Cover Up Sfinge

Cover Up Sfinge

Cover Up Sfinge. Di Malcolm Hutton.

Nel 1935, l’Egitto era ancora l’attrazione principale per gli archeologi di tutto il mondo che scavavano incessantemente per ottenere risposte.

Non trascorse più di un decennio da allora, quando l’egittologo britannico Howard Carter scoprì la tomba di Tutankhamon il 4 novembre 1922, che era rimasta quasi indisturbata per oltre 3.000 anni.

Comunque questa è tutta un’altra storia, anch’essa stupefacente e ancora da indagare.

Tuttavia, in questo momento, la nostra attenzione viene focalizzata sull’ultimo tentativo, in ordine di tempo, di nascondere la vera storia antichissima di una civiltà sconosciuta che ci ha lasciato grandi meraviglie sia al di sopra che al di sotto delle sabbie della piana di Giza.

La prima notizia di una “città segreta” invase la stampa mondiale nella prima settimana del marzo 1935.

Nel luglio di quell’anno molto di più fu ritrovato e il Sunday Express pubblicò un articolo del giornalista Edward Armytage, appena tornato in Inghilterra dall’Egitto, dove aveva personalmente assistito allo scavo di un’antica città egiziana che si pensava risalisse a 4000 anni fa.

Howard Carter Apre la Tomba di Tutankamon

Howard Carter Apre la Tomba di Tutankamon

Cover Up Sfinge

Offerta Pietre Cintamani - Pianta il Tuo Seme della Vita!


Offerta 1

7 Cintamani Opache da 3/4 grammi a prezzo speciale per la Liberazione Planetaria - 240 € Spedizione Inclusa

Offerta 2

7 Cintamani Opache da 6/7 grammi a prezzo speciale per la Liberazione Planetaria - 450 € Spedizione Inclusa

Scrivici per Maggiori Informazioni

Acquista la Tua Pietra Cintamani

Offerta Cintamani Opache Uniche a Prezzi Scontati

10 grammi - 12 grammi - 16 grammi - 17 grammi - 20 grammi - 30 grammi

Sunday Express 1935 Città Misteriosa in Egitto

Sunday Express 1935 Città Misteriosa in Egitto

Cover Up Sfinge

Ma poi, da quel giorno, è calato il silenzio, il sipario, un velo di oblio, come se ogni egittologo vivente sul pianeta avesse perso qualsiasi interesse per questa meravigliosa e antichissima metropoli sotterranea.

Tutti gli articoli nel corso degli anni successivi si concentrarono esclusivamente sulle tombe dei re e delle regine e sui tumuli scavati in profondità nel terreno per la sepoltura delle tombe risalenti alla 24° dinastia, circa dal 732 A.C. Fino al 716 A.C.

È davvero molto strano che la straordinaria scoperta di un’intera città sotterranea risalente ad almeno 4.000 anni fa sia stata completamente ignorata a favore della scoperta di una dinastia molto più recente che però, per la storia dell’Umanità, non contiene quasi alcun significato.

Piramidi e Città Sotterranee

Cosmic Disclosure

Tuttavia, Zahi Hawass ha ancora il “dito nella torta” per così dire.

Molto è stato scritto su questo enigmatico personaggio politico egiziano, che sa sfoderare grandi e affabili sorrisi alle conferenze stampa, ma subito dopo si imbestialisce quando gli si pone una domanda difficile, avventata, oppure molto scomoda.

Questo aspetto del suo comportamento è ben documentato nel libro di Robert Bauval e Ahmed Osman, “Breaking the Mirror of Heaven“.

Sono passati più di 80 anni da allora, e ancora oggi ci stiamo scontrando contro un  “muro di granito rosa“, rappresentato dalla persona dell’ex Ministro egiziano degli Affari Statali per le Antichità, Zahi Hawass, che ha mantenuto la sua pubblica carica fino alla rivoluzione dell’Egitto nel 2011, che ha rovesciato il governo e ha anche concluso il regno controverso di Mubarak come Capo Supremo di tutte le numerosissime antichità dell’Egitto.
Zahi Hawass Quackademico di Rilievo

