Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio, Di Dutchsinse.

La pressione sismica si trasferisce continuamente fra le placche tettoniche del pianeta. Le energie galattiche e l’evoluzione planetaria che stiamo attraversando provoca un movimento anche a livello sismico, Dutchsinse ci aiuta, con le sue previsioni che, come dice lui stesso, riescono a raggiungere una precisione sopra l’80%.

Scosse in tempo reale ultime 48 ore (Viola Ultima ora, Rosse ultime 24 ore, Arancio ultime 48 ore)

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Terremoti Tempo Reale 4.0 o Superiori

Scosse Globali in tempo reale ultime 24 ore

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Immagine Scosse Riportate nell'Ultima Ora

Scosse Ultima Ora Europa

Immagine Scosse Riportate nelle Ultime 24 Ore

Immagine Scosse Riportate nella Ultima Settimana

Immagine Scosse Riportate nella Ultime 2 Settimane

Linee di Trasferimento di Pressione Punti di Scosse Profonde

Linee di Trasferimento di Pressione Punti di Scosse Profonde

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Cintamani Maggio 2018 Metà Prezzo

NOTA: Quando nell’aggiornamento è scritto DNI significa che il report è fatto da noi, quando è scritto Dutchsinse è fatto da Dutch.

Aggiornamento 31 Luglio – DNI

Continua l’avanzata della forza sismica verso ovest, nel pomeriggio di oggi una scossa di M4.3 ha colpito la Turchia sulla costa del Mediterraneo al confine con la Siria, questa scossa deriva chiaramente dal passaggio della forza sismica dall’Iran dove nei giorni scorsi ha provocato numerosi movimenti anche significativi.

In mattinata la pressione prevista da Dutch nel suo report di ieri si è manifestata puntualmente ancora in Grecia, con una scossa di M4.4 sulle coste del Mar Ionio, questa pressione ha poi continuato il suo movimento verso l’Italia, transitando nel confine delle placche al centro del Mediterraneo, causando un movimento praticamente profondo, a 182 km di profondità nella zona del Vulcano Marsili nel Tirreno.

200 km scarsi non aggiungono molto alla spinta da sotto verso la superficie, questa scossa potrebbe provocare un M3.4 superficiale nelle zone circostanti, dalla Calabria a Campobasso, nel giro di 1 o 2 giorni. Aspetteremo per vedere se questa ulteriore spinta si sommerà alla previsione di movimenti di magnitudo superiore previsti da Dutch e se la forza sismica si dividerà nelle 3 direttive Europee.

Europa 31 Luglio 2018

Europa 31 Luglio 2018

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 30 Luglio – Dutchsinse Previsione Settimanale

Dopo le scosse che sono previste verificarsi a est come da mappe per la previsione globale, come conseguenza di queste l’Iran vedrà dei movimenti attorno alla M5.6 nella zona nord orientale verso la fine di questa settimana.

La forza sismica che si è accumulata, praticamente bloccata sin’ora nelle’Egeo e in Turchia spingerà verso l’Europa con una spinta che è sulla magnitudo 5. Le scosse previste in Europa quindi saranno di M5 e sono probabili in Italia e in Bosnia. E’ probabile che la zona che potrebbe venire colpita è l’Italia Centrale sulla costa Adriatica anche se tutta la penisola da nord a su potrebbe subire questo movimento.

Esiste un’altra opzione, remota ma esiste, che la forza sismica si divida nelle 3 solite direttive, verso la Romania e poi il nord Europa, verso la Penisola Balcanica occidentale e verso l’Italia. In questo caso la magnitudo delle scosse possibili sarà minore, sulla M4 in tutte 3 le zone.

Queste scosse come detto sopra derivano dalla pressione attuale accumulatasi a est e non da quella che si sta spingendo verso ovest in seguito alle forti scosse profonde avvenute negli ultimi 2 o 3 giorni, questa forza raggiungerà l’Europa alla fine di questa settimana e saranno oggetto di una nuova previsione tra qualche giorno.

Dopo questi movimenti in Europa Meridionale sia l’Islanda che le Azzorre potranno subire delle scosse sulla M5.

Previsione 30-5 Agosto Europa

Previsione 30-5 Agosto Europa

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 30 Luglio – Dutchsinse

A est dell’Europa in Iran si è avuta una nuova scossa di M4.3 ieri (Nota DNI – E oggi una nuova scossa di M4.6 nello Stretto di Hormuz in nottata). Nel Peloponneso in mattinata il trasferimento di pressione è continuato con una scossa di M4.1. Sembra che la pressione sismica sia bloccata in Turchia dove una serie di scosse sulla M2 media si è verificata praticamente ovunque.

Nota DNI: Una scossa di M3.8 si è verificata in nottata a sudest di Tropea poco al largo della costa Calabrese. La pressione ha continuato il suo trasferimento verso ovest causando una scossa di M3.4 sulle coste dell’Algeria, ci aspettiamo che in giornata raggiunga la zona di Gibilterra con una magnitudo di M3 media.

Scosse Superiori a M3 Europa MID 29-30 Luglio

Scosse Superiori a M3 Europa MID 29-30 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 29 Luglio – Dutchsinse

Come riportato ieri poche ore dopo la scossa profonda in Indonesia, a ovest di questa scossa si è verificata la scossa che era prevedibile, la previsione per la zona di Bali era riportata anche nella previsione settimanale. La scossa è stata abbassata a M6.4 dopo essere stata riportata inizialmente si M6.9. Nella zona delle Fiji si è verificata una ulteriore scossa profonda a 550 km di M4.4 e a est di questa area vedremo una scossa di circa M5.9 nei prossimi giorni.

