Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Aprile 2018 Archivio

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia Aprile 2018 Archivio. Di Dutchsinse.

La pressione sismica si trasferisce continuamente fra le placche tettoniche del pianeta. Le energie galattiche e l’evoluzione planetaria che stiamo attraversando provoca un movimento anche a livello sismico, Dutchsinse ci aiuta, con le sue previsioni che, come dice lui stesso, riescono a raggiungere una precisione sopra l’80%.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

NOTA: Quando nell’aggiornamento è scritto DNI significa che il report è fatto da noi, quando è scritto Dutchsinse è fatto da Dutch.

Cintamani Maggio 2018 Metà Prezzo

Aggiornamento 29 Aprile – DNI

Un breve aggiornamento per evidenziare alcune scosse significative. Nell’Italia centrale stiamo vedendo che lo sciame che sin’ora era rimasto sulla M2 è aumentato in magnitudo producendo una scossa di M3.

Questo aumento di attività è dovuto alla pressione in transito dalla Grecia come si vede nell’immagine. Una delle due scosse ha spinto la pressione verso l’Italia Centrale mentre quella a Creta ha spinto verso il Mediterraneo Centrale spingendo la placca e producendo delle scosse profonde l’ultima è di M2.6 a 193 km di profondità.

Queste scosse probabilmente innescheranno dei movimenti sulla M3 a breve nel punto di fulcro che è la zona di Campobasso.

Italia 29 Aprile

Italia 29 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 29 Aprile – Dutchsinse

Dopo le scosse profonde dei giorni precedenti ancora sul Pianeta non abbiano ancora visto delle scosse di magnitudo superiore alla M5 alta.

Come detto ieri una scossa di M5.3 ha colpito il nord Afghanistan evento che si verifica ogni volta che si manifesta una scossa al confine tra Cina e Mongolia a loro volta causata dalla Forza Sismica proveniente dalle scosse profonde sulle coste del Pacifico del Nord.

Come conseguenza di questa scossa nell’Hindukush l’Iran subirà il trasferimento di pressione e ne parleremo nella previsione globale di domani. Questa pressione finirà certamente nell’Egeo e poi l’Italia Centrale.

Uno sciame sulla M3 si sta manifestando nell’Egeo sulle coste della Turchia. La Francia ha visto la scossa prevista di M2.3.

Una nuova scossa profonda si è verificata nel Tirreno di M2.4 a 277 Km di profondità 15 Km a nord est di Stromboli.

Nota DNI: In Italia centrale continuano le piccole scosse di M2, la scossa profonda a Stromboli potrebbe causare dei movimenti attorno alla M3 sulle coste della Calabria fino alla zona di Campobasso.

In Iran in mattinata si sono verificate due ulteriori scosse, di M3.6 e di M4.4 indicando che il trasferimento della pressione dopo la scossa in Afghanistan è attualmente in corso come previsto da Dutch.

Europa Asia 28-29 Aprile

Europa Asia 28-29 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 28 Aprile – Dutchsinse

Da riportare alcune scosse di M5 al confine di Cina e Mongolia riportate dai Cinesi che non sono riportate da USGS o EMSC, questo significa comunque che vedremo delle scosse di M5 nel nord Afghanistan dove comunque nelle ultime 24 abbiamo avuto varie scosse che totalizzano una forza di M5.

Nota DNI: Dopo il report di Dutch, questa mattina si è verificata in Afghanistan del Nord una ulteriore scossa di M5.2 a conferma delle sue previsioni, a 90 Km di profondità. Questa scossa spingerà probabilmente la pressione verso l’Iran con movimenti della stessa intensità probabilmente questa volta nella parte Nord.

In Iran dopo la scossa di ieri di M4.2 una ulteriore scossa a valle di M3.9 al confine con l’Iraq.

La Turchia sta vedendo sue set di scosse distinte, uno a est e uno a ovest, quello a est è su una linea diagonale dal confine nord a Cipro. Nella costa ovest un grande numero di scosse lungo il confine della placca.

La Slovenia ha visto una scossa di M3.1 nel trasferimento verso nord dalla pressione dell’Egeo. L’Italia ha solo visto delle scosse minori nella zona di Norcia e in quella di Campobasso.

In Europa Centrale abbiamo assistito ad un calo dell’attività mentre stiamo assistendo a molta attività in Turchia e Grecia, ma tutto questo cambierà nei prossimi giorni a causa delle scosse profonde del Pacifico avvenute negli ultimi giorni che hanno messo in moto un trasferimento di pressione che a breve raggiungerà la zona del Pacifico Occidentale con qualche forte scossa e quindi metterà in movimento anche l’Asia Occidentale e l’Europa.

Europa Asia 27-28 Aprile

Europa Asia 27-28 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 27 Aprile – DNI

Da segnalare oggi il trasferimento della pressione delle scosse in Iran verso ovest con molti movimenti in Europa su cui spiccano un M3.3 nel Mediterraneo a sud delle coste della Turchia Centrale.

In Albania si è verificato il movimento che ci si aspettava dopo le scosse nell’Egeo.

La Polonia del sud ha visto anch’essa il prevedibile transito della pressione con un M2.2 dopo le scosse in Romania dei giorni scorsi, questa pressione probabilmente transiterà ora verso la Manica.

In Italia si sono verificati dei movimenti sulla M2 nello Stretto di Messina e nella zona di Norcia.

Europa 27 Aprile

Europa 27 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 26 Aprile – Dutchsinse

Continuano le scosse profonde nel Pacifico, in Afghanistane e nel Centro America, come evidenziato nell’immagine dove le scosse profonde sono evidenziate dalla lontananza dalla superficie del Pianeta. Tutta questa forza che spinge da sotto fa prevedere delle scosse superficiali attorno alla M7 nei prossimi giorni.

In Europa come detto ieri la zona di Campobasso in Italia è stata colpita come previsto. In Romania si sono verificate di M4 media anche queste previste.

A nord delle Alpi e sulle Alpi stesse abbiamo visto il trasferimento di pressione che non avvenendo lungo il confine delle placche perde della forza e hanno causate sulla M2 in Svizzera e al confine con la Germania.

Nota DNI: Come detto ieri la pressione dall’Italia si è trasferita verso ovest sulle coste del Nord Africa causando scosse di M4.0 a Gibilterra e M4.1 al largo del Portogallo verso le Azzorre, qui ci aspettiamo ora una scossa di M4 medio alto nei prossimi giorni.

Scosse Profonde 24-26 Aprile

Scosse Profonde 24-26 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Europa 25-26 Aprile

Europa 25-26 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 25 Aprile – Dutchsinse

Una nuova scossa profonda si è verificata nel nord dell’Afghanistan di M4.9 a 261 km, questa scossa profonda è stat accompagnata da altre due scosse profonde nella zona delle Fini e nell’Izu Ridge al largo del Giappone, stiamo quindi assistendo a grandi movimenti profondi su tutto il pianeta..

