Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Dicembre 2017 Archivio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Dicembre 2017 Archivio

Stiamo provando, in via sperimentale, di riportare le previsioni di Dutchsinse a livello globale, le trovate in questa pagina. Speriamo di riuscire a mantenere un aggiornamento costante. Se qualcuno si sentisse guidato ad aiutarci in questo impegnativo compito è il benvenuto! 🙂

Disclosure News

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Dicembre 2017 Archivio. Di Dutchsinse.

La pressione sismica si trasferisce continuamente fra le placche tettoniche del pianeta. Le energie galattiche e l’evoluzione planetaria che stiamo attraversando provoca un movimento anche a livello sismico, Dutchsinse ci aiuta, con le sue previsioni che, come dice lui stesso, riescono a raggiungere una precisione sopra l’80%.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Aggiornamento 31 Dicembre – Dutchsinse

In Cina si sono verificate delle scosse per una pressione totale di 4.8 che spingerà verso l’Iran dove potremo vedere una nuova scossa attorno alla M5 nei prossimi giorni al confine con l’Afghanistan.

In Europa vicino a Istanbul si è verificata una scossa che ci aspettavamo di M4.1 Anche l’Algeria al confine con la Tunisia ha subito una scossa di M3.2.

La pressione che si sta distribuendo in Europa non è ancora transitata completamente, in Italia e in Bosnia siamo in allarme per altri 2 giorni per una scossa superiore alla M4 a causa del trasferimento dall’M5 in Grecia.

La pressione della scorsa settimana invece ha ultimato il suo trasferimento con una scossa di M4.8 alle Isole Svalbard verso il Polo Nord, il punto di rilascio finale.

Aggiornamento 30 Dicembre – Dutchsinse

L’Iran ha visto ancora altre scosse a valle delle scosse dei giorni precedenti nel flusso della pressione sismica verso occidente.
(Agg. DNI: Quetsa mattina, 31/12 abbiamo visto come la pressione abbia continuato il suo trasferimento verso ovest con scosse sempre in Iran di M3.5 verso il confine con la Turchia e la Turchia stessa.)

La zona in allarme dell’Egeo che avevamo previsto dopo le forti scosse in Iran dei giorni precedenti ha visto una scossa di M5 nella zona tra Patrasso e Atene.

Scosse Grecia Italia 30 Dicembre

Scosse Grecia Italia 30 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Dopo la scossa di M5 in Grecia di oggi vedremo ancora una volta la pressione trasferirsi verso l’Europa nelle 3 direzioni, Bosnia includendo la Croazia, Romania e Italia, ognuna di queste zone potrebbe subire una scossa di M4.5 nei prossimi 3 giorni.

(Nota DNI: Spesso in Italia vediamo queste scosse dovute al trasferimento di pressione manifestarsi con sciami sismici piuttosto che con scosse singole, questo è dovuto la fatto che la zona dell’Italia Centrale ha già subito una frattura lo scorso anno con il terremoto in Italia Centrale, vedremo se anche questa volta sarà il caso.)

A nord dell’Islanda verso le Svalbard si è verificata la scossa prevista dopo la scossa in Polonia di M4.6.

In Italia nella zona delle Eolie si è avuta una scossa profonda di M2.8 a 302 km, questo potrebbe significare attività vulcanica a breve che rilascerebbe la pressione proveniente dalle scosse del Mediterraneo Centrale e da Est.

Sempre nel sud Italia altre scosse di M2 media si sono verificate in Calbria e in Sicilia.

Aggiornamento 29 Dicembre – Dutchsinse

In Iran la parte occidentale è stato colpita da una scossa M5, la pressione nel suo trasferimento provocherà ancora più ovest, in Turchia, una scossa di circa M4 medio nei prossimi 2 giorni. (Nota DNI: Una scossa si è verificata in mattinata di oggi 30/12 vicino all’Isola di Lesbos con una Magnitudo riportata da EMSC di 3.8)

In Europa la Bosnia è stata colpita da una scossa di M3.6, un’altra scossa in Bulgaria di M3. Tutto questo nel trasferimento della pressione da est.

Nel Nord e nel Centro Italia abbiamo avuto sciami attorno alla magnitudo 2.

Nel sud della Spagna ieri abbiamo visto una scossa di M3.8 mentre oggi la pressione ha colpito anche l’Algeria con una scossa di M3 medio.

(Nota DNI: Anche le Azzorre oggi (30 Dicembre) hanno visto un rilascio di pressione simile a quelli avvenuti sul continente con una scossa di M3.4).

La forza che causa tutte queste scosse è quella che proviene da est, Iran, Turchia e Grecia. La differenza di magnitudo in alcune zone rispetto ad altre per la stessa pressione è dovuta al luogo dove la pressione transita, a volte invece che transitare sui margini delle placche e quindi mantenere pressoché invariata la pressione, si scontra contro un muro, figurato, e passa attraverso la placca stessa perdendo un po’ della sua potenza, questo spiega perché in Francia si sono avute delle scosse di magnitudo inferiore per la stessa pressione sismica.

Europa 27-28 Dicembre

Europa 27-28 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 28 Dicembre – Dutchsinse

In Europa stiamo vedendo arrivare la pressione sismica da est, questa ha generato uno sciame sismico attorno alla M2 nel Centro Italia che se sommiamo tutte le scosse eguaglia un rilascio di pressione di circa M3.1.

Un M3.1 si è verificato in Romania e uno della stessa magnitudo nella zona di Gibilterra.

Anche l’Albania ha subito una scossa di M3.4.

Tutto questo conferma la stabilizzazione della placca in seguito alla pressione proveniente da est.

