Azzorre.

Come sempre non vengono riportate scosse in Cina e Russia, che sono sempre presenti, e quindi si può solo rilevare il movimento di M4 bassa in Iran senza poter chiaramente capire l’entità di questa nuova oda sismica in arrivo in Europa. In quest’area è probabile che vedremo dei movimenti vicini alla M4 al confine tra Iran Occidentale e Iraq a breve.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 9-10 Maggio 2019

Scosse 9-10 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 9 Maggio – DNI

I movimenti di questi ultimi due giorni evidenziano come la pressione dall’Oceano Indiano si sia trasferita come previsto lungo la linea di confine delle placche che scorre nel Mar Rosso e in Medio Oriente rilasciando pressione tra Siria e Turchia con un movimento di M3.8. La pressione da est ha anche causato una scossa si M4.0 nel Mar Nero.

Anche in Europa l’evoluzione ha in un certo senso rispettato la previsione, dopo il Medio Oriente il punto di silenzio di Creta ha visto una scossa di M3.3 questa mattina, quindi la spinta che era sulla M4 ha perso come sempre un po’ di potenza.

Il nord est Italiano ha visto il movimento che avevamo previsto son la scossa di M3.1 e questa spinta sulla M3 ha continuato il suo trasferimento con i movimenti sulla M3 sui Pirenei. In Sicilia abbiamo un fitto sciame sulla M2 con scosse che hanno raggiunto anche la M3 ed è possibile che la nuova pressione in arrivo causi nei prossimi giorni altri movimenti al sud ma più probabilmente in Abruzzo Molise, anch’essi sulla M3.

E anche probabile che la Romania e la Polonia vedano a breve delle scosse sulla M3 medio alta.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 8-9 Maggio 2019

Scosse 8-9 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 7 Maggio – DNI

Dopo i movimenti che abbiamo visto in Iran e nel Medio Oriente, oltre a quelli nell’Oceano Indiano, sembra che la spinta abbia raggiunto il Mediterraneo meridionale dove dai movimenti sulla M2 di ieri siamo ora passati alla M3.

Le scosse significative di oggi sono state in Italia, con tre movimenti sulla M3 media in Sicilia e in Calabria e uno riportato di M3.6 in Albania. E’ probabile che vedremo ancora trasferimenti della forza sismica nella ex Iugoslavia verso la parte nord, e in Italia, probabilmente nel nord-est. In seguito avremo probabili movimenti in Francia e Spagna di magnitudo vicina alla M3.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Da M2.9 5-7 Maggio 2019

Scosse Da M2.9 5-7 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 7 Maggio – PACIFICO

Nel Pacifico Occidentale dopo la scossa di M7.2 di ieri non stiamo vedendo lo sciame sismico di assestamento e questo lascia prevedere che la spinta si stia trasferendo in altre zone.

A complicare la situazione si sono verificate nuove scosse profonde ambedue di M4.8 sui 500 km di profondità, una tra le Filippine e Sulawesi e una a sud di Tonga.

Si possono identificare vari punti di silenzio ma quello che sembra più probabile nel ricevere il rilascio di pressione sembra essere nel mar di banda a sud est di Sulawesi e, come previsto da Dutch, la magnitudo potrebbe, a causa della nuova scossa profonda nella zona, raggiungere di nuovo la M7.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Pacifico Occidentale 7 Maggio 2019

Pacifico Occidentale 7 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 6 Maggio – Dutchsinse M7.2 PNG

Una forte scossa di M7.2 ha colpito Paupa Nuova Guinea a 126 km quindi nella placca, non sotto, quindi le ripercussioni saranno minori.

La previsione era per una scossa simile nella zona di Bali in Indonesia ma ha invece colpito il giorno previsto, in una zona molto meno popolata.

Se vedremo un forte sciame nella zona significherà che la forza rimarrà localizzata mentre l’altra opzione è che i movimenti si espandano nelle zone circostanti con magnitudo possibile fino all M6 media, Indonesia e Giappone le zone possibili.

Delle scosse profonde si erano verificate in precedenza e questa scossa è localizzata nel punto di fulcro.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scossa M7.2 PNG 6 Maggio 2019

Scossa M7.2 PNG 6 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 6 Maggio – Dutchsinse

Negli ultimi due o tre giorni abbiamo visto delle scosse di M4 in Afghanistan e Hindukush che sono diventate delle scosse sulla M3 alta in Iran e una serie di scosse sulla M2 medio alta in Europa, tutti questi movimenti sono avvenuti lungo le linee di frattura e sui confini delle placche.

Oggi abbiamo visto che dopo le scosse in Inghilterra la pressione sulla M2 si è manifestata al largo delle coste della Norvegia mentre nell’altra direttiva verso l’Atlantico abbiamo visto delle scosse alle Canarie, vicine alla M4, nell’Isola di Hierro, sede di antico vulcano, come tutte le Canarie.

Nota DNI: Il Vulcano Hierro alle Canarie ha eruttato l’ultima volta nel 1700 circa. Nuove scosse vicine alla M5 si sono verificate nell’Oceano Indiano a sud dell’Oman, come sempre è probabile che questa spinta proveniente dall’Indonesia, si trasferisca verso nord e verso il Mar Rosso e Mediterraneo.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 6 Maggio 2019

Scosse 6 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 4 Maggio – DNI

Mentre aspettiamo l’evoluzione della stuazione riportata da Dutch vediamo che i movimenti continuano nell’Afghanistan del nord con una scossa di M4.6 avvenuta questa mattina.