La scossa in Afghanistan spingerà la pressione verso l’Iran come sempre succede, pressione di M5.5. In Iran ancora una scossa di M4.2 come il giorno precedente. Altre scosse di M4 si sono verificate sulla costa nord del Mar Nero e nell’Egeo, a testimonianza del trasferimento verso ovest della pressione dalle scosse a est dei gironi precedenti.

In Italia si è verificata una scossa di M3.7 nella parte centrale, insieme a uno sciamo attorno alla M2, ci aspettavamo una scossa a Campobasso ma ha colpito nella zona di Norcia.

Anche i Pirenei hanno visto un paui di scosse nelle ultime 24 ore di M2.6.

A nord dell’Islanda una nuova scossa di M5.3 a conferma del trasferimento dall’Egeo e che ha lasciato varie scosse sul suo cammino lungo le frecce rosse nei giorni precedenti.

Nota DNI: la scossa nella zona di Norcia di M3.9 è stata riportata a M4.1 e si è verificata questa mattina alla 3, verso le 12 la zona di Campobasso ha visto la scossa prevista da Dutch di M4.3, nella stessa area ora si sta verificando uno sciame di magnitudo 2 media. Un’ora dopo una nuova scossa gemella di M4.3 ha colpito l’Egeo Centrale, la pressione di questa scossa metterà in movimento l’area dei Balcani.

Ci aspettiamo che ora questa pressione continui verso l’Europa Centrale e il Nord Africa, probabilmente di magnitudo inferiore nella Francia Centrale mentre sulla M4 nelle coste Africane.

Europa 24-25 Aprile

Europa 24-25 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Europa 24-25 Aprile

Europa 24-25 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 24 Aprile – Dutchsinse

In Iran si è verificata ieri la scossa prevista nella parte nord di M4.2. La scossa del giorno in questa zona è stata quella avvenuta nella Turchia Centro Orientale di M5.2 insieme a un lungo sciame. Anche Cipro, come previsto, ha visto un movimento di M3.7. La scossa che era prevista per Cipro sopra la M5 come abbiamo visto si è verificata in Turchia ma è all’interno dei 300 km di tolleranza della previsione.

Questa forza sismica arriverà ora in Europa. In Polonia del Sud si è verificato il movimento previsto dal trasferimento di pressione si M3.9, magnitudo inferiore a quella prevista così come quella nella Francia del Nord di M2.9. Anche la Romania è stata colpita ma da una scossa di M2.6. In generale quindi tutte le scosse sono state al di sotto della previsione di una unità di magnitudo. Per compensare questa minore pressione al nord i movimenti si sono verificati al sud.

In Italia la scossa a Campobasso si è verificata con una magnitudo di M2.9, vedremo se in quest’area la magnitudo aumenterà. Una ulteriore scossa si è verificata nel Tirreno meridionale di M.3.6.

Nota DNI: Una scossa di M4.2 si è anche verificata a sud delle Isole Svalbard nel punto di rilascio finale, si aspetta ora un movimento alle Azzorre.

Europa Mid 23-24 Aprile

Europa Mid 23-24 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 23 Aprile – Dutchsinse – Previsione Settimanale

Una pressione di M5.2 si sta accumulando nella zona dell’Afghanistan del nord dove si prevede una scossa nei prossimi giorni di questa magnitudine.

In Iran le scosse che abbiamo visto derivando dai terremoti non riportati in Cina, la scossa prevista è di M5.3 a est di Teheran, questa scossa è in relazione alla precedente in Afghanistan.

In Turchia la pressione che si è creata a est eguaglia una pressione di M5, l’isola di Cipro vedrà probabilmente una scossa di M4 alto, in Turchia il punto di fulcro è la parte centrale.

In Europa ci si aspetta che la pressione della scossa nell’Egeo di M4.9 si espanda nelle varie solite direzioni. Una scossa di M4.9 colpirà al nord verso Romania e Bulgaria al confine con un M4.2, la Polonia con una scossa di M4.2 al sud del paese.

In Bosnia ci si aspetta un M4.2 in Bosnia al confine con la Croazia sempre dovuto alla scossa nell’Egeo.

In Italia la previsione è per una scossa della stessa magnitudo di M4.2 nella zona tra Campobasso e Norcia.

Il nord Europa sarà colpito nella cote della Normandia in Francia, quasi della stessa magnitudo di quello che colpirà l’Italia.

Nota DNI: Una scossa di M3.6 si è verificata in Italia alle Eolie e la costa Algerina ha visto una scossa di M4.7, questo potrebbe fare pensare che la pressione dalla scossa di M4.9 nell’Egeo si sia già spostata verso ovest, ma è solo una nostra speculazione. Il nord dell’Iran ha già visto la scossa prevista da Dutch nel report di previsione così come la zona di Cipro.

Europa 23 Aprile

Europa 23 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 23 Aprile – DNI

Molti movimenti da segnalare nelle ultime 24 ore in Europa e Medio Oriente. In Iran si è avuto uno sciame nella parte orientale di magnitudo 4 media. Questo spingerà la pressione verso la Turchia centrale dove si è creato un punto di silenzio.

In Europa l’Isola di Creta nella parte occidentale è stata colpita da una scossa di M3.4, movimento che ci indica che la pressione continua a spingere verso l’Italia e infatti questa mattina nello Ionio si è avuta una scossa di M4.3.

In Italia ci sono stati molti movimenti con lo sciame sismico che continua nell’Italia Centrale, il nord Italia anche ha vosto dei movimenti nell’Appennino Ligure di M2.0 e alla foce del Po di M2.5. L’Appennino Tosco Emiliano ha anche subito una scossa di M3.0. Tutti questi movimenti erano previsti, la previsione era appunto per la parte nord dell?Italia, come evidenziato da Dutch in precedenza.

Queste nuove scosse nello Ionio e a nor della Sicilia lasciano presagire ulteriori possibili movimenti attorno alla M4 nell?italia Centrale. Vedremo oggi la previsione settimanale di Dutch.

Il trasferimento verso ovest della pressione ha infine colpito le Azzorre come previsto con una magnitudo di M3.0.

Europa 22-23 Aprile

Europa 22-23 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 22 Aprile – Dutchsinse

Da segnalare una scossa di M5.8 tra l’Australia e l’Antartide e come è ovvio si sono verificate scosse nell’area del Pacifico Occidentale e in Australia nella parte nord ovest.

PNG ha visto una serie di scosse sulla M4 media come conseguenza delle scosse profonde dei giorni scorsi tutti e tre equidistanti. In Indonesia a Sumatra altri M4 medi.

Nota DNI: Questa situazione come si vede dall’immagine ha creato una zona di silenzio nelle Filippine Centrali e puntualmente in quell’area si è verificata questa mattina una scossa di M5.1 a 126 km di profondità che è la somma di tutte le magnitudo circostanti.

L’area del Giappone anche ha visto parecchie scosse attorno alla M5 assieme all’eruzione del vulcano Sakarujima.