Europa 27-28 Dicembre

Europa 27-28 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 27 Dicembre – Dutchsinse

LIran è stato colpito come previsto da una scossa di M5 causata dal transito verso ovest della pressione dalle scosse nell’Hindukush, questa stessa pressione continuerà il proprio movimento verso occidente come sempre coinvolgendo la Turchia e poi l’Europa.

In Europa una scossa di M3.1 ha colpito la Romania. In Italia Centrale abbiamo avuto una serie di scosse, uno sciame, attorno alla magnitudo 2 con il top a M2.7.

Questo aumento Italiano è stato spinto dal trasferimento di pressione dalla Grecia.

Occorre mettere in evidenza che la scossa di M4.8 avvenuta in Polonia qualche giorno fa ancora riportata da EMSC viene negata da USGS, un comportamento molto anomalo. Speriamo che questi buffoni di USGS vengano debellati presto come parte della Disclosure, che sia Soft o Full, per favore toglieteceli dai piedi!

Aggiornamento 26 Dicembre – Dutchsinse

Due scosse profonde si sono verificate nel Pacifico una tra Fiji e Tonga e una in Indonesia nel Mar di Banda, ambedue superiori a 500 km di profondità. Come sempre succede queste scosse causeranno scosse superficiali nelle zone che vengono sempre interessate da questi fenomeni.

Le Isole Salmone sono a rischio di una scossa di M6.5 per queste scosse profonde nei prossimi 2 o 3 giorni.

L’altra unica scossa della zona si è verificata al largo del Giappone nell’Izu Ridge di M4.6.

In Iran una serie di scosse superiori alla M4 come previsto, scosse causate dall’energia proveninete dalla regione dell’Hindkush al nord del Pakistan e Afghanistan.

In Europa dopo il M4.8 in Polonia si è verificato un nuovo M4, insieme a un M3.3 in Romania. Ci aspettiamo che l’Islanda verrà colpita nei prossimi gioni con una magnitudo attorno a 4.

In Italia uno sciame al sud in Sicilia di M2 insieme ad altri nella zona di Campobasso e Norcia.

Scosse Profonde Pacifico 26 Dicembre

Scosse Profonde Pacifico 26 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 25 Dicembre – Dutchsinse

Nuove scosse profonde si sono verificate nel Pacifico Occidentale nella zona delle Fiji di M4 media.

In Pakistan e Afghanistan si è generata una pressione sismica di 5 in questa giornata da diverse scosse. Ci si aspetta quindi che questa pressione si muoverà nell’Iran centrale e del nord nei prossimi giorni con una magnitudo 5.

La Turchia è stata colpita da varie scosse vicine alla M5. In Europa la Grecia è stata colpita da scosse che hanno rilasciato una pressione attorno alla M5 invece che alla M6 prevista.

In Italia non ci sono state scosse superiori alla M2.5 ma ci aspettiamo che la pressione arrivi anche in Italia, nella parte centrale a sud di Norcia verso l’Abruzzo dove ci si aspetta una scossa di M4 nei prossimi due giorni.

La scossa avvenuta in Grecia verso le coste della Turchia causata dal trasferimento di pressione da est continuerà verso la Bosnia e la Romania.

Aggiornamento DNI: La Polonia al confine con la Germania è stata appena colpita da una scossa di M4.8 nella linea di trasferimento della pressione verso il Nord Europa e probabilmente vedremo movimenti causati dal transito della pressione in Scozia e in Islanda.

Una scossa di M3.3 ha appena colpito la zona a sud di Norcia riportato anche con M3.7, questa potrebbe essere la scossa che Dutch ha previsto.

 

Aggiornamento 23 Dicembre – Dutchsinse

Il 24 Dicembre Dutch non ha fatto il consueto report, domani avremo la previsione settimanale Globale. Riportiamo con un po’ di ritardo Natalizio l’aggiornamento mancante del 23/12.

Per parlare di Europa dobbiamo iniziare dal Sud Est Asiatico. Dopo la scossa di M5.3 alle Isole Andamane di qualche giorno fa il Myanmar al confine con l’India ha visto il trasferimento di pressione sismica generare die scosse di M4 medio. Questa pressione ha creato una zona di silenzio in Nepal e il Punto di Fulcro (il punto in mezzo) è il Nepal Centrale al confine con l’India, si prevede ch nei prossimi 3 giorni si verificherà una scossa di M5.

L’Iran sta subendo uno sciame al confine sud di M4, probabilmente vedremo scosse in Iran muoversi da nord a sud a causa della pressione da est.

La Turchia sta subendo le conseguenza di questa pressione da est ma a parte qualeche scossa di M3 non abbiamo visto in Europa nessuna scossa significativa. Sembra che la pressione sia stata bloccata in qualche modo in Iran e non è ancora transitata verso ovest.

Ci si aspetta che nei prossimi giorni, dopo Natale, la pressione verrà sbloccata causando dei movimenti potenti, tra Turchia e Grecia.

In seguito a questo probabilmente vedremo i movimenti aumentare in Europa.

Sud Est Asiatico 23 Dicembre

Sud Est Asiatico 23 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 23 Dicembre – DNI

Oggi non c’è stato il solito report di Dutchsinse ed effettivamente non ci sono state scosse significative sul Pianeta.

Le scosse profonde di oggi sono state 3, di cui una giusto al limite, la prima alle Isole Marianne nel Pcifico di M4.4 a 286 km, la seconda a 242 km in Indonesia e la terza a 200km a Vanuatu nel Pacifico del Sud.

Da segnalare una scossa di M4 in Azerbaijan probabilmente dal trasferimento della pressione sismica dalle scosse in Iran di qualche giorno fa.