Il Mar Caspio e la Turchia hanno subito delle scosse sulla M3 mentre un movimento sulla M4 si è verificato a sud di Creta, insieme a un forte sciame sulla M3 alle Isole Ionie.

Anche l’Italia ha subito vari movimento, al centro e al sud. Da notare una scossa profonda tra il vulcano sottomarino Palinuro e il Golfo di Policastro di M3.0 a 290 km di profondità, questa potrebbe causare nelle zone circostanti un movimento fino a M3.5 nei prossimi giorni.

Nel nord Europa dopo la Manica anche l’Inghilterra, nella solita zona di fracking vicino a Crowley si è verificato un movimento di M2.5, questo segue il trasferimento della forza sismica dopo i movimenti sul lato Francese del canale.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 4 Maggio 2019

Scosse 4 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 3 Maggio – Dutchsinse

Come sempre una serie di scosse di M4 e M5 non sono riportate nei vari feed ma sono mostrate nel sito emsc nella pagina dedicata ai sismologi. Questa spinta, insieme alla scossa profonda a 200 km di M4.2 nell’Hindukush metteranno in movimento ancora una volta l’Iran che nella parte occidentale nei prossimi due o tre giorni con una magnitudo che potrebbe raggiungere la M5.

Dopo la scossa di M6.2 nell’Oceano Indiano tra ieri e oggi si sono verificati 2 movimenti significativi, uno a sud all’Isola Mayotte di M4.8 e uno al sud dell’Oman di M5. Questa spinta continuerà ora verso Mar Rosso e Mediterraneo. Il punto di silenzio nel Mediterraneo Orientale è tra la Turchia e Cipro e qui potremmo vedere una scossa superiore alla M5.

In Europa abbiamo assistito a una diffusione di scosse vicino alla M3 in Romania, Albania e Italia ma vedremo nuovamente la diffusione di questa forza sismica in arrivo da est. In Italia la zona di silenzio si trova nella Pianura Padana dell’ovest ma dovremo aspettare prima la scossa nel Mediterraneo orientale.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 3 Maggio 2019

Scosse 3 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 2 Maggio – DNI

I movimenti previsti si stanno puntualmente verificando nella loro interezza, certo i quakkademici possono ancora credere alle coincidenze, del resto c’è anche chi crede che al vaticano ci sia il “bene”… Oggi si nota la scossa di M4.1 nelle vicinanze del Polo Nord, che era stata menzionata da Dutch.

Il Portogallo sta vedendo dei movimenti al sud che probabilmente continueranno, si nota anche la scossa a nord delle Azzorre e il fatto che il Portogallo rappresenta il punto intermedio tra Europa Centrale e punti di rilascio finale nel Nord Atlantico.

La Romania ha subito un’altra scossa sulla M3 così come la Francia nella zona del canale della manica mentre in Italia oggi per ora solo una scossa vicina allo Stretto di Messina, quello del ponte del satanista berlusca, sulla M2 a 180 km di profondità; questa potrebbe indica che la spinta da est sta continuando.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 2 Maggio 2019

Scosse 2 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 1 Maggio – DNI

Quakkademici

Kek! Quando uno crede alle coincidenze è a posto 😀 Romania M4.1, la Manica lato Francese M3.2 e Italia del sud M3.2. Direi che oggi è tutta una coincidenza!

Anche la spinta sta transitando in Iran come previsto ma con magnitudo inferiore per adesso vicina alla M4, la stessa del nuovo movimento a 100 km di profondità avvenuto nella punta nord dell’Afghanistan, è probabile che ci saranno altre scosse in Iran. La pressione dal nord Europa si trasferirà ora verso l’Islanda dove è probabile che vedremo scosse superiori alla M4 entro qualche giorno. Anche la Penisola Iberica vedrà dei movimenti sulla M3 media.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa Medio Oriente 1 Maggio 2019

Scosse Europa Medio Oriente 1 Maggio 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 30 Aprile – DNI

Dopo la scossa superiore alla M6 di ieri nell’Oceano Indiano oggi abbiamo visto delle scosse vicine alla M4 nella parte sud dell’Iran, è probabile che in quest’area vedremo altri movimenti più intensi..

Più a ovest il Mediterraneo orientale e l’Europa hanno visto una grande diffusione di scosse sulla M3 come previsto dopo i movimenti nell’Egeo sempre di ieri. Tutte e 3 le direttive previste hanno subito delle scosse, la Bulgaria verso il confine con la Romania di M3.6, da qui la pressione ha proseguito il suo trasferimento verso nor ovest manifestandosi in Polonia con una scossa sulla M3. Una scossa vicina alla M3 si è verificata in Serbia e una superiore alla M3 in Italia in Abruzzo come previsto.

In Italia in serata si è verificato anche un movimento profondo a 212 km nella zona di Palinuro nel Tirreno, questa potrebbe dare una lieve spinta ai prossimi movimenti Italiani anche se molto relativamente.