Questa forza sismica che ha causato questi forti movimenti si dirigerà ora verso ovest dove in settimana ci aspettiamo una serie di scosse potenti che saranno incluse nella previsione settimanale.

In Iran come riportato ieri si sono verificate le scosse sulla M4, la forza sismica che si è prodotta in Iran dalle varie scosse sulla M5 è stata bloccata in Turchia con poca attività a ovest sulla M3 media in Grecia e sulla M2 in Italia. E’ probabile che nei prossimi giorni vedremo qualcosa di significativo anche in Europa.

Scosse profonde e superficiali Pacifico 28-29 Luglio

Scosse profonde e superficiali Pacifico 28-29 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 28 Luglio – DNI

Due nuove scosse profonde sono avvenute oggi nel Pacifico Occidentale, una nella zona a est delle Fiji di M4.7 a 568 km di profondità, la spinta sulla placca superiore corrisponde a M5.7. La seconda scossa, molto più potente, è avvenuta in Indonesia nel Mar di Flores di M6.0 a 578 km di profondità, la spinta di questa corrisponde a una potenziale scossa superficiale di M7.1.

Sentiremo la previsione di Dutch sulle conseguenze di queste due nuove scosse che provocheranno dei movimenti superficiali significativi nelle zone circostanti nei prossimi giorni.

A Est in Iran oggi si è verificata una nuova scossa nella parte occidentale di M4.3 mentre in Europa continuano ancora i movimenti sulla M2. Solo nell’Egeo si è verificata una scossa di M3.3. In Italia si sono verificate una serie di scosse sulla M2 in Sicilia e sulle Alpi, nella zona delle Eolie si è verificata una scossa semi profonda a 171 km di M2.3, la spinta di questa scossa è molto relativa.

Ancora non abbiamo raggiunto la fine della settimana e non possiamo per ora scongiurare la possibilità che si verifichi il previsto M5 nell’Egeo e le sue ripercussioni in Europa.

Europa 28 Luglio

Europa 28 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 27 Luglio – DNI

Un elevato numero di scosse si sono verificate dalla Turchia all’Europa, sono state sulla M3 in Turchia, nel Mediterraneo Centrale, nell’Egeo e in Algeria mentre si sono mantenute sulla M2 praticamente in tutto il resto dell’Europa con la scossa più a nord avvenuta in Germania.

Rimaniamo quindi in attesa di un aumento della magnitudo a ovest dell’Egeo per i prossimi giorni.

Europa 27 Luglio

Europa 27 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 26 Luglio – Dutchsinse

Dopo le scosse precedenti sulla M4 in Iran la pressione sta iniziando il suo trasferimento verso l’Europa, nella giornata di ieri si sono verificate una serie di scosse sulla M2 nel sud Europa. Una scossa di M3.1 si è verificata sulla costa Mediterranea della Spagna oltre ad altre scosse sulla M2 sulla costa Atlantica di Spagna e Portogallo con una magnitudo attorno alla M2.

Ci si aspetta ora che la pressione continui il tresferimento e apparentemente occorrerà fino alla fine della settimana prima che la forza raggiunga l’Europa.

Nota DNI: Una serie di scosse si sono verificate oggi sulla costa della Turchia sull’Egeo, la più potente è stata una M4.4 avvenuta questa mattina. In base alle previsioni di Dutch questa non è ancora la magnitudo che ci aspettiamo. Circa 2 ore dopo questa scossa la pressione si è spostata verso la Croazia con una scossa di M3. Anche l’Albania ha subito in mattinata una scossa di M2.7.

L’Italia ha visto scosse di M2 che l’hanno percorsa lungo tutta la penisola.

Europa 26 Luglio

Europa 26 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 25 Luglio – Dutchsinse

Una serie di scosse si sono verificate nel Pacifico al Largo della costa degli Stati Uniti al confine tra California e Oregon, la somma della forza sismica raggiunge la M5.7 e questa si riverserà nel continente Nord Americano, specialmente in California come da previsione settimanale.

Una nuova scossa profonda a 430 km ha colpito la zona delle Fiji con una magnitudo di M4.2, questa innescherà un nuovo trasferimento di pressione verso ovest.

In Asia dopo la scossa semi profonda nell’Hindukush ha iniziato il suo trasferimento verso ovest con una serie di scosse sulla M4 nell’Iran occidentale.

In Europa abbiamo visto una linea diagonale che percorre il sud Europa dalla Grecia all’Italia centrale sulla M2 media. Nell’Europa del sud è possibile che si verifichi una scossa medio forte dopo le scosse a est per la precisione in Iran. Questa pressione probabilmente seguirà il confine delle placche nel Mediterraneo centrale di cui un lato termina a Torino mentre l’altro percorre il Nord Africa fino al Nord Atlantico.

Le tre solite zone incluse nel trasferimento di pressione, la zona dell’Egeo inizialmente e poi la zona ovest della Penisola Balcanica, la Romania e l’Italia potrebbero subire tutte delle scosse di magnitudo sulla M5, aspetteremo l’arrivo della pressione in questi due tre giorni per capire meglio l’evoluzione.

Europa 25 Luglio

Europa 25 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 24 Luglio – Dutchsinse

L’Iran dopo la forte scossa di qualche giorno fa continua a subire dei movimenti nella stessa zona il più forte di M4.3 verificatosi oggi, oltre ad altre scosse nel sud del paese. Nel frattempo abbiamo visto ieri che un’altra scossa al limite dei 200 km di profondità si è verificata nell’Hindukush e questo spingerà nuovamente una forza sismica sulla M5 verso l’Iran.

