Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio Di Dutchsinse.

La pressione sismica si trasferisce continuamente fra le placche tettoniche del pianeta. Le energie galattiche e l’evoluzione planetaria che stiamo attraversando provoca un movimento anche a livello sismico, Dutchsinse ci aiuta, con le sue previsioni che, come dice lui stesso, riescono a raggiungere una precisione sopra l’80%.

Scosse in tempo reale ultime 48 ore (Viola Ultima ora, Rosse ultime 24 ore, Arancio ultime 48 ore)

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Terremoti Tempo Reale 4.0 o Superiori

Scosse Globali in tempo reale ultime 24 ore

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Immagine Scosse Riportate nell'Ultima Ora

Scosse Ultima Ora Europa

Immagine Scosse Riportate nelle Ultime 24 Ore

Immagine Scosse Riportate nella Ultima Settimana

Immagine Scosse Riportate nella Ultime 2 Settimane

Linee di Trasferimento di Pressione Punti di Scosse Profonde

Linee di Trasferimento di Pressione Punti di Scosse Profonde

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Cintamani Maggio 2018 Metà Prezzo

NOTA: Quando nell’aggiornamento è scritto DNI significa che il report è fatto da noi, quando è scritto Dutchsinse è fatto da Dutch.

Aggiornamento 30 Giugno – Dutchsinse

Due scosse di M4.5 e M4.7 so sono verificate nel Golfo di Aden, questa è una buona notizia per l’Isola Mayotte in quanto la forza sismica ritorna a percorrere le direttive consuete.

La pressione sulla M4 continua a ovest dell’Europa e si è manifestata come abbiamo visto ieri con una scossa tra il Caspio e il Nero oggi ha raggiunto l’Egeo nella zona a est di Creta con una scossa di M4.2 nella stessa zona dove tra ieri e oggi si sono verificate numerose scosse di M3.

Nota DNI: Una nuova scossa profonda si è verificata nell’Hindukush di M4.4 a 226 km di profondità, questa spinta di M4 alta spingerà ora sulla placca Iraniana che continua a essere messa in movimento da scosse sulla M3 media. In Italia continuiamo a vedere solo scosse sulla M2 in Italia Centrale e in Friuli.

La scossa più significativa della giornata di oggi è una M6.0 avvenuta al largo delle coste del Messico Centrale.

Sotto: Video Fissure 8 Hawaii Big Island

Europa Asia 29-30 Giugno

Europa Asia 29-30 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 29 Giugno – Dutchsinse

L’energia in Europa è ancora imprigionata nel sud est in Grecia, l’accumulo potrebbe provocare un fiume di forza sismica sui confini delle placche e uno di questi passa sulle coste Adriatiche Italiane.

Nota DNI: In Iran continuano le scosse sulla M3 con la più significativa di M3.8 nella parte centrale. In mattinata sono anche continuati i movimenti tra Mar Caspio e Mar Nero con una scossa di M4.3.

In Grecia continuano le scosse sulla M3 così come in Romania. In Inghilterra si è verificata una scossa di M2.4 nella stessa zona che ha subito dei movimenti nei giorni precedenti.

In nottata si è verificata una scossa al centro dello Ionio di M2.9

Europa e Mid 29 Giugno

Europa e Mid 29 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 28 Giugno – Dutchsinse

Una scossa di M4.2 si è verificata in Iran ieri nello Stretto di Hormuz, alcune scosse di M3 si sono verificate in Turchia e un grande numero di M3 in Grecia, con una scossa di M3.5 avvenuta in mattinata nello Ionio Greco, e paesi Balcanici.

In Italia questa pressione per ora sembra non arrivare. Ieri una scossa di M2.4 si è verificata in Inghilterra del sud esattamente in una zona di fracking.

La scossa di M3.7 avvenuta in Svezia al confine con la Finlandia potrebbe essere collegata alla costruzione in Europa di 5 impianti HAARP, alcuni dei quali in quell’area.

Nota DNI: La pressione si sta trasferendo in Europa con una scossa di M3.1 nella zona di Gibilterra e una di M3.2 in Islanda, queste dovrebbero essere le prime avvisaglie del trasferimento che dovrebbe fare aumentare queste magnitudo nei prossimi giorni. In Italia si verificano per ora solo scosse sulla M2 medio alta lungo tutta la penisola e ci si aspetta che anche qui la magnitudo possa aumentare.

Europa 27-28 Giugno

Europa 27-28 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 27 Giugno – Dutchsinse

Una serie di scosse sulla M4 media si è verificata in Giappone, da nord a sud, questo è dovUto alle due scosse profonde di giorni precedenti oltre alle eruzioni in atto.

Tra il Mar Caspio e il Mar Nero si sono verificate una serie dis cosse di M3 media e questa pressione si è mossa verso Grecia e Italia dove dalla M2 della scorsa settimana si è passati alla M3.

In Grecia e nell’Egeo anche c’è stato un incremento sensibile del numero delle scosse che hanno raggiunto anche la M4.4 sulle coste Turche sul Mar Egeo.

In Italia ci si aspetta un ulteriore aumento della magnitudo a causa della scossa di M5.5 dei giorni precedenti in Grecia.

Nota DNI: Il trasferimento della previsione verso il Nord Atlantico comincia a farsi sentire con due scosse di M2.3 e M2.0 in Portogallo e alle Azzorre.