Probabilmente vedremo ora movimenti nella zona della Manica, in Francia e verso i Pirenei. Rimaniamo in attesa di vedere gli effetti della scossa di M6 se provocherà qualche movimento.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 30 Aprile 2019

Scosse 30 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 29 Aprile 19:19 – DNI

Una potente scossa di M6.2 si è verificata nell’Oceano Indiano, nella frattura che è il confine delle placche. E’ probabile che questa forza sismica, proveniente dalle numerose scosse profonde nel pacifico Occidentale e in Indonesia, si trasferisca lungo questo confine che si dirama in due direzioni, verso il Golfo di Aden e il Mar Rosso e verso le coste del Pakistan e Iran. la scossa è riportata a 10 km di profondità quindi perderà della potenza nel trasferimento ma è possibile che si verifichino delle scosse sulla M5 alta sia nel Mar Rosso che in Pakistan del sud.

In Europa, dopo la scossa di M5 a sud di Rodi, una nuova scossa di M4.4 si è verificata nell’Egeo Centrale, zona che è rimasta in silenzio ma è stata circondata da numerosissimo scosse negli ultimi giorni. Vedremo ora l’espansione verso l’Europa. Chiaramente ora vedremo l’evoluzione dei movimenti della M6 per capire l’impatto iniziale nel Mediterraneo orientale e più a oriente.

L’onda di pressione precedente dopo i movimenti alle Isole Ionie sembra avere scelto la direzione delle coste africane, sull’altra linea di confine delle placche verso Gibilterra, con una scossa sulla M3 in Algeria. Le Azzorre hanno visto nel primo pomeriggio una nuova scossa, a nord delle Isole, di M4.7.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scossa M6.2 Oceano Indiano

Scossa M6.2 Oceano Indiano – No Tsunami

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 29 Aprile – DNI

Qualche report fa avevamo parlato del punto di fulcro nell’Hindukush come luogo di un probabile movimento della forza in trasferimento verso ovest e, coincidenza, in nottata si è verificato un movimento sulla M5, la magnitudo che avevamo stimato fosse qulla in transito.

Un’latro punto di silenzio che è stato riempito con un movimento sulla M4 è nel Caucaso, scossa avvenuta questa mattina. Praticamente in contemporanea a questi movimento la pressione ha raggiunto il Mediterraneo, convogliando ancjhe la spinta dall’Oceano Indiano, con una scossa di M5.0 a sud di Rodi. Anche la zona delle Azzorre ha visto un ulteriore movimento, di M5.4 a nord dell’arcipelago.

Scosse Europa 29 Aprile 2019

Ci aspettiamo ora che la forza ora nel Mediterraneo si suddivida nelle solite 3 direttive in Europa, Balcani, Ex Iugoslavia e Italia. In attesa di questa nuova spinta che probabilmente causerà movimenti sulla M4 in queste 3 zone.

L’Italia ha visto molti movimenti sulla M2 un po’ ovunque lungo la linea di confine delle placche e anche al nord, tutti sulla M2.

I movimenti maggiori erano previsti da Dutch nella zona Norcia-Abruzzo e infatti si sta verificando uno sciame in quell’area, anche se di magnitudo relativamente bassa. Un’altro sciame sulla M2 si sta verificando anche nel sud della Sicilia.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 26-29 Aprile 2019

Scosse 26-29 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 27 Aprile – DNI

Nell’immagine di questo aggiornamento vediamo, da est a ovest, una scossa di M5.1 in Cina, causata dal trasferimento della pressione dopo la scossa profonda sulla M4 avvenuta qualche giorno tra Giappone e Russia, questa è la spinta verso occidente e si nota la zona Afghanistan-Hindukush come punto di fulcro per un movimento simile.

L’Iran ha subito diversi movimenti sulla M4 media ieri e il 25 Aprile, in questo caso i cerchi concentrici più scuri indicano che i movimenti sono più “vecchi”. Nell’Oceano Indiano vediamo un movimento di M4.4 avvenuto ieri, la forza sismica in trasferimento che lo ha provocato ha continuato a scorrere lungo il confine delle placche nel Mar Rosso provocando due scosse sulla M3 in Medio Oriente.

In Europa la spinta sulla M4 dopo l’Iran ha raggiunto l’Egeo e la Grecia e oggi abbiamo visto una scossa di M4.4 alle Isole Ionie. Dalla Grecia il trasferimento della pressione ha raggiunto la Romania con un M3.1 e poi il confine tra Polonia e Germania con un M3.7.

L’Italia ha iniziato anch’essa a muoversi con delle scosse sulla M3 in Sicilia. Vedremo ora se il centro vedrà i movimenti previsti da Dutch, cos’ come la ex Iugoslavia. La zona del Nord Atlantico verso il Polo Nord ha subito il movimento previsto con una scossa di M4.2.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 25-27 Aprile 2019

Scosse 25-27 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 26 Aprile – DNI

Una serie di scosse sulla M4, la più alta riportata di M4.4, si sono verificate in Iran e nella zona del Mar Caspio, sono avvenute tra ieri e oggi introno alla zona prevista da Dutch ma nell’area di tolleranza della previsione.

Oggi invece la forza sismica si è spostata più a ovest con delle scosse simili, una di M4.4 a sud dell’Isola di Rodi nel Mediterraneo. Ieri pomeriggio abbiamo visto una scossa di M4.2 nell’Egeo occidentale insieme ad una serie di scosse sulla M3 alle isole Ionie. Anche l’Egeo orientale ha visto uno sciame sulla M2 medio alta mentre la parte centrale rimane ancora il punto di silenzio tra tutti questi movimenti.