In Italia abbiamo avuto il perdurare di scosse attorno alla M2 nella zona di Norcia e una scossa di M2.7 nella zona dell’Etna a 157 km di profondità. Dutch ha fissato il limite per le scosse profonde a 200 km (scosse che poi causerebbero movimenti superficiali di 1 o 2 unità di magnitudo superiore). Non è una scossa profonda ma è certamente all’interno delle camere magmatiche del vulcano.

Aggiornamento 21 Dicembre – Dutchsinse

In Iran la parte centrale è stata colpita, dopo le scosse di giorni precedenti, da una serie di scosse attorno alla M4 fino alla M5.2.

Nel nord Afghanistan si è verificata una scossa profonda di M4.1 e questo mette ancora una volta in allarme l’Iran tra 4 o 5 giorni, probabilmente nella parte centro nord, per una scossa tra la M5 e M6. la pressione sismica dall’Iran si trasferirà nei prossimi giorni verso la Turchia e l’Europa.

In Europa le scosse si sono distribuite a est e a ovest, la Romania e Gibilterra hanno visto delle scosse identiche di M3 bassa. Austria e Svizzera ancora non sono state colpite dalle scosse previste di circa M4. La scossa prevista di M6 in Grecia ancora non si è verificata e rimaniamo in attesa.

L’Italia centrale ha visto una serie di scosse di M2 alta. In Scozia e nel Mare di Norvegia si stanno verificando delle scosse ma non vengono riportate.

 

Aggiornamento 20 Dicembre – Dutchsinse

In Europa abbiamo ancora il dubbio se le scosse a sud di Creta siano la scossa di M6 che stiamo aspettando.

 

La pressione rilasciata è molta ma probabilmente queste scosse non sono il M6.

La Manica ha avuto la scossa prevista e anche la Scozia con una scossa attorno alla M5 nella parte nord, nascosta nelle mappe molte agenzie.

Anche le Azzorre e l’Islanda sono state colpite da scosse causate dal trasferimento di pressione dall’Europa Centrale.

Europa Medio Oriente 20-21 Dicembre

Scosse Europa 19-20 Dicembre e Previsione

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 19 Dicembre – Dutchsinse

La pressione sismica dei grandi movimenti in Asia è attesa verso ovest passando per Iran e Turchia.

L’Iran è stato colpito da una scossa di M4.5 leggermente a sud della previsione, ci aspettiamo comunque un M5 alto entro la fine della settimana.

In Europa al confine tra Francia e Italia si è verificato un M3.2. Siamo ancora in attesa di un M6 nei prossimi due giorni in Grecia Occidentale.

Una scossa di M4.5 si è verificato a sud di Creta, la scossa è effettivamente un M5 e potrebbe essere il rilascio di pressione che ci stiamo aspettando. Come sempre questa pressione sismica si dividerà nelle solite 3 direzioni con scosse attorno alla M4.7. Le zone sono Romania, Bosnia e Italia. In Italia la scossa prevista è di solo M4 più uno sciame sismico dovuto al fatto che lo sorso anno la placca si è già fratturata e quindi è praticamente meno rigida.

La Spagna è stata colpita nella zona centrale a 60 km a est di Madrid con una magnitudo di M3.7.

Scosse Europa 19-20 Dicembre e Previsione

Scosse Europa 19-20 Dicembre e Previsione

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 18 Dicembre – Dutchsinse

Le scosse significative di oggi sono i 2 terremoti attorno alla M5 avvenuti in Giappone nelle zone previste.

L’Iran ha iniziato i movimenti previsti nella parte centrale con delle scosse attorno alla M3.

In Europa nella zona a Sud est la pressione sismica in trasferimento dalla scossa di M4.8 a Sud di Creta ha provocato dei movimenti nell’Egeo e nelle zone circostanti come previsto che hanno iniziato a muoversi.

La previsione è che nei prossimi giorni tutte queste scosse aumenteranno di una unità di magnitudo fino alla forte scossa che ci aspettiamo attorno alla M6 come da previsione settimanale.

Aggiornamento 17 Dicembre – Dutchsinse

Continuano gli eventi profondi ad un anno esatto dalla scossa di M8 a PNG. Le scosse profonde di oggi sono in Giappone, nelle Filippine e uno a sud delle Isole Fiji. Una quarta scossa profonda di M4.0 a circa 240 km è avvenuta in Afghanistan, seguita da un’altra a 200 Km di M4.

Previsione 18 – 24 Dicembre

Come sempre per i trasferimenti di pressione ci aspettiamo che l’Italia, la Romania, l’Austria e la Svizzera vedranno dei movimenti. Al confine nord dell’Italia, in Svizzera e Austria, potremmo vedere degli M4 bassi o degli alti M3 nei prossimi giorni.

L’Italia stessa verrà colpita, sempre per il trasferimento da est delle scosse dei giorni precedenti, da una scossa di M3.5 e da una seri di sciami verso la M3 al Sud verso la Grecia.

Questa settimana l’evento maggiore sarà la Grecia con l’M6 nella zona Ionica, dopo che questo sarà avvenuto, probabilmente verso Natale, l’Italia potrebbe essere colpita da una scossa abbastanza potente, sulla M5 nella zona centrale.