L’Isola Mayotte come facilmente prevedibile ha avuto la sua scossa di M5.2 e anche alle Hawaii continua il collasso del cratere Halema’uma’u con un’altra scossa di M5 media.

Europa 26-27 Giugno

Europa 26-27 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 26 Giugno – Dutchsinse

La scossa di M5.5 in Grecia, causata dalla pressione delle scosse sulla M5 in Asia lascia prevedere delle scosse attorno alla M4 nelle solite direttive Europee e in seguito raggiungerà Azzorre e Islanda, nel frattempo nella stessa area continuano i movimenti di rilascio della pressione con una ulteriore serie di scosse sulla M3 con la più forte di M3.8. Il Percorso della forza sismica è abbastanza evidente, prima una scossa di M4.1 nella zona di Salonicco poi una scossa di M3.7 in Romania. Ci aspettiamo ora che il movimento coinvolga la Polonia e in seguito probabilmente la Germania nella zona del Cheb Basin per poi dirigersi verso il Polo Nord.

Ulteriori scosse di M4.2 si sono verificate ieri nel Mar Caspio e nel Nord dell’Afghanistan. All’Isola Mayotte in Africa ancora una scossa di M5.2 verificatasi ieri mentre alle Hawaii continuano i crolli nel cratere del Kilauea con un movimento di M5.2 avvenuto stamane.

Nota DNI: Come avevamo previsto nel nostro report di ieri in Italia la pressione si è manifestata nella parte sud della penisola, ancora più a sud del previsto però, con una scossa di M3.7 avvenuta questa mattina nella zona della Sila con una ulteriore scossa di M2.9 pochi minuti prima. Una scossa di M2 si è verificata anche nella punta su della Sicilia e al largo di Palermo ad indicare che la pressione sta dirigendosi sul confine della placca che scorre nel Mediterraneo. Ieri nella zona dell’Appennino Tosco Emiliano si è verificata anche una scossa di M2.7.

E’ possibile che le coste del Nord Africa vedano dei movimenti sulla M4 nei prossimi giorni, con la zona di Gibilterra e delle Azzorre a seguire.

Europa 25-26 Giugno

Europa 25-26 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 25 Giugno 9:30 – DNI

I trasferimenti della forza sismica non sono tardati nel manifestarsi cone una serie di scosse nella Grecia nord orientale di M4.3 e di M3.3 avvenute pochi minuti fa. Anche le coste Turche sull’Egeo hanno sperimentato una scossa di M3.3. Crediamo che il trasferimento della forza sismica verso l’Italia non tarderà a manifestarsi, probabilmente nella giornata di oggi.

Aggiornamento 25 Giugno – DNI

L’accumulo di pressione a est dell’Europa e il suo trasferimento a occidente, dopo le molteplici scosse di M4 medio alta in Iran e le ultime scosse profonde nell’Hindukush hanno messo in movimento la placca Europea e il risultato è stat una significativa scossa di M5.5 avvenuta nella mattinata di oggi a 30 km di profondità nella punta sued ovest del Peloponneso in Grecia. Oltre a questa scossa la zona dell’Etna ieri sera ha sperimentato una scossa di M2.9.

Potete vedere sotto la previsione di Dutch che è stata fatta prima di questa scossa di M5.5, la previsione parlava di questa scossa in Turchia invece è avvenuta a in Grecia.

Questa scossa Greca implica che avremo il trasferimento della forza sismica verso ovest e quindi verso l’Italia. Generalmente le scosse che si verificano a Creta e più a sud seguono il cofine merifionale della placca, mostrato nell’immagine USGS sotto ma non è escluso che possano muoversi su un’altro punto di minor resistenza che è il confine che scorre lungo la costa Adriatica.

Altre zone in cui è molto probabile che si abbia il passaggio della forza sismica sono la ex Yugoslavia e i Balcani, qui è probabile i movomenti possano raggiungere la M4 alta

L’Italia è sicuramente in allarme per una scossa fino alla M5 che si verificherà entro pochi giorni, è possibile che tutta la penisola venga messa in movimento eventualmente con scosse che vanno dalla M3 alla M4 media, in questo caso la zona della frattura a Norcia sarà sicuramente interessata. In caso di scosse singole ci sentiamo di dire che la zona dall’Abruzzo a Campobasso potrebbe essere quella a maggior rischio. Per una maggior comprensione del movimento dovremo aspettare il report di Dutch.

Scossa Peloponneso 25 Giugno

Scossa Peloponneso 25 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Previsione Europa 25 Giugno 1 Luglio – Dutchsinse

Nella zona tra Iran e Afghanistan nella parte nord si prevede una scossa di M5.1 dalla combinazione di tutte le forze che spingono da est.

Il sud Europa vedrà una nuova scossa di M5.5, probabilmente in Turchia dovuto alle scosse profonde avvenute a est. La zona possibile è la zona della Turchia centrale in quanto zona di silenzio

Una volta che questa scossa si sarà verificata in Turchia avremo una serie di scosse nell’Europa dell’Est in Romania, nella zona di Bosnia e Albania e nella zona del Mediterraneo prossima all’Isola di Creta dove avremo delle scosse attorno alla M5.

A questa serie di scosse si innescherà una reazione a catena ma le scosse saranno di M4 medio alta e queste colpiranno in Italia.

Dopo l’Italia avremo ancora una volta la forza che si trasferirà verso l’Islanda e le Azzorre di magnitudo identica a quella del sud Europa.