Ieri in Turchia sud occidentale abbiamo visto verificarsi una scossa di M4.9 segno che la pressione si sta dirigendo verso l’Europa. L’Egeo ha visto molte scosse tra sulla M3 e anche l’Italia ieri ha subito una scossa di M3 nella zona di Norcia. Oggi sono continuati i movimenti sulla M2 verso l’Appennino Tosco Emiliano e ancora scosse nell’Egeo.

Una serie di scosse sulla M2 e M3.7 si sono infine verificate ieri la largo di Gibilterra e nelle vicinanze delle Canarie, ci aspettiamo che ora la pressione raggiunga le Azzorre.

Scosse Europa Mid 23-24 Luglio

Previsione 23-29 Luglio Europa

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 23 Luglio – Dutchsinse – Previsione Settimanale Europa

Una nuova scossa profonda sulla M5 è prevista nell’Hindukush in questa settimana, in seguito a questo movimento l’Iran verrà sottoposto a questa nuova spinta. L’Iran è stato colpito già a sud e a ovest, questa volta la scossa prevista sulla M6.0 nella parte nord a est di Teheran.

A ovest in conseguenza l’Egeo potrò subire una ulteriore scossa di M5.8. Nel frattempo in seguito a tutti i movimenti dei giorni scorsi la forza che si è generata nell’Europa orientale di dividerà nella 3 direzioni solite, una scossa di M4.5 è prevista in Romania, una scossa simile sempre di M4.5 colpirà la Croazia Serbia in quanto punto di fulcro.

La terza direzione si dividerà in 2 ulteriori direzioni, una per l’Italia nella zona di Campobasso di M4.0 e un’altra direttiva verso Gibilterra di M4.2.

In seguito a questi movimenti in Europa ambedue le Azzorre e l’Islanda subiranno delle scosse sulla M4.5.

Previsione 23-29 Luglio Europa

Previsione 23-29 Luglio Europa

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 22 Luglio – 23:23  DNI

Un elevato numero di scosse si sta verificando a est dell’Europa e lascia presagire che presto tutta questa forza sismica raggiungerà le regioni più a ovest.

L’immagine allegata ci mostra una serie di scosse dalla M4 alla M6 che sono avvenute oggi pomeriggio in Cina, Afghanistan, Iran e Mar Arabico al largo del Corno d’Africa.

La spinta della pressione sismica in Iran era prevista ed è stata molto forte, la Turchia e la Grecia vedranno quasi sicuramente nel giro di qualche giorno dei movimenti sulla M5 alta, probabilmente nell’Egeo. Aspetteremo la previsione di Dutch di domani per avere un quadro migliore di quello che potremmo aspettarci verso metà settimana.

Scosse Asia Occidentale 22 Luglio

Scosse Asia Occidentale 22 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 22 Luglio – Dutchsinse

A nord dell’Afghanistan India si sono verificate numerose scosse sulla M4, il totale di tutte queste scosse sommate da un’energia di M5 alta che spinge verso l’Iran, qui vedremo una scossa di M5 nella parte a sud est vicino al confine con il Pakistan.

In Europa si sono verificate una serie di scosse che va dall’Italia alla Grecia fino alla Turchia. In mezzo a questa linea di scosse si è verificata in Italia la scossa profonda di M3.2 con una potenzialità di una scossa superficiale di M3.9 che probabilmente colpirà nella zona che va da Norcia a Campobasso.

Al di là delle Alpi in Francia si sono verificate numerose scosse sulla M2 e sempre in Francia delle scosse sulla M2 medio alta nel Canale della Manica. Le Azzorre infine hanno visto la scossa prevista di M4.1 e questa è la somma della pressione sismica in Europa nei giorni precedenti.

Nota DNI: La scossa prevista da Dutch si è verificata questa mattina nella parte sud dell’Iran sul Golfo Persico di M5.4, questa forza sismica continuerà ora la sua spinta verso Turchia ed Europa, vedremo la previsione domani di Dutch.

Al momento della pubblicazione di questo aggiornamento una ulteriore scossa di M5.9 ha colpito l’Iran occidentale vicino al confine con l’Iraq, la spinta di pressione sismica verso Turchia ed Europa con quest’ultima scossa aumenta decisamente. E’ possibile che tra oggi e domani si verifichi una scossa sulla M5 nella Turchia centrale fino alla zona di Cipro.

Europa Mid 21-22 Luglio

Europa Mid 21-22 Luglio – M5.9 in Iran

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 21 Luglio – 19:38  DNI

Nel pomeriggio poco al largo delle coste nord Calabresi sul Tirreno si è verificata una scossa profonda di M3.2, la spinta sulla placca sovrastante è di M0.6 quindi è possibile che si verifichi una scossa superficiale nelle zone circostanti fino a M3.8, questo domani o dopodomani.

La zona per questa scossa scossa potrebbe essere l’area di Campobasso in quanto punto di fulcro con le altre scosse avvenute in giornata nella zona dei Monti Sibillini.

Scossa Profonda Calabria 21 Luglio 2018

Scossa Profonda Calabria 21 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 21 Luglio –  Dutchsinse

In Asia si sono verificate ieri due scosse di M4.6 in Cina occidentale e di M4.0 in Afghanistan (Nota DNI: e questa mattina sempre in Afghanistan una scossa di M4.8). Andando indietro qualche altro giorno questa area ha visto altre scosse in Tajikistan. Si è formata quindi una forza di M4.8 che si sta trasferendo verso l’Iran.