Previsione 18-24 Dicembre Europa

Previsione 18-24 Dicembre Europa

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 16 Dicembre – DNI

Tre scosse molto profonde sono avvenute nel Pacifico Occidentale nella giornata di oggi. Ci aspettiamo quindi dei grandi movimenti nei giorni a seguire. Possiamo già prevedere, in attesa di Dutch, che la pressione raggiungerà l’Asia nel giro di 4 o 5 giorni. Queste sono e scosse di oggi

  • 16/12 17:28 UTC 28.04 N 139.22 E – 509 Km M4.7 BONIN ISLANDS, GIAPPONE
  • 16/12 11:22 UTC 17.34 S 177.49 W – 400 Km M5.4 FIJI
  • 16/12 06:13 UTC 17.50 S 178.61 W – 530 Km M4.4 FIJI

 

Aggiornamento 16 Dicembre – Dutchsinse

Iniziamo con il dire che nel nord della California, sulle spiagge, vengono reperite pietre di pomice portate a riva dalla corrente testimoniando che al largo potrebbe essere in corso un’eruzione e che di questo nulla viene riportato.

Le scosse profonde che si sono verificate il 16 Dicembre sono in grado di generare scosse superficiali di M1 o M2 superiore, negli ultimi giorni se ne sono verificati 5 e quindi nei prossimi 7 giorni potremmo vedere grossi movimenti.

Le scosse avvenute nella zona delle Fiji spingeranno verso le Isole Karmadec con una scossa di M6 medio possibilmente fino a M7, Anche la Nuova Caledonia è soggetta a previsione di una scossa attorno alla M6 fino a M7 dovuta a questa pressione. In PNG stiamo ancora aspettando la pressione dei giorni precedenti con una scossa di circa M7 di cui domani è l’ultimo giorno di previsione.

Europa 16 Novembre

Europa 16 Novembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Scosse Profonde 16 Dicembre e Previsione

Scosse Profonde 16 Dicembre e Previsione

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Il Giappone si prevede sia colpito da una scossa di M5.7 nei prossimi 3 giorni la largo della costa centrale del Paese.

In Europa la scossa prevista si è verificata ma a sud di Creta invece che nella Grecia Ovest verso lo Ionio. Questa scossa deriva dalla pressione in Turchia dei giorni precedenti.

Come sempre succede la pressione si trasferirà nell’Europa Centrale, principalmente verso l’Italia. In seguito la pressione si trasferirà verso ovest e verso nord.

Nel Tirreno abbiamo visto una scossa di M3.3 colpire la Corsica nella zona di Ajaccio, in conseguenza a questa scossa la Scozia potrebbe avere un movimento della stessa magnitudo, ossia attorno alla M3. La connessione tra queste due zone è il confine interno delle placche.

Aggiornamento 15 Dicembre – Dutchsinse

La scossa di oggi è i forte movimento in Indonesia, come previsto 5 giorni fa in questa zona, M6.5 in prossimità del vulcano Krakatoa.

Nella stessa zona oggi ci sono varie eruzione con una forte dal vulcano Agung e dal Sinabung nella punta nord di Sumatra.

Il Giappone ha subito una scossa, nella parte nord, di M5.2 come previsto a causa della scossa profonda di M4 di due giorni fa.

Due scosse di M5 si sono verificate in Centro America.

In Europa un M3.2 ha colpito la Romania e uno stesso M3.2 ha colpito la Bosnia, stessa cosa nella Manica e un M3.5 in Islanda.

Tutto questo in un solo giorno, e tutto derivante dalla scossa si M4 dei giorni precedenti nell’Egeo.

Forte Scossa Indonesia 15 Dicembre

Forte Scossa Indonesia 15 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Ora ci aspettiamo nei prossimi giorni ad un aumento, nei prossimi 3 o 4 giorni probabilmente entro Lunedì, dell’attività in Grecia dalla pressione proveniente da Iran e Asia.

La zona prevista è quella a Ovest verso lo Ionio e la magnitudo è probabile che raggiunga la M6.

Questa previsione è dovuta la fatto che dopo le forti scosse più a est non si sono avute scosse significative che abbiano rilasciato la pressione accumulatasi in questi ultimi giorni.

Europa Previsione Grecia 15 Dicembre

Europa Previsione Grecia 15 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 14 Dicembre – Dutchsinse

Delle nuove scosse profonde si sono verificate sul Pianeta, la prima scossa di M4.7 a 208 km di profondità nella zona dell’Hindu Kush in Afghanistan; la seconda in Giappone in nord Hokkaido di M4.8 inizialmente poi diminuita a M4.0.

Una serie di scosse di M5 e superiore si sono verificate in varie parti del Pianeta, in Sud America, in Asia e nel Pacifico Occidentale.

La scossa profonda in Afghanistan provocherà una scossa di M1 o M2 superiore a valle nel trasferimento di prssione, quindi nuovamente in Iran, l’avviso è per ambedue le zone nord e sud del Paese, probabilmente si verificherà un M5 alto, la probabilità è superiore per il Nord Iran.

In Europa ancora scosse di M3 medio in Romania, una scossa di M3.1 al confine di Macedonia e Albaia e in Bosnia con un M3.2.

La pressione dall’Italia dei giorni precedenti si è spostata verso ovest, come sempre, verso Glibilterra e le Azzorre. In Italia siamo ancora in attesa della scossa attorno alla M4 nella zona Abruzzo del sud.

Aggiornamento 13 Dicembre – DNI Dutchsinse

Nota DNI. Una rara scossa, la più grossa della giornata di ieri, si è verificata nel Sud Atlantico, in un luogo noto alle Forze della Luce, l’Isola Bouvet. La scossa è di M6.5 a 10 km di profondità come da immagine. Abbiamo pubblicato un articolo tempo fa, Bouvet Island è una delle importanti basi della Cabala, smantellata o in fase di smantellamento quindi pensiamo che ci possa essere una relazione tra questa scossa e la distruzione della Cabala attualmente in atto. Altre agenzie riportano questa scossa della stessa magnitudo ma a 300 km di profondità.