L’Italia è stata scossa lungo il confine delle placche da nord a sud con una serie di movimenti sulla M2 media.

Le Azzorre hanno visto un movimenti riportato sulla M3 come avevamo previsto qualche report fa.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 25-26 Aprile 2019

Scosse 25-26 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 24 Aprile – Dutchsinse

Le scosse non riportate in Cina più la spinta della scossa superficiale di M6 in India metteranno sotto pressione l’Iran dove nella zone a ovest di Teheran al confine con Iraq e Turchia, è possibile che si verifichi nei prossimi giorni una scossa che può raggiungere anche la M5.8.

In seguito vedremo dei movimenti nell’Egeo centrale; la forza sismica sta transitando già in Turchia, dove vediamo una serie di scosse nella parte sud, se non ci fossero state scosse allora in quest’area ci sarebbe una zona di silenzio e il movimento avverrebbe in quest’area. Nell’Egeo invece vediamo la parte centrale che è circondata da vari movimenti e qui è probabile che si verifichi la scossa che potrebbe raggiungere la M5.3.

Una volta che avremo questa scossa vedremo nuove movimenti nelle 3 direzioni, tra Bulgaria e Romania dove ci aspettiamo una scossa di M4.5. Tra Albania e Montenegro vedremo una scossa fino alla M4 e sempre sulla M4 è possibile che vedremo questo movimento in Italia, la zona è quelle dell’Italia centrale che va da Norcia all’Abruzzo. Tutti questi movimenti avverranno nei prossimi 7 giorni.

Nei prossimi giorni potremmo anche vedere dei movimenti verso il Polo Nord.

Aggiornamento 24 Aprile – DNI

Solo oggi tra Cina e Russia sono state omesse dal feed circa una decina di scosse sulla M4 e anche vicine alla M5, anche se rendere difficile seguire il trasferimento est-ovest della pressione comprendiamo pienamente quanto queste omissioni siano utili alla scienza dei Quakkademici

.

Una scossa sulla M6 si è verificata al confine tra India e Myanmar nella parte nord, questa ci interessa in quanto il tragitto di questa forza sismica termina nell’Atlantico attraversando le varie fratture e confini delle placche in Europa. A questo movimento sono seguite altre scosse vicine alla M5 più a ovest, in Cina e ancora in India, se aggiungiamo anche le altre numerose scosse omesse appare il quadro della forza che ci possiamo aspettare prima nell’Hindukush e poi in Europa verso la fine della settimana.

Dopo le scosse che abbiamo riportato ieri in Afghanistan oggi l’Iran ha visto dei movimenti sulla M4 nel punto di silenzio che si era creato nella parte centrale.

In Europa, e precisamente nell’Egeo, in mattinata abbiamo visto l’arrivo di questa spinta con scosse prossime alla M4. In Italia sono stati riportati dei movimenti sulla M2 nel nord come avevamo previsto, ci aspettiamo comunque altri movimenti al centro.

La precedente onda di pressione dopo la Francia ha raggiunto la Spagna nella zona di Gibilterra, vedremo ora continuare verso le Azzorre per riaccumularsi in scosse anche superiori alla M4.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 23-24 Aprile 2019

Scosse 23-24 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 23 Aprile – DNI

La situazione di oggi mostra una onda di forza sismica che ha generato una scossa nel Nord Afghanistan il 21 Aprile di M4.2 a 200 km di profondità. A ovest di questa oggi si sono verificate due scosse, una di M4.7 al largo delle coste del Pakistan, transito della spinta dall’Indonesia, e una tra Iraq e Iran di M4.0 nel primo pomeriggio.

In Europa e Mediterraneo una scossa di M4.3 si è manifestata nella zona dell’Isola di Rodi il 22 Aprile, a questa sono seguiti dei movimenti più a ovest e precisamente alle Isole Ionie di M3.1 in nottata di oggi e in Albania di M3.8 più sciame in tarda mattinata. La diffusione della spinta in trasferimento si è vista anche in Romania, con una scossa sempre questa mattina di M2.9. Sembrerebbe che la pressione abbia continuato verso la Manica con una scossa di M3.0 in Francia.

In Italia vengono riportati movimenti sulla M2, uno ieri sera prossimo alla M3 nella zona dello stretto di Sicilia e altri iei e oggi nell’Italia centrale.

E’ possibile che vedremo ancora movimenti sulla M3 in Bosnia Croazia e tra Germania e Repubblica Ceca nei prossimi giorni, in Italia la zona del nord è rimasta silenziosa negli ultimi giorni quindi è possibile che qui vedremo dei movimenti che potrebbero raggiungere la M3.

Sul pianeta da riportate una scossa profonda a 372 km di M5.9 a sud delle Fiji che metterà sicuramente in allarme la Nuova Zelanda. Nelle Filippine del nord si sono invece verificate due scosse superficiali superiori alla M6. Altro M6 e superiori ieri alle Isole South Sandwich per la spinta proveniente dal Sud America.

Mayotte Island ieri ha visto un movimento di M4.5, qui ricordiamo che c’è un vulcano spento da 2000 anni ma che apparentemente sembrerebbe iniziare a muoversi.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa e Oriente 21-23 Aprile 2019

Scosse Europa e Oriente 21-23 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 17 Aprile – DNI

L’immagine sotto riporta le scosse superiori alla M2 dal 15 o oggi, si nota come le scosse di cui avevamo parlato due giorni fa in Italia, previste per il nord, si siano invece verificate nel centro-nord della magnitudo prevista. Rimaniamo in attesa dei movimenti a est dell’Adriatico, specialmente dopo la scossa di M4.3 che si è verificata ieri in Grecia occidentale. La Romania ha visto ieri anch’essa dei movimenti prossimi alla M3.