In Iran una ulteriore scossa di M4.6 nella zona centrale (Nota DNI: e questa mattina una ulteriore scossa di M4.5 sulle coste del Golfo Persico).

In Europa abbiamo visto l’aumento dell’attività come ci si aspettava. L’Albania ha avuto uno sciame e l’Italia ha visto uno sciame nella parte centrale sulla M2 medio alta.

Nota DNI: Alle Eolie verso la costa Calabra abbiamo visto una serie di scosse sulla M2 a una profondità tra i 120 e i 180 km, quindi non oltre il limite delle scosse profonde che è di 200 km.

Negli Stati Uniti si sono verificate delle scosse nella parte centrale, nelle zone di pompaggio in Texas di M4.1 e altre scosse minori. Sulla frattura della placca al largo delle coste dell’Oregon si è verificata una scossa di M4 quindi ci si aspettano dei movimenti in sud California attorno alla M3 alta.

Asia Pacifico 21-22 Aprile

Asia Pacifico 21-22 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Europa 21-22 Aprile

Europa 21-22 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 21 Aprile – Dutchsinse

Continua la spinta causata dalle scosse profonde nel Pacifico del Sud. Ieri una scossa di M4.3 attorno ai 500 km e poco dopo dopo una scossa di M5.0 nelle Isole Karmadec come ci si poteva aspettare.

Una ulteriore scossa profonda di M4.8 si è verificata a 333 km a Celebes, questa metterà in movimento con una magnitudo attorno alla M5 tutta la zona dell’Indonesia,

Dopo le scosse in Iran come previsto nell’Egeo si sono verificate tre scosse attorno alla M4 con la più forte di M4.7, messe insieme formano un rilascio di pressione attorno alla M5, perdendo circa una unità rispetto all’Iran. La zona dove queste scosse si sono verificate è l’Egeo Centrale.

Questa pressione si dividerà nelle solite tre direzioni, la pressione di M5 di quella zona può causare tre scosse di M4 medio nelle tre direttive. La prima direttiva è la Bulgaria e Romania, la Seconda Albania Bosnia e la terza direttiva è l’Italia.

La Bulgaria è quindi in allarme per una scossa di M4 media, così come la Bosnia e l’Italia nella parte Centro Nord nella zona verso l’Adriatico, questa scossa potrebbe manifestarsi in una sola dei due paesi ma essere percepita in ambedue se si verificherà nel Mare Adriatico.

La possibile zona in Italia potrebbe essere sulla curva degli Appennini tra la parte centrale e quella verso l’Emilia e la Lombardia e la tempistica è per i prossimi uno o due giorni.

Riguardo la zona in Norvegia nella zona sono in attività varie esplorazioni e la scossa di cui abbiamo parlato ieri potrebbe essere non naturale ma da questi strumenti.

Europa 20-21 Aprile

Europa 20-21 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 20 Aprile – DNI

Dopo la forte scossa di ieri in Iran, lo stesso paese è stato colpito da una ulteriore scossa oggi, a valle della precedente, di M3.8. A Est dell’Iran, nell’Afghanistan del nord, oggi si è verificata una ulteriore scossa semi profonda, di M4.4 a 144 km di profondità.

La pressione sismica sta continuando il suo cammino verso ovest generando scosse nella Turchia Orientale attorno alla M3 e in Grecia dove si continuano a vedere un elevato numero di movimenti che sono culminati con una scossa di M3.9 avvenuta qualche ora fa.

In Italia nelle ultime 24 ore abbiamo avuto una diffusione di scosse nella parte centro sud attorno alla M2, la più forte scossa di M3.1 si è verificata nel Centro Italia zona di Norcia. E’ probabile che l’intensità delle scosse aumenti fino alla M4 nei prossimi 1 o 2 giorni e la zona più probabile è nella parte meridionale zona Basilicata Calabria Puglia, vedremo più tardi la previsione di Dutch

Il trasferimento della pressione verso ovest è continuato con due scosse nella Francia nord orientale di M3.3 e M3.9.

Dopo le scosse in Polonia e Germania la pressione in quella zona si sta trasferendo verso il rilascio al Polo Nord e nel passaggio ha causato una scossa di M3.2 al largo della Norvegia zona con un numero enorme di piattaforme petrolifere ma che ora sono state tutte mascherate su Google Earth.

Anche la zona dello stretto di Gibilterra, sulla costa Marocchina, ha visto un movimento di M3.2.

E’ probabile che ora questa pressione transiti verso il punto di rilascio finale nel Nord Atlantico con qualche scossa sulla M4.

Europa Mid 19-20 Aprile

Europa Mid 19-20 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 19 Aprile 20:30 – Dutchsinse

Come abbiamo visto la scossa di M5.5 in Iran, riportata da USGS a M5.8 deriva dal trasferimento di pressione dalle scosse di M5 e superiore che si sono verificate in Cina ma che non vengono riportate dalle maggiori agenzie ma solo dalle agenzie Cinesi.

Questo comporterà un aumento di intensità delle scosse in Europa, abbiamo già visto scosse in Italia e Albania di M3 media così come a Creta.

La stessa pressione si espande poi nelle altre zone dell’Europa con una magnitudo attorno a 2.

Aggiornamento 19 Aprile – Dutchsinse

Nella parte occidentale dell’Asia non si sono state attività scignificative.

In Europa una scossa di M3.9 si è verificata nella punta orientale di Creta, una scossa di M3.3 al largo della Calabria in Italia e tre scosse sulla M3 rispettivamente in Francia, sui Pirenei e a Gibilterra, tutte provenienti dal trasferimento dall’Italia e prima ancora da Grecia e Turchia.

Nota DNI: La scossa di ieri sera in Italia di M3.3 si è verificata a 248 km di profondità quindi capace di aggiungere della forza sismica alla pressione in trasferimento da est che è, come abbiamo visto a Creta, attorno alla M4. Una ulterire scossa di M2.2 si è verificata nei pressi dello Stretto di Messina a 133 km di profondità. E’ probabile che assisteremo ad un leggero aumento della magnitudo nel continuo sciame sismico che si verifica nell’Italia Centrale.

Questa mattina una scossa di M5.5 si è verificata in Iran sulle coste del Golfo Persico, questa scossa spingerà la pressione verso la Turchia dove probabilmente nella parte centrale potremmo avere una scossa di magnitudo simile oggi stesso o domani. Questa pressione si spingerà poi in Grecia ma prima di poter avere idea su quale zona possa colpire dovremo aspettare i movimenti in Turchia.

Europa Mid 18-19 Aprile

Europa Mid 18-19 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 18 Aprile – Dutchsinse & DNI

Una serie di scosse di circa M4 si sono verificate nel nord Afghanistan, queste scosse hanno spinto la pressione verso l’Iran dove abbiamo avuto delle scosse di M4 medio, l’ultima di M4.3 avvenuta questa mattina presto.