L’Iran si trova in una condizione particolare, da un lato, a est, ci sono significativi movimenti e dall’altro, in Europa, avviene la stessa cosa. La forza sismica quindi spinge da tutti i lati e la zona dove la forza potrebbe venire rilasciata inizialmente al confine con l’Afghanistan e Pakistan e poi nella parte nord a ovest di Teheran, la forza di queste scosse potrebbe raggiungere la M5. (Nota DNI: una scossa di M4.4 si è verificata in mattinata al confine Iran Turchia).

In Europa la scossa significativa è una scossa di M5 avvenuta nella Polonia occidentale in una zona di antichi vulcani chiamata Bruntal Volcanic Field, chiaramente non significa affatto che ci sia qualche rischio, è solo un punto debole nella placca. Questa scossa è direttamente collegata alle scosse nel Golfo di Aden di M6 e tutte le scosse nell’Europa del Sud combinate insieme. Ci aspettiamo ora che una scossa sulla M5 si verifichi verso il nord, in marea nord della Scozia ovest della Norvegia.

Una serie di scosse di M2 media ha creato una linea di movimenti che va dalla Grecia fino alla Francia passando per l’Italia. Nell’Egeo abbiamo visto una scossa di M2.7 a 365 km di profondità, un evento raro, potrebbe essere un segnale di qualche attività vulcanica in quella zona ed effettivamente si trova nei pressi dell’Isola di Santorini.

Nota DNI: Nella zona dei Monti Sibillini in mattinata si è verificata una scossa di M3.3 accompagnata da un’altra di M2.3.

Europa Mid 20-21 Luglio

Europa Mid 20-21 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 18 Luglio –  DNI

Continuano i movimenti in Grecia causati dall’arrivo della pressione sismica da est, oggi in mattinata una nuova scossa di M4.3 nella parte nord al confine con l’Albania.

In Italia ancora scosse sulla M2, la maggiore un M2.7 in Calabria e una scossa semi profonda a 160 km di M2.3 nei pressi delle Isole Eolie.

Europa 17-18 Luglio

Europa 17-18 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 17 Luglio –  23:46 DNI

La protezione dell’Italia sembra essere finita, una scossa di M3.8 si è verificata vicino al Monviso in Piemonte, sulla punta finale del confine delle placche come previsto da Dutch nella sua previsione settimanale.

E’ probabile che la pressione sismica si spinga come sempre verso la Francia generando un scossa di circa M3 nella parte centrale. La riduzione di magnitudo è dovuta alla resistenza che la forza sismica incontra non muovendosi lungo le fratture.

Una scossa di M4.8 si è verificata Polo Nord in serata.

Scossa M3.8 Piemonte 17 Luglio 2018

Scossa M3.8 Piemonte 17 Luglio 2018

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 17 Luglio – DNI

Mentre aspettiamo la nuova onda di pressione da est, e a questo proposito vediamo due scosse di M4.9 in Iran e di M.4 nell’Hindukush, oggi possiamo notare come ancora una volta le scosse vengono deviate dall’Italia, una scossa di M4.6 si è verificata in Albania poco a sud di Tirana mentre in Italia si sono registrate solo delle scosse sulla M2. Questa ultima scossa in Albania è possibile sia dovuta al trasferimento della forza sismica che ha generato la scossa di M4.9 alle 6 questa mattina e che dopo solo 10 ore ha raggiunto l’Europa (è solo una nostra ipotesi…).

E’ probabile che questa pressione continui il suo trasferimento verso nord e la Croazia Slovenia perdendo un po’ di vigore e dando origine a scosse sulla M3 alta in queste zone.

Scossa M4.6 Albania 17 Luglio

Scossa M4.6 Albania 17 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 17 Luglio – Previsione Settimanale – Dutchsinse

In Iran una scossa di M4.0 al confine con l’Iraq mentre una scossa di M4.4 si è verificata in Tajikistan.

In Europa le scosse sono state di magnitudo inferiore a quella in Iran, sulla M3 e si sono verificate in Turchia, in Grecia, in Romania e sui Pirenei tutto nel giorno della giornata di ieri, ancora una volta l’Italia è circondata e ha subito solo scosse sulla M2.

Una scossa di M6.0 si è verificata il 15 Luglio nel Golfo di Aden dopo che nella stessa zona si sono avute numerose forti scosse. Questa pressione è possibile che, come detto nei giorni precedenti. risalga il Mar Rosso in questi giorni.

Previsione Settimanale Europa

Dopo le scosse di M6 e di M5.4 dei giorni precedenti nel Golfo di Aden ci si aspetta che questa forza sismica risalga lungo il confine delle placche che scorre nel Mar Rosso, in quest’area il punto di fulcro tra le scosse nel Mediterraneo e il Golfo di Aden cade a sud della Penisola del Sinai dove si prevede una scossa di M5.5.

A oriente ci si aspetta per metà settimana un movimento di M5.2 al confine tra Pakistan e Afghanistar (il famoso e magnifico Kyber Pass) dovuto alla pressione in arrivo dal Sudest Asiatico. In seguito la pressione, perdendo un po’ di forza provocherà una scossa di M4.9 al confine tra Turchia e Armenia.

L’Europa del sud, precisamente nell’Egeo vedrà quindi l’arrivo di pressioni da varie direzioni ed è prevista una scossa di M5.8 nell’Egeo Centrale. Questa pressione, perdendo un po’ di forza si dividerà verso la Polonia, con una scossa di M4.7, le coste Africane del Mediterraneo, in Algeria, con un M4.7 e l’Italia del nord nella Pianura Padana con un M4.7 verso la fine di questa settimana.

Vedremo poi ulteriori scosse nel Canale della Manica che potrebbero raggiungere anche la M4 e infine Islanda e Azzorre vedranno movimenti di circa M5 come somma delle pressioni che provengono da tutta Europa.

