20 File Declassificati Mostrano Le Cospirazioni Governative - Prima Parte

20 File Declassificati Mostrano Le Cospirazioni Governative

Prima Parte

20 File Declassificati Mostrano Le Cospirazioni Governative – Prima Parte. Di Makia Freeman.

I file declassificati sono molto utili in un mondo dove i ricercatori della verità e gli investigatori con la mente aperta sono ridicolizzati, arrestati, censurati e accusati di essere “teorici della cospirazione“.

Il nostro mondo sta rapidamente diventando una griglia di censura globale digitale, dove i colossi aziendali della tecnologia come Google (che possiede YouTube e che controlla i risultati dei motori di ricerca e i feed delle notizie) e gli algoritmi di rigenerazione di Facebook mettono ai primi posti le informazioni che desiderano far vedere e letteralmente seppelliscono le informazioni che non vogliono mostrare.

Anche Amazon fa parte di questa nuova oligarchia tecnologica multinazionale aziendale, e si può ricordare come sia stata colta in flagrante censurando libri in passato (come “No One Died at Sandy Hook” di Jim Fetzer), vietandone la vendita sulla sua piattaforma.

La cosa davvero utile dei documenti declassificati è che sono veri reali pezzi di prove evidenti che dimostrano, senza ombra di dubbio, la criminalità del governo USA.

È ora davvero difficile per i giornalisti, i censori e i negazionisti, disconoscere o contestare l’autenticità dei file governativi declassificati, che mostrano inequivocabilmente che la recente storia mondiale è piena di eventi e atti di cospirazione, e non di teorie del complotto.

Gioielli con Cintamani

Acquista la Tua Pietra Cintamani

In questo senso, ecco la prima parte di un elenco di 20 file declassificati (gran parte dal governo USA) che dimostrano i reati molto reali in cui tale governo si è impegnato, e che comprendono diversi settori, tra cui la sterilizzazione forzata, il controllo mentale, la modifica del clima, le operazioni di falsa bandiera e scoppi di guerre.

I documenti parlano da soli.

1. File Declassificati: Operazione Paperclip

Pensate che la seconda guerra mondiale sia finita con la sconfitta dei nazisti?

Pensateci di nuovo. Non sono mai stati sconfitti. Alcuni sono semplicemente fuggiti nell’Argentina meridionale e altri si sono uniti alle fila dei loro conquistatori (USA, Regno Unito e Russia) in un accordo sporchissimo di immunità giuridica in cambio di informazioni privilegiate.

Operazione Paperclip

Operazione Paperclip

20 File Declassificati Mostrano Le Cospirazioni Governative

Gli scienziati, i tecnici e gli ingegneri tedeschi avevano compiuto straordinari progressi brillanti e innovativi in molti campi, prima e durante la guerra, e i vincitori non hanno avuto alcun problema morale con le armi naziste di distruzione di massa … l’unico problema era che quei brillanti scienziati si trovavano sul lato sbagliato del fronte di guerra.

Gli Stati Uniti si sono presi una notevole parte di questi scienziati nazisti (circa 1500) e li hanno riciclati nella NASA e nella CIA, Wernher von Braun è il nome più famoso tra tutti loro.

Così, gli Stati Uniti hanno volontariamente consentito alle loro agenzie militari e di intelligence di essere infettate con l’ideologia nazista, il cui effetto ammorbante è continuato fino ad oggi. È possibile leggere i documenti declassificati relativi a Project Paperclip o Operation Paperclip qui.

2. File Declassificati: La Fuga di Hitler e di Altri Nazisti in Argentina

La storia ufficiale ci dice che alla fine della seconda guerra mondiale Hitler si è suicidato insieme a Eva Braun a Berlino in un bunker. È una bella storia, ma a quanto pare, è solo questo – una storia.

Nel suo libro Hitler in Argentina: la verità documentata della fuga di Hitler da Berlino, l’autore Harry Cooper pubblica una serie di prove stupefacenti e incontrovertibili che Hitler e altri importanti Nazisti, come Martin Bormann, hanno viaggiato in sottomarini tedeschi fino all’Argentina.

Alcune delle prove che questa affermazione stupefacente è vera sono questi documenti FBI declassificati.

Hitler in Argentina

Hitler in Argentina

20 File Declassificati Mostrano Le Cospirazioni Governative

L’articolo questi documenti FBI declassificati contiene ulteriori informazioni:

Oltre ai documenti dell’FBI in cui un testimone oculare parla della fuga di Hitler in Argentina, sono state evidenziate ulteriori prove per dimostrare che Adolf Hitler e Eva Braun non morirono in quel bunker.

Nel 1945, l’Ufficio Diplomatico della Marina a Buenos Aires informò Washington che c’era un’alta probabilità che Hitler e Eva Braun fossero appena arrivati in Argentina.

Questo coincide con gli avvistamenti del sottomarino U-530.

La prova aggiunta viene fornita sotto forma di articoli di giornale che descrivono la costruzione di una grande villa in stile bavarese ai piedi delle montagne delle Ande.