La pressione che da est ha provocato anche una scossa sul margine della placca a sud di Creta di M3.2, questa pressione si spingerà verso l’Italia tra oggi e domani. nel frattempo in Italia è continuato il continuo rilascio di pressione con scosse attorno alla M2 dalla Sicilia all’Umbria.

L’Europa Occidentale ha visto anche il transito della pressione con delle scosse sulla M3 bassa nella zona di Gibilterra, sui Pirenei e sulle coste Atlantiche della Francia.

Europa Mid 17-18 Aprile

Europa Mid 17-18 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 18 Aprile – DNI

Vorremmo evidenziare, con questa immagine, delle peculiari scosse avvenute in Siria e Israele ieri, sono tre scosse attorno alla M3 avvenute in un breve lasso di tempo ad una profondità di circa 5 km. Le esplosioni avvengono generalmente a 0 km quindi non sono esplosioni.

Molte delle scosse che vediamo in questi ultimi tempi sul Pianeta non sono altre che le distruzioni di tunnel e basi sotterranee che sono presenti in gran numero sotto la superficie terrestre. Gli Stati Uniti hanno una rete enorme e anche in Italia è presente una fitta rete.

Con queste scosse avvenute in Medio Oriente è assai probabile che siano state colpite delle basi sotterranee della Cabala in quanto quella zona non viene normalmente colpita da eventi tellurici. Questo è uno dei cai in cui un terremoto è un segnale di guarigione.

Vorremmo anche evidenziare il fatto che le scosse nell’Atlantico, fra le Americhe e l’Europa non vengono riportate per tenere la popolazione nell’ignoranza ma ne sono avvenute molte, mentre sta venendo smantellata questa rete globale della Cabala.

Scosse in Siria 17 Aprile

Scosse in Siria 17 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 17 Aprile – DNI

L’analisi di oggi parte dall’Iran, dove Dutch aveva previsto dei movimenti che sono avvenuti ma con magnitudo inferiore, queste 2 scosse, di M4 medio, sono avvenute ieri mattina, in serata di ieri abbiamo quindi visto la pressione sismica arrivare sulle coste Turche del mediterraneo con una scossa di M4.3 e infine questa in serata sono iniziati i movimenti nell’Egeo, anche se solo di M3.0.

Non crediamo che questo sia ancora tutto, probabilmente è solo l’inizio di una settimana che potrebbe essere di molto movimento sismico.

Questa mattina abbiamo poi avuto modo di vedere l’inizio di questo trasferimento in Italia, con una scossa in Sicilia di M2.6 oltre all’ormai solito sciame di scosse sulla M2 nell’Italia Centrale.

Di nuovo non pensiamo che tutto finisca con queste relativamente basse magnitudo anche se un rilascio graduale lascia ben sperare evitando scosse più forti.

Europa Mid 16-17 Aprile

Europa Mid 16-17 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 16 Aprile – DUTCHSINSE  Previsione Settimanale

In questa settimana abbiamo visto molti movimenti in Iran, è stato calmo per un paio di giorni poi l’attività è iniziata con una serie di movimenti. In Turchia anche abbiamo visto molte scosse.

All’inizio della settimana abbiamo visto le scosse di M4 in Italia e gli sciami. Tutte queste scosse deriveranno dalla pressione in Iran e Turchia. Infine dopo le scosse nel nord Europa, che sono normali quando ci sono movimenti nell’Egeo e nel Mediterraneo, abbiamo visto il cumulo di tutte le scosse in Europa scaricarsi alle Azzorre e in Islanda. Quello che ancora manca è una scossa si M5 in Islanda.

Previsione Europa

La previsione per questa settimana è che si verificheranno delle scosse significative in Iran che spingeranno la pressione vero l’Europa.

La zona in cui si prevede inizi l’attività è l’Egeo Centrale tra 2 o 3 giorni. Se la scossa si verificherà in quest’area, e ci aspettiamo una magnitudo superiore a M5 allora vedremo la pressione trasferirsi verso la Penisola Balcanica e verso il confine Bulgaria Romania. In ambedue queste zone ci aspettiamo scosse di M4 medio. In questa situazione della pressione raggiungerà anche l’Italia perdendo parte della forza stimando un M3.9.

Se la scossa prevista di M5.2 si dovesse invece verificare a sud di Creta, nel Mediterraneo, o nella costa Ionica della Grecia allora la pressione si dirigerebbe verso l’Italia in modo molto più inicsivo. In qusto caso la pressione sarà pressoché la stessa della scossa in Grecia, si prevede in M4.9.

In ambedue i casi la zona prevista è quella tra l’Aquila e Norcia.

Nota DNI: Come nota finale Dutch, nel suo video, sprona tutti coloro che hanno imparato il suo metodo di previsione a fare le loro previsioni… esattamente come stiamo cercando di fare noi di DNI.

Previsione Europa Mid 16-22 Aprile

Previsione Europa Mid 16-22 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 15 Aprile – DNI

Dopo le numerose scosse di M4 alta fino a superare la M5 alle Azzorre anche in Islanda infine si sta verificando il movimento previsto, la scossa di M4.4 è avvenuta a sud dell’isola ma crediamo che i movimenti nell’area non siano ancora finiti.

Dope le numerose scosse nell’Egeo di ieri attorno alla magnitudo 3, in Sicilia ci sono stati dei movimenti che stanno a significare l’approssimarsi della pressione sulla penisola Italiana, il più significativo è una scossa di M2.6 nella punta sud dell’isola Italiana.

Da segnalare un’ulteriore movimento in Iran Centrale dovuto alle ultime scosse nell’Hindukush e nell’Afghanistan del nord.

Per quanto riguarda le scosse profonde da riportarne una significativa di M4.6 in Indonesia nel Mar di banda a 491 km e una in Argentina di M4.4 a 252 km. Domani finalmente avremo, si spera, l’aggiornamento settimanale e la previsione di Dutchsinse.

Europa Medio Oriente 14-15 Aprile

Europa Medio Oriente 14-15 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 14 Aprile 20:50 – DNI

Come abbiamo previsto in precedenza la scossa prevista alle Azzorre si è infine verificata, questo a concludere il trasferimento di pressione verso il punto di rilascio finale nel Nord Atlantico. La magnitudo è quella delle pressioni derivanti del centro Europa, di M5.3 per la scossa più forte, questa è stata anticipata da altre scosse di M4 media.

Azzorre 5.1 14 Aprile

Azzorre 5.1 14 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 14 Aprile 20:50 – DNI

Come abbiamo previsto in precedenza la scossa prevista alle Azzorre si è infine verificata, questo a concludere il trasferimento di pressione verso il punto di rilascio finale nel Nord Atlantico. La magnitudo è praticamente la stessa del centro Europa, di M5.1.

Aggiornamento 14 Aprile – DNI

Ancora scosse profonde nella zona del Pacifico Occidentale. Nelle ultime 24 ore si sono verificati due M4.5 a 520 km di profondità e che quindi innescheranno un nuovo movimento sulla magnitudo 5.

In Medio Oriente continuano i movimenti in Turchia con una scossa di M3.0 nella parte sud est.