Scossa M6.5 Isola Bouvet 13 Dicembre

Scossa M6.5 Isola Bouvet 13 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Se la scossa fosse a 300 km di profondità farebbe una grande differenza in quanto spingerebbe superficialmente sulle altre placche trovandosi al confine di 3 placche tettoniche.

Se fosse a 300 km di profondità spingerebbe anche dall’altra parte del globo, ossia in Kamtchatka.

Data la discrepanza le opzioni di previsione sono 2, tempo 7 -10 giorni, se è superficiale ci aspettiamo una scossa in Kamtchatka con una serie di M5 profondi, se è profonda invece avremo una potente scossa, fino a M8, al confine della placca verso il Sud Africa.

Bouvet Island Base della Cabala Smantellata

La Storia di Bouvet Island

In Europa come abbiamo visto, una scossa di M4.8 ha colpito Creta est, questa è la scossa che ci aspettavamo. La Bosnia e la Romania sono state colpite da scosse di M3 medio come previsto. In Italia a sud della Sicilia anche si è avuto il rilascio della pressione dai giorni precedenti.

In Italia rimane solo una scossa che non si è ancora verificata, nella zona di Campobasso – Abruzzo del sud, per una scossa attorno alla M4.

In seguito vedremo la pressione tresferirsi in Europa fino all’Islanda dove ci aspettiamo una scossa della stessa magnitudo ossia attorno alla M4.

La pressione ha raggiunto anche l’Atlantico con delle scosse al largo del Marocco e le Canarie nel suo viaggio verso il Nord Atlantico e le Azzorre.

Aggiornamento 12 Dicembre – Dutchsinse

Il più grosso terremoto sul pianeta il 12/12 si è verificato in Iran, insieme ad una serie di scosse nello stesso luogo. La previsione era per una scossa nel nord, questa scossa, inizialmente di M6.1 poi diminuita a M5.9, che è stata anticipata e seguita da altre scosse sulla M3 – M4, è avvenuta nel centro sud ma nei limiti per essere considerata una previsione giusta. Sempre nello stesso punto si sono verificate altre due scosse significative dopo quella citata sopra, una di M6.1 e una di M5.9 a distanza di pochi minuti una dall’altra e a quasi 12 ore dalla precedente forte scossa. La zona sta tutt’ora continuando a muoversi con scosse di M4.

Questa scossa deriva da un numero significativo di M5 nel Subcontinente Indiano. Ora questa pressione andrà verso ovest.

La previsione è che colpisca probabilmente in due zone, la prima è tra Grecia e Turchia nella parte nord dell’Egeo, la stessa zona della previsione settimanale. La seconda area che verrà colpita è la zona di Cipro, in ambedue le zone ci si aspetta una magnitudo superiore a M5. Il perché colpirà due zone è dovuto alla superficialità della scossa e alla enorme pressione che dovrà essere dissipata, due M5.5 equivalgono a un M6.

Ancora una volta a seguito di queste due scosse ci aspettiamo la pressione che si divida nei tre soliti flussi, Albania Bosnia, Bulgaria Romania e Italia.

Aggiornamento DNI 13/12. Questa mattina una scossa di M4.8 ha colpito la zona del Mediterraneo Centrale a sud della parte occidentale di Creta. Questa scossa non è probabilmente derivante dalla pressione di Ieri in Iran in quanto sembra essere troppo presto per un trasferimento così ampio ma dovremo aspettare domani per una analisi di Dutch.

Da segnalare in Italia due scosse sulla magnitudo 3 verificatesi sulla costa nord Siciliana derivanti dal trasferimento della pressione dall’Egeo e Grecia dei giorni scorsi.

Scosse M6 Iran 12-12

Scosse M6 Iran 12-12

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Previsione M5.5 Mediterraneo 12-12

Previsione M5.5 Mediterraneo 12-12

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 11 Dicembre – Dutchsinse

La scossa in Iran ha colpito come previsto con un movimento di M5.4 ma oltre le 200 miglia dal punto pronosticato. Ora la pressione si sposterà verso Turchia e Cipro come previsto nel report precedente.

In seguito vedremo anche il solito trasferimento verso Egeo ed Europa con scosse di magnitudo leggermente inferiore a quella di Cipro.

La Romania è stata colpita dalla scossa prevista di M3.9, la pressione si trasferirà poi verso il nord Europa verso la Polonia, l’Islanda e il Nord Atlantico.

L’Italia è stata colpita da una scossa di M3.4 poi diminuita a M3.1, la distanza è all’interno delle 200 miglia per la previsione di M4.

Due zone previste per una scossa per la settimana in Europa sono già state colpite, la terza scossa che manca è quella in Albania.

Il sud della Spagna e Gibilterra hanno visto delle scosse di M3 media nel trasferimento verso l’Atlantico.

Aggiornamento 10 Dicembre – Previsione Settimana 11-17 Dicembre

In base alle scosse profonde delle ultime 48 ore nel Pacifico Occidentale le zone di silenzio si sono formate in varie zone.

Alle Isole Fiji qui ci aspettiamo una scossa profonda attorno alla M4 media. Questa scossa provocherà una scossa superficiale in Nuova Zelanda dove già ci aspettiamo, nella parte centrale, una scossa tra M5 e M6 nei prossimi 5-7 giorni.

Una seconda zona si è creata in PNG dove nella parte est ci si aspetta una scossa di circa M5 medio.