Ulteriori prove vengono fornite dall’ architetto Alejandro Bustillo che ha scritto del suo progetto per la costruzione della nuova casa di Hitler, finanziata da alcuni ricchi immigrati tedeschi.

Inoltre, un archeologo del Connecticut, Nicholas Bellatoni, fu autorizzato a eseguire il test del DNA su alcuni frammenti di cranio recuperati a Berlino.

Quello che ha scoperto scatenò plurime e varie reazioni attraverso le comunità di intelligence e di studiosi storici.

Non solo il DNA non corrispondeva a tutti i campioni registrati che erano considerati di Hitler, ma non corrispondevano nemmeno al DNA di Eva Braun.

3. File Declassificati: Operazione Northwoods

Questo è un ottimo documento per tutti coloro che pensano che il governo americano non farebbe mai del male intenzionalmente ai propri cittadini.

L’Operazione Northwoods era il progetto oltraggioso delle forze armate statunitensi per attaccare i propri concittadini (Washington DC e Miami) nell’ambito di un’operazione di falsa bandiera per incastrare e incolpare Cuba nel periodo della crisi missilistica.

Invece, era solo un pretesto per invadere Cuba. Un memorandum del 1962 scritto dal Capo dello Staff della Casa Bianca, intitolato “Operazione Northwoods – Motivazione per l’intervento militare statunitense a Cuba“, afferma che una “serie di incidenti ben coordinati avranno luogo in Guantanamo e dintorni per far apparire gli avvenimenti come provocati da forze cubane ostili“.

Fortunatamente il presidente John F. Kennedy ha avuto il coraggio e la saggezza di rifiutare questo piano. Nel 1962 Kennedy aveva scoperto l’insidiosa influenza del Complesso di Intelligence Militare (MIC) sulla sua presidenza.

È possibile trovare alcuni dei documenti declassificati per l’Operazione Northwoods qui.

Operazione Northwood

Hitler in Argentina

20 File Declassificati Mostrano Le Cospirazioni Governative

4. File Declassificati: CoIntelPro

CoIntelPro è diventata una parola famosa, derivata dal nome esteso dell’operazione Counter Intelligence Program. Questo è stato un programma gestito dall’FBI sotto la direzione Hoover che è iniziato nel 1956.

CoIntelPro è stata una serie di operazioni sotto copertura che miravano alle persone e a quei gruppi di persone che le agenzie governative statunitensi consideravano un problema, come il partito comunista, altri gruppi di sinistra, i gruppi per i diritti civili, i gruppi di destra (ad esempio il KKK) e gli attivisti di comunità come Martin Luther King.

Anche il pacifico movimento spontaneo degli “hippy” incappò nella scure di queste operazioni clandestine.

Cointelpro Malcolm-X

Hitler in Argentina

20 File Declassificati Mostrano Le Cospirazioni Governative

La portata di CoIntelPro è stata ampia: ha coinvolto il monitoraggio, la sorveglianza, l’infiltrazione, il discredito e la disgregazione di qualsiasi forma di dissidenza.

Sebbene il procuratore generale Robert Kennedy avesse autorizzato “qualche” azione di spionaggio, l’FBI ha esagerato e oltrepassato ogni limite (come tutte le agenzie di spionaggio odierne), ovviamente superando di molto i limiti della legalità.

CoIntelPro è diventato ben presto un modo per il governo di intimidire e soffocare qualsiasi dissidente. Si possono leggere i documenti declassificati sulla Cointelpro qui

5. File Declassificati: Operazione Mockingbird

L’operazione Mockingbird è stata un progetto della CIA per infiltrarsi e controllare in modo segreto tutti i mass media. È iniziato negli anni ’50 sotto la regia del Direttore della CIA Allen Dulles.

I file declassificati (la maggior parte sono ancora classificati e segreti, ma una piccola frazione qui) mostrano come la CIA ha infiltrato i principali mass media e ha inserito i suoi “articoli” in tv, nei giornali e sulle riviste ovunque nel mondo come “vere notizie” quando non erano nient’altro che bugie e propaganda.

Evidentemente, l’operazione Mockingbird è in pieno svolgimento anche ai giorni nostri.

Mockingbird fu notevolmente esposto nel 1975 nel corso delle audizioni del Church Comittee (vedi un estratto video in inglese qui).

Ma ancora oggi non è cambiato poi molto.

Migliaia di giornalisti in tutto il mondo risultano ancora sul libro paga Mockingbird, e alcuni sono stati abbastanza coraggiosi per parlarne pubblicamente, come il deceduto Udo Ulfkotte.

Operazione Mockingbird - Controllo dei Media

Operazione Mockingbird – Controllo dei Media

20 File Declassificati Mostrano Le Cospirazioni Governative

6. File Declassificati: Operazione MK Ultra

L’Operazione MK Ultra è diventata così infame e tristemente famosa che il termine è oramai sostanzialmente sinonimo di controllo mentale.