Una serie di scosse sulla M2 media si è verificata nell’Egeo, da Creta fino alle isole sulla costa ovest Turca, in quest’area è possibile che la magnitudo aumenti nei prossimi giorni.

In Europa la scossa prevista al confine Germania Olanda si è verificata come previsto, derivante dal trasferimento di pressione proveniente dalle scosse nel sud est Europeo di inizio settimana.

Scossa Confine Polonia Germania 14 Aprile

Scossa Confine Polonia Germania 14 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Europa 13-14 Aprile

Europa 13-14 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Anche al largo del Portogallo la pressione ha causato una scossa di M3.4 durante il suo trasferimento verso le Azzorre.

In Italia si nota lo sciame attorno alla M2 che continua nella parte centrale e due scosse nella zona dell’Etna attorno alla M2 sui 20-30 km di profondità quindi nella camera magmatica del vulcano. E’ probabile che in queste due aree, come già detto, la magnitudo delle scosse possa aumentare nei prossimi giorni.

Ridateci Dutchsinse!

Come nota finale vogliamo dare il nostro sostegno a Dutch, ci mancano i suoi report, purtroppo andare contro la scienza imposta dei quakkademici a volte supera lo stress sopportabile dal singolo, una volta quelli che andavano contro la scienza imposta li bruciavano al rogo, per poi scoprire che quello che dicevano era vero, in questo caso dopo più di mille anni, il controllo mentale non porta al rogo ma quasi, i quakkademici hanno lo stesso atteggiamento dell’inquisizione.

Aggiornamento 13 Aprile 22:10 – DNI

Un breve aggiornamento per riportare il movimento della pressione verso ovest che ora sta interessando la Turchia, sia sulle coste del mediterraneo, con un M4.7, e nella parte del Mar nero con una scossa di M3.9.

Dei movimenti si sono verificati anche nell’Egeo e nella Sicilia Meridionale con scosse attorno alla M2.

La previsione è che questa pressione continui verso Bulgaria e Romania con scosse attorno alla M4 nella curva della placca indicata dalla freccia rossa e verso l’Italia dove è possibile che si verifichino ulteriori scosse di M4 media nei prossimi 2 o 3 giorni, la zona possibile pensiamo possa essere tra Campobasso e Norcia, apparentemente sembra più probabile nella parte sud di quest’area.

Pressione in Transito Verso Europa 13 Aprile

Pressione in Transito Verso Europa 13 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 13 Aprile – DNI

Dopo le scosse in Iran dei giorni scorsi ora la pressione sismica si sta muovendo verso l’Europa generando un paio di scosse in Turchia come era facilmente prevedibile, la maggiore di queste è stata nella parte occidentale di M4.3.

In base agli insegnamenti di Dutchsinse la zona di silenzio per una possibile scossa tra oggi e domani è l’Egeo Grecia meridionale e la magnitudo potrebbe essere attorno al 4. Anche la zona tra Cipro e Creta potrebbe essere sottoposta ad una spinta dalla pressione che risale il Mar Rosso dopo la scossa nel Golfo di Aden.

Anche tra il Mar Nero e il Mar Caspio si sono avute delle scosse attorno alla M4 a testimonianza della magnitudo della forza sismica che si sta trasferendo verso ovest.

Nell’Europa Occidentale dopo le scosse nella Spagna Meridionale ora la pressione si sta muovendo verso il Nord Atlantic Ridge e le Azzorre come previsto.

Europa 13 Aprile

Europa 13 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 12 Aprile 22:40 – DNI

Continuano i movimenti nel Mediterraneo e in Italia, dopo le scosse in Grecia di ieri oggi la stessa pressione si è manifestata in Italia. Inizialmente c’è stata una scossa di M3.2 al confine Svizzera Austria e poi una nella zona poco a nord di Norcia di M3.8.

Analizzando la situazione si nota che dopo le diue scosse di M3 media l’Italia centrale si è nuovamente trovata ad essere il punto di fulcro. Forse non è questo che ha causato questo nuovo movimento, non abbiamo le conoscenze di Dutch…

Altre due scosse minori si sono verificate in Sicilia e in Calabria a testimoniare che tutta la placca è in movimento dopo la spinta della pressione da est.

Una nuova scossa nel sud ovest della Cina di M4.9 continuerà a spingere la pressione verso ovest in questa che sembra una fase di intensi movimenti sismici.

Nel Golfo di Aden si è anche verificata una scossa di M4.5 a 100 km circa di profondità, questa pressione risalirà il Mar Rosso verso Cipro andandosi probabilmente a sommare a quella proveniente dall’Iran.

Ultime Scosse in Europa 12 Aprile

Ultime Scosse in Europa 12 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 12 Aprile – DNI

Vogliamo segnalare oggi una previsione fatta da Dutch per Hokkaido che si è verificata, una scossa di M5.1 a ovest dell’isola Giapponese a 213 km di profondità. Questa scossa come sempre spinge la placca sovrastante causando potenziali scosse superficiali nella zona di M5 media.

Nel Pacifico Occidentale continuano le attività profonde con una scossa alle Isole Fiji di M4.7 a 603 km.

In Asia Occidentale dopo la scossa profonda di ieri sono iniziati i prevedibili movimenti a ovest con magnitudo moderata, due scosse di M3.5 e M4.1 a sud dell’Iran. Anche la Turchia orientale ha subito delle scosse attorno alla M2 alta così come Cipro. Questa zona probabilmente vedrà la magnitudo aumentare leggermente nei prossimi giorni.

Giappone Aleutine 11-12 Aprile

Giappone Aleutine 11-12 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

In Europa continua lo sciame attorno alla M2 in Italia Centrale, sembra che per il momento la situazione si sia stabilizzata. In Svizzera a est del lago di Ginevra,si è verificata una scossa di M1.6 a 0 km, significa una esplosione… che abbia a che fare con il CERN?

La Spagna e il Portogallo stanno vedendo il passaggio della pressione sismica dopo la scossa in Italia con delle scosse di M3.5 e M2.7 rispettivamente, questa pressione continuerà verso le Azzorre nei prossimi 1 o 2 giorni.

Il Canale della Manica ha subito la scossa prevista attorno alla M3 e infine la pressione ha raggiunto il punto di rilascio finale a nord dell’Islanda con una scossa prevista di M4.3

Europa Medio Oriente 11-12 Aprile

Eurasia 10-11 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 11 Aprile – DNI

Da segnalare oggi una scossa delle Isole Karmadec, prevista da Dutch, di M4.7 a 572 km di profondità, questa sicuramente metterà parecchia pressione sulla Nuova Zelanda avendo la spinta necessaria per generare una scossa superficiale fino a M6.

Nell’Asia Centrale nella zona dell’Hindukush nel nord dell’Afghanistan si è verificata una scossa di M4.2 a 236 km di profondità che spingerà la pressione verso l’Iran, questa pressione probabilmente aumenterà la magnitudo della scossa prevista da Dutch di M5 al nord del confine Iran-Afghanistan che probabilmente si verificherà nei prossimi 2 o 3 giorni.