Zahi Hawass Quackademico di Rilievo

Cover Up Sfinge

Tuttavia, un tale comportamento non spiega in modo adeguato come mai Zahi Hawass ha pubblicamente annunciato che non esiste nulla sotto la Sfinge, né un tunnel né una singola camera, mentre ci sono invece molte fotografie di lui che entra personalmente nei tunnel discendenti dalla testa della Sfinge e nella parte posteriore del corpo del leone.
Breaking the Mirror of Heaven

Robert Bauval e Ahmed Osman Breaking the Mirror of Heaven

Cover Up Sfinge

Zahi Hawass Interno della Sfinge

Zahi Hawass Interno della Sfinge

Cover Up Sfinge

Dobbiamo dimenticare completamente ciò che abbiamo visto più volte in passato e accettare tali inspiegabili rifiuti senza un’ombra di dubbio?

A quanto pare, Zahi Hawass ha astutamente eluso tutte le domande sulle gallerie nascoste sotto la piana di Giza e soprattutto riguardo alle camere sotto la Sfinge, dicendo che non era possibile guardare più in profondità, in quanto le camere erano o bloccate o piene d’acqua.

Questo potrebbe anche essere vero, sebbene possiamo facilmente osservare dalla foto precedente che il terreno sul lato della Sfinge si mostra abbastanza asciutto.

Sappiamo però che Hawass era sceso con una scala dall’ingresso posteriore della Sfinge, in una camera profonda a un livello medio, e poi ancora più in basso verso una camera più profonda che apparentemente conteneva un grande sarcofago e che era piena d’acqua, in quanto queste scene sono tutte in un film documentario realizzato dalla Fox.

È difficile immaginare adesso come Hawass possa rinnegare tutto ciò che è già stato registrato e documentato.

Intorno al 1798, Vivant Denon creò un disegno della Sfinge, anche se non la ricopiò esattamente.

Tuttavia, senza dubbio, sapeva benissimo che c’era un buco in cima alla testa, poiché aveva disegnato un’immagine con un uomo che viene estratto da un foro.

Disegno di Vivant Denon 1798

Disegno di Vivant Denon 1798

Cover Up Sfinge

Uno schizzo difficilmente può essere usato come prova, ma negli anni ’20 una foto aerea della sfinge prelevata da un palloncino di aria calda ha mostrato che c’è una tale apertura sulla parte superiore della sua testa.
Sfinge Foto Aerea 1920 Buco nella Testa

Sfinge Foto Aerea 1920 Buco nella Testa

Cover Up Sfinge

L’Enigma della Testa della Sfinge

Sembra abbastanza chiaro, dai materiali e dai colori totalmente diversi della testa della Sfinge (che riteniamo non sia roccia, ma un certo tipo di sostanza artificiale creata dall’uomo molto simile al calcare del corpo eroso), che la testa e il volto della Sfinge devono essere stati modificati dalla loro forma originaria molto tempo dopo che il monumento fu costruito per la prima volta.

 

Non c’è quasi alcuna erosione sulla testa rispetto al corpo.

I lati del copricapo sono abbastanza lisci, ma basta dare un’occhiata al corpo per individuare il suo colore più chiaro rispetto all’oscurità della testa.

Secondo Tony Bushby nel suo “The Secret in the Bible“, una tavoletta sumera purtroppo frammentata, racconta una storia che potrebbe essere facilmente considerata come accaduta a Giza e che parla di una bestia che aveva la testa di un leone e di un’entrata in un tunnel nascosto dalla sabbia.

The Secret in the Bible

The Secret in the Bible

Cover Up Sfinge

Testa della Sfinge

Testa della Sfinge

Cover Up Sfinge

Tutto ci indica che il corpo della Sfinge è stato scolpito in pietra naturale, in un tempo in cui c’erano frequenti e pesanti precipitazioni, il chè ci riporta circa allo stesso tempo che Robert Bauval e Robert Schoch hanno calcolato per la costruzione delle piramidi allineate alla cintura di Orione, ovvero circa nel 10.450 A.C.

Piramidi e Cintura di Orione

Piramidi e Cintura di Orione

Cover Up Sfinge

Due Sfingi?

Sono stati ritrovati dei disegni nel complesso di Giza (la parola Gisa in antico egiziano significa ‘pietra quadrata‘) fin dal 1665, e alcuni mostrano due teste che sbucano fuori dalla sabbia, con evidenti caratteristiche femminili.