Previsione Europa 25 Giugno 1 Luglio

Previsione Europa 25 Giugno 1 Luglio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 24 Giugno – DNI

Come previsto una scossa di M3 ha colpito l’Italia dopo i movimenti a Est. La scossa si è verificata a Norcia in serata. Avevamo paventato il sud Italia invece si è verificata nella parte centrale. E’ probabile che la pressione ora continui verso l’Europa centro orientale con una magnitudo inferiore alla M3.

Nell’Hindukush nel pomeriggio si sono verificate due ulteriori scosse che interesseranno l’Europa nella prossima settimana, una di M4.3 a 230 km di profondità e una di M4.2 a 115 km. La scossa a 230 km propone una spinta superficiale di M4.8 e questa è probabilmente la pressione che vedremo nei prossimi due o tre giorni inizialmente in Iran nella zona nord a est di Teheran.

Scossa Profonda Indonesia 22 Giugno

Scossa Profonda Indonesia 22 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 24 Giugno – Dutchsinse

Rilevanti nelle ultime 24 ore le scosse profonde nel Pacifico di M4.5 a 517 km e in Giappone di M4.2 a 365 km di profondità. Abbiamo ancora circa 5 gironi perché la scossa superficiale a Sumatra fino alla M6.6, dovuta alla scossa profonda di due giorni fa, si verifichi.

L’Isola Mayotte nello Stretto del Madagascar ha visto due scossa di M4.3 e M4.9 probabilmente dal trasferimento di pressione dall’Indonesia, in quest’area la pressione si è anche espansa in Sud Africa con una scossa di M3.0.

In Iran si è verificata la scossa prevista (Nota DNI di ieri) di M4.2 nella parte centrale insieme a una scossa di M4.6. In seguito la pressione a cominciato il trasferimento verso ovest con una serie di scosse sulla M3 in Turchia e una moltitudine di movimenti in Grecia Albaia e zone circostanti, in quest’area la scossa più forte sono state due M3.3 in Albania e in Bosnia.

Nota DNI: Ci aspettiamo che questa pressione di M3 raggiunga l’Italia a breve probabilmente nella parte meridionale. Vedremo domani la previsione di Dutch. Nel pomeriggio in Khazakistan si è verificata una scossa di M4.1 probabilmente sa scosse avvenute in Cina e non riportate da USGS ed EMSC, questa pressione continuerà il suo trasferimento verso ovest.

Europa Mid 24 Giugno

Europa Mid 24 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 23 Giugno – Dutchsinse

Una nuova significativa scossa profonda si è verificata in Indonesia, di M5.3 a 652 km di profondità, questa scossa ha la potenzialità di provocare una scossa superficiale fino a M6.6 nelle zone circostanti, nella zona il Vulcano Krakatoa ha iniziato ad eruttare 2 giorni fa implicando una sorta di relazione tra questi due eventi.

La zona è circondata da vulcani attualmente in eruzione. la zona dove si potrebbe verificare la scossa di M6.6 è la zona al centro dell’isola di Sumatra e la tempistica è per i prossimi due tre giorni.

In Iran si sono verificate varie scosse vicine alla M4 e la pressione in seguito si è trasferita in Europa. Una serie di scosse si sono verificate nell’Egeo e nella zona tra Francia e Italia sulla M3. L’Islanda come prevedibile ha visto una scossa di M3.3 dovuta la transito della pressione verso nord.

Scossa Profonda Indonesia 22 Giugno

Scossa Profonda Indonesia 22 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Nota DNI: Dutch nel suo report non ha riportato scosse nell’Hindukush ma in seguito una scossa di M4.3 a 214 di profondità si è verificata proprio in quella zona, a questa profondità la scossa superficiale potrebbe raggiungere la M4.7 e probabilmente la zona è al confine tra Afghanistan e Iran nella sua parte nord.

In mattinata si è verificata anche una scossa di M4.6 al confine tra Iran e Turchia (prima della scossa profonda nell’Hindukush) e altre scosse nella zona sono state in Iraq sulla M3 media.

In Svezia si sono verificate delle scosse in una zona che normalmente non vede questi movimenti di M2.8. Anche alle Canarie abbiamo assistito a una scossa gemella di quella in Islanda di M3.3, questa pressione è probabile raggiunga ora le Azzorre.

Europa 22-23 Giugno

Europa 22-23 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 22 Giugno – Dutchsinse

La scossa più significativa di ieri è stata una scossa di M6.1 a Vanuatu. In Nuova Zelanda si sono verificate varie scosse di M5 come previsto. Il numero delle eruzioni vulcaniche è impressionante e tra queste il vulcano Krakatoa in Indonesia.

In Cina si sono verificate delle scossa di M5 che non sono riportate come al solito e vedremo se nella zona dell’Hindukush si verificheranno dei movimenti significativi.

In Turchia, nell’Egeo, in Italia fino alla Francia si sono verificate una serie di scosse sulla M2 con una scossa sulla M3 nelle Isole Ionie in Grecia avvenuta oggi. L’intensità di tutte queste scosse aumenterà verso la fine della settimana fino a raggiungere e superare la M4.

Europa 21-22 Giugno

Previsione Europa 18-24 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Previsione Europa 18-24 Giugno – Dutchsinse

Una pressione di M5 sta spingendo verso ovest dall’Asia a causa di 3 scosse avvenute nella zona India Cina e Myanmar. L’Iran dovrebbe subire una scossa superiore alla M5, fino alla M5.6 al confine con l’Iraq.

