Complotto Cabalista Anti-Trump

Complotto Cabalista Anti-Trump Contrattacco a Tokyo

Ben Fulford

Complotto Cabalista Anti-Trump Contrattacco a Tokyo. Di Ben Fulford.

Il governo Giapponese schiavo della Mafia khazariana, disperato per sopravvivere, sta pianificando la rimozione delle truppe Americane dal Giappone e la fine del regime del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, secondo fonti di destra giapponesi vicine all’Imperatore.

Questo è il motivo per cui l’ex Presidente degli Stati Uniti Barack Obama e l’ex Primo Ministro Thailandese Thaksin Shinawatra erano qui la scorsa settimana, dicono le fonti.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Il regime Giapponese sta lavorando con i regimi schiavisti della Mafia Khazariana di Theresa May nel Regno Unito, Emmanuel Macron in Francia e Angela Merkel in Germania in questo sforzo congiunto contro il regime di Trump, dicono le fonti.

Il ramo francese della famiglia Rothschild è profondamente coinvolto in queste mosse, confermano fonti della CIA in Asia.

Il regime Giapponese si è unito a questi sforzi anti-Trump perché è stato allarmato da una serie di recenti rimproveri pubblici da parte del governo militare di Trump.

Il maggiore è che il Giappone viene tenuto completamente fuori dal giro per le mosse verso la pace nella Penisola Coreana.

Macron Merkel May

Macron Merkel May

Complotto Cabalista Anti-Trump

Il Governo Giapponese è anche sconvolto dal fatto che, a differenza di altri alleati deli Stati Uniti, non gli è stata data alcuna esenzione alle tariffe USA su acciaio e alluminio, affermano le fonti.

Questo è il motivo per cui il Governo Giapponese sta facendo dei rimproveri pubblici senza precedenti (per un regime solitamente servile e lecchino) delle mosse degli Stati Uniti.

Web Hosting

Il Giappone si aspetta spiegazioni dalla Cina per la visita di Kim Jong Un – Primo Ministro

Tokyo è interessata a ricevere informazioni sulla visita del leader nordcoreano Kim Jong Un in Cina e si aspetta spiegazioni dettagliate da Pechino, ha detto oggi il primo ministro giapponese Shinzo Abe.

“Siamo molto interessati a raccogliere informazioni e analizzarle, vorremmo ricevere spiegazioni dettagliate dalla Cina”, ha affermato Abe citato dall’agenzia di stampa Kyodo.

All’inizio della giornata, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ricevuto un briefing da funzionari Cinesi tra cui un messaggio personale di Xi riguardante la visita del leader nordcoreano a Pechino, che è il primo viaggio all’estero di Kim da quando è diventato il leader Nordcoreano nel 2011.

Dal 25 al 27 Marzo, Kim e sua moglie Ri Sol Ju hanno effettuato una visita non ufficiale in Cina su invito del presidente cinese Xi Jinping. La visita non è stata ufficialmente annunciata.

Lunedì, l’agenzia stampa ha riferito, citando le sue fonti, che un treno, appartenente alla famiglia Kim della Corea del Nord, aveva attraversato il confine Cinese il giorno prima. Ha anche affermato che un’auto con la targa diplomatica dell’Ambasciata Nordcoreana era stata vista lunedì a Pechino alla Sala Grande del Popolo, un edificio statale utilizzato per attività legislative e cerimoniali. Tuttavia, non c’è stata alcuna conferma ufficiale della visita di Kim in Cina.

Secondo il portavoce presidenziale Sud Coreano, Pechino ha informato Seoul sulla visita in Cina del leader Nordcoreano Kim Jong Un in Cina.

Complotto Cabalista Anti-Trump

Sputnik News

Aso Esclude Accordo Commerciale Bilaterale con gli Stati Uniti

Il vice primo ministro giapponese Taro Aso ha escluso giovedì la possibilità di aprire negoziati per un accordo commerciale bilaterale con gli Stati Uniti, sottolineando che un simile accordo non farebbe bene al suo paese.