Una ulteriore zona si è creata a Timor Est, in Indonesia, in questa zona, dove abbiamo una lettera D per profonda, ci aspettiamo scosse profonde attorno alla M4 media. Oltre alla scossa profonda ci si aspetta una scossa superficiale di circa M6 nei prossimi 7 giorni.

Pacifico Aree di Silenzio Previsione 11-17 Dicembre

Pacifico Aree di Silenzio Previsione 11-17 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Nord Pacifico America Previsione 11-17 Dicembre

Nord Pacifico America Previsione 11-17 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Un’altra zona si è creata in prossimità del vulcano Krakatoa, tra Java e Sumatra, dove ci aspettiamo una scossa attorno alla M5 media.

Nella parte nord della costa occidentale del Pacifico, in Giappone dove già esiste una avviso per scosse a sud e nord, la stima per la scossa è per la parte nord di Hokkaido con una magnitudo di M5 – M6 al largo delle coste.
Nel sud ci si aspetta una scossa di circa M5 basso nei pressi di Okinawa, questo nei prossimi 3 o 4 giorni.

A est della Kanchatka ci si aspetta una scossa, dovuta anche alle eruzioni degli scorsi giorni, di circa M5.6.

Continuando a est verso l’Alaska la scossa nella zona nord sarà di M5.1 più degli sciami, queste nei prossimi 2 o 3 giorni. Questa scossa impatterà il Nord America con una scossa attorno alla M5 nella zona di Vancouver Island.

Al largo delle coste dell’Oregon, nella zona delle Axial Sea Mountains è in corso un’eruzione, si sono molte prove, ma viene tenuta nascosta, questa eruzione è iniziata ad Ottobre 2017. Qui le scosse vengono nascoste ma le conseguenze sono scosse in California attorno alla M4 – M5 nella zona a sud dove ci sono gli incendi e le zone pompaggio di petrolio e gas. In seguito a queste scosse ci saranno movimenti nel Midwest, solita zona dell’Oklahoma.

In Messico e nel Centro America, varie scosse sono state nascoste da USGS anche di M5 nel il tentativo per discreditare le previsioni.

In Sud America ci si aspetta una scossa nel Perù centrale dove si è formata una zona di silenzio tra i vulcani in eruzione di Reventador a nord e Colima a sud e le scosse precedenti, in questa zona la scossa prevista nelle prossime 24-48 ore è di circa M5 media. Una volta avremo nuovi punti intermedi che subiranno scosse di M4 altro o M5 basso.

Altra zona di silenzio a metà del Cile al confine con l’Argentina, con una scossa prevista di M5. Più a sud la pressione in trasferimento dal Pacifico provocherà una scossa nella zona di Val Paraiso ad una magnitudo attorno al 6.

Sud America Previsione 11-17 Dicembre

Sud America Previsione 11-17 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Asia Previsione 11-17 Dicembre

Asia Previsione 11-17 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

In Asia una zona di silenzio si è creata tra le scosse in India e il vulcano Sinabung a nord di Sumatra, il punto intermedio si trova nella parte est del Myanmar, con una scossa di circa M4.5 nei prossimi quattro giorni.

Ancora più a est un nuovo punto intermedio è nel nord India, una scossa di M5 è attesa al confine con Nepal e Cina.

Due ulteriori zone sono in Pakistan e Iran, la prima vedrà una scossa di M5 nel sud al confine con l’Iran.

In Iran basandoci sulle scosse precedenti il punto dove ci aspettiamo maggiormente una scossa è nel nord con una M5.1.

Nel Mediterraneo il punto di fulcro si trova a Cipro dove nel corso di questa settimana ci aspettiamo una scossa di M5. In conseguenza nel nord dell’Egeo ci aspettiamo una scossa anche di M5, quest’area include Macedonia, Bulgaria a Turchia, oltre alla Grecia.

In Italia, in conseguenza ai movimenti precedenti, ci si aspetta un M3 alto in 1 o 2 giorni ma nel corso della settimana, a causa della nuova previsione, ci si aspetta un M4 medio nella zona centrale, zona di Norcia.

Albania e Bosnia, Bulgaria e Romania anche subiranno dei movimenti attorno alla M4 nel corso della settimana.

In seguito a tutto questo assisteremo a dei movimenti minori in Italia a ovest di Tornino e come sempre verso Gibilterra e Azzorre per la direzione ovest e Polonia Islanda per la parte nord.

Europa Previsione 11-17 Dicembre

Europa Previsione 11-17 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 9 Dicembre – DNI

Da segnalare oggi in Europa degli sciami sismici nella parte dell’Italia Centrale attorno alla M2 media.

La Polonia ha subito una scossa di M3.2 come conseguenza della pressione dalla Romania dei giorni precedenti.

L’Islanda ha visto una scossa di M3.4 proveniente dalla pressione dall’Europa Centrale.

Italia, Bosnia e Romania sono in attesa per il trasferimento di pressione da Rodi, con delle scosse sulla M4 previste per i prossimi 2 o 3 giorni.

L’Iran dovrebbe subire un M5 altro nei prossimi giorni dovuto alle scosse a est in India, di conseguenza la Turchia verrà colpita. Domani avremo una previsione più dettagliata per la settimana.

Aggiornamento 8 Dicembre – Dutchsinse

Continuano le scosse di M6 nel Pacifico come conseguenza delle scosse profonde di giorni precedenti. In questi ultimi giorni il Giappone ha visto molte scosse, tutte sulla M5. Il Giappone stesso è in allarme, a causa delle scosse medie attorno al 5 nei giorni precedenti, per una scossa nella parte del Giappone Centrale a nord est di Tokio, di circa M6.