La pressione dovrebbe continuare poi verso ovest provocando una scossa nell’Egeo sulle coste della Turchia di M5.0. Se questa scossa si verificherà la pressione si dividerà nelle solite tre direttive.

Questa volta la previsione è per il confine tra Polonia e Romania con una scossa vicina alla M4, una scossa sempre prossima alla M4 al confine tra Albania e Grecia.

Una scossa simile, vicino alla M4, potrebbe verificarsi in Italia nella Pianura Padana.

Islanda e Azzorre, in seguito a tutti gli altri movimenti in Europa, potranno avere delle scosse fino alla M5.0.

Previsione Europa 18-24 Giugno

Previsione Europa 18-24 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 18 Giugno – Dutchsinse

In Europa stiamo vedendo l’espansione di scosse sulla M2 mentre siamo in attesa della pressione dalle scosse di M5 che cono avvenute in Asia nei giorni precedenti. Da segnalare due scosse di M4.5 alle Isole Svalbard a nord dell’Islanda e un M3.0 in Islanda stessa.

In Italia si sono verificare delle scosse sulla M2 una delle quali in Sicilia prossima allo stretto di Messina a 140 km di profondità.

Sul Pianeta da segnalare la scossa di M6.1 in Giappone ad Osaka con 200 feriti e 3 morti che è stata riportata da USGA a M5.3. All’Isola Mayotte si è verificata una nuova scossa di M5.1.

Vulcano Kilauea Aggiornamento USGS

Si sono verificati oltre 500 terremoti (24 dei quali erano oltre la magnitudo-3.0) da mezzogiorno di domenica sotto la vetta del vulcano Kīlauea. I residenti nelle vicinanza hanno avvertito un forte terremoto e possono aver sentito anche un ruggito seguito da un basso pennacchio di gas che è emerso dal cratere Halema`uma`u alle 6:13 ora locale. Il pennacchio è stato soffiato sottovento a circa 300 metri sopra il livello del suolo. La sismicità si è improvvisamente abbassata come accade comunemente dopo questi eventi e ci aspettiamo che inizi ad aumentare durante il giorno. Il crollo verso l’interno del bordo e delle pareti di Halema’uma’u continua in risposta al cedimento in corso nella caldera.

Europa 17 Giugno

Europa 18 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 17 Giugno – DNI

Vulcano Kilauea e Cratere Halema’uma’u

Nota Dutchsinse: Finalmente una scossa di M5.0 è stato riportato in Cina. la pressione da questo punto arriverà a produrre una scossa nell’Hindukush di magnitudo simile.

Dopo questo report di Dutch una scossa di M5.1 si è verificata nel Pakistan centrale. Tre scosse si M3.8 hanno colpito l’Iran lungo tutto il confine occidentale.Una scossa di M3.4 ha colpito le coste centrali della Turchia, a 120 km di profondità.

In Europa ci aspettavamo le scosse nelle solite direzioni e la Romania ha visto una scossa di M3.4, una scossa di M3.3 ha colpito la Croazia e una scossa di M2.9 ha colpito l’Italia. In Italia oltre a questa scossa abbiamo avuto un M2.5 a 144 km di profondità nella zona del tirreno prossima alle coste Siciliane, questa non è propriamente una scossa profonda in quanto inferiore a 200 km.

Per finire la Spagna ha visto una scossa di M4.1 nella zona di Gibilterra dove si è accumulato un rilascio di pressione che somma tutta quella Europea, è probabile che questa pressione ora continui il suo movimento verso le Azzorre.

Europa 17 Giugno

Europa 17 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 16 Giugno – USGS

Vulcano Kilauea e Cratere Halema’uma’u

Tra le 6 e le 12 di oggi si sono verificati oltre 180 terremoti nell’area della cima del vulcano, 18 dei quali erano più forti della magnitudo 3.0. Oggi a mezzogiorno si è verificato un evento esplosivo che ha prodotto un pennacchio di cenere e gas che ha raggiunto 3 km di altezza.

La sismicità si è interrotta bruscamente dopo l’evento esplosivo, ma si prevede che si accumuli lentamente nelle prossime ore. Il crollo interno del bordo e le pareti di Halema’uma’u continua come conseguenza del cedimento in corso sulla vetta.

Previsione Terremoti Italia – Kīlauea Volcano — UAS Survey of Halema‘uma‘u Crater Rim

Aggiornamento 16 Giugno – Dutchsinse

In Turchia abbiamo visto alcune scosse sulla M3. In Europa si può notare una serie di M2 di varia entità che percorrono tutto il continente Europeo da est a ovest, come una linea che la taglia in due.

Anche se questa magnitudo è bassa essendo un elevato numero di scosse che hanno messo in movimento un intero continte è chiaro che stiamo parlando di una forza notevola.

In Islanda dopo le scosse dei gironi precedenti che hanno di nuovo erroneamente alzato la tensione e creare loosh per una possibile eruzione, questa pressione invece viene dall’Europa.

Nota DNI: Nell’Isola Mayotte le scosse non sono finite, solo non vengono più riportate per un motivo comprensibile solo ai quakkademici, ci sono state 4 scosse, due venerdì e due sabato, queste ultime di M3.4 e M3.6. Queste ultime scosse non sono state riportate ne da USGS e nemmeno da EMSC, la fonte è un sito di informazione locale dell’isola.