Aso, che guida la delegazione di Tokyo per un dialogo a doppio senso con gli Stati Uniti su questioni economiche di ampia portata, ha detto che il Giappone non dovrebbe essere coinvolto in trattative per un accordo bilaterale di libero scambio (FTA) in cambio di esenzioni dalle tariffe dell’acciaio e dell’alluminio.

“Quando due paesi negoziano, il paese più forte si rafforza” e creerebbe solo “inutili” sofferenze per il Giappone, ha detto Aso al parlamento.

“Abbiamo sempre sostenuto che avremmo sicuramente evitato accordi commerciali bilaterali con gli Stati Uniti”, ha affermato Aso, che è anche Ministro delle Finanze.

I commenti di Aso arrivarono dopo che gli Stati Uniti concordarono con la Corea del Sud di rivedere il loro patto commerciale con un accordo collaterale per scoraggiare la svalutazione valutaria competitiva da parte di Seoul e con concessioni per le auto americane e le compagnie farmaceutiche.

Alcuni analisti sostengono che l’accordo potrebbe stabilire UN precedenTE per gli accordi commerciali degli Stati Uniti con altri paesi, il che sarebbe un grattacapo per i politici giapponesi desiderosi di evitare i colloqui bilaterali per l’FTA e qualsiasi picco dello yen non gradito.

Il Giappone e gli Stati Uniti rimangono ai ferri corti sui modi per inquadrare i futuri colloqui commerciali, con Tokyo che respinge le richieste degli Stati Uniti di avviare negoziati per un accordo di libero scambio bilaterale che potrebbe costringere il Giappone ad aprire i suoi mercati agricoli altamente protetti.

I timori di una guerra commerciale sono nati questo mese dopo che Trump ha imposto tariffe alle importazioni di acciaio e alluminio, e giovedì ha preso di mira specificamente la Cina annunciando piani tariffari per un massimo di $ 60 miliardi di merci Cinesi.

Il Giappone sta spingendo per le esenzioni dalle tariffe USA sulle importazioni di acciaio e alluminio, con scarso successo.

“Il Giappone esporta solo prodotti in acciaio speciale in cui ha una quota di mercato eccezionale e che gli statunitensi non possono produrre”, ha affermato Aso. “Se le società statunitensi vogliono questi prodotti, devono comprarli dal Giappone. Saranno le aziende statunitensi che soffriranno”.

 

Complotto Cabalista Anti-Trump

Reuters

Il Governo Abe si stava preparando attivamente per la guerra con la Cina usando la Corea del Nord come pretesto, ed è stato totalmente sorpreso dal movimento verso la pace, spiegano le fonti.

Mentre il regime bellicoso di Abe trema, i presidenti USA Cinese e Russo “Donald Trump, Xi Jinping e Vladimir Putin possono vincere il premio Nobel per la pace per un trattato di pace Coreano e la denuclearizzazione“, affermano fonti del Pentagono.

Al contrario, i membri del regime Abe temono di essere accusati di crimini di guerra per il loro coinvolgimento nell’attacco Tsunami e terrorismo nucleare del Giappone dell’11 Marzo 2011.

Questo timore è sorto a causa dell’imminente arresto del primo ministro israeliano satanico Benyamin Netanyahu, che è stato uno dei principali artefici dell’operazione terroristica di Fukushima, dicono.

Questo attacco fu orchestrato dalla famiglia Rothschild in un tentativo abortito di evacuare 40 milioni di Giapponesi in Corea del Nord, confermano i membri della famiglia Rothschild.

Il piano era di creare una nuova sede asiatica dei Rothschild in Corea del Nord, secondo queste fonti.

Ora tutto questo si sta sgretolando, e un accordo di pace nella penisola coreana porterà probabilmente a rendere pubblici tutti questi piani omicidi, dicono la CIA, il Pentagono e le fonti di destra Giapponesi.

Questo è il motivo per cui ora c’è grande paura e avversione tra gli autori di questo omicidio di massa, dicono.