MK” di MK Ultra sta per mind kontrolle (lingua tedesca), con una diretta connessione agli scienziati nazisti tedeschi che lo hanno sviluppato per la CIA che sono stati portati in USA con l’Operazione Paperclip.

Sistema Di Controllo Mentale Monarch

Sistema Di Controllo Mentale Monarch

20 File Declassificati Mostrano Le Cospirazioni Governative

Nel 1953, l’agente della CIA Richard Helms (più tardi diventato direttore della CIA dal 1966) scelse il dottor Sidney Gottlieb per gestire il TSS (Technical Service Staff) per sviluppare droghe come il siero della verità e l’ LSD, tecniche ipnotiche e tecniche di controllo mentale allo scopo di creare spie, corrieri e assassini.

L’allora Presidente Eisenhower ha sostanzialmente permesso agli scienziati nazisti di usare le vittime ebraiche come cavie.

MK Ultra era così grande che aveva 149 sub-progetti.

Nel 1953, lo sviluppo di MK Ultra era concentrato sugli effetti dell’ LSD (vedi sotto), ma dagli anni ’60 questo interesse si sviluppò e si diresse nelle comunicazioni radio biologiche.

Richard Helms ha distrutto gran parte dell’archivio MK Ultra quando ha lasciato la CIA nel 1972, ma rimangono ancora alcuni file declassificati.

8. File Declassificati: il contrabbando di droga della CIA

La CIA usa da tempo droghe illegali per finanziare operazioni illegali. Le droghe sono spesso una delle motivazioni segrete delle guerre.

Il Vietnam fa parte del “Triangolo d’Oro” dei papaveri da oppio per l’eroina. Anche l’Afghanistan ospita enormi piantagioni di papaveri da oppio e dopo che gli USA hanno invaso molti paesi del Centro e Sud America, hanno preso il totale controllo della produzione mondiale di cocaina.

Nel 1996, il giornalista Gary Webb ha esposto la connessione tra la CIA, la cocaina e i conflitti in Nicaragua. Nei primi anni ’80 la CIA ha coordinato la vendita di cocaina a Los Angeles per contribuire a finanziare la sua guerra segreta contro i sandinisti in Nicaragua.

Potete leggere alcuni dei file declassificati su questo qui, tra cui brani tratti dal taccuino di Oliver North ottenuto mediante il FOIA (Freedom Of Information Act). North scrive che il generale dell’Air Force Richard Secord gli ha detto che “14 milioni per finanziare (le armi da immagazzinare nei depositi) provengono dalla droga.

 

9. Files declassificati: Operazione Gladio

Operazione Gladio, che ad oggi risulta ancora in corso, è il nome in codice per un’operazione clandestina della NATO “dietro le quinte” in Italia durante la guerra fredda.

La CIA ha guidato Gladio sotto il pretesto di “impedire la diffusione del comunismo sovietico in Europa”.

Il nome Gladio è la traduzione italiana di “gladius”, un tipo di antica spada corta romana. Gladio si riferisce a tutta una serie di cellule e gruppi in Europa, anche se in origine l’Operazione Gladio rappresentava solo il ramo italiano. (Nota: A nostro avviso anche Brigate Rosse, anarchici, mafia siciliana, camorra napoletana e ndrangheta calabrese)

Gladio è diventato famoso nel mondo quando il Primo Ministro italiano Giulio Andreotti ne parlò. Gladio coinvolge i Massoni, membri della mafia, e il Vaticano, tutti uniti alla Cia e alla NATO in una “guerra santa contro il comunismo”.

L’operazione Gladio è responsabile di alcune orribili atrocità e attacchi false flag in Italia, come il bombardamento della stazione ferroviaria di Bologna nel 1980, quasi sicuramente anche della strage di Piazza Fontana, Via dei Georgofili, Piazza della Loggia, Itavia, e l’assassinio di Aldo Moro.

Oggi, anche i combattenti occidentali dell’Ucraina nazista e della Siria sono fondamentalmente combattenti Gladio.

I file declassificati su Gladio possono essere trovati qui

Le Cospirazioni Governative

Le Cospirazioni Governative

Pillole Disclosure News Testata

Casa della Felicità

Se esistesse una “Casa della Felicità”, la stanza più grande sarebbe la “Sala d'Attesa”.  

Jacques Renoir

Sostieni Disclosure News Italia

Ci stiamo impegnando molto per mantenere questo blog e ci lavoriamo ogni giorno, cerchiamo e traduciamo articoli ma ne pubblichiamo anche di nostri. Come voi siamo alla ricerca della verità. Se volete collaborare con noi siete i benvenuti, scriveteci! Le spese del blog sono a nostro carico, la pubblicità ci rimborsa in modo molto marginale quindi se vi piace il nostro lavoro e lo trovate utile offriteci un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal. Ci serve l'aiuto di gente come te!




Pin It on Pinterest

Vai alla barra degli strumenti