Come nota sulla situazione in Hawaii e il Vulcano Kilauea, la previsione è che una volta che la Fissure 8 terminerà di eruttare vedremo il cratere del Kilauea riempirsi nuovamente di lava e questo Dutch prevede inizi in una settimana dieci gironi da oggi poi ci sarà la possibilità di un’esplosione. Anche USGS ha avvertito che in questa condizione è possibile una esplosione piroclastica e la previsione USGS è di due mesi.

Previsione Europa 16-22 Luglio

Previsione Europa 16-22 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 15 Luglio – Dutchsinse

Dopo i movimenti nell’Hindukush e in Iran culminati oggi con due scosse di M4.6 nel sud est e un M4.5 nell’estremo ovest al confine con l’Iraq (Nota DNI: prevista da Dutch prima che avvenisse) ci si aspettano ulteriori movimenti verso la Turchia.

Nota DNI: Sembra di vedere un punto di fulcro all’altezza di Cipro e Turchia centrale, è possibile che una scossa attorno alla M4 si verifichi in quest’area nel giro di 1 o 2 giorni.

Nell’area ci sono stati dei movimenti anche nel Golfo di Aden avvenuti oggi di M5.4 e M6.0. La pressione sismica di queste due scosse è probabile che risalga il Mar Rosso sul confine della placca verso il Mediterraneo e verso il Golfo di Aqaba e Israele Siria. Il punto di fulcro tra le scosse a Creta di M4 alta e quest’ultime è l’area del Sinai ed è possibile che questa scossa sia di M5.

In Europa si evidenziano una serie di scosse sulla M4 dall’Egeo all’Italia, per la scossa in Italia che ha tardato molti giorni rispetto agli altri movimenti previsti e accaduti in Europa il motivo è che è stato necessari accumulare ulteriore pressione prima che la placca in Italia subisse il sollecito al movimento.

Europa Mid 14-15 Luglio

Europa Mid 14-15 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 14 Luglio – DNI – 18:18

Continuano i movimenti in Europa del sud, nell’Egeo sulle coste Turche si è verificata nel pomeriggio una nuova scossa di M4.4 a 150 km di profondità, non è propriamente una scossa profonda ma può comunque generare una lieve spinta sulle placche superiori.

Una serie di scosse sulla M3 si sono inoltre verificate nel pomeriggio in Albania, in Grecia nelle Isole Ionie e in Turchia. In Italia per ora a parte una scossa di M2.7 verificatasi in mattinata nello Ionio a sud della Calabria non si sono verificati altri movimenti.

Europa 14 Luglio M4.4

Europa 14 Luglio M4.4

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 14 Luglio – Dutchsinse

La forza sismica, come possiamo vedere dall’immagine sotto, si è trasferita dalla scossa di M5.2 nekll’Hindukusk fino ad oggi con la scossa di M4.5 in Italia a circa 60 km di profondità lasciando, nel corso di 5 giorni una serie di scosse di M4 medio alta nel suo percorso verso Est.

L’Italia non aveva visto dei movimenti nei scorsi 5 giorni mentre tutta l’Europa si era mossa con una magnitudo di M4. Questa scossa Italiana completa i movimenti della placca Europea.

L’Islanda non ha subito la scossa nella magnitudo prevista in quanto il movimento si è verificato nel Nord Atlantico.

Trasferimento Pressione Sismica Verso Europa 10-14 Luglio

Trasferimento Pressione Sismica Verso Europa 10-14 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 14 Luglio – DNI

Una scossa di M4.7, poi ridotta a M4.5, si è verificata in Calabria nella zona di Tropea alle 4:50 questa mattina, questa è chiaramente dovuta al trasferimento di pressione da est dopo la scossa della stessa magnitudo avvenuta ieri tra Creta e Rodi.

La forza sismica si è diramata dal mediterraneo anche nella solita direzione Peloponneso Albania Bosnia producendo una scossa di M3.9 ieri sera in Grecia.

Ci aspettiamo ora dei movimenti nella zona del confine tra Romania e Bulgaria ed è possibile che dei movimenti minori sulla M3 alta si manifestino anche in Italia. Le coste dell’Africa verso Gibilterra è probabile che abbiano dei movimenti della stessa magnitudo di quello Italiano.

Europa 14 Luglio

Europa 14 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 13 Luglio – DNI

La scossa significativa della giornata è un M6.4 a Vanuatu, in Polinesia, zona prona a scosse visti i grandi movimenti profondi che avvengono a est dell’Arcipelago. Appunto anche oggi nella zona delle Fiji si è verificata una scossa di M4.4 a 537 km di profondità.

In Asia, dopo i movimenti in Cina dei giorni precedenti ci sono state due scosse nella zona dell’Hindukush, a profondità tra i 120 e i 160 km e quindi non considerate profonde, una M5.2 ieri sera e un M4.1 in mattinata. Tra ieri e oggi l’Iran ha quindi subito il trasferimento con 3 scosse sopra la M4, la più potente un M4.7 avvenuta questa mattina.

Questa pressione si sta dirigendo verso l’Europa e infatti la scorsa notte una scossa di M4.7 si è verificata tra Creta e Rodi, questa pressione si dividerà ancora una volta nelle solite 3 direzioni una delle quali è l’Italia, noi siamo stati in un certo senso protetti dai movimenti che si sono verificati in Europa la settimana scorsa e secondo Dutch continueremo a esserlo anche in questa. Possiamo quindi prevedere dei movimenti che raggiungeranno la M3 nella zona dell’Italia Centrale, o forse qualche sciame sulla M2 che rilasci la stessa pressione in più scosse.