Era un’antica pratica egiziana raffigurare due leoni, che chiamavano Akerw, accanto ai loro portoni per ottenere la protezione celeste e questo ci porterebbe direttamente a un tumulo vicino alla Sfinge, che Gerry Cannon, autore del libro “The Giza Plateau Secrets and a Second Sphinx  Revealed” ha identificato e misurato.

Potrebbe questo tumulo contenere il corpo sepolto di una seconda Sfinge?

Funzione della Piramide di Giza

10 Domande a TS Caladan

Due Sfingi

Due Sfingi

Cover Up Sfinge

Si potrebbe pensare che questa misteriosa, grande e semisepolta formazione così vicina alla Sfinge sarebbe stata accolta con grande entusiasmo dalle autorità egiziane, ma invece, Hawass e Mark Lehner non hanno mai voluto accettare questa teoria, secondo una fonte affidabile, e gli scavi, naturalmente, non sono neanche iniziati.

Gerry Cannon,  aveva contattato qualcuno presso un rinomato Istituto del Cairo che aveva apparecchiature in grado di rilevare oggetti sotto la sabbia.

Due Sfingi Secondo Tumulo

Due Sfingi Secondo Tumulo

Cover Up Sfinge

Quella persona chiese un permesso al Consiglio Supremo delle Antichità per esaminare il tumulo, ma non gli hanno mai risposto.

A quanto pare nessuno ha mai concesso una licenza per indagare nell’area specifica del tumulo in cui si crede che una Seconda Sfinge possa essere scoperta.

Senza dubbio ne avevano motivo!

 

Perché il Divieto?

Ma allora perché questi due egittologi sarebbero così allarmati dai nuovi suggerimenti o dalle teorie più recenti per cui c’è qualcosa là sotto perduto da secoli?

Sarebbe possibile che non vogliano rivelare qualsiasi cosa ci sia sotto quel tumulo?

Non è ragionevole che qualcuno possa aver avuto tante obiezioni a qualsiasi tipo di sonda o anche a una semplice foto aerea che potrebbe portare alla scoperta di un’altra antichissima meraviglia del mondo, una meraviglia che attirerebbe molte altre migliaia di turisti in Egitto.

Non ammetteranno mai neppure di aver già esaminato il tumulo del mistero, e sicuramente questo è stato fatto, anche se sarebbero dovuti essere i primi a dirlo.

Pochi anni fa, Zahi Hawass ha incontrato l’Associazione della Stampa  Estera al Cairo per sfogare la sua frustrazione contro un gruppo di pseudo-scienziati che lo avevano personalmente attaccato, attraverso la televisione e altri media, e questo attacco si era dilatato fino a diventare minaccioso.

Apparentemente, Hawass era preoccupato che un’intervista sulla NBC avrebbe sostenuto e divulgato quelle teorie, che invece lui  suggeriva essere state pubblicizzate puramente per guadagni personali.

Questa la sua dichiarazione:

Voglio parlare di cose che non hanno alcun senso…

Le sue parole esprimevano chiaramente la sua aumentata frustrazione e rabbia contro coloro che comunemente vengono considerati  piramidioti , coè tutti quelli che hanno opinioni e teorie in forte contrasto con la comunità scientifica consolidata, i quackademici.

Stanno dicendo che scavi segreti … stanno avvenendo intorno alla Sfinge e non vengono rivelati. Questo non è certamente così”».

Grande Piramide di Giza

Camere Nascoste

Zahi Hawass non è solo un grande showman, è probabilmente l’uomo più esperto del mondo sull’Antico Egitto, e ha anche collaborato molto per promuovere il turismo per il suo paese.

Tuttavia, sembra che abbia un ordine del giorno, e cioè mantenere la narrazione ufficiale  e convenzionale sull’antica e antichissima storia egiziana, non importa quanti nuovi risultati ci possano essere che contraddicano tutto quanto attualmente venga creduto vero.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

L'Odio

Se l'odio potesse essere trasformato in energia elettrica, potrebbe illuminare tutto il Pianeta.  

Nikola Tesla

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!




Pin It on Pinterest

Vai alla barra degli strumenti