A est si nota una nuova onda di pressione sismica sulla M4 media che dopo dei movimenti in Afghanistan si è trasferita in Iran con una scossa avvenuta oggi di M4.6. Nei prossimi giorni vedremo questa spinta continuare verso Turchia e Grecia.

In questa immagine non è più riportata la scossa sulla M4 che si è verificata ieri in Algeria occidentale. Questa pressione continuerà nuovamente verso i punti di rilascio nell’Atlantico nei prossimi giorni.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 15-17 Aprile 2019

Scosse Europa 15-17 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 15 Aprile – DNI

Ricapitoliamo la situazione a est dell’Europa, una onda di scosse sulla M4 si è verificata il 13 e 14 Aprile in Cina, in Nepal e nell’Hindukush. Il 14 Aprile in serata ci sono state delle scosse superiori alla M4 in Iran nord orientale, oggi ci sono state, questa mattina sempre in Iran una serie di movimenti sulla M4 in Iran occidentale verso la Turchia. La

La Turchia stessa e il Mediterraneo orientale hanno visto molti movimenti, anche questi sulla M4 media, tra Creta e Cipro la scossa è stata riportata di M4.5. Delle scosse minori si sono verificate anche in Siria, a testimonianza del transito di pressione dal Mar Rosso, spinta proveniente dalle scorse di vari giorni fa nell’Oceano Indiano.

L’Italia ha visto il movimento previsto superiore alla M3 in Puglia mentre la Grecia del nord ha subito delle scosse che hanno sfiorato la M4.

La pressione della precedente oda ha continuato, dopo l’Italia verso la Francia e i Pirenei mantenendosi sulla M3 mentre a sud delle Azzorre abbiamo visto il movimento di M5 (inserito nel Club 4.9) di cui abbiamo parlato qualche giorno fa.

Vedremo ora probabilmente un’espansione verso l’Europa dell’est di scosse che potrebbero anche raggiungere la M4 mentre in Italia dei movimenti sulla M3 sono probabili al nord, verso la fine della linea di confine delle placche, punto di fulcro tra le ultime scosse. Gli stessi movimenti probabilmente li vedremo anche nella ex Iugoslavia.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 15 Aprile 2019

Scosse Europa 15 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 12 Aprile – DNI

I movimenti in Europa sono aumentati con il trasferimento della precedente forza sismica e l’arrivo di quelle che ha causato scosse in a est nei giorni scorsi. Nel Golfo di Aden questo pomeriggio si è verificata una scossa di M4.6, la forza che ha causato questo movimento continuerà verso il Mediterraneo passando per la frattura che percorre il Mar Rosso.

In serata tra Creta e Cipro, zona di cui abbiamo già parlato nei report precedenti, si è verificato un movimento riportato di M4.4, simile a quello verificatosi in Turchia nord occidentale riportato di M4.0 avvenuto nel primo pomeriggio. Questa spinta ora continuerà verso ovest e avremo ancora una volta la suddivisione nelle 3 direttive del sud Europa, che hanno continuato con i movimenti sulla M3 nelle zone che avevamo previsto. Si può notare nella sequenza delle immagini dei giorni scorsi come le scosse vadano a posizionarsi nei punti intermedi.

Sempre nel pomeriggio di oggi in Serbia si è verificata una scossa profonda a 393 km di M2.5, questa potrebbe generare una scossa di M3.7 superficiale che andrebbe a sommarsi alla spinta sulla M4 proveniente da est. E possibile che questa scossa si verifichi al confine tra Polonia e Germania.

In Italia dopo i movimenti al sud e al nord la zona in cui potremmo vere dei movimenti che potrebbero raggiungere anche la M3 alta è quella di silenzio, Abruzzo-Molise.

Da segnalare infine che dopo le scosse profonde in Indonesia, in prossimità di Sulawesi, nel Mare delle Molucche, si è verificata una potente scossa di M7, avvenuta in nottata in mare senza però causare tsunami.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 12 Aprile 2019

Scosse Europa 12 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 11 Aprile – DNI

Come potete leggere nei report precedenti, le scosse in Albania, Bosnia e Croazia che avevamo previsto sulla M3 si sono verificate, così come quelle nel sud Italia e nell’Egeo. KekQuakkademici

!

La pressione si è poi riaccumulata verso Gibilterra con una scossa riportata di M3.4 e ora vedremo probabilmente dei movimenti verso le Azzorre. Più a est anche la Romania ha visto i movimenti previsti, riportati di M2 medio alta.

Due giorni fa, il 9 Aprile, abbiamo visto un movimento sulla M4 nell’Hindukush, che è la nuova onda sismica in arrivo verso l’Europa, a questa scossa sono seguti de movimenti in Iran, nella parte centrale, a nord e a sud rispettivamente il 10 e oggi 11 Aprile, anch’essi sulla M4. Sempre oggi, circa 2 ore dopo la scossa nel sud Iran, abbiamo visto altro movimenti a ovest sulla M3 alta nel Caucaso e in Turchia. Ci aspettiamo quindi altri movimenti sulla M3 alta in Turchia occidentale e nel Mediterraneo tra Creta e Cipro nei prossimi uno o due giorni.