Europa 13 Luglio

Europa 13 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 12 Luglio – Dutchsinse

Ancora scosse profonde nel Pacifico ieri, e anche oggi, di M5.5 a 530 km, questa scossa può provocare scosse superficiali fino alla M6.6 nelle zone circostanti. Altre scosse profonde si sono verificate ieri a Java di M4.5 a 428 km e in Bolivia di M4.3 a 280 km.

Oggi una scossa di M4.3 ha colpito la Cina sud occidentale, questa pressione proviene dalle scosse profonde sulla costa Pacifica Asiatica e si trasferirà presto nell’Hindukush e i poi in Iran.

Ieri in Iran abbiamo visto due scosse sulla M4 e oggi un’altra di M4.2 sulle coste del Golfo Persico. In questa zona ci aspettiamo una scossa di M5 in quest’area ma più a nord nei prossimi giorni.

Ieri in Europa abbiamo visto delle scosse in Inghilterra e in Islanda di magnitudo relativa. Nel Mediterraneo e nell’Egeo si sono verificate ieri numerose scosse sulla M3. In Italia pochissimi movimenti localizzati in Sicilia sulla M2.

Europa 11-12 Luglio

Europa 11-12 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 11 Luglio – Dutchsinse

Una serie di scosse sulla M5 si sono verificate nel South Indian Ridge a sud est nell’Oceano Indiano. Sembra come se la forza sismica che in precedenza ha causato una lunga serie di scosse all’Isola Mayotte in qualche modo venga deviata verso sud

Ieri in Europa si sono verificate delle scosse sulla M2 e numerose sulla M2. In Iran ieri non si sono verificate scosse, le vedremo nei giorni seguenti.

Nota DNI: Le scosse predette da Dutch per oggi in Iran si sono verificate, nella parte nord e ovest rispettivamente di M3.7 e M3.9. In Europa la Romania ha visto una scossa di M3.2 mentre in Italia sporadiche scosse di M2 in Liguria e Sicilia

Europa 10-11 Luglio

Europa 10-11 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 10 Luglio – Dutchsinse Previsione Settimanale

Una scossa di M6.7 è prevista colpisca il nord dell’India al confine con la Cina, la pressione che provocherà questa scossa si trasferirà in seguito in Iran nella parte centrale producendo un movimento di M5.9.

In Europa, in seguito al trasferimento da est, se le scosse previste si manifesteranno, avremo una scossa di M5.5 nella zona dell’Isola di Rodi.

In seguito a questa scossa a Rodi avremo la suddivisione delle forse verso la Romania al confine con la Bulgaria di M4.5, stessa scossa di M4.5 dovuta al trasferimento della forza sismica ci sarà nella Polonia orientale.

Il percorso di questa pressione potrebbe provocare una scossa sulla M3 nel sud dell’Inghilterra nelle zone di fracking colpite in precedenza e poi infine verso l’Islanda, a sud dell’isola, con una scossa di M5.7.

Anche in Croazia Slovenia è prevista una scossa di M4.5 dal trasferimento della pressione dalla Grecia.

L’Italia, che questa settimana è stata l’unica zona non colpita dalle scosse previste non dovrebbe vedere movimenti significativi nemmeno questa settimana.

Previsione 9-15 Luglio Europa

Previsione 9-15 Luglio Europa

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 9 Luglio – DNI

Dopo la serie di scosse di M4 alta di ieri nel Mediterraneo e in Israele di M3.9 testimoniano l’arrivo di una forza sismica che si sta spargendo in tutta Europa. Il numero di scosse tra M2 e M3 è molto elevato nella parte orientale dell’Europa.

In Italia abbiamo avuto due scosse profonde, in Sicilia e in Calabria di M2.5 e M2.7 a poco più di 200 km di profondità, la spinta che possono dare non è molta vista la moderata profondità. Ci aspettiamo comunque dei movimenti anche in Italia che potrebbero raggiungere la M4 dopo le scosse a Creta e Rodi dei gironi scorsi, vedremo più tardi la previsione di Dutch.

Europa 8-9 Luglio

Europa 8-9 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 8 Luglio – DNI

Un scossa profonda di M4.7 a 480 km si è verificata tra Giappone e Kamchatka, ieri mattina alle 7:42, a quella profondità la spinta sulla placca superiore equivale a una M5.6.

Alle 10:50 nel nord ovest della Russia si è verificata una scossa di M5.2, in pratica la pressione ha impiegato 3 ore per trasferirsi in quella zona.

Per curiosità siamo andati a vedere il nulla e abbiamo scoperto una “torretta nel nulla” molto vicina al luogo della scossa, strano no?

Dopo la scossa profonda una scossa di M4.7 si è verificata nella Penisola della Kamchatka questa mattina.

Giappone Russia 7-8 Luglio

Giappone Russia 7-8 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Scossa M5.6 in Russia 7 Luglio

Scossa M5.6 in Russia 7 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Sempre ieri alle 13:23 in Giappone al largo della parte centrale ha subito una scossa di M5.9.

Dopo la scossa profonda una scossa di M4.7 si è verificata nella Penisola della Kamchatka questa mattina.

La pressione dalla scossa profonda che sta transitando verso ovest è probabile che ora si spinga verso la Mongolia e poi la zona dell’Hindukush nei prossimi giorni generando delle scosse di M4 alta e poi verso l’Europa dove dovrebbe arrivare sulla M4.

Ieri sera, alle 21:11 la zona del Tajikistan al confine con l’Afghanistan ha visto una nuova scossa profonda, a soli 216 km di M4.3, a questa profondità la pressione “aggiunta” è di +M0.4 quindi ci possiamo aspettare ulteriori scosse sulla M4 alta in Iran oggi o domani.