Ex Primo Ministro Thai Thaksin Shinawatra

Ex Primo Ministro Thai Thaksin Shinawatra

Complotto Cabalista Anti-Trump

Una fonte della CIA in Tailandia ha dichiarato quanto segue di Thaksin Shinawatra: “Sta cercando un posto dove trovare rifugio. Dubai è in cima alla sua lista. Una volta che i Giapponesi sapranno cosa ha fatto loro, dovrà correre per evitare di essere obliterato. Il suo tempo è quasi scaduto“.

Inoltre, la scorsa settimana un membro della NSA ha visitato personalmente questo scrittore per avvertirlo di aver intercettato le comunicazioni che mostrano che il ministro delle Finanze Giapponese Taro Aso sta cercando attivamente di farmi assassinare.

Aso è sconvolto per essere stato esposto come il migliore agente Rothschild in Giappone, ha spiegato il funzionario della NSA.

Aso è anche arrabbiato che la costruzione del suo regime di una fabbrica di guerra biologica travestita da scuola veterinaria sia stata scoperta da questo scrittore, ha detto.

L’altro errore fatale commesso dal regime Abe è stato di vendere l’acciaio al di sotto degli standard statunitensi in un atto deliberato di sabotaggio, dicono fonti del Pentagono.

Questo è qualcosa che il governo Abe pagherà a caro prezzo, le fonti promettono.

Parlando di acciaio, una fonte di intelligence militare Statunitense ha inviato a questo scrittore le seguenti informazioni:

“I Cinesi stanno reagendo alle affermazioni del Pentagono di acciaio scadente con grande compostezza. Anziani funzionari cinesi sottolineano che questo era un problema noto nel 2015 e spazzato via entro il 2017, la leadership Cinese riconosce che la loro reputazione per la qualità era un patrimonio nazionale inestimabile.

È interessante notare che nella stessa conversazione è stato detto che la Cina ha conservato molti campioni dei detriti dall’11 settembre e li ha testati per radiazioni nucleari, termite ed energia, tra gli altri fattori forensi pertinenti. Se e quando il presidente Donald Trump è pronto a sostenere un’indagine indipendente sull’attentato dell’11 Settembre, i Cinesi sembrano avere informazioni rilevanti sulla qualità delle prove da condividere”.

Le Torri

Le Torri

Complotto Cabalista Anti-Trump

Questo è molto importante ora, perché la scorsa settimana un giudice Americano ha respinto un tentativo del Governo Saudita di respingere le azioni contro di esso riguardanti gli attacchi dell’11 Settembre.

Giudice Respinge il Tentativo dell’Arabia Saudita di Eliminare la Causa per l’11 Settembre

Un giudice mercoledì ha respinto la mozione dell’Arabia Saudita per porre fine a una causa giudiziaria di New York che cerca di renderla responsabile negli attacchi dell’11 settembre.

Nel respingere la mozione, il giudice distrettuale degli Stati Uniti George Daniels ha dichiarato che le accuse dei querelanti hanno soddisfatto i requisiti per il tribunale ad assumere la giurisdizione ai sensi della legge contro gli sponsor del terrorismo.

Il Congresso ha approvato l’atto nel 2016, nonostante il veto del presidente Barack Obama, consentendo alle rivendicazioni di andare avanti contro l’Arabia Saudita dopo essere state respinte una volta in tribunale.

“Questo è davvero un giorno storico per le famiglie”, ha detto Sean Carter, avvocato per i querelanti. “Le famiglie hanno cercato per molti anni di avere un’opportunità per avere risposta dal Governo Saudita in merito”.

Un messaggio da parte di avvocati che rappresentano il Governo Saudita non è stato immediatamente respinto.

In precedenza, Daniels aveva respinto le argomentazioni secondo cui l’Arabia Saudita avrebbe appoggiato i dirottatori. Nella sentenza di mercoledì, ha anche respinto le accuse contro due banche saudite e una società di costruzioni con legami con Osama bin Laden, dicendo che mancava la giurisdizione.