Europa 15-16 Giugno

Europa 15-16 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 15 Giugno – Dutchsinse

Continuano le scosse profonde nel Pacifico, ieri una di M4.9 a 564 km di profondità (+1.1 di magnitudo) oggi una M4.8 a 547 km e di M4.3 a 563 km. Ognuna di queste può generare una scossa superficiale fino a M1 superiore e infatti oggi pomeriggio si è verificata una scossa di M5.6 nella zona nord delle Isole Tonga.

Nell’Isola Mayotte in Africa sembra che le scosse siano terminate, o questo è vero oppure hanno smesso di riportarle.

Europa 15 Giugno

Europa 15 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Pacifico 14-15 Giugno

Pacifico 14-15 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

In Asia si sono viste due scosse di circa M4.6 nell’Hindukush derivanti probabilmente dalle scosse che non vengono riportate in Cina. In Iran tutto il paese è stato colpito da scosse sulla M4 media, se sommate danno una pressione di M5 che è la scossa che è probabile si verifichi nella zona di Creta.

Questa notte la zona dell’Egeo occidentale in Grecia ha visto due scosse di M3.9 e M3.8, questa pressione si andrà a distribuire nelle solite 3 direzioni, Bulgaria Romania, Albania Croazia e Italia producendo nei prossimi due giorni delle scosse attorno alla M3.3.

Aggiornamento 14 Giugno – Dutchsinse – DNI

In Asia, esattamente in India Orientale e nell’Hindukush, si sono verificate nei giorni scorsi due scosse, rispettivamente di M4.9 e M4.4, se sommate queste scosse danno un’energia sismica di M5 che si sta dirigendo verso ovest. Le scosse che si sono verificate in Iran, se sommate, danno un rilascio di M5, questo dopo circa due giorni dalle scosse iniziali.

In Europa la pressione che ha generato gli M4 in Iran, dopo le scosse di M4.4 in Grecia e Albania ha provocato delle scosse sulla M3 nelle tre direttive di transito della pressione, verso Montenegro e Croazia, la Romania e l’Italia con scosse di M3.1. In Italia la scossa si è verificata sul Gran Sasso in Abruzzo. Il fatto che la pressione in Europa continentale abbia subito una diminuzione è causato dall’iniziale rilascio con una scossa superficiale nell’Egeo.

Nell’Atlantico le scosse di M3.5 alle Canarie e al Largo del Portogallo lasciano prevedere altre scosse simili nelle Azzorre.

Nota DNI: A conferma del trasferimento della pressione verso il Polo Nord in Islanda nel pomeriggio si sono verificate 4 scosse, dalla M3.1 alla M4.9.

Sempre nel primo pomeriggio ai confini di Croazia e Slovenia si è verificata una scossa di M3.3.

Al confine di Iran e Turchia nel pomeriggio si è verificata una scossa di M4.5, questa nuova onda di forza sismica si sta avvicinando all’Europa.

In Italia oltre a varie scosse sulla M2 si è verificata una scossa di M2.6 a 216 km di profondità nella zona delle Eolie a est del vulcano Marsili, questa spingerà la placca sovrastante leggermente.

Europa 14 Giugno

Europa 14 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 13 Giugno – DNI

In Iran si è verificata oggi la scossa prevista da Dutch, è stata una M4.6 nel nordest del paese, sempre in Iran in precedenza abbiamo visto un M4.2 e un M3.9, questa pressione si muoverà ora verso occidente.

In Europa questa mattina si è verificata una scossa di M4.4 nel nord della Grecia al confine con l’Albania mentre altre scosse sulla M3 si sono verificate in Grecia a Rodi e a sud di Cipro. La Romania ha visto dei movimenti ma la magnitudo è rimasta limitata alla M3.

In Italia continuiamo ad assistere a scosse tutto intorno ma a parte delle scosse che hanno sfiorato la M3 ancora nulla di significativo, questa nuova scossa di M4.4 comunque testimonia il transito della pressione che dovrebbe raggiungere anche l’Italia nei prossimi giorni e come previsto da Dutch la zona dovrebbe essere quella di Campobasso.

Riportiamo infine una nuova scossa all’Isola Mayotte, territorio Francese, la Lampedusa Africana, la potenza è stata di M5.3. Alle Hawaii invece continua il collasso del cratere del vulcano Kilauea, Halema’una’u che di giorno in giorno si espande iniziando a diventare grande come quella che prima era la caldera.

Europa 12-13 Giugno M3 e Superiori

Europa 12-13 Giugno M3 e Superiori

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 12 Giugno – Dutchsinse

Una scossa di M4.4 si è verificata nell’Hindukush mentre la forza si trasferisce verso ovest, si è verificata a 121 km di profondità quindi non è propriamente una scossa profonda. In Iran orientale solo delle scosse sulla M3 in attesa della nuova pressione.

In Europa al centro dell’Egeo si è verificata una scossa di M4.4 come conseguenza della pressione proveniente dalla scossa precedente nelle vicinanza di Rodi. Come previsto la forza sismica si sta dividendo nelle tre direzioni citate nella previsione settimanale per l’Europa causando delle scosse sulla M4.

Nota DNI: Una scossa di M4.8 si è verificata nel Golfo di Aden, citata nella previsione da Dutch ma che non abbiamo riportato in quanto era data solo come probabilità, come conseguenza della pressione che dal pacifico si spinge verso l’Africa dando forse respiro all’Isola Mayotte.

Una scossa di M3.1 si è verificata ieri nel sud della Spagna e oggi questa stessa pressione ha continuato il transito verso l’Atlantico con un movimento di M3.4 al largo del Portogallo.