Sulle coste del Pacifico Occidentale si sono verificate come previsto da Dutch una moltitudine di scosse sulla M5 ribassata dai Quakkademici

dopo le scosse profonde di qualche giorni fa, la scossa più forte, prevista, è stata nel nor del Giappone di M6.2.
Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 11 Aprile 2019

Scosse Europa 11 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 10 Aprile – DNI

La spinta sulla M3 si è diffusa in Europa e in Italia come previsto, le scosse sono tutte riportate inferiori alla magnitudo 3 ma fa poca differenza, probabilmente se si vanno a controllare una per una si scopre il solito ribasso.

L’Italia ha visto vari movimenti riportati di M2 medio alta lungo tutta la penisola, la scossa più significativa si è verificata sulla riva nord del Lago di Bolsena di M3.

Romania, Albania ed Egeo hanno continuato a vedere scosse come previsto.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 10 Aprile 2019

Scosse Europa 10 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 9 Aprile – Dutchsinse

Come previsto dopo la forte spinta della scossa profonda in Indonesia oggi abbiamo visto diversi movimenti significativi su tutto il pianeta. Vicino al Polo Sud alle isole South Sandwich abbiamo avuto una forte scosse, praticamente di M6.9 ma ridotta poi a M6.5.

Una profondissima scossa si è verificata in Sud America in Venezuela, di M5.8 a 750 km di profondità, questa scossa non è riportata da USGS. Dall’altra parte esatta del globo, in Indonesia, un’altra scossa riportata di M4.8 a 551 km di profondità.

Infine una scossa a Yellowstone, un supervulcano negli Stati Uniti, inizialmente di M5.0 poi magicamente diventata M4.4, questo movimento segue il trasferimento di pressione da una scossa superiore alla M6 avvenuta al largo delle coste dell’Alaska qualche giorno fa.

Tutto questo dimostra che tutta la placca del Pacifico è stata messa in movimento da queste scosse profonde, vedremo ora di conseguenza un trasferimento della spinta verso le altre zone del Globo.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Potenti Scosse 9 Aprile 2019

Potenti Scosse 9 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 9 Aprile – DNI

Nei giorni scorsi abbiamo visto la nuova onda di forza sismica sulla M4 che stava transitando da est a ovest e i movimenti avevano raggiunto il Caucaso. Oggi vediamo che la spinta, che è ancora sulla M4, ha raggiunto il Mediterraneo, sul confine delle placche, tra Cipro e Creta, questa scossa si è verificata questa mattina.

Sempre in mattinata si sono verificati altri movimenti i Europa, nell’Egeo, alle Isole Ionie e nel sudest dells Spagna, tutti sulla M3 medio altra.

E’ quindi probabile che continueremo a vedere dei movimenti sulla M3 nelle solite 3 direttive, verso l’est Europeo, verso Bosnia e Croazia e in Italia.

Il sud Italia è la zona che presenta più probabilità nel vedere manifestarsi questi movimenti.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 9 Aprile 2019

Scosse Europa 9 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 8 Aprile – DNI

Dopo le scosse sulla M4 di ieri nella zona del Caucaso e sulla M3 nell’Egeo oggi stiamo assistendo alla propagazione dell’onda sismica nelle zone a valle con una magnitudo ancora inferiore, Creta, Romania, Albania e Italia del nord hanno visto movimenti prossimi alla M3, solo in Italia la magnitudo è stata sulla M2 bassa.

Il trasferimento dall’Europa centrale verso il Nord Atlantico sta avendo luogo con una scossa sulla M2 medio alta al confine tra Inghilterra e Galles e una più alta di M3 media in Islanda, in questa ultima zona è probabile che vedremo altre scosse di magnitudo superiore a breve.

La zona del Pacifico dopo i movimenti profondi sta subendo scosse un po’ ovunque, moltissimi movimenti in Sud America sulla M5, in Indonesia e nella zona che va da Taiwan al Giappone, più a ovest sempre sulla M5 ci sono stati movimenti a sud delle coste del Myanmar (probabili movimenti simili in Nepal nei prossimi giorni) e nell’Oceano Indiano verso il Madagascar quindi è probabile che vedremo a breve delle scosse nell’Isola Mayotte.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 7-8 Aprile 2019

Scosse Europa 7-8 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Vuoi Collaborare?

Cerchiamo collaboratori in grado di tradurre dall’Inglese all’Italiano vari contenuti, se hai del tempo da dedicare alla Liberazione del Pianeta contattaci!

Aggiornamento 7 Aprile – Dutchsinse

Una potente scossa profonda si è verificata ieri in Indonesia, a più di 500 km di profondità di magnitudo 6.3, la spinta superficiale di questa scossa può provocare un movimento fino a M7.4 nel giro di 7-10 giorni oppunre un aumento globali delle scosse, che arriverebbero fino in Europa, oltre a tutto il Pacifico Occidentale.