Eurasia 10-11 Aprile

Eurasia 10-11 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Dopo le scosse di ieri in Grecia in Europa le scosse più significative si sono verificate ancora una volta in Italia con un movimento di M3.4 avvenuto in Toscana di M3.4 poco a sud di Larderello.

Sempre in Italia altre scosse, dovute alla pressione spinta dalle scosse nella Grecia Ionica, si sono verificate in Sicilia e una di M3.7 a 40 km al largo della punta sud della Calabria di M3.7. Il punto di silenzio attuale in Italia è nella zona di Campobasso.

E probabile che assisteremo ora al transito della pressione sulle coste Africane con scosse vicino alla M4 ci sentiamo di prevedere il confine Algeria Tunisia e poi la zona di Gibilterra.

C aspettiamo anche a breve il passaggio della pressione in Europa Centrale come previsto da Dutch nella Previsione Settimanale probabilmente di una magnitudo leggermente superiore a quella citata.

Europa 10-11 Aprile

Europa 10-11 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 10 Aprile 22:00  – DNI

In questo aggiornamento vogliamo evidenziare i tantissimi movimenti che si stanno verificando in Europa, nelle ultime ore l’Egeo tra Creta e Rodi e il Mediterraneo Centrale hanno visto due scosse, rispettivamente di M4.7 e di M3.9.

Questa pressione continuerà probabilmente in suo trasferimento verso ovest interessando le tre direttive Macedonia-Albania, Bulgaria-Romania e Italia.

E’ probabile che che la magnitudo delle scosse causate da questa pressione in trasferimento, sua sulla M4, possa essere leggermente aumentata dalla scossa profonda avvenuta in Italia alle Eolie.

Italia Grecia 10 Aprile 22:00

Italia Grecia 10 Aprile 22:00

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 10 Aprile 15:31  – DNI

Continuano i movimenti in Albania e in Italia. Sulle coste Albanesi si è verificata una scossa di M3.9 a conferma che ancora non tutta la pressione delle ultime scosse in Grecia è transitata verso Ovest.

In Italia si è verificata invece una scossa profonda, a 241 km di profondità, di magnitudo 3.1. Si è verificata a circa 50 km sud est del Vulcano Marsili nella zona delle Isole Eolie e questa scossa è in grado di generare una spinta capace di un movimento superficiale intorno alla M3 alta.

E’ possibile che nei prossimi 3 o 4 giorni si possa verificare una scossa di questa magnitudo nell’Italia Meridionale nel punto di fulcro che potrebbe essere localizzato nell’area di Campobasso. Questa scossa potrebbe anche incrementare leggermente la magnitudo dei movimenti causati dal trasferimento di pressione sulle coste Nordafricane.

Italia Albania 10 Aprile

Italia Albania 10 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 10 Aprile  – DNI

Questa mattina infine la pressione sismica da est ha raggiunto l’Italia, non nella zona prevista che era leggermente più a sud ma certamente nell’ambito dei 300 km dalla previsione e dalla magnitudo in tolleranza con la previsione.

Dopo la scossa di M4.7 avvenuta nella zona che ultimamente ha subito numerosissimi movimenti, quella dei Monti Sibillini, si sta verificando un lunghissimo sciame con magnitudo da 2 a 3 circa, il rilascio di tutta questa pressione è probabilmente dovuto all’accumularsi della pressione a ovest della Grecia che a volte sembra come subire un blocco per poi provocare delle scosse significative a valle. Probabilmente tutte queste scosse hanno rilasciato un pressione totale prossima alla M5 che ora si trasferirà verso il Nord Europa.

Il trasferimento dall’Egeo verso nord è avvenuto anche questo come previsto con una scossa di M3.7 nel nord della Grecia verso la Bulgaria e un M3.0 al confine tra Montenegro e Bosnia. E’ probabile che questa pressione si trasferisca ora verso il nord Europa con scosse sulla M3.

Dopo il movimento in Italia tra qualche giorno vedremo scosse simili sia nella zona dell’Islanda che quella delle Azzorre.

Europa 9-10 Aprile

Europa 9-10 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 9 Aprile Dutchsinse – DNI

Una scossa profonda a 300 km di profondità di M5.7 si è verificata nelle South Sandwich Islands, la zona dove si trova la strana traccia di un ipotetico crash landing UFO (coordinate 54°39’44.62″S 36°11’42.47″W vedi articolo Crash Landing in Attaride?).

In Sud America siamo agli ultimi 3 giorno per l’allarme di una forte scossa superficiale dopo quella profonda della settimana scorsa, per questo tipo di scosse occorre aspettare almeno 10 giorni.

In Europa centrale si attemde ora la pressione delle nuove scosse a est, l’Italia sarà sottoposta, in base alla previsione di Dutch, a una scossa sulla M4 nell’area tra Campobasso e Norcia nei prossimi 2 o 3 giorni. La manica ha visto la sua piccola scossa come previsto e così la Francia centrale, attorno alla M2.

La Svizzera ha subito un movimento di M3.2 a 5 km di profondità a est di Ginevra, circa 80 km a est dal CERN.

Previsione 9-15 Aprile Americhe

Previsione 9-15 Aprile Americhe

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Previsione 9-15 Aprile Sud Est Asiatico

Previsione 9-15 Aprile Sud Est Asiatico

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Previsione 9-15 Aprile Indonesia

Previsione 9-15 Aprile Indonesia

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Previsione 9-15 Aprile Europa

Previsione 9-15 Aprile Europa

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Previsione 9-15 Aprile Pacifico Occidentale

Previsione 9-15 Aprile Pacifico Occidentale

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Previsione 9-15 Aprile Costa Ovest Pacifico

Previsione 9-15 Aprile Costa Ovest Pacifico

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 8 Aprile 20:00  – DNI

Tre scosse in successione si sono verificate, a distanza di circa 1 ora una dall’altra, sulla costa Ionica della Grecia, la magnitudo di queste 3 scosse è stata, in ordine cronologico, M4.2 M3.0 e M3.5 chiaramente tutte in seguito alla pressione sismica proveniente da est e che nel suo passaggio ha creato il movimento in Turchia.

Questa pressione si dovrebbe ora dividere in due direttrici, una verso nord quindi Macedonia Albania e Bosnia, e una verso ovest che interesserà l’Italia meridionale, e noi crediamo nella zona di Campobasso o poco a nord di questa.

Europa 8 Aprile

Europa 8 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 8 Aprile – DNI

In un aggiornamento sul suo canale YT Dutch ci ha riferito che dopo i ripetuti attacchi sul canale ora si trova la gente che va a casa sua, qualche sociopatico che sicuramente provoca qualche periocolo. Dovrebbe continuare con la previsione settimanale ma non con i report giornalieri. In suo onore continueremo noi per quello che potremo fare.