In Italia non si registrano movimenti significativi in attesa della pressione dall’Egeo nei prossimi giorni.

Europa 11-12 Giugno

Europa 11-12 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 11 Giugno – Previsione Settimanale Europa – Dutchsinse

In Iran questa settimana ci si aspetta una scossa prossima alla M5, è difficile fare una previsione data la mancanza dei dati dalla Cina.

In Europa ci si aspetta una scossa sul M4.7 tra Rodi e Cirpro, oltre alla scossa di ieri di M4.3 nell’Egeo. Il M4.3 nei prossimi due giorni provocherà tre scosse sulla M4 nelle solite tre direzioni Balcani, ex Iugoslavia e Italia.

La previsione verso la fine di questa settimana prevede la stessa cosa, come conseguenza della pressione che causerà la scossa di M4.7 nella zona di Cirpo, ma questa volta con una Magnitudo leggermente superiore, sulla M4.3. In Italia i movimenti sono previsti nella zona di Campobasso.

Nel nord Europa ci si aspetta una scossa sulla M3 in Inghilterra.

Europa 11 17 Giugno

Previsione Europa 11 17 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 10 Giugno – DNI

Dopo la scossa profonda dell’altro ieri di M4.2 in Afghanistan la pressione si sta spostando verso ovest, questa notte si è verificata una scossa di M4.3 in Armenia e poco dopo, circa un’ora una scossa di M4.0 a Rodi e una di M3.0 nella punta sud del Peloponneso in Grecia. Questa di M3 potrebbe essere la pressione che si sta spingendo verso l’Italia dove si sono verificati dei movimenti, lungo tutta la penisola, sulla M2.

In Bosnia si è verificata una scossa di M3.3 come conseguenza della movimento della pressione proveniene dalla Grecia, sembra come se l’Italia che è circondata da scosse superiori alla M3 venga risparmiata per qualche motivo.

Da segnalare che la pressione nel nord Europa dopo la Polonia ha raggiunto l’Inghilterra producendo una scossa di M3.9 alla foce del Fiume Humber, sulla costa orientale, una zona di grande attività di fracking, questa scossa non viene riportata da USGS ma solo da EMSC.

Sull’Isola Mayotte ieri se è verificata un’altra scossa di M4.9.

Europa 9-10 Giugno

Europa 9-10 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 9 Giugno – Dutchsinse

Continuano le scosse nell’Isola Mayotte nel Canale del Mozambico, ieri ce ne sono state 4 da M4.3 a M4.9, apparentemente queste scosse vengono classificate tutte a 10 km di profondità quindi in realtà la profondità non viene misurata accuratamente dai sismologi e quindi non si sa se sono nella camera magmatica dell’antico vulcano o nelle vicinanze. A causa di questo non si può prevedere quello che sta succedendo. E’ assai probabile che questo vulcano possa tornare in attività a breve, per breve intendiamo qualche settimana. Il vulcano in se è largo 50 x 80 chilometri. La cosa strana è che nessuno ne parla…

Isola MayotteIsola Mayotte

Sull’Isola di Mayotte, nel Canale del Mozambico tra la punta settentrionale del Madagascar e la costa orientale dell’Africa si trovano due vulcani con diverse geochimiche attive dal Pliocene all’Olocene.

La lava sul lato NE era attiva da circa 4,7 a 1,4 milioni di anni e sul lato Sud da circa 7,7 a 2,7 milioni di anni. L’attività riprese a nord da circa 2,9 a 1,2 milioni di anni e al sud da circa 2 a 1,5 milioni di anni.

Dei piccoli crateri morfologicamente giovanili sono presenti sull’isola di Mayotte e Zinke e sono stati trovati diversi strati di pomice di età olocenica in nuclei di gravità sul complesso della barriera corallina-laguna di Mayotte. L’ultima eruzione è stata circa nel 2050 aC.

Smithsonian

Continuano le scosse profonde nel Pacifico e nelle Filippine, per quanto riguarda la forza sismica più vicina all’Europa da rilevare una scossa profonda avvenuta nel nord dell’Afghanistan di M4.2 a 236 km di profondità, la spinta di questa scossa aggiunge circa M0.5 quindi una scossa di circa M4.7 si verificherà nelle zone circostanti.

In Europa ieri sera si è verificata una nuova scossa di M4.2 poco a sud di Creta provocata dal transito della pressione dopo l’Armenia dove abbiamo visto nei giorni precedenti una scossa simile. La Polonia ha visto la scossa prevista di M2.9 mentre in Italia solo dei movimenti sulla M2. Ci aspettiamo ora un incremento dell’attività dopo la scossa a Creta e la pressione potrebbe causare dei movimenti fino alla M3 alta nel sud Italia.

Europa 8-9 Giugno

Europa 8-9 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 8 Giugno – Dutchsinse

In Asia Occidentale ed Europa abbiamo visto una progressione di scosse sulla M3 che hanno raggiunto le coste Atlantiche, alcune scosse si potranno verificare su questa magnitudo in Polonia e in Olanda. In Italia dovremmo assistere a uno sciame sulla M3 nella zona di Norcia.

In Africa all’Isola Mayotte continuano le scosse sulla M5 indicando che l’antico vulcano forse si sta muovendo, nessuno comunque dice nulla, strano.