In Europa continuano i movimenti sulla M3 in Grecia, nello specifico a Creta e a Rodi e in quest’ultima il movimento è stato di M3.8. L’Italia sembra essere in qualche modo protetta dalla scossa prevista di M4 e ha subito solo movimenti di M2.

 

Europa 7-8 Luglio 2018

Europa 7-8 Luglio 2018

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 7 Luglio – Dutchsinse

Delle scosse si sono manifestate in Iran sulla M4 bassa in Tajikistan al confine con l’Afghanistan, anche a ovest si ha una notevole diffusione di M4 e M3 che raggiunge l’Europa.

In Albania si stanno ancora dei movimenti sulla M3 mente in Italia vediamo solo degli sciami sulla M2 nella parte centrale, in Italia è possibile che si verifichi ancora la scossa sulla M4 media che potrebbe colpire la parte centrale. L’Italia attualmente è ancora l’unica che non ha visto il trasferimento della pressione.

Nota DNI: In mattinata si è verificata una scossa di M3.7 in Sicilia sulle Madonie che è in relazione ai movimenti sulla M4 media avvenuti in Albania e Grecia. Anche sui Pirenei si sono verificate due scosse sulla M3.

Europa 6-7 Luglio

Europa 6-7 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 6 Luglio – Dutchsinse

La scossa di M6.1 prevista in Kamchatka si è verificata esattamente dove previsto nel punto di fulcro, a causa dei movimenti in Giappone e della scossa profonda avvenuta qualche giorno fa, questa è la scossa più significativa da riportare.

Una nuova scossa profonda a 544 km si è verificata a Java nella zona a nord di Bali di M4.5, la spinta è per una scossa superficiale fino a M5.6 generalmente entro 3 o 4 giorni nella zona circostante.

Dopo la scossa a più di 200 km nell’Hindukush e la scossa profonda in Iran la pressione si dirigerà verso l’Europa.

In Europa un nuova scossa di M4.6 in Grecia nelle Isole Ionie.

In Italia una scossa di M3.2 si è verificata nella zona di Norcia, non è ancora escluso, per altri 2 o 3 giorni, che una scossa sulla M4 colpisca questa stessa zona.

Due scosse di M3 hanno colpito la Normandia in Francia e le coste Inglesi sulla Manica.

Uno sciame sulla M2 alta ha infine colpito il confine Italiano e Francese come risultato della pressione dall’Europa meridionale.

Europa 5-6 Luglio

Europa 5-6 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 5 Luglio – Dutchsinse

Per statistica riportiamo ieri una nuova scossa di M4.5 all’Isola Mayotte nello Stretto del Madagascar. E’ possibile che si sia creata una frattura o uno spostamento della zona rendendo quest’isola il punto di rilascio, o un blocco al transito della pressione che era in precedenza transitava nell’Africa Continentale.

Nota DNI: Le scossa in Israele continuano, oggi con una scossa di M3.5, anche Dutch ha confermato l’origine delle scosse sono quelle nel golfo di Aden come avevamo affermato nelle nostre note precedenti.

Riguardo alla serie di scosse in Albania culminate con la scossa di M5 va considerata una previsione fallita in quanto era prevista nell’Egeo, in ogni caso ci si aspetta che questa pressione risalga verso Bosnia Croazia; in Italia c’è la possibilità che una scossa di M4 alta si possa verificare nei prossimi giorni nella parte centrale.

Tutta questa pressione in Europa si riverserà verso l’Islanda con una scossa attorno alla M5 nei prossimi giorni.

Nota DNI: In Italia in mattinata nella zona di Norcia si è verificata una scossa di M3.2 insieme ad altre minori mentre in Albania e Bosnia continuano i movimenti con numerose scosse sulla M3. Da segnalare una scossa profonda avvenuta nel nord ovest dell’Iran al confine con l’Iraq di M3.5 a 384 km, questa sicuramente aggiungerà una spinta alla placca generando scosse superficiali nella zona fino alla M4.3, forza sismica che ci aspettiamo transiti, perdendo un po’ di energia, verso l’Europa nei prossimi giorni.

Europa 4-5 Luglio

Europa 4-5 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 4 Luglio 12:40 – DNI

Due significative scosse sono da poco avvenute in Albania, una di M5.0 alle ore 11:01 e di M4.2 alle 11:08.

La pressione ha infine superato la diga in Grecia e si sta espandendo verso l’Europa Orinetale. Non è chiaro se questa pressione proveniente dalla Grecia si trasferirà in Italia anche se il margine della placca scorre in prossimità delle coste Albanesi nell’Adriatico.

Se la pressione proseguisse verso nord lungo l’Adriatico potrebbe essere possibile che delle scosse si M4 medio alta si verifichino nella zona di Norcia.

Scossa M5 Albania 4 Luglio

Scossa M5 Albania 4 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 4 Luglio – Dutchsinse

Nel Pacifico continuano le scosse a 600 km di profondità che spingono per una forza di m6 nelle zone circostanti, ci si aspetta che una scossa di tale magnitudo si verifichi tra qualche giorno in Nuova Caledonia Vanuatu e zone limitrofe.

Un rara scossa ha colpito Israele di M4.1 nelle vicinanza del Mar di Galilea a 10 km di profondità (base?) insieme ad altre scosse minori sulla M2 e un’altra in mattinata di M4.0 (crollo definitivo?). Probabilmente questi movimenti sono correlati alla pressione che è transitata verso nord nel Mar Rosso dal Golfo di Aden.