 

Pacifico Occidentale 7-8 Dicembre

Pacifico Occidentale 7-8 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

A causa delle scorse scosse profonde in Argentina, il Perù del sud, in prossimità del vulcano Sabancaya, è in allarme per una scossa superficiale di M5.5 nei prossimi gironi. Il resto del Sud America è apparentemente calmo sismicamente in questi ultimi giorni, a parte le scosse profonde di ieri, dato che per ora non c’è stato il trasferimento di pressione dal Pacifico.

In Europa dopo le scosse dell’Egeo e più a est e come previsto, una scossa di M3.2 si è verificata a ovest di Torino verso le le Alpi con uno sciame di circa M2.

La scossa di M4.5 avvenuta a Rodi ieri si dividerà nelle solite 3 direzioni, Italia, Albania Bosnia e Bulgaria e Romania con delle scosse attorno alla M4 in tutte e tre le aree.

Europa 7-8 Dicembre

Europa 7-8 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Negli Stati Uniti si stanno verificando dei fatti particolari, in California degli sciami smsmici localizzati precisamente nella zona centrale dell’est, nella zona di un antico vulcano, poi ci sono questi incendi feroci nati dal nulla, e nella stessa area ci sono delle stazioni di pompaggio. Collegando i puntini sembrerebbe che qualcosa stia accedendo e che non viene riportato.

In Nuova Zelanda a causa delle scosse dei giorni precedenti potrebbe verificarsi una forte scossa nell’isola del Nord, questo quello che riportano i professionisti del settore (che forse hanno nascosto delle scosse di M7 con dei M6). In realtà dovremmo prima vedere una scossa profonda nella Nord Island, poi forse potremmo prevedere una forte scossa. Per ora ci aspettiamo uno sciame attorno alla M5 nell’isola Nord.

Per avere la previsione di questa settimana esatta al 100% ci sono ancora 3 zone che devono essere colpite, la Virginia, la zona al largo delle coste dell’Oregon e l’ultima in Italia.

Aggiornamento 7 Dicembre – DNI

Oggi non è stata pubblicato un’aggiornamento di Dutch quindi rissumenremo gli eventi della giornata di ieri noi.

Nel Pacifico Occidentale la scossa prevista come trasferimento di pressione dalle scosse profonde dei giorni precedenti si è verificata con una M6.5 a sud di Guam, al confine della placca delle Filippine e la Placca Pacifica.

Una scossa di M6.2 si è verificata nelle Isole Karmadec a nord della Nuova Zelanda nel punto intermedio, questo lascia prevedere, una nostra previsione basata sugli insegnamenti di Dutch, che la Nuova Zelanda possa essere colpita nei prossimi giorni da scosse abbastanza forti, vedremo nei prossimi aggiornamenti quale sarà la zona ma probabilmente fra le due isole.

Taiwan ha subito la scossa gemella avvenuta a Guam, come sempre avviene nel movimento su quella placca, di M4.9.

In Asia, al confine tra India e Nepal centrale si è verificata ieri una scossa di M4.9 come previsto. In Iran stiamo invece ancora aspettando la scossa nella parte centro nord nei prossimi 2 giorni.

In Europa l’isola di Rodi si è verificata la scossa superficiale prevista ieri, a 50km dall’esatto punto della previsione e con una magnitudo riportata di 4.5. Questa scossa provocherà il trasferimento della pressione nella parte del Mediterraneo Centrale sul confine delle placche verso l’Italia. Possiamo prevedere, anche se dovremo aspettare Dutchsinse per maggiori dettagli, che la parte sud dell’Italia potrebbe subire dei movimenti attorno alla M4 e un aumento della magnitudo degli sciami attualmente in atto in centro e nord Italia.

Nell’Europa dell’est la pressione ha fatto il suo corso di trasferimento con scosse attorno alla M3 alta in Macedonia e Bulgaria nella sua strada attraverso la Romania e il nord. La Polonia, in questo trasferimento è stata colpita da una scossa di M4.7 e una scossa di M3 medio ha colpito la Finlandia nella zona di Oulu.

Si può quindi prevedere che la pressione ora si sposti verso l’Islanda nei prossimi giorni.

Da riportare anche una rara scossa di M3.7 nel nord del Portogallo nel passaggio della pressione verso il confine delle placche nell’Atlantico centrale e Azzorre, il punto di rilascio finale.

Le uniche scosse profonde da evidenziare ieri sono state in Argentina, una di M4.7 al confine con la Bolivia e il Cile e la seconda sempre nella stessa zona di 4.4, da queste due scosse a circa 200-250 km di profondità si potrebbero originare scosse superficiali di 1 o 2 unità di magnitudo superiore nelle zone circostanti nei prossimi giorni.

Aggiornamento 6 Dicembre – Dutchsinse

Le scosse profonde dei giorni precedenti nel Pacifico Occidentale non hanno ancora provocate scosse superficiali significative.

Nell’India del Nord al confine con il Nepal, in Pakistan e nel confine sud della Cina nell’area si sono verificate 3 scosse tutte sulla M5 media poi come sempre diminuita, una dopo l’altra. Questo ha del significato per le zone a valle del trasferimento di pressione verso Ovest.

La zona interessate sono l’Iran ancora una volta, dove si aspetta una scossa di M5.5 nella parte centrale-nord, dato che le altre aree sono già state colpite.

Una seconda zona in osservazione è la zona nel Mediterraneo Centrale da Creta a Rodi, nei prossimi 3 giorni, per una scossa di M5 fino a M5 medio.