Alle Hawaii continuano le scosse sulla M5 collegate al collasso del cratere del Kulauea. Sul Pianeta invece continuano le scosse profonde, da 200 km in giù sono stata circa 230 da metà Aprile a conferma che siamo in un evento di scosse profonde.

Eurasia 7-8 Giugno

Eurasia 7-8 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 7 Giugno – Dutchsinse

Nella zona dell’Asia Occidentale che ci interessa indicandoci la pressione che si dirige verso l’Europa coi sono stati diversi movimenti, due M4.4 oggi, uno in Cina e uno in India nell’Hindukush. L’Iran nella giornata di oggi ha visto dei movimenti sulla M4 a est e a nord ovest del paese.

In Europa la scossa significativa è un M3.9 al confine tra Croazia e Bosnia ma non vediamo nessuna scossa di magnitudo pericolosa. In Italia la scossa più significativa di oggi è stato un M2.9 Nell’Italia Centrale. il 5 Giugno c’è stata una scossa di M5.3 a ovest del Mar Caspio e i movimenti che vediamo ora sono la conseguenza del trasferimento di pressione.

Alle Hawaii continuano le scosse sulla M5 media, ognuna collegata a un crollo del cratere Halema’uma’u del Vulcano Kilauea, ora il cratere è collassato completamente e si sta estendendo alla caldera.

Eurasia 5-7 Giugno

Eurasia 5-7 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 5 Giugno – DNI

La scossa prevista da Dutch in Nepal al confine con la Cina si è verificata questa mattina, questo è il movimento di pressione che raggiungerà l’Europa tra qualche giorno, vedremo ora i movimenti previsti in Afghanistan. In Iran, in attesa della nuova onda della forza sismica continuano i movimenti, ultima una scossa di M4 al confine con l’Iraq nel Golfo Persico.

Giusto nel momento della pubblicazione di questo aggiornamento una scossa di M4.8 si è verificata nella punta meridionale del Peloponneso in Grecia, sembrerebbe cose se la pressione sismica da est abbia saltato l’Iran, anche se sembra imporbabile.

In Europa a parte quest’ultima scossa Greca continuano i movimenti sulla M2 mentre la scossa significativa di oggi è un’altro movimento profondo, a 396 km avvenuto nel Tirreno meridionale in quella che potremmo definire la zona Europea per le scosse profonde, l’area del Vulcano Marsili.

Europa 5-6 Giugno

Europa 5-6 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Questa scossa a questa profondità può generare nelle zone circostanti, su insegnamento di Dutch, una scossa di M0.8 superiore quindi M3.5, niente di serio quindi, occorre solo vedere se questa spinta da sotto si possa sommare a quella proveniente da est e quindi raggiungere la M5. La possibile area in cui questo si potrebbe verificare va dalla Calabria alle Tremiti ma non è esclusa l’Italia centrale.

Da segnalare la scossa di M4.3 avvenuta nella catena dell’Atlante nel Marocco centrale, dovuta all’accumulo di pressione da tutta l’Europa, questa pressione è probable che ora vada a scaricarsi nell’Atlantico dove potrebbe raggiungere la M5.

All’isola Mayotte in Africa continuano le scosse forti, ieri ce ne sono state 3 tutte sulla M5, la situazione è abbastanza preoccupante.

Disastrosa invece la situazione in Guatemala a causa del Vulcano Fuego che ha avuto una eruzione esplosiva e nonostante la scarsa popolazione che vive alle falde ha causato un elevato numero di vittime… purtroppo ci fa venire in mente il Vesuvio, il Monte Somma. Per capire l’entità del fatto occorre precisare che il flusso piroclastico viaggia anche a 100 km/h e le temperature nella nube possono raggiungere anche 700°C e infatti abbiamo visto delle immagini che ricordano Pompei.

Aggiornamento 4 Giugno – DNI 17:47 UTC

La pressione di M3 sta spingendo verso la placca in cui si trova l’Italia, una scossa di M3.3 si è verificata a est di Rodi e 10 minuti dopo si è avuto un movimento in Grecia nella zona delle Isole Ionie.

Un’ora prima di queste scosse un movimento di M2.6 si è verificato in Italia nella zona dei vulcani Palinuro e Marsili a 260 km di profondità, questa scossa è in grado generare una scossa superficiale di M3.1 e probabilmente vedremo una scossa sulla M3 media nel sud dell’Italia molto presto.

Una nuova scossa di M5.5 ha colpito il cratere Halema’uma’u del vulcano Kilauea alle Hawaii questa mattina, è molto probabile un’esplosione che ha probabilmente collassato e ampliando ulteriormente il createre stesso.

Italia Grecia 4 Giugno

Italia Grecia 4 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 4 Giugno – Dutchsinse

Dal primo Gennaio ad oggi ci sono state 24227 scosse superiori alla M2 in comparazione con i dati del 2017 sono circa 600 in più.

In Africa all’Isola Mayotte continuano le scosse anche oggi con magnitudo di M4.4, sembrerebbe come in questa isola il vulcano che non erutta da millenni si stia muovendo in quanto le forti scosse stanno continuando oramai da parecchio tempo.

In Europa si può notare una linea di scosse di M2 e M3 che parte dalla Turchia e finisce in Francia, in Italia la scossa di M3.1 è avvenuta poco a nord ovest dell’Aquila.