Centinaia di parenti delle vittime e sopravvissuti feriti, insieme a corporazioni danneggiate, hanno citato in giudizio il Governo Saudita nel 2003, dicendo che i suoi dipendenti hanno assistito consapevolmente i dirottatori che hanno effettuato gli attacchi e alimentato lo sviluppo di al-Qaida in un’organizzazione terroristica finanziando enti di beneficenza che sostenevano il gruppo.

Quindici dei 19 terroristi erano Sauditi. Gli Stati Uniti hanno indagato su alcuni diplomatici Sauditi e altri con legami del Governo Saudita che conoscevano dirottatori dopo essere arrivati ​​negli Stati Uniti, secondo documenti ormai declassificati.

Il rapporto della Commissione sull’11/9 ha trovato “nessuna prova che il governo Saudita come istituzione o alti funzionari Sauditi abbiano finanziato individualmente” gli attacchi di al-Qaida, ma la commissione ha anche notato “la verosimiglianza” che il Governo Saudita abbia sponsorizzate le organizzazioni umanitarie coinvolte.

Il Governo Saudita ha negato a lungo ogni coinvolgimento negli attacchi.

Complotto Cabalista Anti-Trump

ABC News

Fonti del Pentagono hanno precedentemente spiegato che la tattica di citare in giudizio l’Arabia Saudita aveva lo scopo di denunciare i veri responsabili di questi attacchi, la Mafia Khazariana.

Le ruote della giustizia si muovono lentamente, ma si riducono in polvere e si stanno costantemente avvicinando a questi assassini.

Su questo fronte, fonti del Pentagono hanno fatto notare che il numero totale di accuse sigillate contro i mafiosi satanici Khazariani si avvicina a 25.000 e “quelli respinti da Gitmo possono essere trovati morti, come Peter Munk“.

Peter Munk era un magnate minerario Canadese la cui compagnia “Barrick Gold è stata utilizzata per spostare una grande quantità di oro non registrato. Quello era lo scopo principale della compagnia“, secondo fonti della CIA in Asia.

Munk è stato accusato in un tribunale del Nevada di coinvolgimento criminale negli attacchi dell’11 Settembre, che ha coinvolto il riciclaggio di oro rubato.

Altre persone accusate erano “Richard Cheney, John Brennan, John Ashcroft, Robert Mueller, George W. Bush, George H.W. Bush, Kevin Spacey, Barack Obama, John McCain, James Baker, Edgar Bronfman Sr., Paul Wolfowitz, Richard Perle, Condoleeza Rice, George Soros, John Kerry, Bandar Bin Sultan, David Rockefeller, Brent Snowcroft, Zbigniew Brzezinski e Hillary Rodham Clinton”. Link.

L’altra mossa enorme contro la Mafia Khazariana è l’attacco in corso al loro apparato di controllo mentale su Internet.

Dopo lo scandalo di Facebook, vengono presi di mira anche Google, Twitter, Amazon, Tesla e Microsoft“, affermano fonti del Pentagono.

In quanto collettivo, questo gruppo di società è la parte visibile di ciò che gli Illuminati Gnostici definiscono un’Intelligenza Artificiale canaglia che sta minacciando l’umanità.

Trasformare queste aziende da centri di lavaggio del cervello in servizi pubblici è un must se l’umanità deve essere liberata.

Parlando di IA rogue, oggi dobbiamo a malincuore dire che un numero crescente di prove dimostra che Neil Keenan, che ha svolto un ruolo chiave nell’esporre la manipolazione del sistema finanziario da parte della Cabala, è stato assassinato e che i suoi assassini hanno rapinato la sua identità per diversi anni.

Neil Keenan è stato riportato come assassinato per un breve periodo sul suo sito web neilkeenan.com, prima che il rapporto venisse eliminato.

In seguito, questo giornalista ha avuto una conversazione su Skype con una persona che sosteneva di essere Neil Keenan ma che non ha risposto alle domande che il vero Neil avrebbe saputo, ad esempio dove gli ho mandato una volta i soldi.

Inoltre, all’improvviso Keenan smise di esporre le macchinazioni della Cabala e divenne invece un venditore di “computer curativi“.