In Iran i movimenti continuano con due scosse, la maggiore nello Stretto di Hormuz di M4.3, questa pressione si è poi trasferita a ovest con scosse in Turchia di M4.1 insieme a molti altri di M2 e M3 alta.

In Europa abbiamo avuto un elevato numero di movimenti, il maggiore è stata una scossa di M4.3 in Polonia, la Grecia continua a essere scossa da M3 e M2 mentre in Italia si sono avuti ancora movimenti minori lungo la penisola sulla M2 media. Al confine con la Francia si è verificata una scossa di M3.4 come risultato del trasferimento dall’Italia.

Tutta questa pressione, corrispondente a M5 verrà rilasciata tra qualche giorno in Islanda con una scossa su questa magnitudo.

Europa 3-4 Luglio

Europa 3-4 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Previsione Europa 2 – 8 Luglio – Dutchsinse

Una scossa di M6.0 è prevista avvenga in Cina in conseguenza della scossa profonda in Giappone, questa forza perderà un poco di energia e causerà una scossa nella zona dell’Hindukush di M5.5.

Continuando il suo trasferimento verso ovest avremo di conseguenza dei movimenti in Iran, nella parte nordest di M5.3.

La spinta di questa forza continuerà quindi il suo percorso verso l’Europa perdendo ulteriormente energia e potrà causare un movimento a Creta di M4.9. L’espansione in Europa vedrà il suo punto più rilevante in Italia, questa volta nella zona di Norcia, con una scossa di M4.6.

Questi movimenti sono tutti correlati tra loro quindi occorrerà verificare che queste scosse avvengano come ci si aspetta, se la scossa prevista a Creta per la fine di questa settimana non avverrà chiaramente non avremo nemmeno la scossa in Italia.

Previsione Europa 2-8 Luglio

Previsione Europa 2-8 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 2 Luglio – Dutchsinse

Una nuova serie di scosse profonde si è verificata nel Pacifico zona delle Fiji prossime alla M5 a 600 km e questo metterà nuovamente in moto le placche del Pianeta.

In mattinata una nuova scossa profonda di M5.6 a 388 km avvenuta a nord del Giappone tra questo e la penisola di Sakhalinsk in Russia, questa scossa può produrre una scossa superficiale di M6.4 nelle zone circostanti nel giro di qualche giorno.

Una ulteriore scossa profonda si è verificata nell’Hindukush questa mattina di M4.1 a 266 km e qui ci aspettiamo una scossa superficiale di M4.6.

Europa 1-2 Luglio

Europa 1-2 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Lo sciame in Italia continua nell’Appennino sempre come conseguenza della scossa di M5 di circa una settimana fa, è stato necessario tutto questo tempo per la pressione per diffondersi in Europa.

Nota DNI: L’Italia è in movimento lungo tutta la sua estensione da scosse sulla M2. Come prevedibile una scossa di M4.9 si è verificata in prossimità delle Isole Svalbard nel Mare del Nord come trasferimento dall’Europa della pressione sismica.

Collasso Caldera Kilauea 1 Luglio

Collasso Caldera Kilauea 1 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 1 Luglio – DNI 21:45

Una infinita serie di scosse si sta verificando nella zona dell’Appennino Tosco Emiliano dopo la scossa di circa M4 si stamane mentre nell’Egeo continuano i movimenti sulla M3 media.

Il rilascio di pressione in Italia corrisponderebbe abbondantemente alla spinta della pressione da est quindi sino a che non si verificheranno nuove scosse in Grecia non si dovrebbero avere altri movimenti significativi in Italia. Staremo ora a vedere la diffusione della pressione in Europa in attesa della nuova previsione settimanale di Dutch di domani.

Scosse Italia 1 Luglio

Scosse Italia 1 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Aggiornamento 1 Luglio – DNI

La forza sismica che ha generato varie scosse in Armenia che hanno raggiunto la M4 e una moltitudine di scosse in Turchia e Grecia tra la M2 e la M3 ha provocato stamane alla 7:39 una nuova scossa di M4.1 a sudovest della punta del Peloponneso, insieme ad un’altra scossa di M2.9.

Circa due ore dopo, alle 9:38 la stessa forza sismica si è trasferita in Italia provocando nella zona del Monte Cimone nell’Appennino Tosco Emiliano, una scossa di M4.0 come ci aspettavamo.

Nella notte si sono verificate in Italia Centrale altre scosse di M2 bassa.

Questa pressione sismica sulla M4 è prevedibile che potrà continui verso l’Europa Centrale, probabilmente verso la Francia, le coste del Canale della Manica e verso Spagna e Gibilterra, tutte zone che sono attualmente in movimento con scosse sulla M2 e che vedranno la magnitudo aumentale verso la M3 media.

Una ulteriore scossa si è verificata nel Golfo di Aden, dopo quelle dei giorni precedenti, di M4.7, è probabile che questa pressione segua la linea di frattura della placca raggiungendo l’Europa nel Mediterraneo nella zona di Cipro causando dei movimenti sulla M4 media.

Aggiornamento 08:20

La scossa in Italia è stata abbassata a M3.7 forse per motivi statistici, a questa si sono aggiunte altre scosse, in questi ultimi minuti, di M2.9 e M2.0. In Grecia si sono verificate altre scosse in prossimità della precedente di M2.0 e M2.5

Europa 1 Luglio

Europa 1 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Scossa M4 Cimone 1 Luglio

Europa Asia 29-30 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Luglio 2018 Archivio

Dutchsinse Previsore di Terremoti

Dutchsinse è una persona, Michael Janitch (di St. Louis Missouri), uno scienziato indipendente che sta studiando e insegnando temi legati alla geofisica. I suoi studi sono noti per essere controversi e provocatori.

Pin It on Pinterest