Previsione Rodi 6 Novembre

Scosse Asia e Previsione Iran 6 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Scosse Asia e Previsione Iran 6 Dicembre

Scosse Asia e Previsione Iran 6 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Ancora più a ovest in Europa in Italia nella parte sud dell’Abruzzo, si è verificato uno sciame sismico attorno alla M2.

Quest’area è stata interessata a Febbraio da altri sciami simili. Un’altro sciame sempre attorno alla M2 si è verificato nella zona di Parma verso l’Appennino.

Sciami Sismici Italia Vulcani e Confine Placche

Sciami Sismici Italia Vulcani e Confine Placche

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Si può notare la peculiarità dove una linea è formata dai vulcani, verso la costa Tirrenica, la parte centrale con i pin gialli rappresentano le zone di sciami sismici negli ultimi anni e il confine delle placche, come dall’altra immagine sotto.

Tre linee parallele.

Ci aspettiamo ora un ulteriore sciame nella zona della Alpi Cozie, verso la Francia, di M2 alto fino alla magnitudo 3.

Linea Rossa Confine Placca Europea e Africana

Linea Rossa Confine Placca Europea e Africana

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 5 Dicembre – Dutchsinse

Due scosse molto profonde superiori alla M4 si sono verificate nel Pacifico Occidentale, a più di 500 km di profondità, questo causerà ancora una volta una serie di scosse che si diffonderanno a est e a ovest.

L’Iran è stato colpita dalla scossa prevsita nella parte nord, una scossa di M4.8, anche nella parte sud si è verificata una scossa di M4.9. In questa area ci si aspettava un M5.5.

Anche a Cipro si è manifestata la scossa prevista di M4.3, ma ad una magnitudo inferiore a quella prevista.

Queste magnitudo inferiori fanno si la pressione che si trasferirà verso ovest sarà minore, e questo è un bene. Queste scosse confermano che le scosse che sono state nascoste si sono effettivamente verificate.

Una scossa di M4.8 si è verificata nelle Azzorre come previsto, stessa magnitudo di quella in Italia.

In Islanda è iniziato il movimento che ci si aspettava ma ancora non dalle scosse che avevamo previsto.

Iran Cipro 5 Dicembre

Iran Cipro 5 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 4 Dicembre – Dutchsinse

La scossa prevista nella zona di confine tra Cina India Kyrgizstan Pakistan si è manifestata con un M5.7, ma non viene riportata ne da EMSC che USGS, solo dalle agenzie locali, nei prossimi 2 o 3 giorni osserveremo la zona nord dell’Iran per una scossa attorno al M5 come conseguenza di questa scossa nascosta (la 34° quest’anno).

La pressione si trasferirà poi di nuovo verso l’Egeo nella zona tra Cirpo e Creta, la magnitudo, sempre che tutto sia confermato, potrebbe essere attorno al 5 medio.

Italia e Albania hanno continuato i movimenti con scosse attorno alla M2. Una scossa di M4.1 ha colpito il sud della Spagna come conseguenza della scossa in Italia di M4 media e oggi la pressione si è trasferita nel punto di rilascio centrale verso le Azzorre con una scossa di M4.8 come previsto.

Una scossa attorno alla M3.5 si è verificata in Islanda come previsto nel trasferimento di pressione dalla Francia.

Trasferimento Pressione Italia Spagna Azzorre

Trasferimento Pressione Italia Spagna Azzorre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 3 Dicembre – Dutchsinse

In Italia si è verificata la scossa prevista, nella zona di Amatrice di M4.6 riportato da altre agenzie come un 4.1, questo farebbe una diferenza per le zone a valle per il trasferimento di pressione.

La Romania anche è stata colpita da una scossa di M3.4. Tutta questa attività deriva dalla scossa che si è verificata a Rodi qualche giorno fa di M5 e completano la previsione fatta in precedenza.

Scosse Italia 3 Dicembre

Scosse Italia 3 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Europa 3 Dicembre e Giorni Precedenti

Europa 3 Dicembre e Giorni Precedenti

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Previsione per la Settimana 4-10 Dicembre

L’Europa verrà influenzata dai movimenti che avverranno a est, nel Pacifico come punto iniziale e poi in Asia.

Nel Pacifico si prevede una forte scossa in Indonesia nell’Isola di Java parte centrale, questo dovrebbe avvenire nei prossimi 2 o 3 giorni. Come conseguenza di questa scossa ci si aspetta che nella zone ovest del Nepal si verifichi una scossa di M6 tra 4 o 5 giorni.

I movimenti della pressione fanno prevedere che il trasferimento di pressione raggiunga poi l’Iran, questa volta nella parte nord a causa delle scosse che già si sono verificate a sud e a ovest. La scossa prevista è di circa M5.5. In seguito, nel trasferimento verso ovest verrà interessata l’Europa.

Ora che il M4 medio ha colpito l’Italia ci aspettiamo delle scosse a ovest, in Francia ancora una volta e verso Gibilterra e Azzorre dive vedremo una scossa di stessa magnitudo di quella Italiana. In Islanda anche vedremo il trasferimento della pressione con una scossa attorno alla M4 medio. Tutta questa attività sarà verso la fine della settimana.

Previsione Asia dal 4 Dicembre

Previsione Asia dal 4 Dicembre

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

Acquista la Tua Pietra Cintamani
  • Supporto per il Costo del Server 2018 – 2000 € 7% 7%

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata
Cintamani Special Offer. Contacu Us Now!!

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l’aiuto di gente come te!

Pillole Disclosure News Testata

Istruzione

E' il segno di una mente istruita e gentile intrattenere un pensiero anche senza accettarlo.

Aristotele

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

  • Supporto per il Costo del Server 2019 - 2400 € 38% 38%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Pin It on Pinterest