Aviazione Russa su Daesh Terroristi Fuggono Travestiti da Civili

Aviazione Russa su Daesh

I Terroristi Fuggono Travestiti da Civili

Aviazione Russa su Daesh. Da Veterans Today e Sputnik News.

La coalizione degli Stati Uniti mostra la sua mano ancora una volta, il suo amore per l’utilizzo del terrorismo proxy contro la Siria.

Mentre gli alleati Curdi degli Stati Uniti sono stati etichettati come i fautori di questo accordo per la ritirata ISIS da Raqqa, tramite l’uscita del sud che è stata lasciato aperto per loro, la mano di Washington-Pentagono sarebbe quella vera dietro di esso.

Si è visto quando le forze Curde che hanno conquistato Tabqa hanno smesso di avanzare più a est per tagliare la strada all’uscita sud di Racca. Un un piano in atto per usarle in qualche modo contro Assad.

Ma il piano in realtà non ha senso, perché anche se questi sono autorizzati a fuggire per combattere le forze SAA a Palmira, non possono portare in un convoglio scorte sufficienti per sostenere l’offensiva.

Web Hosting

Mappa Zona di Guerra in Siria 3 Giugno

Mappa Zona di Guerra in Siria 3 Giugno

Aviazione Russa su Daesh

L’unica destinazione possibile sarebbe di arrivare a Deir-Ezzor a unirsi a questa grande battaglia, a meno che non abbiano accettato una missione suicida per attaccare il fianco nord di Palmira, che fallirebbe certamente se non per fare deviare alcune forze SAA per un paio di giorni per affrontare quelli sfuggiti agli aerei Russi.

 

Civili che Fuggono da Racca

Civili che Fuggono da Racca

Aviazione Russa su Daesh

Detto questo, lasciando la porta aperta a sud per ISIS per andare verso Deir-Ezzor ha un sacco di senso in quanto eviterebbe molte morti di civili nella distruzione delle infrastrutture all’interno di Racca.

Sarà però il popolo siriano a Deir-Ezzor a subire il bastone. Se gli Stati Uniti avessero collaborato con la campagna aerea della Russia le due forze aeree avrebbero potuto spazzare via tutte le colonne ISIS sulla via di fuga del sud.

Gli Stati Uniti, naturalmente, considerano questo un cattivo utilizzo dei combattenti ISIS, preferendo invece usarli come carne da cannone per attaccare l’SAA, se anche in una missione suicida che, a lungo termine, avvantaggia tutti.

Lo scenario peggiore è quello di lasciare questi combattenti ISIS fuggire in modo che possano poi raggrupparsi e attaccare in un altro luogo, in un altro momento, e magari anche di nuovo con il finanziamento e il sostegno dei Sauditi e degli Stati Uniti.

Daesh in Fuga Verso Sud la Russia li Attende

Daesh in Fuga Verso Sud, la Russia li Attende

Aviazione Russa su Daesh

Benvenuti nel come il mondo funziona veramente…

Una fonte militare ha confermato che le Forze di Difesa Aerospaziale Russe hanno eliminato circa 120 militanti Daesh che cercavano di fuggire dall’autoproclamata capitale del gruppo di Racca, Siria.

L’esperto di Medio Oriente Semyon Bagdasarov avverte che è probabile che i terroristi cercheranno di sfruttare nel corridoio umanitario stabilito dalla Forze Curde.

Difesa Aerospaziale Russa

Daesh in Fuga Verso Sud, la Russia li Attende

Aviazione Russa su Daesh

Parlando a Sputnik, una fonte militare ha confermato Sabato che 120 militanti Daesh che viaggiavano in 39 camioncini armati di mitragliatrici di grosso calibro sono stati eliminati il 25 Maggio mentre tentavano di fuggire da Racca verso Palmira, la zona della Siria centrale liberata dalle forze governative all’inizio di quest’anno.

La fonte ha aggiunto che il contingente militare Russo in Siria ha ricevuto diversi rapporti di intelligence che Daesh aveva fatto un accordo con le unità delle Forze Siriane Democratiche (SDF), guidate dai Curdi, che operano al di fuori Racca, in base al quale ai militanti sarebbe stato permesso di lasciare la città senza ostacoli.

SAA Syrian Arab Army - Esercito Arabo Siriano

SAA Syrian Arab Army – Esercito Arabo Siriano

Aviazione Russa su Daesh

Dopo aver ricevuto queste informazioni, il comando del contingente Russo in Siria ha preso misure per impedire l’esodo dei terroristi Daesh in direzione sud” ha detto la fonte.

La fonte militare ha aggiunto che i droni segreti Russi hanno creato un perimetro intorno alla città per monitorare le possibili vie di fuga dei terroristi, con aerei da combattimento e le unità di forze speciali incaricate di prevenire la fuga dei militanti.

Ogni tentativo da parte di militanti Daesh di muoversi verso Palmyra per ricostruire le loro forze sarà schiacciato”, ha detto la fonte.