Le scosse profonde delle ultime 24 ore sono 2 avvenute nella zona del Pacifico Occidentale alle Isole Fiji, ambedue a 580 km di profondità e ambedue di M4.6, queste innescheranno certamente dei movimenti verso ovest di magnitudo 5 alta.

La scossa che avevamo previsto nella Turchia centrale si è verificata come anticipato e della magnitudo M4.8, citata anch’essa, non avevamo pronosticato esattamente la zona ma siamo dentro i 300 km che cita Dutch. Come potrete notare queste cose squassano i quakkademici servi del controllo mentale ed ecco perché gli attacchi a Dutch sono incessanti.

Possiamo ora prevedere che, in base alle scosse delle ultime 48 ore nell’Europa Orientale, la zona di silenzio che si è creata, seguendo il margine delle placche, è in Bulgaria dove è possibile che nelle prossime 48 ore si verifichi una scossa attono alla M4 bassa.

In Italia da rilevare una scossa profonda a 268 km di profondità nella zona delle Eolie, non molto lontano dal super vulcano Marsili, di M2.6. La spinta di questa scossa potrebbe generare una scossa superficiale fino alla M3, non molto significativa, e la zona dove si potrebbe verificare il movimento, zona di silenzio e fulcro, è nell’area di Campobasso.

Dopo la scossa in Romania di ieri di M3.3 ci aspettiamo che un movimento della stessa magnitudo possa colpire al confine tra Polonia e Germania.

Aggiornamento 7 Aprile – DNI

Sembra che Dutch se ne starà offline per un po’ a causa di motivi di sicurezza non meglio identificati. Abbiamo qualche mezzo per parlare di terremoti e umilmente lo faremo in attesa di aggiornamenti da Dutch.

Iniziamo dalle scosse profonde, oltre i 200 km. Nelle ultime 24 ore ce ne sono state svariate, a testimoniare un movimento oltre la norma che sta avvenendo sul Pianeta. Nelle ultime 3 ore, quindi in mattinata di oggi, ce ne sono state 5 sparse su tutto il pianeta e la loro magnitudo è stata attorno alla M4 media.

Quella che potrebbe riguardarci più da vicino è quella verificatasi in Afghanistan del nord, nell’Hindukush, di M4.2 a 222 km. ieri si è verificata una scossa di M4.4 in Iran del sud sulle coste del Golfo Persico quindi è possibile che la pressione si sposti verso l’Iran centro-nord con una scossa vicina alla M5.

Dopo questa scossa è possibile che la Turchia centrale veda la pressione sismica in arrivo con una scossa sulla M4 medio bassa.

In Europa continuano i movimenti nell’Egeo vicino la Turchia con una scossa di M3.4 e nella Grecia nord orientale con un movimento di M3.5.

In Italia non molto da riportare se non le solite continue scosse che potenzialmente continuano a rilasciare la pressione da est in modo continuo anche se nelle ultime 24 il numero delle scosse, comunque attorno alla M2, è diminuito. Vorremmo comunque continuare a vedere questi sciami piuttosto che il silenzio, specie se a est si sono verificati movimenti significativi.

La Spagna del sud est ha di nuovo avuto il suo movimento, in una zona che in queste ultime settimane ha subito svariate scosse, generato dal trasferimento della pressione dei giorni scorsi in Italia, pressione che continuerà il suo transito verso l’Atlantico.

Siamo ancora in attesa dei movimenti nell’Europa Centrale dopo le scosse nella parte sud dei giorni scorsi.

Aggiornamento 6 Aprile – DNI

Oggi nessun report da Dutch. In Europa e Mediterraneo le scosse più significative delle ultime 24 ore sono avvenute in Algeria orientale sulla costa Mediterranea di M3.6, avvenuta questa mattina, una scossa prevista dopo i movimenti a Creta. Poche ore dopo la pressione ha continuato il suo percorso vero l’Atlantico generando una scossa simile di M3.4 al largo della costa Sud del Portogallo. Si prevede quindi una ulteriore scossa di magnitudo simile alle Azzorre.

In Italia il movimento che avevamo citato noi, tra Campobasso e l’Etna è avvenuto questa mattina all’alba con una scossa di M3.2. Nell’Italia centrale continua incessante lo sciame sismico che di per se è una buona notizia in quanto rilascia la pressione, che si accumula sulla frattura avvenuta nella zona di Norcia, in molte piccole scosse piuttosto che in sporadiche scosse più forti.

Il Nord Atlantic Ridge e l’Islanda hanno visto tra ieri e oggi 3 scosse dovute al rilascio della pressione dall’Europa Centrale.

In Asia continuano i movimenti in Afghanistan nella zona nord dell’Hindukush con una scossa di M4.23 a 129 km di profondità. Un nuovo movimento di M5.2 si è verificato nel su ovest della Cina. Queste sono le spinte verso ovest della pressione sismica proveniente dal Pacifico Occidentale.

In Sud America per ora la forte scossa profonda non ha provocato nessuna potente scossa superficiale, anche se è ancora presto per cessare l’allarme le molte scosse verificatesi in questi giorni potrebbero aver rilasciato parte della spinta da sotto.

Da segnalare una scossa di M5.3 nell’area metropolitana di Los Angeles che non ha provocato danni. In teoria questo movimento avrebbe dovuto seguire la forte scossa prevista al largo della costa dell’Alaska che Dutch aveva previsto ma che sembra non si sia verificata, diciamo sembra perché come spesso avviene le forti scosse in mare che non vengono percepite da nessuno non vengono riportate.

Aggiornamento 5 Aprile – Dutchsinse

Una scossa a 192 km di profondità, magnitudo 4.2 ha colpito il Tajikistan, al limite di quello che viene considerata scossa profonda.

L’Iran ha visto molte scosse sulla M3 media, pressione che spingerà verso Grecia e Turchia.

Creta come abbiamo detto è stata colpita da scosse sulla magnitudo 3 media. Come risultato dei continui movimenti passati in Grecia l’Italia ha subito uno sciame di scosse attorno alla M2 su praticamente tutto il territorio.

La pressione dall’Italia si muove verso la Francia e probabilmente vedremo una scossa nel canale della manica sempre sulla M3 quindi non molto significativa.

In Sud America stiamo ancora aspettando le conseguenza della potente scossa profonda di qualche giorno fa.

Eurasia 3-4 Aprile

Eurasia 3-4 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Aggiornamento 5 Aprile – DNI

Una nuova scossa di M4.3 si è appena verificata, all 20:40 italiane, nella zona dell’Appennino Umbro Marchigiano poco a nord di Norcia, questa si sovrappone a quella precedente sempre sulla M4 nella stesa area.

La profondità di questa scossa è stata di 60 km. La scossa è stata avvertita distintamente fino a circa 50 km dall’epicentro.

Stiamo anche vedendo che la pressione della scossa precedente ha raggiunto il piemonte e la zona delle Alpi con movimenti sulla M2 nel suo corso verso la Francia.