Nota DNI: Circa un’ora dopo una ulteriore scossa profonda nella stessa zona a 547 km di M4.7 mette ancora più pressione nelle placche superficiali. Tutte le zone attorno a questa area sono in allarme per la possibilità di forti scosse.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scossa Profonda M6.3 Indonesia 6 Aprile 2019

Scossa Profonda M6.3 Indonesia 6 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Più a ovest una nuova scossa di M4.2 a 216 km si è verificata nell’Hindukush e circa un’ora dopo una scossa di M4.2 si è verificata nel Caucaso, tra Mar Caspio e il Mar Nero, ancora una volta la zona di silenzio che si è creata si trova nell’Iran Centrale. Una scossa di M3.4 si è poi verificata nella Turchia Centrale nel punto di silenzio tra queste ultime scosse nell’Iran occidentale e quelle nella Turchia ovest. L’Egeo ha anche visto i movimenti previsti ma di magnitudo relativamente bassa, sulla M2 alta.

In Italia poco da riportare in attesa dell’evoluzione dell’onda sismica attualmente in Turchia, solo un movimento sulla M2 nell’Appennino Tosco-Emiliano.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 6-7 Aprile 2019

Scosse Europa 6-7 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 6 Aprile – DNI

La forza sismica dall’Europa centrale ha raggiunto le Azzorre come previsto e sempre come da previsione la magnitudo in questo punto di rilascio finale è stata la somma di tutte quelle in Europa, ossia sulla M5.

In Iran si è verificato in movimento che ci stavamo aspettando anche se è probabile che ne vedremo latri nella parte occidentale dopo questo di M4 nella parte orientale del paese. Anche il Mar Caspio e il Mar Neo hanno avuto due movimenti sulla M4, a conferma che l’onda di pressione che si sta trasferendo in Europa è su quella magnitudo.

Nel resto dell’Europa vediamo movimenti un po’ ovunque sulla M3, Grecia Romania e Francia, mentre in Italia assistiamo a molte scosse sulla M2, specie al sud; aspettiamo ora la nuova onda che probabilmente rilascerà qualcosa sulla M4 nell’Egeo per poi dividersi nelle solite direttive.

Rimane ancora da vedere il movimento nella zona dell’Islanda che potrebbe verificarsi a breve con una magnitudo simile alle Azzorre, ossia M5.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 5-6 Aprile 2019

Scosse Europa 5-6 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Vuoi Collaborare?

Cerchiamo collaboratori in grado di tradurre dall’Inglese all’Italiano vari contenuti, se hai del tempo da dedicare alla Liberazione del Pianeta contattaci!

Aggiornamento 5 Aprile – DNI

Come abbiamo previsto ieri oggi si è verificata la scossa superficiale di riportata di M3.8 nella zona delle Isole Eolie, come sempre abbiamo avuto fortuna, siamo molto fortunati secondo gli “shillenziati“, se ne facessero una ragione e continuassero a nascondere le scosse e a fare commenti da imbonitori su FB Quakkademici

. Movimenti sulla M2 si sono anche verificati lungo il confine delle placche che scorre in Italia.

In Europa la spinta dal sud continua a manifestarsi in Francia dove, dopo le scosse sui Pirenei e sulla Manica, vediamo un movimento riportato di M3.6 in Normandia. Le Azzorre hanno visto ieri sera una ulteriore scossa di M3, aspettiamo ora i movimenti in Islanda.

Eurasia 1-5 Aprile 2019

Da est invece stiamo vedendo l’arrivo della nuova onda di forza sismica che dopo le varie scosse sulla M4 e M5 in Cina (omesse, Kek…) e nel subcontinente Indiano si è manifestata direttamente in Turchia orientale saltando l’Iran, la magnitudo di questo movimento è riportata di M5.3 ed è avvenuta ieri sera.

In Iran è probabile che nella parte centrale vedremo a breve dei movimenti che potrebbero raggiungere la M5 basandoci sui movimenti degli ultimi 3 o 4 giorni illustrati nell’immagine allegata a questo aggiornamento.

 

 

 

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 4-4-2019

Scosse Europa 4-5 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 4 Aprile – DNI

L’attività sismica in Europa continua, la Romania ha visto la scossa prevista riportata di M3.3, anche al confine tra Svizzera e Germania si è verificata una scossa sulla M3 mentre sui Pireni continuano i movimenti, dopo la scossa di M4.4 di ieri, con una magnitudo di circa M3.

L’Italia ha subito una scossa profonda riportata a 300 km di M2.5 nella zona centrale delle Eolie, è quindi possibile che questa provochi una spinta per una scossa superficiale sulla M3 nelle zone circostanti nei prossimi giorni.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 4-4-2019

Scosse Europa 4-4-2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 3 Aprile – DNI

Trollata dei Quakkademici

Poco da dire se non che i Quakkademici

si sono divertiti con questa trollata che però, a parte l’assurdità del dato, ha ulteriori due gravi errori, primo sono in ritardo di due giorni, forse avranno pensato meglio tardi che mai ma il 1° Aprile è passato… pazienza. Il secondo è che mostrano come sia semplice manipolare i dati “in nome della loro scienza“… patetico. 

In ogni caso i Pirenei hanno visto nel pomeriggio un potente movimento di M4.4, e uno di M3.0.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Trollata dei Quakkademici con Manipolazione dei Dati

Trollata dei Quakkademici con Manipolazione dei Dati

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 3 Aprile – Dutchsinse

Mentre aspettiamo la nuova onda sismica nell’Iran occidentale dove potremmo vedere dei movimenti che potrebbero raggiungere e superare la M4 l’onda precedente si sta diffondendo in Europa.