Previsione Settimanale Europa 4-10 Giugno

La pressione che raggiungerà l’Europa è prevista passare per il Nepal e l’Iran con scosse rispettivamente di M5.2 e M5.0, una volta verificatesi queste scosse la prossima zona di movimento sarà l’Egeo tra Creta e Rodi dove è prevista una scossa di M4.9. Dopo questa scossa, prevista verso la fine della settimana la forza sismica si trasferirà nelle solite tre direzioni.

In suegito a questo trasferimento di pressione vedremo movimenti al confine tra Bulgaria e Romania di M4.7, una scossa della stessa magnitudo di M4.7 è prevista tra Albania e Montenegro. In Italia la previsione è per un M4.5 nella zona centrale mentre nella zona di Gibilterra è prevista una scossa di M4.3. Questa deviazione verso Gibilterra è dovuta la fatto che in Germania il Cheb Basin sembra abbia finito i suoi movimenti e quindi potrebbe far tornare ai normali percorsi la pressione sismica.

Nel Nord Europa in Polonia si potrebbe verificare, ma non con grande sicurezza, una scossa di M4.0 e in seguito in Olanda vedremo una scossa di circa M3.0.

Europa 2-3 Giugno

Previsione Europa 4-10 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 3 Giugno – Dutchsinse

In Turchia stiamo assistendo da giorni ad una molteplicità di scosse di M2 che se sommate evidenziano una spinta di pressione attorno alla M3 e infatti in tutta Europa si sono verificate numerose scosse attorno a quella magnitudo culminate con una scossa di M3.7 in Grecia e uno sciame in Albania e in Sicilia, con la più potente nella penisola di M3.3, nell’Italia Centrale e al confine con la Francia si sono anche verificate delle scosse della stessa magnitudo. La stessa pressione si sta ora spingendo verso le Azzorre dove avremo però la somma di tutte le pressioni Europee.

Europa 2-3 Giugno

Europa 2-3 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 2 Giugno – Dutchsinse

Significativo da segnalare una scossa di vicina alla M6 nelle Isole Karmadec a nord della Nuova Zelanda, nel Pacifico una scossa profonda di M4.7 a 530 km. Una ulteriore scossa profonda a 570 km di M5.2 a sud delle Filippine e una in Giappone a 360 km di M4.0. Tutti questi movimenti stanno mettendo in movimento tutta la placca Pacifica.

A Mayotte a ovest del Madagascar ancora scosse superiori alla M4. Alle Hawaii continuano le eruzioni dalle fessurazioni e si è verificata una scossa di M4.4 poco a sud della caldera del Kilauea il cui cratere che continua ad espandersi (vedi immagine sotto).

Nota DNI: una scossa di M5.4 si è verificata nella stessa caldera associata ad una esplosione, questo probabilmente avrà allargato ancora il gratere chiamato Halema’uma’u.

In Iran si sono verificate delle scosse sulla M4, è difficile fare delle previsioni per questa zona perché non vengono riportate le scosse in Cina.

Italia 1-2 Giugno

Italia 1-2 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

In Europa si sono verificate delle scosse nel sud Europeo sulla M2 e stessa cosa si sta verificando in Turchia e scosse della stessa magnitudo si sono verificate in tutta Europa.

In Italia si sono verificate una serie di scosse, la maggiore delle quali si è avvicinata alla M3 nella parte centrale.

Nota DNI: Crediamo che gran parte della pressione del sud Europa venga rilasciata in questi gironi nella zona dell’Etna che è in attività, oggi si è verificata una scossa di M3.3 insieme ad altre scosse sulla M2.

Cratere Halema'uma'u 1 Giugno USGS

Kilauea Hawaii – Espansione Cratere Halema’uma’u 1 Giugno – USGS

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Aggiornamento 1 Giugno – Dutchsinse

Di rilevante in questi ultimi giorni è l’implosione del cratere del vulcano Kilauea alle Hawaii, il cratere che conteneva il famoso lago di lava è crollato internamente, data la mancanza di lava che si sta riversando dai fessuramenti, espandendosi quasi a prendere la metà dell’area del cratere. Altro fatto rilevante è che a ovest del nord del Madagascar, all’Isola Mayotte dove stiamo assistendo a una serie infinite di potenti scosse, si trova un antico vulcano, la cui ultima eruzione risale al 2000 AC e che sembrerebbe che sia pronto dopo millenni a rimettersi in movimento.

In Europa abbiamo visto la pressione raggiungere le Azzorre con una scossa di M4.8 e l’Islanda con un M3.0.

Come nota finale sta prendendo piede finalmente fra i quakkademici l’ipotesi chi i terremoti si possano prevedere…

Nota DNI: In Iran continuano i movimenti con una scossa di M3.8 seguiti dopo un po’ di ore in Grecia da un M3.6 e in Albania con un M2.7. la pressione ha anche raggiunto la solita zona in Germania con due scosse di poco sotto la M3. In Italia si sono registrate delle scosse sulla M2 nella parte centrale e in Sicilia.

Europa 31 Maggio 1 Giugno

Europa 31 Maggio 1 Giugno

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Giugno 2018 Archivio

Dutchsinse Previsore di Terremoti

Dutchsinse è una persona, Michael Janitch (di St. Louis Missouri), uno scienziato indipendente che sta studiando e insegnando temi legati alla geofisica. I suoi studi sono noti per essere controversi e provocatori.

Pillole Disclosure News Testata

Nippon

Quando hai un problema, non cercare il colpevole, cerca la soluzione.  

Proverbio Giapponese

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

  • Supporto per il Costo del Server 2019 - 2400 € 17%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Pin It on Pinterest