Scossa M4.3 4 Aprile

Scossa M4.3 4 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 4 Aprile – Dutchsinse

La scossa che ci si aspettava in Italia si è infine verificata, M4.3, ma non nella zona a sud piuttosto nell’Italia centrale, zona dei Monti Sibillini, questa scossa è il risultato del trasferimento di pressione dalla Grecia con le numerose scosse di Creta.

Ci si aspetta ora che l’Europa veda dei movimenti con una previsione di un M3.3 nella Francia del Nord per poi continuare verso nord in Islanda dove ci si aspetta un M4.

Anche la zona di Gibilterra vedrà una scossa di M4 nei prossimi giorni.

Nota DNI: Una ulteriore scossa di M4.1 si è verificata a sud di Creta continuando la spinta verso l’Europa centrale. L’Algeria ha visto una scossa di M3.8 poche ore dopo quella in Italia questa mattina.

Va notato che, parlando di scosse profonde, qualche giorno fa abbiamo avuto due scosse profonde, nel Pacifico e in America del Sud, a 750 km circa, più recentemente abbiamo avuto altre due scosse profonde nelle stesse zone a circa 550 km. Sembra che la spinta sia lentamente risalendo su tutta la placca Pacifica ed è possibile che nella risalita produca una forte scossa superficiale.

Europa 2-3 Aprile

Europa 2-3 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Scossa Profonda Sud America 2 Aprile

Scossa Profonda Sud America 2 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 3 Aprile – DNI

Oggi nessun report da Dutch quindi riassumenremo noi la situazione sismica globale ed Europea. Sicuramente la scossa più significativa è stata quella profonda, a 550 km, di M6.8 avvenuta in Bolivia al confine con il Paraguay. Questa scossa sicuramente darà una spinta enorme alla placca sovrastante e quelle limitrofe con una potenza capace di generare una scossa superficiale prossima alla magnitudo 8, quindi devastante. Le zona a rischio, secondo la nostra umile stima, sono il Perù centrale e a sud il Cile nella zona fortemente sismica di Valparaiso. Come se non bastasse sempre in Bolivia in serata di ieri si è avuta una ulteriore scossa a 580 km di profondità di M4.1 e la cui pressione va a sommarsi a quella precedente.

Una scossa di M5.1 ha colpito il sud della Cina al confine con il Tajikistan, scossa causata come sempre dalla pressione che si sta muovendo verso ovest, questa pressione è probabile che interesserà l’Iran dato che nell’area la spinta si somma a una scossa avvenuta oggi di M4.8 a 133 km di profondità, quindi non considerata scossa profonda a tutti gli effetti.

In Europa la scossa più significativa si è verificata nell’Egeo Meridionale a nord di Creta, di M4.1. Quest’area ha visto il rilascio di molta pressione in questi ultimi 2 o 3 giorni.

In Italia continuano i numerosi movimenti, nella parte meridionale con scosse sulla magnitudo 2 bassa/media, nell’Italia centrale sulla M2 media nell’entroterra Marchigiano. E’ probabile che con le scosse dell’Egeo e in Grecia questi movimenti possano raggiungere delle magnitudo superiori.

Aggiornamento 2 Aprile – DNI

Nota DNI: Avevamo umilmente fatto una previsione per una scossa a ovest di Cipro di M5 e quello che si è verificato oggi è una scossa a est di Creta di M4.2 ossia a circa 300 km da dove avevamo pensato si sarebbe potuta verificare, non abbiamo l’esperienza di Dutch ma questo dimostra che è possibile prevedere le scosse senza essere dei quakkademici. Una ulteriore scossa di M3.5 ha colpito la stessa isola qualche ora dopo. Come abbiamo detto ieri possiamo ora probabilmente aspettarci dei movimenti verso l’Italia Meridionale, tra Campobasso e l’Etna, sulla M4.

Un scossa di M3.9 si è anche verificata oggi quasi in contemporanea con quella a est di Creta. Questa sta a indicare che la pressione proveniente da Ovest si sposterà probabilmente nel solito tragitto a nord ossia Albania-Bosnia e Bulgaria-Romania che potrebbero vedere delle scosse di magnitudo 3 media nei prossimi 2 o 3 giorni.

Aggiornamento 2 Aprile – Dutchsinse Previsione Globale 2-8 Aprile

 

Previsione Eurasia 2-8 Aprile

Previsione Eurasia 2-8 Aprile

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Previsione Globale 2-8 Aprile (Clicca per Ingrandire)

Previsione Globale 2-8 Aprile (Clicca per Ingrandire)

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 1 Aprile – Dutchsinse

In Asia Occidentale, l’area che viene prima che la pressione arrivi in Europa, continua ad avere dei movimenti. Una nuova scossa profonda si è verificata in Afghanistan nella zona dell’Hindukush di M4.2 a 214 km di profondità. Insieme a questa scosse se ne è verificata un’altra superficiale di M4.6. La pressione di queste scosse sulla placca sovrastante corrisponde a M5.0 che probabilmente sarà il movimento che avverrà al confine tra Afghanistan e Pakistan, punto di fulcro della zona di silenzio.

Uno sciame attorno alla M3 media si sta verificando a Creta. La Polonia è stata colpita da una scossa di M3.2. Anche la Spagna nella zona della costa del Mediterraneo ha subito una scossa simile.

In Italia le conseguenze della scossa di circa M4 stanno mettendo pressione sotto forma di uno sciame sismico attorno alla M2 a nord del Monte Amiata in Toscana.

Scosse Asia Occidentale 31-1 Aprile

Sequenza Scosse Iran 31 Marzo

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Eurasia 30-31 Marzo

Eurasia 30-31 Marzo

Dutchsinse Previsione Terremoti Italia

Aggiornamento 1 Aprile – DNI

Nota DNI: la scossa prevista di M5 si è infine verificata in Iran al confine con l’Iraq e la magnitudo è stata di M5.3, probabilmente c’è stata una sovrapposizione delle varie pressioni da scosse profonde degli ultimi giorni e se analizziamo le varie scosse superficiali delle ultime 48 ore si nota come uno dei possibili punti di silenzio sia sul margine delle placche tettoniche al confine Iran Iraq.

Seguendo gli insegnamenti di Dutch potremmo dire che la pressione, come prossimo movimento verso ovest, potrebbe causare una scossa attorno alla M5 a ovest di Cipro probabilmente nelle prossime 48 ore essendo questo un nuovo punto di fulcro tra le scosse delle ultime 48 ore.

Se questa scossa a Cipro dovesse manifestarsi la conseguenza sarebbe che la nuova zona di silenzio si verrebbe a creare nel Mediterraneo Centrale, dove Creta ha già visto parecchi movimenti, e potrebbe essere nella zona a sud est della Sicilia e la magnitudo probabile in quest’area sarebbe la stessa della scossa di Cipro. Vedremo comunque se questa nostra ipotesi verrà confermata dalla previsione settimanale di Dutch domani.

In Italia abbiamo anche visto ieri sera una scossa di M3.8 nella zona di Molntalcino.

Pin It on Pinterest