La Bulgaria e la Romania stanno subendo dei movimenti sulla M3 e M2 alta mentre in Italia del nord est al confine con l’Austria e in Croazia stiamo vedendo l’arrivo con movimenti sulla M2 media come previsto. Il sud Italia anche ha visto dei movimenti sempre sotto la M3.

In Italia sembra che la concentrazione delle scosse si sia spostata dalla zona di Norcia verso nord lungo il confine delle placche, quindi in Emilia Romagna, dove potremmo vedere dei movimenti a breve termine.

In base alla pressione in trasferimento da ovest potremmo vedere scosse fino alla M4 nelle 3 solite direttive Europee.

I movimenti previsti alle Azzorre si sono verificati, insieme a una scossa alle Canarie riportata di M3.2. Aspettiamo ora i movimenti nel Nord Atlantico nell’isola di Jan Mayen, tra Islanda e Faer Oer, zona di frattura e con la presenza di un vulcano.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 3 Aprile 2019

Scosse Europa 3 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 2 Aprile – DNI

Continuano i movimenti in Grecia, questa mattina una scossa di M4.2 si è verificata a Creta mentre dopo i movimenti in Iran di ieri oggi abbiamo visto delle scosse sul Mar Nero e in Turchia Orientale sulla M3 medio alta, che hanno preceduto il movimento in Grecia.

Dopo le scosse in Albania la forza sismica si è trasferita come previsto più a nord, perdendo un po’ di potenza e generando un movimento di M2.7 in Bosnia. I Balcani non hanno ancora visto dei movimenti, è probabile che ne vedremo a breve, fino alla M4, nella solita zona della Romania.

In Italia il confine delle placche si è mosso sulla M2 da nord a sud generando una zona di silenzio tra Abruzzo e Molise, come sappiamo tutti i movimenti tendono a riempire questi punti di fulcro. La pressione che è transitata ha nuovamente trovato rilascio in Francia e in Svizzera con scosse sulla M2.

Dopo la Francia e i Pirenei la pressione dei giorni scorsi che si è manifestata in Italia ha raggiunto Gibilterra; le Azzorre hanno iniziato il movimento previsto con una scossa riportata di M3.1.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse Europa 1-2 Aprile 2019

Scosse Europa 1-2 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 1 Aprile – Dutchsinse

In questa immagine sono riportate le scosse dalla M4.9 in su accadute dal 28 Marzo al 1 Aprile. L’immagine una moltitudine che spinge tutta la placca del Pacifico fino all’Alaska. Si notano il potente sciame in corso alle Isole Andamane vicino alla punta dell’Indonesia e la spaziatura tra le scosse che sono praticamente tutte equidistanti.

Se popolassimo l’immagine con i movimenti di circa M4 vedremmo che questi sono andati a chirurgicamente a colmare i punto intermedi, specie nel Pacifico.

Dall’altra parte del Pacifico in Sud America stessa cosa, anche qui scosse di M6 e M5.

Accaduto da poco un nuovo movimento nell’Oceano Indiano di M6.0. Questa spinta si sta trasferendo verso ovest con una magnitudo sulla M5. Come detto in Europa la zona tra Cipro e Creta è stata colpita dalla scossa prevista.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse M4.9 e Superiori 28 Marzo 1 Aprile

Scosse M4.9 e Superiori 28 Marzo 1 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse M4.9 e Superiori 28 Marzo 1 Aprile Sud America

Scosse M4.9 e Superiori 28 Marzo 1 Aprile Sud America

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 1 Aprile – DNI

L’immagine allegata a questo report, fatto da noi in quanto Dutch diventa sempre più “rarefatto”, mostra come la previsione della scossa superiore alla M5 in Iran occidentale si sia puntualmente manifestata.

Nella stessa previsione di qualche giorno fa si parlava di movimenti in tutti i punti intermedi, notare l’equidistanza delle scosse; ad esempio la Turchia centrale, che ha visto un movimento di M4.3. Sempre in Turchia in prossimità dell’isola Greca di Rodi continua il forte sciame sismico a testimonianza del flusso continuo in arrivo da ovest.

Tutti questi movimenti che vediamo hanno origine nel pacifico dove continuano incessanti le scosse molto profonde che innescano movimenti conseguenti in tutto il Pianeta.

In Europa continuano a essere in movimento i punti intermedi, una scossa di M3.1 in Albania a ovest di Tirana. Anche la Manica ha subito il trasferimento di pressione con una scossa prossima alla M3, prossima tappa l’Islanda. In Italia non molto da segnalare, se non che è probabile che vedremo a breve dei movimenti sulla M3 nel centro sud, nella zona dell’Etna per ora abbiamo visto una scossa di M2.4 in nottata. La zona dell’Egeo centrale è esposta a movimenti superiori alla M4 che potrebbero verificarsi nei prossimi 2 o 3 giorni.

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia - Scosse 28 Marzo 1 Aprile 2019

Scosse 28 Marzo 1 Aprile 2019

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Vuoi Collaborare?

Cerchiamo collaboratori in grado di tradurre dall’Inglese all’Italiano vari contenuti, se hai del tempo da dedicare alla Liberazione del Pianeta contattaci!

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

Montagna

C'è chi sposta un sasso e ne parla come se avesse spostato una montagna. E poi c'è che sposta una montagna. In silenzio.  

Anonimo

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

  • Supporto per il Costo del Server 2019 - 2400 € 81% 81%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Pin It on Pinterest