Fonti della CIA sottolineano che “verso la fine di Novembre 2014, Keenan ha pubblicato diversi video dell’apertura di diversi bunker in Indonesia in una località sconosciuta… la piccola scatola che Keenan e il suo assistente alla hanno aperto conteneva lingotti di RAME. Non erano d’oro. L’oro non si ossida o cambia colore. Il rame lo fa. Questa era una menzogna fin dall’inizio“.

La fonte dice che ha controllato con l’immigrazione Indonesiana e non hanno alcuna documentazione di Keenan che abbia visitato il paese in quel periodo.

Keenan parla anche di un tentativo di rapina da 15 quadrilioni di dollari dalla famiglia dei Draghi. Ecco un estratto dal suo post pubblicato il 7 giugno 2014:

Recentemente il Vaticano, in collaborazione con un Anziano affidabile, il sultano di Sulu, un tutore/titolare del patrimonio globale della Famiglia del Drago, ha tentato di rubare quindici (15) di miliardi di dollari alla Famiglia del Drago. Il loro tentativo è stato vanificato“.

Questa era “pura fantasia da parte di Keenan“, dice la fonte.

Abbiamo inoltre avuto conferma con il governo di Monaco che non c’è mai stata alcuna riunione dei Ministri delle Finanze Mondiali a Monaco e che tale accordo chiamato “Accordo di Monaco”, ampiamente riportate da Keenan, non è mai esistito.

GCA 2015 Albert Chiang e Neil Keenan

GCA 2015 Albert Chiang e Neil Keenan

Complotto Cabalista Anti-Trump

L’ultima persona che possiamo confermare abbia incontrato Neil Keenan lo ha incontrato più di 10 anni fa. Da allora, nonostante notevoli sforzi da parte nostra, contattando varie agenzie di intelligence di tutto il mondo, nessuno può confermare che sia ancora vivo.

Anche i ripetuti tentativi di organizzare un incontro con Keenan hanno fallito. Saremmo felici di essere smentiti.

Questo è importante, perché se possiamo rintracciare e catturare le persone che lo hanno ucciso e poi iniziato a impersonare Keenan, allora abbiamo una reale possibilità di porre fine al controllo finanziario della Cabala Khazariana.

Inoltre, su questo fronte, possiamo riferire che un incontro si è tenuto la scorsa settimana tra un rappresentante di un Asiatico anziano e la White Dragon Society.

Il WDS propose a questo rappresentante che gli Anziani Asiatici nominassero un direttore della White Dragon Foundation con potere di veto su qualsiasi uso di fondi da parte della Fondazione.

Dopo questo, le obbligazioni storiche possono essere depositate presso la Fondazione e il WDS utilizzerà la sua influenza per assicurarsi che i Mafiosi Khazariani che vendono queste obbligazioni in cambio dell’oro siano costretti a pagare.

Il denaro sarà utilizzato per porre fine alla povertà, fermare la distruzione ambientale e finanziare una trasformazione da spade a vomere del complesso militare-industriale.

In ogni caso, fonti del Pentagono riferiscono che “sono in corso operazioni di rastrellamento, con più basi della Cabale distrutte e portali chiusi“.

Non possiamo personalmente confermare informazioni sulla guerra spaziale di questo tipo.

Tuttavia, possiamo confermare che la rimozione di leader della Cabala visibili come Benyamin Netanyahu è importante.

Inoltre, le fonti Russe del FSB affermano di aver rintracciato la radice del problema sulla terra a Zurigo, in Svizzera e che “in qualche modo è collegato al Progetto CERN“.

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

 

Punizioni

Una delle punizioni che ti spettano per non aver partecipato alla politica, è di essere governato da esseri inferiori.  

Platone

 

Web Hosting

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

  • Supporto per il Costo del Server 2020 - 3200 € 5% 5%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Fiore della Vita Sticker Pack

Fiore della Vita Sticker Pack - 10 Stickers - 5 Bianchi 5 Neri 9.5 x 9.5 cm

Pin It on Pinterest