Parlando a Zvezda, il canale televisivo ufficiale del Ministero della Difesa Russo, Semyon Bagdasarov, un militare russo altamente rispettato e un analista politico specializzato in questioni mediorientali, ha avvertito che i militanti Daesh saranno propensi a fare tentativi per uscire dalla città utilizzando corridoi umanitari aperti dalle Forze Curde.

Capisco che i corridoi umanitari sono stati aperti per la popolazione civile di Raqqa per uscire dalla città. E’ completamente un’altra cosa che i militanti Daesh potrebbero trarre vantaggio da questi corridoi“, ha detto Bagdasarov. “Dove vadano, in direzione di Palmira o da qualche altra parte, è un’altra questione”, ha aggiunto l’osservatore.

I militanti jihadisti che operano in Siria e Iraq sono conosciuti per l’uso della tattica vigliacca di travestendosi da civili (a volte anche da donne) per fuggire dalle zone di combattimento, una volta che l’equilibrio militare si rivolta contro di loro.

Durante la campagna di attacchi aerei Russi in Siria, che ha avuto inizio nel 2015, dai rapporti è emerso che i militanti Daesh si radevano la barba in massa e fuggivano oltre il confine Siriano in Turchia come ‘rifugiati‘. Ora, sembra che una situazione simile stia per ripetersi a Raqqa.

Alla richiesta di commentare sui piani di un assalto coalizione guidata dagli Usa sulla città, Bagdasarov ha osservato che tali piani sono esistiti almeno dal mese scorso, ma sono stati fermati da considerazioni diplomatiche.

Racca Panorama

Racca Panorama

Aviazione Russa su Daesh

E’ stato ipotizzato che la presa di Raqqa sarebbe cominciata i primi di Aprile. Dopo di che, gli Americani l’hanno spostata ad una data successiva, a causa di una serie di questioni, tra cui quelle diplomatiche relative alla Turchia” ha detto l’analista.

La Turchia aveva espresso la sua opposizione al progetto di Washington di armare i combattenti Curdi per un assalto a Raqqa; Ankara considera i gruppi Curdi Siriani, conosciuti come Protezione Unità dei Popoli del Kurdistan (YPG) che costituiscono la spina dorsale della SDF, dei terroristi.

La Russia ha anche criticato i piani degli Stati Uniti, ma per un motivo diverso. All’inizio di questo mese, il portavoce del Ministero degli Esteri Russo Maria Zakharova ha detto che tutte le armi consegne in Siria devono essere indirizzate al governo legittimo e riconosciuto a livello internazionale del Paese.

Ora, Bagdasarov ha osservato che “se gli Stati Uniti vanno avanti con la consegna di armi ai curdi… la questione della tempesta di Racca, i cui preparativi sono in corso, sarà decisa”.

Alla richiesta di commentare l’influenza di Mosca sulla situazione nella capitale auto-proclamata del Daesh, Bagdasarov ha detto che, a parte le posizioni difensive fuori della città, la Russia non partecipa alla campagna di prendere d’assalto la città.

Non abbiamo alcuna influenza sulla presa di Racca, e non vi stiamo partecipando. Se un numero di militanti Daesh fugge dalla città e si verranno a trovare in zona di combattimento in cui la nostra coalizione è in funzione, sarà necessario combattere contro di loro”.

Per quanto riguarda la città stessa, l’osservatore ha sottolineato che “la nostra influenza nella zona è molto limitata”.

Aviazione Russa su Daesh – VIDEO

Deir Ezzor

Aggiornamento

Spinta Finale

Aggiornamento

Feroci Battaglie

Aggiornamento

Siria Iraq

Aggiornamento

Israele Al-Qaeda

Supporto Contro SAA

Raket Afghanistan

A chi Giova la Guerra?

Liberazione di Palmira

Aggiornamento

La Battaglia per Raqqa

Proxy USA - Daesh - Russia

Bombe su Daesh

I Terroristi in Fuga

Spinta Verso Racca

Iniziala la Battagglia

Al-Baghdadi

Chi lo Rimpiazza?

Aggiornamento

Siria

Rapida Avanzata

Siria

Guerra in Libia

Siria e Crisi Qatar

Siria Iraq

Aggiornamento

Razzi Usa Pronti

Ma Perché non Contro ISIS?

USA Contro Siria

Ma Perché non Contro ISIS?

Idlib False Flag

Altri Sono in Arrivo

Guerra in Siria

Da Ottobre a Maggio 2017

Rebranding

I Terroristi si Rinominano

Caos Siria

Aggiornamento

I click sulle pubblicità ci tengono in vita 🙂

Pillole Disclosure News Testata

 

Una Mente Gentile

E' il segno di una mente istruita e gentile intrattenere un pensiero anche senza accettarlo.  

Aristotele

 

Web Hosting

Fai una Donazione in Bitocoin

1NrkczypToK9xZAY26nyAn8UEC127cgPk8

  • Supporto per il Costo del Server 2020 - 3200 € 5% 5%
Acquista la Tua Pietra Cintamani

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!

Fiore della Vita Sticker Pack

Fiore della Vita Sticker Pack - 10 Stickers - 5 Bianchi 5 Neri 9.5 x 9.5 cm

Pin It on Pinterest